A cura di Gabriele Guastella

.

Dopo la festa del Cittadella dell’ex Coralli, promosso dal Girone A, è arrivata l’ora della festa della Spal, che vince matematicamente il girone B con due giornate di anticipo: a Ferrara la Serie B mancava da venti anni e, dopo i due fallimenti nel giro di poche stagioni, è arrivata in questo 2016 una gioia immensa per gli estensi. Nelle ultime ore ha scritto alla società anche l’ex tecnico della Spal, attuale allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. All’appello delle tre promosse dirette in B manca solo il Girone C: al Benevento capolista manca un solo punto per tagliare il traguardo della serie cadetta fortemente cercato da almeno sette stagioni. Ma analizziamo la situazione girone per girone.

.

gorzegno
L’ex Marco Gorzegno, oggi al Cuneo

GIRONE A – Archiviata la promozione diretta (Cittadella) è lotta per i posti Play Off e per evitare Play Out e retrocessione in Serie D. I veneti tuttavia non mollano: il Cittadella vince anche sul campo del FeralpiSalò (2-1). Pordenone-Cuneo termina con il successo dei padroni di casa per 2-1: ma che partita, con i piemontesi che restano addirittura in otto! Espulso l’ex Empoli Marco Gorzegno per somma di ammonizioni. Cade il Bassano Virtus sul campo del Renate, ma l’Alessandria non ne approfitta in pieno: i grigi pareggiano 1-1 a Bolzano contro il SudTirol. Classifica: Cittadella 72, Pordenone 59, Bassano Virtus 58, Alessandria 57, Padova 51, FeralpiSalò e Cremonese 49.

.

Spal CalcioGIRONE B – Eccoci al girone delle toscane; detto della promozione della Spal concentriamoci sulla lotta Play Off e salvezza. Lo scontro diretto per il secondo posto tra Maceratese e Pisa termina 0-0: un risultato che non cambia niente, al Pisa la certezza che con due vittorie termina secondo (buono per la griglia Play Off, e sempre al netto delle eventuali vicende giudiziarie che minacciano penalizzazioni, ndr). L’Ancona cade clamorosamente sul campo della Lupa Roma per 1-0, così la Carrarese vittoriosa nel derby di Pontedera per 3-1 torna a sperare in un posto per gli spareggi. Bene la Lucchese che vince 2-0 contro il Tuttocuoio, mentre la Pistoiese fa un bel passo verso la salvezza vincendo 2-1 con il Teramo. Il Prato pareggia con il Santarcangelo per 3-3, il Siena non va oltre lo 0-0 con il Savona. Infine giusto ricordare che l’Arezzo ha pareggiato 1-1 sul campo della Spal (agli estensi per festeggiare bastava proprio un punto, ndr). Classifica: Spal 68, Pisa (-1) 59, Maceratese 58, Ancona 50, Carrarese 48, Siena 46, Pontedera 44, Teramo (-3) 42.

.

casoli int
Giacomo Casoli (Matera) ai microfoni di PianetaEmpoli

GIRONE C – E chiudiamo con il girone sud: qui non si conosce ancora la squadra direttamente promossa in B, anche se al Benevento capolista (vittorioso 1-0 a Martina Franca nell’ultimo turno, ndr) manca un solo punto per l’aritmetica. Alle sue spalle: il Foggia cade a Cosenza 1-0, Lecce e Casertana vincono entrambe 1-0 rispettivamente con Paganese ed Andria, mentre il Matera vince 4-1 con l’Ischia (a segno l’ex Empoli Giacomo Casoli, ndr). In coda vittoria pesantissima per il Catania: 1-0 nello scontro diretto con il Melfi; gli etnei sono sempre invischiati nella lotta retrocessione ma questo successo equivale ad una grande boccata d’ossigeno. Classifica: Benevento (-1) 66, Lecce 60, Foggia e Casertana 59, Cosenza 56, Matera (-2) 51.

1 commento

  1. Quando vennero a Empoli nel 1991 e vinsero il campionato di C1 1991-92 sembravano una corazzata… Strano che quella stagione sia stata solo un fuoco di paglia e poi c’abbiano messo così tanto a risalire

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here