A Carpi arriva la prima “a reti bianche”

    33

    Primo 0-0 stagionale per gli azzurri che arriva alla 39a giornata vissuta in esterna a Carpi. Una gara giocata tutt’altro che con sufficienza e con la squadra che fino alla fine ha provato a vincere anche questa. Resta comunque l’imbattibilità per Andreazzoli

    CARPI

    0

    EMPOLI

    0

     

    CARPI (3-5-2): Colombi; Poli, Brosco, Ligi; Calapai, Giorico, Saric (77′ Mbaye), Saber (65′ Verna), Bittante; Melchiorri, Garritano (55′ Concas).

    A Disp: Serraiocco; Sabbione; Malcore; Di Chiara; Palumbo; Pasciuti; Pachonik; Jelenic.

    Allenatore: Antonio Calabro

    EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Veseli, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Krunic (70′ Traorè); Zajc (76′ Brighi) ; Donnarumma (86′ Piu), Caputo.

    A Disp: Terracciano; Giacomel; Luperto; Polvani; Imperiale; Untersee; Lollo.

    Allenatore: Aurelio Andreazzoli

    ARBITRO: Sig. Balice di Termoli (CB).  Assistenti: Lanotte/Capaldo

    AMMONITI: 36′ Saric (C), 63′ Krunic (E)

    LIVE MATCH

    1° Tempo

    0′ – Azzurri in campo con la formazione annunciata alla vigilia e con ancora assente il serbo Ninkovic.

    1′- Il Carpi muove il primo pallone del confronto, rilancio di Gabriel (ex del confronto) in mezzo al campo.

    2′- Caputo subisce fallo nella metà campo del Carpi da Giorico.

    3′- Donnarumma la mette dentro per Di Lorenzo anticipato in angolo da un difensore del Carpi. Dalla bandierina Zajc, libera ancora Brosco oltre la linea di fondo.

    4′- Dal terzo angolo si accende una mischia in area biancorossa, Caputo la devia con il sinistro sotto misura obbligando Colombi ad una deviazione in tuffo.

    5′- Sull’altra sponda Castagnetti obbligato al fallo su Saber, punizione dal limite per gli emiliani.

    6′- Destro di Giorico direttamente oltre la traversa.

    7′- Percussione di Maietta a cercare Caputo, anticipato da Brosco, poi Merchiorri viene pescato in posizione di fuorigioco.

    9- Di Lorenzo a cercare in profondità Donnarumma, anticipato da Poli.

    11′- Krunic prova ad allargare per Pasqual, anticipato da Calapai poi Saric perfeziona il disimpegno.

    12′- Calapai prova a scodellarla in mezzo dove c’è il solito Maietta, poi Merchiorri si gira in un fazzoletto, la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta di Gabriel.

    13′- Azione veloce e lineare degli azzurri, Pasqual la mette in area non trovando Caputo e Donnarumma.

    14′- Lungo lancio a cercare Garritano, Gabriel la fa sua in tutta sicurezza.

    15′- Sull’altra sponda Zajc procura il quarto tiro dalla bandierina per i nostri. Dalla bandierina, respinge la retroguardia biancorossa.

    16′- Provano a dialogare Krunic e Zajc, il tocco di ritorno dello sloveno è troppo lungo e Colombi la fa sua in uscita comoda.

    18′- Lungo lancio di Calapai per Merchiorri, arpiona la sfera senza alcuna difficoltà Maietta.

    19′- Spunto di Merchiorri, la sua sterzata verso l’interno obbliga al fallo Maietta.

    20′- Giorico la mette in mezzo all’area dove Saric di testa spedisce alto sopra la traversa.

    21′- Perde un pallone in uscita Veseli, Giorico si proietta in area, cincischia troppo si appoggia per Bittante, il suo cross respinto dalla nostra retroguardia.

    22′- Merchiorri se ne va sulla destra, la mette dentro dove Gabriel esce comodamente in uscita con Veseli in controllo.

    24′- Krunic se ne sulla sinistra, nei pressi del fondo la mette in mezzo all’area dove Caputo prova a controllare la sfera in un fazzoletto, Giorico libera.

    26′- Punizione per l’Empoli guadagnata da Krunic su intervento falloso di Saber.

    27′- Palla persa da Bennacer, Giorico pesca Saric, va sull’interno scaricando un debole destro che Gabriel fa suo accartocciandosi sulla sfera.

