Posticipi 3° turno Coppa Italia

Posticipi 3° turno Coppa Italia

Altre sorprese nei posticipi del 3° turno di Coppa Italia.   La Triestina batte 1-0 il Cagliari ed elimina dunque un’altra squadra di serie A. Il gol-qualificazione per gli alabardati arriva a nove minuti dal termine con Sedivec. Va detto però che il Cagliari ha giocato un buon match

Altre sorprese nei posticipi del 3° turno di Coppa Italia.

 

La Triestina batte 1-0 il Cagliari ed elimina dunque un’altra squadra di serie A. Il gol-qualificazione per gli alabardati arriva a nove minuti dal termine con Sedivec. Va detto però che il Cagliari ha giocato un buon match e se la Triestina approda al turno successivo, dove affronterà la pari-categoria Sassuolo, tanto deve al proprio portiere Agazzi. A proposito di Agazzi pare vicino il passaggio del numero uno della Triestina proprio al Cagliari, con il portiere sardo Marchetti in procinto di passare al Milan.

 

Il derby campano tra Napoli e Salernitana non ha storia. Vincono i partenopei per 3-0. La prima frazione di gara si chiude sul 2-0 per gli azzurri con gol di Maggio (28′) e Lavezzi (42′). Nella ripresa Datolo (20′) sbaglia malamente un calcio di rigore, poi al minuto 38 l’austriaco Hoffer fissa il punteggio sul 3-0.

 

Infine la Sampdoria travolge il Lecce con un incredibile 6-2. I blucerchiati vanno a segno con Pazzini e Cassano, autori entrambi di una doppietta, quindi Padalino e Palombo. Salentini in gol con Defendi e Vives.

 

Questi dunque gli accoppiamenti per il 4° turno, in attesa di Siena-Grosseto gara del 3° turno che sarà recuperata il prossimo 12 novembre (tra parentesi le squadre che attendono l’avversaria negli Ottavi di Finale):

Chievo – Frosinone (Fiorentina)

Palermo – Reggina (Lazio)

Napoli – Cittadella (Juventus)

Sampdoria – Livorno (Inter)

Vinc. Siena-Grosseto – Novara (Milan)

Atalanta – Lumezzane (Udinese)

Triestina – Sassuolo (Roma)

Catania – EMPOLI (Genoa)

 

G. G.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy