EMPOLI3
UDINESE1

22′ Deulofeu, 49′ Stojanovic, 58′ Bajrami, 77′ Pinamonti

Al Bentegodi finisce 2-1 per il Verona. Tutto nel secondo tempo con i gialloblù avanti con Barak di testa, poi il pari di Romagnoli che si ritrova la palla sui piedi ad un metro dalla porta rimasta sguarnita ma al novantesimo la chiude Tameze che incrocia trovando una deviazione beffarda. E beffarda è questo sconfitta perché se il Verona ha fatto la sua partita, dimostrando di essere una delle squadre più in forma, l’Empoli ha giocato con la sua solita personalità non mollando mai ed avendo anche le occasioni per ribaltare la partita. Soprattutto con i cambi (spesso le gare azzurre vanno cosi ultimamente) il piglio dei nostri cambia e trovato il pareggio l’Empoli per diversi minuti mette dietro il Verona andando a far trovare alcune parate importanti a Montipò. Nel momento in cui però la squadra si allunga un po’, quasi ai titoli di coda, arriva il gol che fredda una serata nella quale avremmo potuto portare a casa con merito un punto importante. Tra l’altro non possiamo non dire che la squadra è stata condizionata da un virus gastrointestinale che ha dovuto far fare scelte diverse rispetto alla vigilia. Empoli che cade in trasferta ma che esce a testa alta dal confronto non avendo fatto mancare la prestazione ed avendo dimostrato di essere sempre in partita, anche nel primo tempo – dove si è fatto più fatica – con Henderson a sfiorare un eurogol. Nonostante i due gol presi il reparto difensivo non ha fatto male e senza il pallone gli azzurri hanno palesato miglioramenti. In tutto questo la sensazione che agli azzurri manchi un calcio di rigore per un mani nel primo tempo. Ottima la gara di Romagnoli, non solo per il gol, e finalmente si è visto quel Bajrami che conosciamo. Occasione sprecata per Mancuso. La classifica resta ancora molto importante e da subito, da subito, testa al derby di sabato prossimo.

H. VERONA (3-4-2-1) : Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini; Faraoni, Tameze (95′ Sutalo) Veloso, Casale (46′ Lazovic, 95′ Magnani); Barak, Caprari; Simeone (96′ Hongla).

A Disp: Berardi, Pandur, Cetin, Ruegg, Cancellieri, Lasagna, Ragusa.

Allenatore: Igor Tudor

EMPOLI (4-3-1-2) : Vicario; Fiamozzi, Romagnoli, Luperto, Marchizza; Haas (75′ Bandinelli) Stulac (75′ Asllani) Henderson (56′ Ricci); Di Francesco (84′ Ismajli); Pinamonti, Mancuso (56′ Bajrami).

A Disp: Ujkani, Parisi, Stojanovic, Zurkowski, La Mantia, Cutrone.

Allenatore: Aurelio Andreazzoli

ARBITRO: Sig. Gariglio di Pinerolo (TO). Assistenti: Paganessi/Saccenti. VAR: Mazzoleni/Mondin.

Ammoniti: 30′ Simeone (V), 43′ Luperto (E), 69′ Di Francesco (E), 81′ Bandinelli (E)

LIVE MATCH

96′- Arriva il triplice fischio di Gariglio, per gli azzurri arriva al “Bentegodi” la seconda sconfitta esterna sconfitti di misura dal Verona per 2-1, decisivo il gol nel finale di Tameze, dopo che Romagnoli aveva pareggiato il gol siglato ad inizio di ripresa da Barak.

96′- Punizione per gli azzurri, batte Bajrami la fa sua facilmente Montipò.

94′- Azzurri in avanti, intervento falloso di Lazovic su Asslani.

93′- Scaligeri in gestione in questi secondi finali, l’Empoli ha pagato l’atteggiamento troppo rinunciatario degli ultimi minuti.