    28′- Buona chiusura di Veseli in anticipo su Garritano innescato da Saber.

    29′- Sinistro di Bennacer in profondità dove Zajc e Donnarumma si scontrano con palla che muore fra i piedi di Colombi.

    30′- Ancora un fallo di Saber su Krunic, punizione per gli azzurri dal settore sinistro.

    31′- Arriva intanto il quinto tiro dalla bandierina per l’Empoli, batte Zajc da destra con Colombi in facile presa alta.

    33′- Azione tutta di prima per i nostri: Zajc per Donnarumma il quale cerca l’assist per Di Lorenzo che non arriva per la deviazione vincente. Tuttavia l’ex Matera era in posizione di fuorigioco.

    34′- Sinistro di Saric dal limite dell’area con Gabriel che la fa sua in tuffo.

    35′- Rimane a terra Donnarumma fermato fallosamente da Saric. Palla sul fondo, con il Carpi che restituisce in maniera cavalleresca la sfera agli azzurri.

    36′ – Giallo a Saric per il fallo di cui sopra.

    37′- Calapai la mette dentro per Merchiorri, ottima lettura di Di Lorenzo.

    39′- Ancora un intervento di Saric su Bennacer, punizione nei pressi della linea mediana del campo per l’Empoli.

    40′- Krunic per Di Lorenzo, non riesce ad arpionare la sfera Di Lorenzo e Bittante libera.

    41′- Caputo innescato da Krunic procura il sesto angolo. Batte Pasqual libera Brosco.

    42′- Percussione centrale di Maietta a pescare Donnarumma, la sua sponda per Caputo pescato in fuorigioco.

    43′- Cross di Pasqual da sinistra con palla controllata in uscita da Colombi.

    44′- Azione insistita dell’Empoli con Di Lorenzo a cercare la sponda di Caputo, libera però la difesa del Carpi.

    45′- Si va al riposo sul risultato di 0-0, una notizia per gli azzurri il fatto di non aver segnato in una frazione di gioco. Prima frazione equilibrata, dove l’Empoli ha tenuto il pallino del gioco trovando un Carpi molto attento in difesa e pronto a pungere in avanti.

    2° Tempo

    0′ – Vediamo se nel secondo tempo ci sarà qualche variazione anche per dar modo a chi ha giocato meno di mettere minutaggio nelle gambe con la indubbia voglia di mettersi in evidenza.

    1′- L’Empoli dà il via alla ripresa, Di Lorenzo a cercare Zajc anticipato da Ligi.

    2′- Giorico a pescare Merchiorri in posizione di fuorigioco.

    3′- Pasqual la mette in mezzo, dove Zajc commette fallo su Ligi con susseguente punizione per il Carpi.

    5′- Di Lorenzo pesca il taglio di Zajc che prova a far proseguire Donnarumma, interviene Ligi in angolo. Dalla bandierina Pasqual per il sesto angolo degli azzurri, libera Brosco.

    7′- Di Lorenzo a pescare Zajc anticipato da Brosco, provano ad aumentare i ritmi la squadra di Andreazzoli in questa prima fase della ripresa.

    8′- Pasqual prova il lancio per Caputo con palla troppo profonda e si perde direttamente sul fondo.

    9′- Commette fallo Giorico su Bennacer nella linea mediana del campo.

    10′- Il primo cambio della gara lo effettua il Carpi, esce Garritano al suo posto Concas.

    11′- Sterzata verso l’esterno di Krunic, il suo passaggio per Bennacer viene intercettato in fallo laterale da un giocatore biancorosso.

    12′- Zajc per Caputo, si gira e allarga per Donnarumma, costretto ad inseguire e forzare un destro in precaria posizione di equilibrio respinto da Ligi, poi Pasqual prova a metterla sul secondo palo per Donnarumma con palla direttamente sul fondo.

    13′- Di Lorenzo toglie le castagne dal fuoco anticipando e rubando palla a Concas nei pressi del limite.

    15′- Lancio di Bennacer per Caputo troppo profondo e palla direttamente oltre la linea di fondo.

    16′- Sull’altra sponda Saric prova il sinistro respinto da Maietta in angolo.

    17′- Gabriel! si oppone d’istinto all’ex Bittante, che con il piatto destro dal limite dell’area piccola.

