Gli azzurri cadono nella tana del Diavolo: A San Siro è 3-0 Milan

    81

    Un primo tempo da applausi, un secondo tempo completamente da dimenticare. Peccato perchè all’intervallo gli azzurri sembravano avere qualcosa in più del Milan, magari poco cinici negli ultimi sedici metri ma compatti nei reparti, ordinati e molto diligenti dietro. Poi nella ripresa quell’uno-due tra il 49′ ed il 51′ ha steso gli azzurri e dobbiamo ringraziare il VAR (c’è e quindi giusto cosi) se il punteggio per i rossoneri non è stato più rotondo. Vince 3-0 il Milan, l’Empoli deve ripartire dal primo tempo di oggi per proseguire la marcia “scudetto”.

    MILAN

    3

    EMPOLI

    0

    49′ Piatek, 51′ Kessie, 66′ Castillejo 

     

    MILAN (4-3-3) :  Donnarumma; Conti, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Bakayoko (79′ Borini), Paquetà (68′ Borini) ; Castillejo, Piatek (68′ Cutrone) Calhanoglu.

    A Disp:  A.Donnarumma, Plizzari, Abate, Calabria, Laxalt, Strinic, Bertolacci, Biglia, Mauri, Borini, Cutrone.

    Allenatore: Rino Gattuso

    EMPOLI (3-5-2) : Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Acquah (65′ Ucan) Bennacer, Krunic, Pasqual (74′ Pajac); Farias (65′ La Gumina) Caputo.

    A Disp: Perucchini, Provedel, Rasmussen, Diks, Maietta, Nikolau,  Brighi, Capezzi, Traoré, Oberlin.

    Allenatore: Giuseppe Iachini

    ARBITRO : Sig. Giacomelli di Trieste.  Assistenti: Liberti/Di Vuolo.  Var: Piccinini/Bindoni.

    Ammoniti: 54′ Di Lorenzo (E), 70′ Calhanoglu (M)

    LIVE MATCH

    1° Tempo

    0′ – Formazione copia ed incolla per gli azzurri rispetto al successo contro il Sassuolo. Torna in panchina Maietta, non convocato Levan.

    1′- L’Empoli gioca il primo pallone della gara, perde palla nella metà campo rossonera Krunic, Paquetà innesca la manovra del Milan.

    2′- Piatek servito da Calhanoglu, chiude Silvestre poi la retroguardia azzurra completa il disimpegno difensivo. Poco dopo Paqueta commette fallo su Di Lorenzo, punizione per l’Empoli nei pressi della propria area.

    4′- Krunic obbliga Conti alla chiusura in fallo laterale. Rimane in fase offensiva la truppa di Iachini.

    5′- Kessie anticipa Dell’Orco nei pressi della linea laterale, l’esterno azzurro commette fallo su di lui. Sugli sviluppi del piazzato, Piatek viene pescato in posizione di fuorigioco.

    6′- Bennacer pesca Caputo all’altezza del vertice sinistro dell’area, il suo tiro si perde ampiamente sul fondo.

    7′- Sull’altra sponda Silvestre anticipa lo “spauracchio” Piatek spedendo la sfera in fallo laterale.

    9′- Gol annullato al Milan, Rodriguez aveva pescato in mezzo all’area Paquetò, il quale aveva battuto Dragowski. L’arbitro dopo il consulto con la Var ha annullato la rete.

    11′- L’Empoli prova a proporsi in avanti con Farias, il quale si trascina il pallone oltre la linea di fondo.

    13′- Suggerimento di Rodriguez per Piatek, interviene Silvestre, poi l’ultimo tocco è proprio del polacco.

    14′- Si abbassa Paqueta nei pressi della linea mediana del campo, il suo lancio a pescare l’inserimento di Calhanoglu, esce con i tempi giusti Dragowski che la fa sua.

    16′- Cerca l’inserimento a destra Castilejo, chiude con efficacia Pasqual che fa carambolare la sfera sui piedi dello spagnolo.

    17′- Gioco momentaneamente fermo, a terra Kessie e Pasqual. Si rialza prontamente Pasqual, mentre l’ex centrocampista dell’Atalanta è a bordo campo.

    18′- Fallo in attacco fischiato a Piatek che aveva cercato di farsi spazio fra due difensori dell’Empoli, intanto Kessie è tornato in campo ristabilendo la parità numerica.

    21′- Castillejo si gira in un fazzoletto, il suo sinistro velenoso obbliga Dragowski alla deviazione in corner.

    22′- Dal primo tiro dalla bandierina per il Milan, respinge la nostra retroguardia che ricaccia fuori dall’area il Milan.

    23′- Fallo evidente di Conti su Krunic, punizione per gli azzurri nella metà campo rossonera. Sugli sviluppi del piazzato, Farias va via a Conti, il suo cross viene respinto da Musacchio.

    24′- Acquah in raddoppio recupera una palla nella nostra metà campo, sbagliato però il suggerimento per Di Lorenzo.

    25′- Ripartenza azzurra con lo sgusciante Farias, appoggia per Caputo respinge la retroguardia rossonera.

    26′- Ci prova dal limite Castillejo con il destro, Dragowski alza in corner.

    27′- Il Milan batte il terzo angolo consecutivo, cross di Castillejo respinto comodamente da Acquah.

    28′- Lungo cross di Rodriguez a cercare Piatek, respinge Veseli.

    29′- Cambia gioco con eleganza Bennacer a cercare Di Lorenzo, purtroppo però la manovra dell’Empoli non trova sbocchi in avanti.

    30′- Acquah recupera palla, interviene fallosamente su di lui Paqueta, punizione per l’Empoli.

    31′- Sugli sviluppi della punizione ci prova Bennacer, il suo tiro viene respinto, successivamente si alza la bandierina, punizione per il Milan nella propria area.

    33′- Stavolta il fallo lo commette Bennacer su Paqueta.

    34′- Farias ruba una nuova palla nella metà campo del Milan, inserimento di Krunic, il suo cross si perde direttamente sull’esterno della rete.

    36′- Di Lorenzo a pescare lo sgusciante Farias, entra in area, il suo sinistro viene ribattuto da Romagnoli.

    37′- Sull’altra sponda cross di Castillejo respinto da Veseli, poi il tiro dello spagnolo abbondantemente sopra la traversa.

    38′- Esce molto bene dal traffico Bennacer, il suo suggerimento per Caputo è fuori misura.

    39′- Combinazione Piatek-Kessie chiude molto bene Di Lorenzo in angolo. Dal quinto angolo per il Milan respinge Silvestre sulla battuta di Rodriguez.

    40′- Cross da sinistra di Rodriguez respinto da Silvestre, poi Veseli sbarra la strada con autorità a Castillejo.

    42′- Azione prolungata dell’Empoli nella metà campo del Milan, fallo di Kessie ai danni di Krunic.

    43′- Dalla punizione susseguente calciata da Pasqual, libera Calhanoglu. Sbaglia un facile appoggio Dragowski spedendo la palla direttamente in fallo laterale.

    44′- Castilejo premia l’inserimento di Kessie, il suo destro si infrange sull’esterno della rete.

    45′- Vengono segnalati due minuti di recupero. Cross di Conti con palla che attraversa l’area, cade Paqueta dopo un presunto contatto con Di Lorenzo, l’arbitro lascia proseguire.

    46′- Cross di Pasqual respinto da Romagnoli, poi il tiro di Caputo viene respinto in angolo da un difensore rossonero.

    47′- Si va all’intervallo sul risultato di 0-0 fra Milan ed Empoli, risultato sostanzialmente giusto al termine dei 45 minuti, dove la truppa di Iachini si è difesa con ordine rischiando raramente sugli attacchi dei rossoneri.

    2° Tempo

    1′- Il Milan gioca il primo pallone della ripresa, squadre in campo con gli stessi effettivi della prima frazione.