92′- Si getta in avanti l’Empoli a caccia del pareggio, ci prova Pinamonti ma Montipò la fa sua senza problemi.

90′- Torna in vantaggio il Verona, Tameze chiede e ottiene il triangolo con Barak e da posizione defilata supera Vicario

89′- Cross di Veloso non rischia la presa Vicario mettendoci i pugni.

89′- Luperto chiude su Caprari, altro eccellente intervento da parte sua.

88′- Troppo lungo il suggerimento di Tameze per Simeone, la fa sua Vicario senza problemi.

87′- Manovra avvolgente del Verona, cross di Faraoni servito da Barak ma Luperto è al posto giusto respingendo il traversone.

85′- Spinge Lazovic a sinistra ma il suo suggerimento in mezzo è impreciso.

84′- Ultima i cambi Andreazzoli: Ismajli per Di Francesco

83′- Provvidenziale ancora Luperto abile ad anticipare Simeone su cross di Caprari.

81′- Calcia Veloso, sponda di Barak a trovare l’inserimento di Faraoni: il suo colpo di testa sul fondo.

81′- Percussione centrale di Tameze che va via a Bandinelli il quale lo stende, cartellino giallo per lui

80′- Ottimo recupero di Romagnoli in anticipo su Caprari.

79′- Preme il Verona, Tameze per Barak da posizione defilata blocca Vicario.

78′- Bajrami da fuori, il suo tiro disinnescato da Montipò.

77′- Veloso allarga per Faraoni, la mette in mezzo per Caprari, il suo destro schermato da Asslani.

76′- Bandinelli si propone subito sulla sinistra, su di lui interviene Gunter che gli ruba la palla.

75′- Altro doppio cambio per gli azzurri: Asllani e Bandinelli per Stulac ed Haas.

73′- Bajrami in area da buona posizione lascia partire il destro respinto da Montipò, poi si ripartirà con un punizione per il Verona.

72′- Lazovic da sinistra in mezzo all’area, allontana Romagnoli.

70′- Nella circostanza del pareggio azzurro, è stato bravo Pinamonti ad anticipare Tameze indirizzando la sfera verso l’area scaligera poi Gunter ha sbagliato completamente l’intervento, svirgolando la sfera verso la porta di Montipò.

69′- Punizione in favore del Verona dai 20 metri. finisce nella lista dei cattivi anche Di Francesco. Calcia Veloso con palla sopra la traversa

67′- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL Romagnoli la pareggia approfittando di un intervento goffo di Gunter che svirgola la sfera a pochi passi da Montipò, per il difensore azzurro è un gioco da ragazzi mettere in rete.

66′- Bajrami si procura il terzo angolo per l’Empoli, il tocco oltre la linea di fondo è stato di Dawidowicz.

65′- Pinamonti non riesce a liberarsi di Gunter, sarà rimessa per gli azzurri.

64′- Brutto errore di Ricci, Tameze innesca Caprari che per nostra fortuna decide di mettersi in proprio, il suo sinistro viene respinto ne esce una traiettoria alta, Vicario la fa sua comodamente.

63′- Cross di Tameze allontanato da Luperto, palla tenuta viva dal Verona nuovo cross in mezzo respinto.

62′- Vicario! il portiere azzurro salva il risultato sul radente destro di Caprari destinato all’angolino.

61′- Simeone duetta con Tameze, il suo tiro si perde direttamente sopra la traversa.

60′- Sull’altra sponda la conclusione di Veloso da fuori sul fondo.

59′- Dalla bandierina Stulac allontana la difesa scaligera, Ricci conclude con il corpo completamente arretrato spedendo abbondantemente sopra la traversa.

58′- Barak la mette in mezzo libera Romagnoli, sull’altra sponda Bajrami fermato in angolo da Ceccherini.

56′- Doppio cambio per gli azzurri: Bajrami e Ricci per Mancuso ed Henderson.

55′- Lazovic manda in verticale Ceccherini il quale si trascina il pallone sul fondo.

