Primavera 1 TIM Trofeo Giacinto Facchetti

14a Giornata

Sabato 12 gennaio 2019 – ore 14.30

 

Dal Centro Sportivo di Monteboro – Fabrizio Fioravanti

Foto di Massimiliano Ciabattini

.

.

EMPOLI

3

PALERMO

2

 

32′ Buzhonai (E) – 34′ Sicuro (P) – 41′ Jakupovic (E) – 65′ Petrucci (P) – 88′ Jakupovic (E)

.

EMPOLI: 1 Saro 2 Donati 3 Ricchi (83′ Gianneschi) 4 Ricchi 5 Matteucci 6 Curto 7 Perretta 8 Belardinelli (83′ Zelenkovs) 9 Jakupovic 10 Montaperto (cap) (71′ Canestrelli) 11 Bozhnai (89′ Viligiardi)

A disposizione: 12 Vivoli 13 Lattanzi 15 Becagli 17 Milani 20 Matteoni 21 Bertolini 22 Folino

Allenatore: Lamberto ZAULI

.

PALERMO: 1 Avogardi 2 Petrucci 3 Gallo 4 De Marino 5 Fradella 6 Santoro 7 Ruggiero (89′ Di Dio) 8 Mendola 9 Cannavò (80′ Birligea) 10 Rizzo (cap) (80′ Louka)11 Sicuro (63′ Gambino)

A disposizione: 12 Al-Tumi 13 De Stefano 15 Leonardi 16 Montaperto 18 Minacori

Allenatore: Giuseppe SCURTO

.

Arbitro: Sig. Marco ACANFORA (Castellammare di Stabbia)

Assistenti: 1° Ass. Sig. Fabrizio GIORGI (Legnano)–  2° Ass. Sig.ra Veronica MARTINELLI (Seregno)

.

AMMONITI: 4′ Matteucci (E) – 23′ Ricci (E) – 50′ Cannavò (P) – 63′ Petrucci (P)

ESPULSI: Nessuno

.

Parrita delicatissima quella di oggi a Monteboro. Il Palermo, che necessita di punti per agguantare la zona play off, e l’Empoli, che invece ha bisognio di punti per togliersi cercare di disincagliarsi dal bassonfondo della classifica. Nell’Empoli ancora assente Said: per lui si parla diproblemi di salute anche se la Società non ha dato comunicazioni ufficiali.. Si rivede Curto (1999) dopo uno sfortunato prestito alla Reggina in Serie C dove però non ha giocato mai in gare ufficiali.

Dalla formazione consegnataci poco fa mister Zauli sembra confermare il consueto modulo 4.3.1.2.: Donati e Ricchi esterni bassi, Matteucci e Curto centrali, a centrocampo Belardinelli, Ricci e Perretta, Montaperto dietro le due punte Jakupovbic e Bozhnai.

Col cuore si vince, ma il cuore, da solo, non basta. C’è voluta tanta determinazione e tanta intensità, c’è voluta la classe di un Jakupovic che in questa categoria fa la differenza, c’è voluta la mano del mister che sul finale di gara ha cambiato modulo per sfuggire alle maglie dei rosanero ed ha dato alla manovra della sua squadra maggior respiro. I primi tre punti a Monteboro arrivano così, di fronte ad un Palermo “tignoso” ed aggressivo, sempre in pressing alto a sporcare il gioco degli azzurri, a volte troppo scenografico nelle urla di qualcuno dei suoi giocatori in normalissimi falli di gioco. I primi tre punti di Monteboro che, finalmente, danno un giusto riconoscimento al lavoro dei ragazzi e del team tecnico e premiano una squadra che mai ha rinunciato a proporre gioco, a cercare soluzioni, a dare alla sua manovra quel quanto di estetica possibile anche di fronte ad avversari di ben altro livello tecnico.

Oggi bene il centrocampo azzurro dove abbiamo visto Ricci nell’insolito (almeno per noi) ruolo di play basso che ha cercato di dare ritmo e continuità alla manovra, ed un Belardinelli ed un Perretta che hanno ben giocato a tempi alternati (uno per ciascuno).  Montaperto ha lottato come un leone, infastidendo gli avversari e impensierendo sempre col suo movimento la retroguardia rosanero. Davanti Bozhonai (gran gol) una buona gara ma qualche eccesso di troppo nel tocco palla e Jakupovic che ha fatto, inutile negarlo, la differenza dimostrando quanto questa squadra abbia bisogno, comunque, di una punta con le sue caratteristiche: saper tenere palla e far salire la squadra, agire da squalo nell’area avversaria. In difesa ancora qualcosa da registrare.

Ora trasferta sulla carta proibilita a Bergamo con l’Atalanta ma il risultato non è ancora scritto…

.

.

LIVE MATCH

.