    2′- Krunic allarga per Pasqual, il suo cross a cercare Caputo in area, lo scarico proprio per il bosniaco, allarga troppo il sinistro con palla alta.

    4′- Vantaggio del Milan, Bennacer perde una palla sanguinosa in uscita Calhanoglu pesca in area Piatek, il polacco batte con il piatto destro Dragowski.

    6′-Raddoppio del Milan, Castillejo pesca Kessie davanti a Dragowski e lo supera con un comodo pallonetto.

    7′- Castillejo arma il sinistro sul quale Dragowski respinge in angolo. Sesto angolo per il Milan, palla che si perde oltre la linea di fondo.

    9′- Arriva il primo cartellino giallo del confronto, ne fa le spese Di Lorenzo per fallo su Calhanoglu.

    10′- Calcio di punizione per l”Empoli, fallo subito da Bennacer. Prova ad alzare la testa la squadra azzurra dopo l’uno-due rossonero di inizio ripresa.

    12′- Castillejo recupera una palla nella metà campo del Milan e guadagna una rimessa laterale.

    13′- Cross di Conti in mezzo all’area, ci mette i pugni Dragowski, prova ad andare Krunic fermato da Bakayoko.

    14′- Rimane a terra il francese a seguito dello scontro proprio con il bosniaco dell’Empoli.

    15′- Ristabilita la parità numerica, Milan in controllo della sfera in questa fase.

    16′- Farias supera Musacchio che lo atterra. Punizione per i nostri.

    17′- Cross di Pasqual da sinistra in mezzo all’area, respinge Musacchio poi Bakayoko completa il disimpegno.

    18′- A breve Iachini effettuerà i primi cambi della gara, inevitabile cercare di cambiare il corso degli eventi.

    19′- Krunic per Farias, fermato da Bakayoko: alimenta l’azione Di Lorenzo, il suo cross viene controllato da Donnarumma.

    20′- Doppio cambio effettuato da Iachini: escono Acquah e Farias al loro posto Ucan e La Gumina.

    21′- Cala il tris il Milan, cross di Conti sul primo palo a trovare la deviazione sul primo palo di Castieljo con la difesa azzurra completamente ferma.

    23′- Doppio cambio anche per il Milan, escono Piatek e Paqueta al loro posto Cutrone e Borini.

    25′ – Primo cartellino giallo anche per il Milan, ne fa le spese Calhanoglu.

    26′- Cross teso di Pasqual in mezzo all’area, Donnarumma ci mette i pugni (in uno dei pochissimi interventi della serata).

    28′- Fallo fischiato a Borini ai danni di Di Lorenzo.

    29′- Ultimano i cambi gli azzurri: esce Pasqual al suo posto Pajac.

    30′- Proprio l’ex Cagliari si propone subito in avanti, chiude Musacchio  nell’area rossonera.

    31′- Ci prova ancora Pajac, nuovo cross da sinistra respinto da Romagnoli, Calhanoglu recupera una palla nella metà campo del Milan.

    33′- Borini vince due contrasti entra in area e batte Dragowski. l’arbitro va alla Var per valutare la regolarità della rete

    34′- Ultima i cambi il Milan, esce Bakayoko al suo posto entra Biglia.

    35′- Il gol di Borini viene annullato per fuorigioco di Borini, si rimane sul 3-0 ma non cambia la sostanza.

    37′- Gara che ormai non ha più nulla da raccontare, possesso palla del Milan in questa fase finale del confronto.

    38′- Krunic ruba palla, attacca la profondità, allarga per La Gumina, il suo destro viene ribattuto da Calhanoglu. Dalla bandierina Krunic, allontana in fallo laterale Donnarumma.

    39′- Dalla successiva rimessa per l’Empoli niente di fatto, libera facilmente la difesa del Milan.

    41′- Gioco di gambe di Castilejo, lo spagnolo entra in area, il suo cross viene respinto in area.

