Curva Teramo festa promozione serie bRichiesta pesantissima per il Teramo, quasi scioccante: retrocessione dalla Serie B, appena conquistata, alla Serie D con ben 20 punti di penalizzazione. E’ questa la richiesta della Procura Federale per il caso di illecito del Teramo consumato nel finale dello scorso campionato di Serie C1 (Girone B) vinto dalla squadra a suon di gol del bomber Lapadula, passato nelle scorse settimane al Pescara.

 

 

A questi punti, vista la richiesta, scontata la retrocessione almeno in Serie C, con conseguente ripescaggio dell’Ascoli. Il Teramo proverà a difendersi per ridurre la “punizione” e quantomeno ottenere di nuovo la Serie C, anche se la situazione si fa difficile. Tra l’altro partire con un macigno come -20 nel campionato di Serie D significherebbe rischiare di finire addirittura nel campionato di Eccellenza. Forse il club alla fine potrebbe giocare in quarta serie senza penalizzazione e sperare così di riottenere la Serie C sul campo la prossima primavera.

 

 

Gabriele Guastella

10 Commenti

  1. Non l’ho seguita tutta questa situazione, mi sa che mi sono perso qualcosa (spero)…
    Ma il Teramo ha comprato solo l’ultima gara con il Savona o anche altre gare ? Perchè il Catania ha fatto praticamente “la spesa” di partite e va giù di 1 categoria… Il Teramo addirittura di 2 o 3 ? Mah.

  2. Il Teramo una partita e va in D con 20 punti di penalizzazione, il Catania 7/8 partite va in C con -5? E poi non si deve pensare male? La mafia c e’ e si vede!

  3. Per giustificare la differenza diranno che pulvirenti ha collaborato e ammesso e loro no…
    Sai che merito collaborare quando ormai ci sono le intercettazioni…

  4. Mai creduto nella giustizia sportiva. Juventus che doveva andare almeno in C alla fine e’ solo retrocessa in B con qualche punto di penalizzazione, Fiorentina fallita che in un anno passa dalla D alla B con assist per la A, Milan che da colpevole durante Calciopoli ha vinto la Champions, insomma la cosa più importante per noi tifosi dell’Empoli e’ tifare una squadra sana che vive in un mondo marcio e che si distingue sempre per la sua trasparenza, eticità e semplicità.

  5. Ripensandoci queste squadre vengono entrambe portate all’ultimo posto della classifica dei rispettivi campionati della stagione 2014-2015… Quindi il Teramo era in C e va in D, il Catania era in B e va in C… E’ l’unica giustificazione (si fa per dire) che mi viene in mente sulla differenza di categoria… Ma i 20 punti di penalizzazione contro i 5… Mah, non so che dire… Io penso soprattutto ai tifosi e alle città, specie quelli del Teramo che dopo anni passati nelle categorie minori vivevano un sogno… Che moccoli !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here