Non si è fatta attendere la risposta del Chievo Verona dopo l’annuncio della Lega di Serie B che ha riprogrammato la partita per martedì 27 aprile alle ore 16:00. Queste le dichiarazioni dell’avvocato Luciano Ruggiero Malagnini, legale della società clivense, a Tuttomercatoweb.

“Prendo atto che il presidente della Lega B ha fissato la partita contro l’Empoli per giorno 27 aprile alle ore 16 nonostante rispetto a questa fattispecie penda ancora il ricorso proposto dal Chievo davanti alla Corte Sportiva di Appello”

“Trattasi di un’iniziativa senza precedenti se non per qualche partita di categoria inferiore dove non si sia atteso il Collegio di Garanzia. Lo leggo come un atto di poco rispetto nei confronti della Corte. Sono altresì sorpreso dal fatto che l’amministratore delegato dell’Empoli ritenga il nostro appello ‘inutile’”.

36 Commenti

  1. Mi sa che non funziona qualcosa a Chievo.
    Al Pescara addirittura gli hanno fatto spostare 2 partite per il Covid, senza ricorsi e senza partite “non giocate”. Sarebbe senza precedenti se dessero all’Empoli la sconfitta a tavolino.
    Il Chievo voleva solo fare il furbetto e sperare di giocare la partita più in là possibile, sperando anche in qualche nostro regalino.

  2. In punta di diritto ha ragione…. finché pendono ricorsi non si può fissare una data per la partita…. quasi sicuramente sia il giudice d’Appello che la corte di garanzia confermeranno che la partita va ripetuta…ma non sta certo al nostro amministratore delegato definire il ricorso di un’ altra squadra inutile… neanche un giudice può permettersi di dirlo.

    Ci siamo fatti riconoscere un’altra volta…

    • Perché come lo definiresti il fare ricorso, quando certe decisioni erano già state prese come nel caso di squadre di A, in cui è stata decisa la ripetizione e non lo 0-3? Perfettamente inutile! Non ci fossero già stati dei casi prima, allora si poteva anche rimproverare il sig. Guelfi, ma visto i precedenti ha detto una semplice verità!

    • Proporre un ricorso che al 100% verrà rigettato (se non di certezza si può parlare comunque di una probabilità elevatissima, visti i precedenti della giurisprudenza e le recenti decisioni della Lega riguardanti il Pescara) è privo di senso e di loga….salvo ottenere uno slittamento della partita nella speranza di incontrare un Empoli più rilassato…comportamento molto onesto e sportivo, come no!

    • Non è così: in punto di diritto la gara può essere fissata. Di solito non viene fissata per ragioni di opportunità, ma quello che ha deciso la Lega è legittimo. Tanto è vero che lo stesso avvocato del Chievo dice che è una decisione senza precedenti, non che è illegittima.

    • “In punta di diritto” (come dici tu, usando un gergo allucinante) hai detto una castroneria.
      Dipende da cosa è “provvisoriamente esecutivo al momento”.
      Mi spiego.
      Se opponi una multa, DEVI chiedere ANCHE la “sospensione” della multa, altrimenti, finché il giudice non emette sentenza, tu sei soggetto al pagamento e se la scadenza cade prima dell’ultima udienza e sentenza, devi pagare, fermo restando che se vinci l’opposizione ti “restituiscono” i soldi.
      Per questo, tornando al caso chievo-empoli, bisogna vedere cosa è attualmente “esecutivo”: se con il sub judice la lega intende che provvisoriamente è previsto di “rigiocare” la partita, sta ai legali del chievo chiedere la “sospensione” di questo provvedimento che, contestualmente, oppongono. Se non chiedono la sospensione, oppure viene rigettata, la lega ha tutti i diritti di eseguire l’ultimo provvedimento esecutivo e quindi di fissare la partita.
      Ovviamente, i “tempi” in questo iter sono fondamentali: la sospensione e la decisione del ricorso del Chievo DEVONO arrivare PRIMA del 27 aprile, altrimenti si crea un paradosso.
      Però:
      1) la scelta di fissare la data del recupero NON è sbagliata a prescindere, ma corretta (sempre che il sub judice valga come ho scritto prima);
      2) l’AD Ghelfi ha solo espresso una sua opinione e NON E’ VERO “che ci siamo fatti riconoscere”