    43′- Borini entra in area da destra, sterza verso l’interno: il suo sinistro controllato facilmente da Dragowski.

    45′- Caputo addomestica una palla in area, girata no look di Ucan sulla quale Donnarumma la interviene a terra. Segnalati quattro minuti di recupero dall’arbitro

    46′- Cutrone se ne va sulla sinistra, entra in area per Borini che da dentro l’area spedisce alto. L’attaccante esterno del Milan era in fuorigioco, si ripartirà con una punizione per l’Empoli nella propria area.

    47′- Ci prova Calhanoglu con il sinistro palla a lato di poco alla destra di Dragowski.

    48′- Intervento falloso di Conti su Pajac, palla scodellata in area, respinge Romagnoli.

    49′- Arriva il triplice fischio dell’arbitro che sancisce la vittoria per il Milan 3-0 contro l’Empoli, fatale agli azzurri l’inizio di ripresa, dove i rossoneri siglano due reti portando la gara dalla sua parte. Per i nostri un buon primo tempo, ma un secondo tempo in cui sono stati palesate difficoltà difensive.

    Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

    81 Commenti

    1. Silvestre secondo me fa tanti errori, se non di più, di Rasmussen. Io mi incazz.erei di più con lui che ha 300 partite in A che con un danese di 20 anni

    2. Verso il mare muovensi i focolari di stanche proteine d’epoca, digrigno gli occhi su un ambizioso tramonto sul catasto…

    3. …fondamentalmente è giusto così…..l’arroganza di una società, che ha preteso di fare la serie A con una difesa (TUTTA) che non ha la minima parvenza di questa categoria, è giusto venga punita.

    4. Bennacer é un ottimo calciatore ma deve smetterla di marcare in difesa, questa è la seconda partita prima con la Juve poi xlcon il Milan che per giocare con la palla in difesa subiamo gol e perdiamo la partita, in difesa non si gioca con la palla

      • Ci sarebbe un rimedio: tornare a farlo giocare nel suo ruolo naturale, che è quello di mezzala.
        Da lui stasera le cose più belle di stasera: le verticalizzazioni palla a terra.
        Se ne facesse di più….

    5. Va bene è il milan ok, ma 4 gol in mezz’ora è inaccettabile in ogni categoria contro ogni squadra. Son proprio curioso di sapere cosa ha detto iachini nello spogliatoio all’intervallo

    6. A Napoli eravamo rimasti in partita fino all’85 esimo dopo un gran secondo tempo ….. Oggi all’80 esimo siamo già sotto la doccia da 20 minuti ….. mah e menomale che con Nonno eravamo troppo aperti in difesa …. 1 tiro in porta …. Caputo mai servito ….. Domani guardate i numeri.

    7. Grazie società.. per non aver preso un centrale di peso.. grazie di non aver preso nessuno a centrocampo.. facendo giocare bennacer che è ventikg.. uuna piuma portato via di peso sistematicamente.. grazie società.. che fa giocare ancora pasqual..

    8. Meno male che Iachini era uno che metteva in campo squadre con grinta e che si sapevano difendere. È riuscito anche a rovinare Caputo, che deve girare “largo”. Pasqual non può più giocare, i calciatori per difendere a tre non ci sono. Rivolgiamo Andreazzoli. Almeno io mi divertivo molto di più, e con questo nano/allenatore, si subisce anche di piu

    9. A me oggi non importava fare punti, si poteva perdere anche 10-0.. ma mi sono rotto di perdere per i soliti errori individuali dei soliti noti. Una squadra che ha mollato SUBITO nonostante la “garra” di iachini che non ha portato nulla a questa squadra se non caputo esterno

    10. 11 giocatori dietro la linea della palla e… si prendono 3 goal buoni e 2 goal VAR…
      Questa squadra non può giocare per difendersi!
      Stare bassi per noi è una condanna a morte…

    11. Ma una settimana fa c’era chi osannava Iachini per la vittoria contro il Sassuolo!! Ma per piacere, aprite gli occhi e rendetevi conto che questo ci porta nel baratro! Cosa altro serve per rendersi conto che non abbiamo più uno straccio di gioco??

