Forse è presto per affibbiargli il titolo di “leader” ma di certo adesso c’è la sensazione che in squadra ci sia quel giocatore con quelle caratteristiche. Quelle che ti fanno innamorare di lui sia per le qualità tecniche espresse dentro il campo, sia per quanto viene trasmesso attraverso gli atteggiamenti e le parole. E questo è Gennaro Tutino, maglia numero 37.

Spesso abbiamo argomentato di come a questa squadra mancasse un vero e proprio leader, una figura iconica in cui immedesimarsi ma anche rifugiarsi. Nessun paragone scomodo con il passato, sia chiaro, ma anche una figura come poteva essere stata il recente Caputo, di fatto non c’era. Forse, e lo abbiamo detto più volte qua ed in radio, Alberto Brignoli è sembrato il più carismatico di tutti, ed anche colui che nei momenti difficili si è sempre preso la responsabilità di venire a mettere la faccia nei dopogara non avendo nemmeno i gradi da capitano.

Gennaro Tutino però ha tutti i canoni in regola per poter esser quel giocatore, e che il pubblico azzurro si sia innamorato di lui è certificato da quanto si legge su commenti e social. Faccia furba di colui che sa cio’ che vuole e che sa come prendersela. Atteggiamento di colui che non molla mai e che è sempre pronto a battagliare ed a dare supporto ai compagni, con poi indubbie qualità e propensione al gol. Il conto è già a tre. Quel 4-3-3 sembra essere stato disegnato apposta per lui, con però logica conseguenza il fatto che in tanti siano stati rigenerati.

La stagione è ancora lunga e sono tante le pagine da dover scrivere, un libro in cui siamo certi la firma di Gennaro sarà una di quelle più pesanti. Peccato soltanto che Tutino sia in prestito secco e che una grande stagione (come immaginiamo e speriamo accada) non potrà far altro che far felice il Napoli. Ma sognare è possibile, si sogna quello che ormai da qualche settimana non si dice più a livello di obiettivo, si potrebbe sognare un futuro con ancora la maglia 37 sulle spalle del “Ballerino“.

Ah vi chiederete, perchè quel soprannome. Per chi non lo sapesse Gennaro da ragazzino era appassionato di danza classica, tanto da sognare il palco di “Amici” e con delle esibizioni al “San Carlo”. Per alcuni anni l’attaccante è riuscito a conciliare i due impegni, poi la scelta è caduta sul rettangolo verde senza pentimenti.

18 Commenti

    • Si ora non esagerare.
      Fa sempre la stessa giocata e difensivamente quando c’è da aiutare non lo fa.
      In b per nostra fortuna fa la differenza mentre in A è un giocatore destinato a faticare secondo me.
      Poi se si dovesse andare in A lo riprenderei comunque volentieri e felice se dovesse fare la differenza.

      • Deve crescere, tutto qua. Ma non è detto che non migliorerà difensivamente, che non vari ancora di più le giocate offensive. Può crescere e diventare alla Di Natale. Dipenderà dalla propensione al lavoro.

  1. Presidente Corsi, hai fatto una follia di 9 milioni per uno di cui non faccio nome, per Tutino dovresti fare un’altra follia, ma certamente molto più motivata……..
    Tutino idolo di Empoli calcistica!!!!

  2. Sicuramente ha grande spirito e ci sta facendo emozionare, consideriamo anche che dopo questa sconcertante prima metà di stagione avevamo un disperato bisogno di emozionarci, quindi è normale che ora ci facciamo un po’ trascinare. Sulle qualità assolute ci andrei piano, sicuramente è un giocatore-mostro per la serie B, ma a meno che non abbia un’ulteriore grossa crescita, credo che in serie A possa stare al massimo in squadre che lottano per la salvezza, oppure se finisce in squadre superiori fare tantissima panca. Mi pare che i movimenti che fa siano abbastanza standard, roba che i difensori di A te li leggono facilmente e ti neutralizzano, inoltre è un po’ egoista. Sarò ovviamente felicissimo di sbagliarmi, e comunque intanto godiamocelo in questo anno di B, dove spacca davvero le partite!

  3. Così almeno al posto di andare dalla De Filippi fa ballare le difese 😄.
    Secondo me ha tutte le potenzialità per diventare un giocatore di livello anche in A.

  4. Mi fa specie che si abbiano dubbi sulla bravura di questo giocatore. Grazie a lui,soprattutto,veniamo da 3 belle vittorie. C’era sempre qualcuno che, fino a che La Gu.m.ina è rimasto ad Empoli credeva che alla fine potesse esplodere, con uno come T.uti.no che è già esploso invece si hanno dei dubbi. Gli stessi dubbi che tanti avevano su Cap.uto che invece anche a Sassuolo continua a segnare con grande continuità. Non so se andremo in A, ma so che se succederà il Napoli ci concederà in prestito Tuti.no per un altro anno proprio perché ad Empoli sarebbe ancora il titolare. E così succederebbe anche con Fra.tte.si. Non bisogna per forza segnare 20 goal a stagione per essere un giocatore di ottima qualità.

  5. E’ un buon giocatore, ma ne ha ancora tanta di strada da fare…
    Attualmente è forse il migliore in rosa, ma non esaltiamoci troppo.

  6. Se la gumina vale 7 milioni piu’ bonus, quanto vale tutino? Agli esperti di calcio di questo forum, l’ardua sentenza…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.