Prima di qualsiasi commento riguardatevi le immagini che, grazie a SKY, vi proponiamo sotto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aprile 1998: Empoli-Juventus 0-1 (Serie A), gol non convalidato a Bianconi con la palla che entra di mezzo metro e Rodomonti che grida “ho visto tutto io”.

 

Dicembre 2006: il centenario del Torino; Torino-Empoli 1-0 (Serie A), Marianini fa gol, la palla entra di un metro, Barone la scaraventa via ma è gol per tutto lo stadio tranne che per il direttore di gara. All’88’ Comotto farà gol e il Torino festeggia il centenario vincendo…

 

22 gennaio 2010: le immagini si commentano da sole. E allora fate come vi pare.

 

Una cosa è certa: il Torino non ha bisogno di questi aiuti per tornare in Serie A.

Andiamo con ordine; primo tempo, cross dalla sinistra di Musacci, dopo una giocata di Vannucchi, bel movimento degli azzurri in area di rigore, spunta Angella che da dietro infila Sereni: è 1-0 netto, lineare, pulito, cristallino… come si fa ad annullare un gol così.

 

Procediamo con ordine. Secondo tempo: Coralli si mangia un gol fatto, ci può stare; ieri Claudio era in una giornata no, capita anche ai grandi attaccanti. Ma il momento topico arriva più avanti. Fabbrini è ammonito per un fallo tattico a centrocampo.

 

L'arbitro Rizzoli di Bologna: pessima prestazioneAncora Vannucchi entra in area di rigore c’è Fabbrini gli lascia il pallone. Il talentuoso numero 31 azzurro brucia sul tempo il difensore se ne va sull’esterno verso la porta di Sereni… va giù… è rigore! è rigore! lo vedono tutti pure noi dalla postazione di Radio Bruno. No non è rigore, secondo Rizzoli non c’è contatto. “Adesso lo butta fuori” sbottiamo noi, c’è la simulazione, è il secondo giallo e sarà rosso… invece no.

 

C’è qualcosa che non va. Come disse Dino Zoff qualche anno fa… “mi vengono cattivi pensieri…”.

 

Che senso ha mandare un arbitro internazionale come Rizzoli di Bologna a fare queste figurette in una partita di serie B?

 

Gabriele Guastella – Radio Bruno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here