54′- Sembra faticare l’Empoli, suggerimento di Marchizza controllato da Dawidowicz.

53′- Lo scozzese esce dal campo, vedremo se riuscirà a proseguire la sua gara. Empoli momentaneamente in dieci.

52′- Gioco interrotto per un problema per Henderson, sanitari azzurri in campo.

51′- Continua ad attaccare la squadra di Tudor, cross di Tameze allontanato da Luperto, palla spedita sul secondo palo dove Caprari di testa mette sopra la traversa.

49′- Si porta in vantaggio il Verona, spinge a sinistra Lazovic il suo cross premia l’inserimento di Barak, il suo colpo di testa non lascia scampo a Vicario

48′- Duello rusticano tra Haas e Ceccherini, il fallo è della mezzala azzurra. Si riparte con una punizione per il Verona nei pressi dell’out sinistro.

47′- Incursione di Di Francesco fermato da Dawidowicz ma non sarà corner, per l’arbitro si riparte da una rimessa dal fondo.

46′- Gli azzurri muovono il primo pallone della ripresa, subito un cambio per il Verona: Lazovic per l’ex Casale.

2° Tempo

46′- Si va al riposo sullo 0-0 tra Hellas Verona ed Empoli, risultato sostanzialmente giusto al termine di una gara equilibrata dove i veneti hanno avuto maggior predominio territoriale ma è stato l’Empoli ad avere le occasioni migliori.

45′- Assegnato 1′ di recupero.

45′- Ci prova Faraoni, il suo destro da posizione defilata si perde sopra la traversa.

44′- Stavolta è il Verona ad essere pericoloso, cross di Caprari sul secondo palo a trovare Gunter il suo colpo di testa controllato da Marchizza.

43′- Arriva il primo cartellino giallo nelle file degli azzurri, Luperto per un intervento su Simeone.

42′- Proteste adesso per i padroni di casa, per un contatto tra Henderson e Caprari l’arbitro lascia proseguire.

41′- Sulla punizione di Veloso la sponda di Dawidowicz per Caprari anticipato da Romagnoli, poi Ceccherini con il destro spedisce la sfera abbondantemente sopra la traversa.

40′- Sfida molto vibrante tra Simeone e Luperto, anche stavolta fallo del difensore azzurro.

39′- Simeone cade a terra, l’arbitro punisce l’intervento ai suoi danni di Luperto.

37′- Troppo lungo il suggerimento di Di Francesco all’indirizzo di Mancuso. Si ripartirà con una rimessa dal fondo per gli scaligeri.

36′- Azione insistita del Verona, Tameze non trova nessun compagno poi sul capovolgimento di fronte Gunter ferma fallosamente Pinamonti.

35′- Rimessa laterale in favore dell’Empoli nei pressi della linea mediana del campo.

33′- Barak si libera di Marchizza si porta sul fondo ma sul suo cross “giganteggia” Luperto disinnescando il pericolo.

32′- Senza esito il primo tiro dalla bandierina per gli azzurri.

31′- Pinamonti ci prova, il suo tiro viene deviato oltre la linea di fondo: primo corner per l’Empoli.

30′- Stavolta il cartellino giallo viene sventolato sotto il naso di un giocatore di movimento, è Simeone a finire nella lista dei “cattivi” per proteste eccessive.

29′- Arriva l’ammonizione per il tecnico dei padroni di casa il tecnico Igor Tudor.

28′- Simeone cerca di superare Luperto poi Henderson è molto reattivo a rubare palla.

26′- Marchizza fa buona guardia anticipando Faraoni.

25′- Spinge a destra Faraoni, il suo cross direttamente tra le braccia di Vicario.

24′- Sono degli azzurri le occasioni più limpide per sbloccare la gara fino a questo momento.

22′- Pinamonti si mangia la palla del vantaggio, sul cross da destra di Di Francesco che scavalca Gunter a trovare l’attaccante azzurro il quale a pochi passi da Montipò mastica con il destro spedendo a lato.

