ORE 15.00 – La FIGC è riunita in Assemblea, entro breve si dovrebbero conoscere gli esiti e quindi le eventuali due squadre ripescate: una in Serie B, l’altra in Lega Pro. Stasera la Serie B parte: ed è un esordio con il botto Perugia-Bologna, tante partite nel grande calcio, due leggende del calcio italiano.

 

Sono tanti i club a sperare: Juve Stabia, Pisa, Vicenza, Salernitana, ma anche Benevento e Gubbio che hanno fatto richiesta di ammissione alla Serie B. Matera e Novara già escluse, il Padova è fallito, la Reggina ed il Lecce non possono sperare di accedere alla B perchè sanzionate con punti di penalità nelle ultime stagioni.

Dalla Serie D alla Lega Pro sperano soprattutto in due: la Correggese (vincente dei Play Off della scorsa stagione) ed il Poggibonsi migliore tra le retrocesse dalla LegaPro. Ma vorrebbe la Lega Pro anche l’Akragas Agrigento.

 

ORE 15.45 – Si diffonde la voce che il Pisa avrebbe problemi allo stadio, mentre si alzano le quote di Vicenza, Juve Stabia ed in maniera clamorosa quelle della Salernitana. Solo voci? Intanto Sky Sport annuncia che proprio la Salernitana sarebbe in vantaggio.

 

ORE 15.50 – Secondo alcune fonti intorno alle ore 16 dovrebbero essere rese note le decisioni. Sarebbe questione di minuti.

 

ORE 15.55 – Decisione già presa. Sembra che alle 16.15 verrà effettuata una conferenza stampa all’interno della quale sarà reso pubblico il nome della squadra ripescata in Serie B.

 

ORE 16.10 – Il Presidente del Pisa Battini arriva a Coverciano, ma secondo molte voci, tra le quali quella di Nicola Binda della Gazzetta dello Sport sarebbe stato ripescato in Serie B il Vicenza.

 

ORE 16.20 – Canale50 ufficializza il Vicenza in Serie B. Sarebbe davvero incredibile la storia del mancato ripescaggio del Pisa. I nerazzurri erano in vantaggio sui veneti, davanti a Juve Stabia e Salernitana. Ma nella seconda riunione del pomeriggio salta fuori che mancano alcuni incartamenti necessari per partecipare alla Serie B; da lì la decisione di virare sulla squadra seconda in graduatoria: il Vicenza.

   

PER LA QUINTA VOLTA NELLA SUA STORIA VICENZA RIPESCATO (RIAMMESSO) IN SERIE B

Vicenza CalcioSarà dunque il Vicenza la ventiduesima squadra del prossimo campionato di Serie B, biancorossi che tornano in serie cadetta dopo che nello scorso torneo di LegaPro-Serie C erano riusciti appena ad entrare nei Play Off. Per i biancorossi si tratta del terzo ripescaggio-riammissione in B negli ultimi dieci anni. Al termine del campionato 2004-05 retrocede in Serie C1, ma viene riammesso in B dopo la sentenza che condanna il Genoa per illecito alla terza serie nazionale. Al termine della stagione 2011-12 perde il doppio-spareggio Play Out con l’Empoli e retrocede in C, ma viene di nuovo ripescato per lo scandalo scommesse che fa precipitare in Lecce in terza serie nazionale. A distanza di appena due anni arriva il terzo ripescaggio. Ma se guardiamo bene la storia del club veneto si tratta addirittura del quinto ripescaggio assoluto in B: infatti al termine del campionato 1932/33 arriva secondo in Serie C, quando sarebbe prevista una sola promozione, e per allargamento dei quadri d’ufficio viene promossa in serie cadetta. La stagione successiva retrocede di nuovo ma viene subito ripescata in Serie B perchè per la stagione 1933/34 la FIGC decide di allargare la Serie B a due gironi e quindi grazie all’allargamento dei quadri i biancorossi ritrovano subito la B. Il resto come raccontato è storia recente.

 

ORE 16.45 – Reazioni contrastanti tra i tifosi del Vicenza. C’è gioia per l’aver ritrovato il calcio importante, ma tra i tifosi, almeno stando ai vari forum biancorossi, prevale comunque l’insoddisfazione per averla raggiunta con l’ennesima riammissione a tavolino. In molti, pur con la consapevolezza di giocare in Serie B, restano diffidenti e contrari all’attuale dirigenza.

 

ORE 16.50 – Si eliminano le “X” dal calendario della Serie B (al Vicenza saranno concesse due settimane per completare la squadra, ndr) e da quello Primavera. La “X” era stata inserita nel Girone C, proprio quello della primavera dell’Empoli. Per i veneti si annunciano lunghissime trasferte, dal nord al sud.

 

ORE 16.55 – A breve si conoscerà anche la squadra numero 60 della LegaPro-Serie C, quella chiamata a sostituire il Vicenza. In ballo di nuovo una toscana (il Poggibonsi, ndr) e, secondo alcune fonti, il Delta Porto Tolle Rovigo. Ma non si escludono possibili sorprese: Correggese e Akragas sperano.

 

Gabriele Guastella

18 Commenti

  1. Dispiace per i pisani, ma se sono fessi….cavolo lo sapevate d essere in vantaggio, ma chi caxxo ve li prepara gli incartamenti…..paperino o topolino?

  2. Mi spiace per il Pisa solo perché c’è in porta il nostro Pelagotti, che così si sarebbe potuto cimentare nella serie B, che è più allettante che giocare in C

  3. Ennesimo scempio del calcio italiano, si decide in base a criteri politici senza guardare il merito sportivo. Si cavilla sulle interpretazioni tra ripescaggio e riamissione.Una squadra scopre la categoria d’appartenenza il giorno stesso in cui due avversarie cominciano il campionato.Ma in due settimane extra come fai ad assemblare un gruppo competitivo?

  4. ennesimo troiaio italiano, dove i risultati del campo non contano se ne trae vantaggio una piccola società… Tanto ritornano il C!

  5. Il ripescaggio è un elemento negativo nel mondo del calcio.Bisogna eliminarlo perchè crea tra le società sportive incresciosi malumori che poi si traferiscono sui campi di calcio.

  6. Una sola parola VERGOGNA .l’unica che meritava la B era la JUVE STABIA ,si sono inventato di tutto per non ripescare le vespe.W il SUD.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here