    12. Ma scusate, n’ ha presi 3 anche l:Atalanta giocando un secondo tempo da schifo come noi… Questa partita non significa niente, è la prossima che conta.

    13. Pasqual.. dispiace ma ora è da scandicci.. pajac è molto più forte.. difesa imbarazzante.. società ancor di più.. prendete qualche centrale svincolato dipo blanchard.. cosi siamo deprimenti.. problemi anche in attacco caputo troppo distante da farias e dopo da la gumina.. cambia modulo 4-3-3 altrimenti e b di sicuro..

    14. Stasera vado controcorrente.
      Il Milan era nettamente più forte;
      abbiamo pagato errori individuali di Bennacer,Silvestre,Pasqual.
      Appena esce Aquah e Pasqual perde il fiato la squadra si disunisce e lascia praterie sulla sinistra.

    15. LaGumina come sempre ha impatto zero sulla partita. Giocatore da serie D.
      Cambio inutile e dannoso.
      Meglio Farrias, che non l’ha presa bene.

      • Farias? Ma quando s’è visto e Caputo? Nino non ha fatto ne’ meglio ne’ peggio di chi ha giocato prima di lui.
        Il pesce puzza dalla testa ….

      • ma smetti di dare aria alla bocca te e gli errori individuali, col fine indiretto di voler sempre assolvere Iachini
        ma chi ti paga ?

    16. Oggi è proprio la dimostrazione della grande squadra contro una normale, primo tempo nostro tre minuti nel secondo due a zero per loro, signori era il Milan forse la più vittoriosa in Italia e in Europa punto e basta col Parma sarà un altra storia.

      • Zitto zitto, poi pensano che sei filosocietario. Sono stati dei luminari i dirigenti a vendere il capocannoniere e a comprare il nuovo centravanti della nazionale e due muri come Rasmussen e Silvestre, non lo vedi?

    17. Noi no, ma la società si merita queste figure.
      Ci possiamo salvare solo se 2 squadre + il Chievo vogliono volutamente retrocedere.
      Co r si e Rico rsi di una triste storia recente.

    18. Sempre il solito non gioco e i soliti errori banali, asfaltati da un Milan normalissimo.
      Purtroppo non giochiamo sempre con squadre in vacanza come il Sassuolo è non vedo come sia possibile la salvezza…

    19. Bah o che s’è perso? O un’aveva risolto tutti i problemi il guardiola de noantri quando s’era schiantato il real scansuoulo? Ah ah ah ah ah ah e un l’ho mia con nessuno, e c’è i soluti leccacorsi che non vedo l’ ora di sentire che scuse trovano per giustificare questa riballata

    20. GFB se la mia nonna aveva le ruote era un carretto,basta piangersi addosso, avete rotto i coglioni a tutti, andate a vedere giocare a bocce.

    21. Pasqual gioca bene ma può fare solo il primo tempo e poco più. Acquah non mi è mai piaciuto ( e l’ho detto) e Krunic, che è bravo, ha il solito difetto dell’anno scorso: non centra la porta. La difesa: Veseli il primo tempo lo fa bene, poi meno e soprattutto Silvestre si lascia sfuggire sempre gli avversari. Ma come si fa? Drago una bella parata ma su un paio di gol è stato incerto… e nei rinvii è troppo approssimativo. La Gumina sembrava non esserci. Loro più fallosi di noi. Mah!

    22. Silvestre, che invece di anticipare l’avversario, alza il braccio reclamando chi sa che cosa prima ancora che arrivi la palla….
      Non ho parole….
      Dico solo che ho goduto di più e mi sono divertito e sentito orgoglioso di questi ragazzi dopo il 5-1 di Napoli che dopo stasera.
      Ma Caputo che manda a quel paese i compagni lo vedo solo io?….