22′- Sulla punizione susseguente la scodella in mezzo all’area Veloso, deviazione di Simeone sul fondo.

21′- Luperto obbligato al fallo su Simeone. Si procura un calcio di punizione il Verona dai 20 metri dalla porta di Vicario, spostati sulla destra.

19′- Si interrompe l’azione del Verona, pescato in posizione di fuorigioco degli attaccanti gialloblù.

17′- Henderson! stilettata di destro dai 20 metri che va a morire all’incrocio dei pali con Montipò battuto.

16′- Qualche problema per Marchizza, il quale attende il segnale dell’arbitro per far ritorno sul rettangolo di gioco.

14′- Break di Tameze che si porta al limite dell’area, scarico per Barak il quale lascia proseguire Casale: il suo destro da dentro l’area si perde sopra la traversa.

13′- Di Francesco di prima intenzione per Mancuso anticipato da Gunter in fallo laterale.

12′- Sciabolata di Romagnoli intercettata dall’Ex Casale, poi riparte l’azione degli scaligeri.

10′- Intervento scomposto di Faraoni il quale colpisce la palla prima di testa e poi con il braccio. L’arbitro fa segno di far proseguire dopo il check con il Var.

9′- Rimessa laterale da destra per l’Hellas Verona affidata a Faraoni, rovesciata di Simeone con palla in area chiude la difesa dell’Empoli.

8′- Punito l’intervento di Dawidowicz su Pinamonti, molto bravo nella circostanze l’attaccante azzurro nel proteggere palla.

7′- Torna ad affacciarsi in avanti l’Empoli, i nostri conquistano una rimessa laterale in fase offensiva.

6′- Fondamentale chiusura di Luperto su Simeone, ma l’argentino era in fuorigioco.

5′- Ancora pericoloso il centrocampista offensivo ceco a cercare Simeone, la sua conclusione viene respinta consentendo a Vicario il comodo intervento.

4′- Barak sfida a destra Luperto, sovrapposizione di Faraoni innescato dal ceco il suo cross viene respinto dalla difesa azzurra.

3′- Intervento stavolta in ritardo di Romagnoli su Caprari, punizione per i veneti.

2′- Subito tambureggiante il Verona, libera Romagnoli.

1′- Il Verona muove il primo pallone del match, rispetto alla formazione annunciata non è in campo Cutrone rilevato da Mancuso in attacca al fianco di Pinamonti.

0′ – Partiamo col dire che in gruppo ci sono stati dei problemi di gastroenterite ed alcune scelte sono figlie anche di questo problema. Su tutte quelle di Viti e Tonelli che non figurano nemmeno in panchina. Si va col modulo classico e con Henderson che andrà sulla mezzala.

1° Tempo

Articolo precedenteTV | Mister Buscè presenta la gara di YL
Articolo successivoAUDIO | Simone Romagnoli nel post gara al Bentegodi

80 Commenti

  1. Ok, se ci sono stati dei problemi, niente da dire…. sicuramente è la migliore formazione possibile, altrimenti ….. avrei avuto molti dubbi.
    Speriamo bene, uscire da Verona con un risultato positivo sarebbe importante per i prossimi incontri!!!!
    Al Verona, spero che la sosta abbia rotto il ritmo….

  2. Bene aver chiuso il 1° tempo senza subire reti, loro sono bravi soprattutto il primo tempo, poi calano e ti concedono….. Noi ci siamo, forse un po’ troppo sciuponi, ma ci siamo…. Bene Luperto (monumentale), Fiamozzi (non male), Stulac, Henderson e Hass …. io dico CHE SI PUO’ FARE!!! CORAGGIO, SI PUO’ FARE …. loro peggio di quanto mi aspettassi!!!!

    • Vero, rigore solare…. se fosse capitato nell’altra area lo dava, e ammonizione di Luperto veramente inesistente…. palla piena!!!! Comunque si fa bene a picchiare il Ciolito, alla fine sbotta e lo buttano fuori!!!!

