Vi avevamo già parlato nelle scorse settimane di come l’attaccante azzurro, Andrea La Mantia, fosse al centro di molte voci di mercato con alcuni club dalla Serie B a chiedere informazioni sul suo conto. Attualmente l’Empoli, con la partenza di Moreo e l’arrivo non ufficiale di Cutrone, in attacco può contare solamente su Mancuso, La Mantia e sul giovane Ekong in vista dell’esordio ufficiale di domenica in Coppa Italia.

Nelle prossime settimane la società azzurra dovrebbe intervenire ancora nel reparto offensivo con il nome di Pinamonti ancora in cima alla lista e non è da escludere prima della fine di agosto una sua cessione con due squadre di B che starebbero facendo sul serio per accaparrarsi le sue prestazioni: Cremonese e Benevento. Entrambe le squadre sono alla ricerca di un attaccante importante per la categoria e avrebbero individuato nel classe ’91 l’uomo giusto. Da capire anche la volontà del giocatore, se voler provare a giocarsi le sue carte in Serie A con la maglia azzurra oppure se andare a giocare da protagonista in Serie B.

Saranno giorni caldi per il reparto offensivo azzurro e sicuramente La Mantia sarà uno di quei nomi di cui torneremo a parlare.

Articolo precedenteUFFICIALE | Liam Henderson torna in azzurro!
Articolo successivoMercato Azzurro | Per Pinamonti è ancora tutto aperto

23 Commenti

  1. Andrea deve rimanere, con le difese chiuse e i 5 cambi può far molto comodo.
    La Mantia, Mancuso, Cutrone, Pinamonti e Ekong e siamo a posto.

    • Ma potresti scegliere comunque di giocare in contropiede con rilanci lungi ed una punta che spalle alla porta fa risalire la squadra,grossa pecca delle squadre Andreazzoliane che giocando esclusivamente con punte di movimento,quel tipo di strategia non potevano adottarla,riducendo le alternative tattiche a disposizione. In poche parole tiki taka ad oltranza ,ripartenza dalla difesa,centrocampo per sommi capi leggero e due punte di movimento,non si scappa da questa modalità, alcune volte andrà bene,altre meno,l’ha fatto intendere anche il mister che il modo di giocare sarà esclusivamente uno…

  2. Dopo Cutrone non facciamo l errore di buttare dentro anche Pinamonti. Poi quando un’istanza fuori fanno casino. Terrei La Mantia come riserva di Cutrone e prenderei una buona riserva di Mancuso. Un buon giocatore dalla B che vede di buon occhio la A da riserva. E poi va bene Ekong come quinta punta

  3. Non capite l’importanza che può avere uno come La Mantia nell’economia di una partita.Dionisi l’aveva capito,credevo l’avesse intuito anche Andreazzoli,ma le sue ultime dichiarazioni hanno disatteso questa mia convinzione. Per cui partirà, ovviamente se ci saranno squadre disposte a pagare almeno 5 milioni di cartellino,che credo sia il prezzo a cui l’abbiamo pagato…

  4. Per me, se viene venduto, è solo per fare cassa ed investire su due centrocampisti che potrebbero essere Seric e Flemmig. L’altra punta arriverà più avanti, Pinamonti o Kouame. Gli attaccanti saranno alla fine solo 4 con due centrocampisti duttili che potrebbero fare anche gli attaccanti

  5. Se dovesse partire la Mantia e ricavassimo un buon bottino andrei su Strand Larsen. È il mio preferito, è un la Mantia più rapido e più tecnico, oltre ad essere un classe 2000 da 10 e passa gol l’anno scorso. Altrimenti Kownacki che ha fatto benino alla Samp non sarebbe male e anche Weissman sarebbe veramente ottimo, lui lo seguo da tre anni, da quando giocava al wolfsberger. Sono tutti profili arrivabili. Ripeto Jorgen Strand Larsen sarebbe un colpaccio, il ragazzo ha grande futuro, se esplode lo rivendi a minimo 20 mln

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here