Adam Kokoszka in azione con la maglia azzurra nel 2008/09

Presi dal momento non facile della squadra azzurra, nella settimana in cui la squadra di Aglietti ha giocato tre partite in una settimana (Cittadella, Piacenza e Modena, ndr), la scorsa settimana ci siamo “dimenticati” di seguire gli sviluppi dell’importante sfida di Coppa di Polonia tra Polonia Varsavia e Lech Poznan. Importante sì, perchè in campo dal primo minuto era impiegato il difensore, ancora di proprietà dell’Empoli, Adam Kokoszka. Dimenticati è una parolona, nel senso che abbiamo seguito la gara, ma ci siamo effettivamente dimenticati di rendere pubblico il tutto.

 

Lo facciamo adesso, con la speranza che gli sportivi empolesi gradiscano il servizio. Per la cronaca, la gara finisce 2-1 per il Lech Poznan, e la squadra di Kokoszka è eliminata dalla competizione (Quarti di Finale), dato che all’andata si erano imposti per 1-0 e in virtù del maggior numero di reti segnate in trasferta dal Lech Poznan sono quest’ultimi a passare.

 

Partita dai due volti per Kokoszka che causa il rigore con cui gli ospiti vanno in vantaggio e poi, dopo aver subito anche il raddoppio, di testa realizza il gol che riapre il match.

 

Vi mostriamo la sintesi della sfida con anche il gol di Kokoszka.

 

Gabriele Guastella

 

1 commento

  1. Il goal di Kokoszka è evidentemente irregolare, c’era un netto fallo sul portiere avversario fatto da “ben 2” compagni di squadra di Kokoszka.
    Niente di nuovo, comunque, perchè il rigore causato da Kokoszka (da cui il primo goal del Lech Poznan) è un evidente errore del nostro ex difensore.
    Insomma, pochi meriti, fra l’altro inutili visto che la sua squadra è comunque stata eliminata, ed i soliti demeriti…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here