    18′- Primo giallo anche per i nostri, ammonito Krunic per essersi liberato in maniera troppo decisa di Poli.

    20′- Secondo cambio per il Carpi, esce Saber al suo posto Verna.

    21′- Merchiorri se ne va sulla sinistra, la scodella in area dove Concas devia sul fondo di testa.

    23′- Perde una brutta palla Zajc, Merchiorri se ne va in area rientra su di lui Veseli, poi si chiude la nostra difesa, poi l’attaccante di casa cade, l’arbitro lascia giustamente proseguire.

    24′- Sull’altra sponda ci prova Caputo, il suo sinistro viene ribattuto da Ligi.

    25′- Primo cambio per gli azzurri, esce Krunic al suo posto Traorè.

    27′- Caputo! stavolta sbaglia “The gol machine” spedendo alto da due passi su cross da destra di Di Lorenzo.

    29′- Traorè a cercare la sponda di Caputo per Zajc anticipato da Brosco. Sull’altra sponda ammonizione di Maietta.

    30′- Si è ristabilito Di Lorenzo a seguito dello scontro avuto in precedenza con Bittante, intanto a breve Andreazzoli dovrebbe operare il secondo cambio.

    31′- Eccolo in questo istante, esce Zajc al suo posto Brighi.

    32′- Ultima invece i cambi il Carpi esce Saric al suo posto Mbakogu.

    34′- Ruba una bella palla Castagnetti, allarga per Traorè che lascia proseguire Caputo, il suo destro si perde alto.

    36′- Traorè manda in profondità Donnarumma, entra in area e il suo interno destro si perde a lato di poco.

    37′- Punizione per il Carpi, batte Giorico palla in area dove Giorico la colpisce quasi casualmente Ligi, poi il destro di Verna esce di poco alla destra di Gabriel.

    39′- Gli azzurri provano comunque a vincerla questa gara a testimonianza della mentalità inculcata da Andreazzoli.

    40′- Pasqual la scodella dentro per Caputo, Colombi respinge con i pugni. Poi Caputo per Donnarumma, destro respinto da un difensore di casa.

    41′- Ultima i cambi anche l’Empoli esce Donnarumma esce Piu.

    42′- Azione tambureggiante del Carpi, ci prova Melchiorri con il destro palla respinta da Veseli, poi Concas con il destro supera Gabriel ma in posizione di fuorigioco.

    43′- Traorè si incunea al limite dell’area avversaria, il suo sinistro viene disinnescato da Colombi che si distende e respinge con il palmo della mano sinistra.

    45′- Arriva la segnalazione del recupero, saranno 4′ minuti.

    46′- Pescato intanto in fuorigioco Piu, si riparte quindi con una punizione per il Carpi. Cross di Pasqual da sinistra non ci arriva per un soffio Caputo e Colombi la fa sua in tuffo.

    47′- Ripartenza Carpi prova a mandare in verticale Mbakogu con palla controllata da Gabriel in uscita.

    48′- Caputo guadagna il settimo angolo della sua gara, batte da destra Pasqual libera Brosco.

    49′- Finisce 0-0 fra Carpi ed Empoli, gli azzurri non andavano in bianco dal 21 ottobre quando vennero sconfitti a Venezia e fanno registrare il primo risultato ad occhiali della stagioni. Numeri a parte, è andata in scena una gara fra due squadre tranquille, con gli obbiettivi raggiunti che hanno cercato di superarsi. Pareggio tutto sommato giusto che allunga a 25 la serie positiva dell’Empoli.

    Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

    33 Commenti

          • Che c’entra l’aziendalismo? Lo sa l’allenatore chi far giocare, mi sembra l’abbia dimostrato ampiamente!

            • A me sembra che abbia chiesto solo perchè non giocasse Luperto,dato che ha fatto benissimo in queste partite…Questo clima da santa inquisizione non serve a nessuno..Sfilatevi la mazza dal cu.lo ognitanto..Scusate…ma quando ci vò ci vò…

    1. Noi ci si lamenta del pubblico del Castellani. Ma a vedere il Cabassi si sembra il pubblico del Boca.. Almeno oggi c’è più gente alle finali di calcio amatoriali a Monteboro che a vedere il Carpi.