1° Tempo

1′: percussione sulla destra di Rizzo in area empolese, anticipa Saro

3′: Montaperto ruba a centrocampo, allunga a Bozhnai che vola verso Avogardi maal lomento del tiro si fa anticipare

4′: punizione palermo dalla linea laterale, a sinistra, batte Santoro, Curto anticipa di testa e manda in angolo, batte lo stesso Santori, Mendola di testa sfiora il palo

7′: scambio Ricci – Ricchi e cross di quest’ultimo che si perde dopo il secondo palo

9′: Bozhnai controlla una palla e tira dal limite, alto

10′: Bozhnai atterrato cinque metri fuori dal lato corto di destra dell’area rosanera, punizione che batte Jakupovic , sul secondo palo va Matteucci per il controllo ma viene contrastato e palla sul fondo

Dieci minuti di lanci lunghi, di tentativi di fraseggio non riusciti, zero tiri in porta

21′: atterrato Rizzo una decina di metri fuori dall’area empolese, sulla sinistra, batte Santoro, tiro in porta che si spenge tra le braccia di Saro

23′: Donati in percussione sulla destra, entra in area del Palermo, dal fondo rimette al centro ma troppo indietro rispetto ai compagni e la possibile occasione sfuma

24′: risponde Ruggero con un cross dal fondo che termina sull’esterno della rete

25′: tentativo di imbucata centrale di Santoro a Cannavò, esce Saro

30′: Montaperto da fuori, la palla passa non lontano dal palo di sinistra di Avogardi

32′: GGGGGGOOOOOLLLLLLL

Eurogol di Bozhonai che riceve palla al limite dell’area palermitana, sulla destra, salta un difensore e spara una bomba terra-aria che si infila sotto l’angolo alto di Avogardi

34′: GOL DEL PALERMO

Cannavò lavora una palla in area empolese, mischia, giocatori azzurri che perdono le marcatire, palla che arriva sui piedi di Sicuro che di punta infila l’angolino bassa alla destra di Saro

35′: tito dalla distanza di Buzhonai che un difensore rosanero devia in angolo

38′: punizione (regalata) per il Palermo, batte Santoro, lungo e palla sul fondo

41′: GGGGGOOOOLLLLLLL

Azione azzurra che nasce da un lancio di Belardinelli a Bozhanai, volata sull’out di sinistra, entra in area, palla a Montaperto che appoggia a sinistra per Jakupovic, tiro di prima intenzione e palla  nell’ angolino basso a sinistra di Avogardi

44′: Belardinelli va su una respinta di Avogardi e dalla distanza ci prova al volo trovando però la pronta risposta in angolo del plorttiere rosanero

Primo tempo che termina senza recupero col vantaggio degli azzurri.

.

2° Tempo

Parte le ripresa senza alcun cambio nelle due formazioni

3′: fallo su Ricci a centrocampo che l’arbitro non fischia e palla a Cannavò sul quale Saro va in uscita, pallonetto e recupero di Matteucci

4′: punizione Palermno dalla trequarti, batte Santoro, di testa Petrucci palla che impatta sulla traversa

5′: Ruggiero dalla distanza, vola Saro a  respingere

8′: angolo per l’Empoli, batte Jakupovic, mischia e alla fine tiro di Ricci che impatta su un difensore e seguente punizione per i rosanero

10′: punizione per l’Empoli cinque-sei metri fuori dall’area di rigore, vicino all’angolo di sinistra, batte Ricci a mezza altezza, Perretta va per la deviazione ma manda alto seppure non di molto 

12′: traversone di Gallo da sinistra, palla sul fondo

18′: Perretta lancia Jakupovic in un possibile contropiede, palla lunga irraggiungibile

20′: GOL DEL PALERMO

Punizione per il Palermo dalla tre quarti, palla sul secondo palo dove Petrucci, solo soletto, trova il tempo per appoggiare di testa in gol

22′: dalla distanza su punizione Santoro, palla che batte davanti a Saro che, un po’ sopreso, respinge

26′: sostituzione di Zauli che toglie Montaperto ed inserisce Canestrelli e passa al 3.5.2 con Curto, Matteucci e Canestrelli a formare la linea difensiva, Donati, Perretta, Belardinelli, Ricc e Ricchi a formare la linea a cinque, Bozhonai e Jakovoci davanti

29′: gran tiro di Jakupovic che sorvola non di molto la traversa

33′: Ricchi da sinistra, traversone che va sul fondo

L’Empoli ci prova ma non riesce a dare precisione ai suoi passaggi e non si avvicina dalle parti di Avogardi

43′: GGGGGGOOOOLLLLLLL

Gianneschi da destra mette in area un traversone forte e preciso sul quale Jakupovic di testa anticipa tutti ed incrocia la palla nell’angolo alla sinistra di Avogardi

Concessi 4′ di recupero

45’+1: fallo laterale di Donati, ci prova Ricci al volo, fuori

 

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

4 Commenti

  1. Bravi ragazzi ! Mi sono divertito, bel posto, bel sole, bellissima vittoria e molto importante. É da qui che bisogna ripartire, tornare a essere un settore giovanile di rilievo come qualche anno fa. E credo che ce la faremo.

  2. Ahahahah e chi dovrebbe risollevarlo il settore giovanile, gli stessi che lo hanno affossato? Ahahahah ma che teneri che siete ahahah

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.