  3. Secondo me rigore difficile da non vedere ! Il braccio del giocatore non viene ritirato ma anzi viene utilizzato. Dopo il non rigore fischiato contro l’Empoli nell’ultima partita mi viene voglia di spengere la TV !

  4. Dopo un primo tempo dominato, con un goal sbagliato pazzesco da Pina ed il rigore non dato, loro trovano il goal su una bischerata/rimpallo sulla fascia .
    Ma come sono sempre uguali le nostre partite…

  5. Per me la differenza la fa stulac troppo lento per la serie A
    Se non possono entrare Stojanovic Parisi Zurkowski o bandinelli la vedo grigia

  6. Ora si capisce perché il nonno non fa mai giocare bajrami con lui la squadra è sbilanciata e non ha equilibrio oltre al fatto che secondo me non gioca con gli attributi
    Come fiamozzi giochi in serie A è un mistero
    Non ha azzeccato una rimessa laterale che sia una .
    Detto questo L abbiamo buttata via noi come dei fessi

      • Sul goal sicuramente si non segue L uomo suo sulla fascia anzi si ferma cammina obbliga ad uscire il difensore e va tutto a p..uttane
        Di Francesco tira e si fa centrare in pieno in fuorigioco
        Tanto fumo e poco arrosto
        È un giocatore non da serie a per me
        E stasera ne ho avuto la riconferma

  7. Si regala troppo , quando capita va buttata dentro perché è appurato che i gol purtroppo si prendono quindi quando capita va messa dentro e poi quella ✋✋✋

  8. Peccato, perche’ la potevamo anche vincere. Vicario ci ha tenuto in partita con quella paratona su Caprari e da li siamo venuti fuori con un bel secondo tempo in cui potevamo anche raddoppiare. I minuti finali sono stati in apnea, cambio di modulo giusto per intasare gli spazi centrali peccato per come e’ venuto il gol, li Bahrani doveva rincorrere e non fermarsi. Davvero peccato, anche perche’ fra Traversa e occasionissima di Pinamonti il primo tempo si doveva chiudere in vantaggio. Il rigore non lo conto, per me non c’era, tocco involontario di braccio con palla che non avrebbe arrecato nessun vantaggio ai nostri. sotto adesso con la Voila marde

  9. Partita rognosa, peccato perché si è sbagliato due gol davanti la porta da mangiassi le mani nel primo tempo con Pinamonti e nel secondo con Bajrami. In più ci metto la traversa di Henderson e il rigore clamoroso non dato, non l hanno vinta loro ma s è persa noi.
    Simeone annientato e centrocampo equilibrato nonostante le diverse assenze, sulle fasce con Parisi e Stojanovic mi piacerebbe rigiocarla ma con i se e i ma non si va da nessuna parte.
    Comunque l Empoi c’è è compatto e lotta per l obiettivo.

  10. Da quando il nonno porta il cappellino,se trasformato in Beppe… Un lo dite il gioco e andato a puttane, palla lunga e via….. almeno e sicuro di salvarsi…

  11. Bajrami bravo davanti, ma copre poco e non torna mai!!! Ultimi due cambi sbagliati? siamo passati a specchio (comprensibile), ma invece di imbrigliarli, ci siamo abbassati troppo…. peccato non aver giocato al meglio delle nostre possibilità …. io a un certo punto, credevo di vincere!!! peccato.

  12. Io dico come si può battere i falli laterali in quel modo… una cosa oscena cosi non ricordo… se hanno studiato di batterli così è bene che ripartano dalla scuola calcio…
    MAREMMA IMPESTATA

    • Qui ti do ragione.
      Se analizzate bene tutte le partite, credo che nel 90% dei falli laterali viene perso il possesso della palla.

  13. Peccato.Perderla così al 90’ …però con L ingresso di Ismajli ed il passaggio a 5 dietro abbiamo lasciato a loro tutto il campo e forse era meglio metteresti con il 4411
    Il pareggio era più giusto ,peccato perderla così perché era 1 punto importantissimo visto che ne mancano ancora 22 alla salvezza .
    Romagnoli sembrava Beckembauer oggi , complimenti al capitano da chi , come me , pensava che in serie A non ci potesse stare

    Abbiamo buttato via 3 punti in 2 partite al 90’ .

    Ma hanno cenato al ristorante dell Hotel con cuochi e alimenti dell Hotel ?
    Perché se hanno avuto in 8 la gastroenterite sembra molto strana la cosa……

  14. Non sono d’accordo co n la redazione. Il Verona di oggi è stata una squadra pasticciona, in alcuni momenti imbarazzante. Altro che Verona che sta ‘davvero bene’. Oggi l’abbiamo persa noi. Sull’uno a uno potevamo essere devastanti. E invece…… La scelta di Ismaili ha dato un segnale pessimo alla squadra che non è stata più in grado di mettere in pensiero gli scaligeri. Oggi 3 punti persi come con il Genova e con il Venezia. Spero che si capisca che da questi risultati inizia il percorso di scivolamento in B.

    • …..pienamente d’accordo. In più, solita disattenzione difensiva su un inserimento senza palla. Ad Andreazzoli riconosco il merito di aver dato alla squadra più robustezza (ovviamente intendo rispetto all’Andreazzoli che tutti abbiamo conosciuto), ma certi movimenti difensivi continuano a non essere assimilati.

    • Ma che scherzi i tifosi delle altre squadre ci invidiano Fiamozzi Marchizza luperto ismaili e Stulac non riescano a capire come si fa a averli noi.
      E fa anche troppo quellomo con la gente che ha a disposizione da retta. E comunque se non viene deviato quel pallone al 90imo si esce con un punto d’oro dal Bentegodi ma di che si ragiona gnamo

  15. Fino all ingresso di Ismaili eravamo stato concentrati e solidi senza mai soffrire e subire importanti azioni da goal , anzi …eravamo noi a dare la sensazione di poter essere pericolosi.
    Ci manca il mestiere per portarle in fondo purtroppo oggi è stato molto evidente questo

  16. Un plauso a chi era a Verona, tifo incessante che si sentiva sempre nelle lunghissime pause dei tifosi dell’hellas.
    Brava la squadra anche se ingenua. Tra un paio di mesi queste partite le portiamo a casa.
    Grazie ragazzi!!!

  17. partita preparata bene in emergenza e quasi si vince…….ma è inutile vincere al 90 a sassuolo e poi perdere 3 punti al 90……ti sei schiacciato troppo con l’ingresso di ismajli devi essere piu’ cazzuto…….se non prendi punti in queste partite in cui il verona non mi è sembrato trascendentale con chi li prendi con la fiorentina che in questo momento va a 1000?se un si gira minimo 20-21 punti rischi nel girone di ritorno di essere risucchiato in basso e noi non abbiamo una squadra da spada,ma da fioretto…….

    • La fiorentina va a 1000? La fiorentina ha avuto in una partita sola regali grossi come una casa che di solito capitano in tre anni. Credo che il credito con la fortuna sia già stato pagato. Verrà ad Empoli a giocarsela e vincerà se farà un goal in più. Ma guai a partire sconfitti. Ce la possiamo giocare.

  18. Ah oggi troppo difensivi ? Ma non eravate voi a volere più copertura? Perché non vi decidete? Anche a Sassuolo nel finale si passo’ a 5 dietro, lì andò bene non avete avuto da bubbolare. Hanno preso il virus anche molti di quelli che erano in campo ( così ha detto la radio) nel primo tempo 2 palle gol nette più un rigore negato, la pareggi, sfiori il 2 1, sei sfinito, e al 90 prendi comunque un gol per una deviazione. E qui si parla di tutto sbagliato, di moduli, ora un si doveva difendere il pari, dopo la Samp vu volevi essere più chiusi dietro. NANE. Bisogna ringraziarli anche oggi per la grande partita fatta. Ragazzi è serie A questa.

