Dopo 5 anni con la maglia azzurra con quasi 100 presenze, capitano, e aver raggiunto anche l’esordio con la Nazionale maggiore, Lucia Di Guglielmo lascia Empoli e giocherà nella prossima stagione con la Roma.

Sul suo profilo instagram ha dedicato un saluto alla squadra e alla città di Empoli con un commovente messaggio:

Famiglia. Ho sempre scelto questa parola per parlare di noi, l’ho scelta dieci anni fa quando tutto questo ha avuto inizio per me e la scelgo adesso, nel momento in cui sta apparentemente finendo. Ho pensato spesso a quante persone sono passate in tutti questi anni, a quante strade si sono incrociate con la mia. Alcune solo per un istante, mentre altre hanno deciso di legarsi così strette da accompagnarmi fin qua. Ognuna di queste persone ha lasciato un segno indelebile.
Chiudo gli occhi e rivivo ogni singolo momento – la delusione negli occhi di una ragazza che sogna di portare la sua squadra in Serie A e perde il campionato per un punto, l’emozione inspiegabile nel riuscirci con la maglia azzurra dell’Empoli; la prima volta con la fascia al braccio, sembrava così stretta; le lacrime e la frustrazione per un infortunio che mi ha allontanato dal campo nell’anno più bello e difficile, il sogno che sembra svanire con la retrocessione; e poi la decisione più importante per me, quella che ho preso insieme a voi. Un patto fatto di sguardi e silenzi, volevamo il nostro sogno e non abbiamo smesso di inseguirlo, ci siamo riprese la Serie A con rabbia e consapevolezza e abbiamo portato il nostro Empoli e i nostri tifosi al Castellani.

I nostri tifosi, sempre presenti, arrampicati ovunque pur di sostenerci; anche in una stagione così complicata siete stati sempre al nostro fianco.
Infine voi, compagne e compagni di viaggio di un’annata incredibile, voi che mi avete dato la possibilità di trasmettere tutti questi valori e che li avete presi e fatti vostri, insegnandomi tanto e crescendo insieme, partita dopo partita, superando difficoltà più grandi di noi; forse mi avete fatto un po’ ammattire, ma mi avete resa così orgogliosa!

Caro Empoli ci siamo dati tanto, probabilmente tutto, senza risparmiarci mai. Sei stato casa e sempre lo sarai. Io posso solo ringraziarti e ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile questa favola permettendomi di diventare la persona e la giocatrice che sono oggi.

Porto con me queste parole e le ricordo a chi sa -‘Chi nasce per volare può anche cadere ma continuerà sempre ad aspirare al cielo perché quella è casa sua, anzi nostra’.

A Lucia un immenso grazie per quanto fatto con la maglia azzurra e un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura!

Articolo precedenteMercato Azzurro | Contatti con Favilli
Articolo successivoDionisi: “Empoli? Non voglio polemiche. Bajrami? Non ne abbiamo parlato”

9 Commenti

  1. Peccato.
    Mi piaceva tanto come giocatrice e come persona.
    Le auguro tanta salute, serenità e molte soddisfazioni, in campo e fuori.

  2. Un pezzetto della storia calcistica empolese di questi anni porta il suo nome.
    Fisico, testa, cuore e anche tanta sensibilità e simpatia.
    Tanti auguri capitana !

  3. Grandissima giocatrice.Cuore fisico e dedizione.Oltre ad ottima tecnica.Un capitano vero.Mi dispiace che se ne vada.Certo a leggere gli addi delle ladies, viene da chiedersi come mai i ragazzi della squadra maschile, quando se ne vanno , non sono così… legati alla città ed al tifo come le donne.Sempre bellissime lettere .Grazie Lucia.

    • Credo perche’ non essendo calciatrici professioniste hanno fatto anche altro nella vita… studiato, lavori diversi..maturando di conseguenza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here