        • …intendevo in questa stagione, per giustificare una scarsa affluenza dei suoi tifosi.
          A parte che non è per me una giustificazione, ma visto che qualcuno trova sempre scusanti per l’attaccamento della nostra città verso la squdra (scarso), allora mi è sembrato giusto trovare le differenze. Tutto qua.

    2. La squadra è troppo rilassata cosi non si va in serie A , caputo è scandaloso zajc e bennacer dovrebbero giocare nel baracca lugo ahhhhhhh , sostina ma quanto sei cojonx dove siete malefici ???

    3. Continuo a pensare che dovremmo dare spazio anche alle seconde linee…secondo me avrebbero più fame delle prime in questo momento, anche perché con tutto quel che hanno fatto quest’ultime in questi ultimi mesi, ci sta che abbiano meno “appetito”.

    4. Per la serie a.. che è un altro sport che la b.. occorre cinque giocatori di categoria.. inutile dire si conferma tutti in blocco…

      • Che occorra qualche rinforzo è logico…ma non vedo perché non confermare la squadra.
        Chi manderesti via dei titolari?

        • Abbiamo pochissimi ricambi in panchina.. andare con questa squadra in blocco.. anderemo mi malgrado incontro a cocenti delusioni..

          • Ho appena detto che occorre qualche rinforzo…l’hai letto?
            Questa formazione va confermata in blocco.
            Poi, secondo me, abbiamo bisogno quantomeno di un paio di terzini, uno a destra e uno a sinistra, almeno un centrale di difesa, uno/due centrocampisti e almeno un attaccante di riserva insieme a Rodriguez.
            Ah, un portiere se non viene confermato Gabriel.

    5. Qualche piccola accelerazione che poteva portare al goal,ma abbiamo più che altro giocarellato….cosa abbastanza preventivabile visto l’obbiettivo gia raggiunto…..Piuttosto mi piacerebbe aver voglia di tornare indietro nei commenti per trovare quei sapientoni che dicevano che Traorè doveva giocare in primavera o in qualche categoria inferiore…..DATEVI ALL’IPPICA!

    6. Pareggio più che prevedibile, partita bruttina ma dire qualcosa ai ragazzi è da pazzi perchè saranno stanchi morti dopo un campionato così e con 2 giorni di riposo. Speravo che aurelio desse un po’ più di spazio ai vari traorè imperiale polvani che hanno sicuramente molta più voglia e energia dei soliti 11 adesso

    7. vedendo una qualsiasi partita di serie a si nota molto il dislivello tecnico della serie b.. un errore sia a centrocampo che in difesa equivale a un goal preso.. lo ripeto qui occorre quattro o cinque giocatori di CATEGORIA…

      • Premesso che il terreno di gioco non aiutava oggi, quello da sostenuto da te lo vado dicendo da tempo: certi errori tecnici in A non ti verrebbero perdonati.
        Gli stessi Zajc e Krunic hanno una percentuale piuttosto alta di errore nei passaggi, negli appoggi, nella misura degli assist.
        Nonostante ciò sono considerati tra i migliori talenti della B.
        Ma in A la musica sarà diversa e queste percentuali andranno per forza di cose abbassate, altrimenti saranno dolori.

    8. Era logico che venisse fuori una gara del genere ed era la più facile delle 4. Cremonese Brescia e Perugia hanno tutte bisogno di punti. Non è facile ritrovare forza e adrenalina a obbiettivo raggiunto. E non brontolato perché succede così in tutte le squadre già promosse negli altri anni.

    9. Cinque minuti a Lollo li avrei concessi.
      Molto bene Traore.
      Spero in una buona presenza di spettatori con la Cremonese (Lunedi alle 20,30 possono venire in molti) e nel dovuto saluto a Croce.

    10. Vediamo di mantenere almeno l’imbattibilita’, perché parliamoci chiaro, ed è comprensibile, il nostro campionato è finito a Frosinone.

    11. Per la cronaca:
      Carpi è IL DOPPIO di Empoli e anche quando stravinsero la serie B non arrivarono MAI neanche a 1500 spettatori a partita, no tanto x gradire. Sapere che vi dico che pensando com’è piccina Empoli e che siamo già divisi in due con le nane come tifoseria e pensando che i paesi confinanti son quasi tutte nanacce mi meraviglio di come ci sia tanta gente cosi invece in quello stadio da depressione.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.