  19. E chi lo dice ma e Bajrami che ,poteva farcela vincere, invece se perso per colpa sua , ogni decisione presa ti prendi la responsabilità , e oggi la persa il nonno non il modulo…

  20. Non ha segnato ,e se ne fregato di rincorrere l’uomo,Pinamonti prendilo di esempio 5 minuti prima dopo una partita intera va a chiudere sulla fascia di Fiamozzi…

  21. Questa sconfitta brucia è ingiusta , si poteva almeno pareggiare non è giusto!!! Forza Empoli tieni duro !!!! Serata infelice! Giorgio

  22. Ah perchè quella di essere risucchiati verso il basso è una possibilità? Per me è una certezza…che si materializzare già a fine girone di andata. Ma è una cosa normale…io non so molti cosa si sono messi in testa…noi lotteremo per la permanenza nel massimo campionato con le altre 2 neopromosse, il Cagliari lo Spezia e forse una delle due genovesi…sperando che la quota salvezza non superi 36pt che a mio parere è il massimo punteggio che possiamo raggiungere con questa rosa…certo se a gennaio riuscissero a prendere un attaccante più prolifico di Cutrone e Mancuso e un leader in difesa (una sorta di Maietta in serie B) allora le possibilità di lasciarci dietro 3 squadre nel nostro mini campionato aumenterebbero sensibilmente.

  23. Ingenerosi tutti con Mancuso: rincorre, non ha un pallone giocabile, viene tolto sul più bello.
    Ma Di Francesco che tanto osannate le ha toccate tre palle in 89 minuti giocati?
    Criticate (Enrico) Bajrami per una pseudo scalatura errata, quando è più pericoloso lui in un quarto d’ora che Pinamonti in 94 minuti!
    Boh. Mi sembra che avete preso in tanti, tante fissazioni, date dalla classica. Ma come dice S’ostina lotteremo fino all’ultima giornata.
    Per ora molti punti (ma ne ha molti anche il Venezia) svalutazione di alcuni elementi (Bajrami Mancuso Parisi su tutti) valorizzazione di altri (Viti Asllani), molte cocciutaggini.
    Fare molto non significa che non avremmo potuto fare di più.

  24. Empoli-Atalanta = rigore inesistente per l’Atalanta / Empoli-Inter = rigore netto per l’Empoli non concesso sullo 0-0 / Empoli-Genoa = rigore inesistente per il Genoa sullo 0-0 / Verona-Empoli = rigore netto per l’Empoli non concesso sullo 0-0. A me il calcio italiano mi e’ anche un po’ venuto a noia. Dopo che ti abitui a guardare un po’ la Premier, tornare alla Serie A e’ un po’ come guardare la serie B, quando sei abituato a vedere la A. E poi… troppe partite indirizzate e spesso decise dagli arbitri con comportamenti e decisioni inspiegabili. Anche basta.

  25. Il risultato determina il tutto, e la vita e per ora dice così, Così si capisce cosa è la serie A, Mancuso peggio di La Gumina…. Bajrami sembra Lodi …. a ora non si può negare

  26. Tutta Italia considera il Verona una squadra di fenomeni, hai perso per sfortuna e perchè giocavi con gli strizzoni.
    Sconfitta che brucia perchè se c’era una squadra che doveva vincere era l’Empoli, nonostante impiegassi le seconde linee (soprattutto sulle fasce).
    1 rigore negato, una traversa, 2 occasioni davanti al portiere. Abbiamo preso un gol alla fine per una deviazione.
    Gli ultimi 10 minuti non fanno testo perchè era evidente che non reggeva più il fisico.
    Dispiace perchè è la seconda partita di fila in cui veniamo beffati sul finale.
    Vendichiamoci con le nane

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here