  3. Il ricorso avrebbero dovuto esaminarlo subito e bocciarlo. Sul piano del diritto sarebbe stato meglio fare così, e quindi non fissare niente prima di domani, per salvare la forma. Nella sostanza il Chievo si sta comportando all’italiana…o non sono autonomisti, regionalisti, antieuropei? Insomma: strxxxi. E poi una qual certa eleganza avrebbe dovuto indurli a non fare ricorso. 3 a 1 per noi quando giocheremo.

  4. Ma visto che lo 0-3, e lo sanno benissimo a Verona, non potrà mai essere fattibile, mi piacerebbe sapere, a questo punto, quando crederebbero di recuperare la partita, a campionato finito? In ogni caso sarà un vero piacere infliggergli una sonora sconfitta. Pur di arrivare ad avere lo 0-3 si son spostati fino ad Empoli sapendo benissimo che non avremmo mai potuto scendere in campo, mentre loro avrebbero potuto mettersi d’accordo per rimandare la partita.

  5. Che tristezza il Chievo, a forza di pandoro….. si sono brasati il cervello dallo zucchero…..
    Veramente incommentabile ….. non sanno che viviamo in mezzo a una pandemia?

  6. Signori a Verona sono tutti della lega, cioè prepotenti e rissosi, senza considerare le cose per quello che onestamente sono.Io spero che non ce la facciano a entrare neanche nei plaj off,hanno dimostrato di essere dei meschini e basta.Se fossi a capo dell’Empoli raddoppierei il premio partite in caso di vittoria contro di loro.

  7. Basterebbe leggere il COMUNICATO UFFICIALE N. 219 DEL 15 aprile 2021 del giudice sportivo, per capire che al nuovo reclamo, annunciato dal Chievo, il giudice sportivo ha già esaurientemente risposto, e che il Chievo si deve, eventualmente ma ci sarebbe da vergognare, rivolgere ad altra sede:
    “non possono trovare accoglimento le deduzioni contenute nelle memorie ……..depositate dalla Soc. Chievo Verona incentrate sulla “prevalenza del Protocollo di Lega….”
    ” ….questo Giudice Sportivo è impossibilitato, contrariamente a quanto sostenuto
    dalla Soc. Chievo Verona, a sindacare la legittimità o a disporre la disapplicazione delle
    comunicazioni dell’AUSL Toscana Centro, trattandosi di atti amministrativi esistenti, validi ed
    efficaci, fino ad eventuale annullamento anche parziale in sede giurisdizionale ovvero d’ufficio da
    parte della medesima Azienda sanitaria che li ha adottati …”
    Il comunicato è consultabile a questo link:
    https://d5rzfs5ck83rq.cloudfront.net/wp-content/uploads/2021/04/15123656/Cu219-Giudice-sportivo-Empoli-ChievoVerona.pdf

  8. Hanno fatto giocare per tre anni uno che si chiamava Luciano e invece era eriberto, ora tutto insieme sono diventati puritani. Via giù non vanno piu di moda i pandori….

  9. ma secondo voi l’avvocato che farà? gli dice che non c’è nulla da fare e quindi non riscuote nulla oppure gli dice che bisogna fare ricorso, appello, contrappello e adunata per farsi pagare queste cose molto profumatamente, anche se poi non compiccia nulla e esordisce con un “mi dispisce credevo ce lo accogliessero, questa è la mia parcella” e gli presenta il conto.

  10. Intanto ho. Preso libero il 27 ed il 4. Lavoro il primo maggio, ma cmq lavoro col pc, quindi me la vedo senza ptoblemi. Ora vedo se riesco a darmi malato il. 7 ed il 10, o fo fare qualche visita medica a mia figlia e me lo passare come “cura dei figli”:
    Qui in polonia abbiamo questa legge!

  11. Il Chievo è la Juventus della serie B , vogliono solo rubare ma non sarà che Agnelli sotto sotto ha messo le mani anche nel Chievo???😆

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here