    23. Basta con Pasqual non se no può più , tutti i goal son9 venuti dalla sua parte. Tutti ci puntano da quella parte. Deve giocare Pajac dal 1minuto è giovane ha gamba anche se ancora non ha il ritmo partita ma deve giocare dalla prossima.
      Farias ora non va levato sta iniziando ad avere il ritmo partita a Cagliari giocava poco e quindi va tenuto in campo e Silvestre non capisco perché deve giocare sempre stasera 2 goal sono sulla sua coscienza. Iachini svegliati sennò mettiamoci Zauli che fa giocare molto bene la primavera. Ci vuole aria nuova perfino Caputo si è incupito è irriconoscibile.

    24. Mi meraviglio di come l’esperienza di due anni fa non vi abbia insegnato niente. E’ la stessa lenta agonia. Due anni fa bastava cambiare allenatore quest’anno un portiere ed un difensore e non è stato fatto. La Gumina e’ la tangente data al Palermo x vincere contro voglia. E voi continuate a rovinarvi il fegato. Indifferenza solo indifferenza.. Domenica il Bologna perde e saremo sempre salvi. Poi inizia a vincere come il Real Crotone e tutto finisce.

    25. Nelle due delle 3 u vittorie a milano, dopo siamo retrocessi… Oggi era importante perdere per la cabala e per la classifica finale… Domenica si vince 2-0…

    26. Io penso che a milano si possa perdere..ma non così…senza cambiare e senza provare…sempre quel 352 marmoreo fisso…dico se si sta perdendo 2-0 si deve osare tanto si sta perdendo…no sempre 352…iachini non è il tecnico adatto a questa squadra con questi calciatori…sarò ripetitivo ma dopo andreazzoli andava preso un tecnico che giocasse con tutt’altro modulo…magari ora l’empoli aveva un zajc in più..e chissà pure qualche punto in più…

    27. Fuori i tre fenomeni, e dentro un nuovo ds e Lamberto Zauli e forse ti salvi. Ma prima operazione da fare, mandare a casa quei tre!!!!! Ma alla svelta

    28. Shh, non le dire codeste cose, lo sai no che parecchi tifosi di altre squadre pagherebbero x essere al nostro posto. Poi i guardiani dell’ortodossia ti dicono di andare a tifare le nane. Il vero tifoso x loro è quello che è sempre contento !

    29. se si retrocedeva col nonno probabilmente in b con giovani di belle speranze e qualche buon innesto si poteva fare un buon campionato di b. con iachini e tutta la qualità che venderemo ancora a giugno mi domando:che campionato sarà?intanto si giocherà di m….e poi mica si farà la fine del crotone?e poi si perde noi col milan non è che ci hanno vinto loro,sempre le stesse bischerate,si sbaglia i gol e se ne prende quasi 5 ma avete visto quanto era preoccupato gattuso ?poi si è vinto col sassuolo perchè davanti non son niente con babacar,e poi forse c’era qualcosa in sospeso con iachini………grazie per il regalino altrimenti era buio pesto!

    30. Bisogna però anche considerare chi era l’avversario ieri sera.
      ci sono più rimpianti per la partita d’andata dove si poteva strappare punti che per ieri.
      questo milan adesso è una squadra difficile da affrontare.
      il primo tempo poi era finito zero a zero ma quanto prendi due gol in 5 minuti la partita la perdi.
      i rimpianti sono per altri punti persi non di certo per quelli di ieri.

    31. Grazie società,questo nuovo Empoli non si può commentare!Sveglia,ci va bene soltanto perché il Bologna ha la Juve.
      Empoli 2.0 rip!

    32. Lasciate perdere il Bologna che si salverà alla fine. Bisogna fare la corsa su SPAL e Udinese, che hanno problemi pure loro. Mettetevelo in testa: SPAL o Udinese. Ma con questa difesa l’impresa è ardua e poi non possibile due trasferte zero tiri in porta.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.