Gli azzurri proseguono la loro marcia di avvicinamento alla prima di campionato fissata per sabato prossimo alle ore 14:00 a Frosinone. Un debutto tutt’altro che semplice per la truppa di Dionisi ma una gara che potrà sicuramente raccontare qualcosa in più sullo stato di salute di una squadra che in estate ha regalato sorrisi. Ieri, martedi, il gruppo si è sottoposto ad una doppia razione di allenamenti.

Si va avanti spediti con il 4-3-1-2 ed un gioco che diventa sempre più fluido e con palla a terra. Diverse esercitazioni sulla fase di non possesso e grande attenzione alle palle da fermo a sfavore. In gruppo è rientrato Antonelli che si andrà a giocare con Terzic la prima maglia da titolare per il ruolo da terzino sinistro. Il dubbio maggiore per Dionisi è però a centrocampo ed è rappresentato da Ricci. Partiamo col dire che non sarà della sfida Zurkowski che dovrà molto probabilmente anche sottoporsi ad un intervento chirurgico alla tibia, la sua assenza è certa per sabato ma sarà complicato vederlo anche con il Monza. Ricci, come noto, è rientrato da poco nei ranghi dopo aver dovuto affrontare il periodo di quarantena, chiaro che è indietro di preparazione ma sta bene e quindi potrebbe anche andare dentro da interno di centrocampo con Stulac. Non dovesse però essere ritenuto in condizione di partire, ecco che sarebbe Bajrami a scalare con Moreo a fungere da trequarti dietro a Mancuso e La Mantia. Out anche Olivieri.

La squadra tornerà in campo oggi pomeriggio alle ore 15:00 per una nuova seduta di lavoro.

Articolo precedenteNews da Frosinone
Articolo successivoLa storia di Frosinone-Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

29 Commenti

  1. Ovvia si comincia con gli acquisti azzeccati dei mezzi malati… che da noi lo diventano per intero.
    Si fa le corse per avere Zurko e questo dura una settimana… addirittura deve operarsi, no, ma dico: la Fiorentina non lo sapeva? E sopratutto: Acc4rdi, ti devo insegnare io a valutare i giocatori rotti prima di comprarli?

    • ma te cosa ne sai per quale motivo si opera e soprattutto se si tratta di un infortunio precedente rispetto al ritorno a Empoli o verificatosi successivamente? Ma perchè parlate solo per dare fiato alla bocca?

      • O Forza Empoli, ma tu sei messo li apposta! Un è possibile che appena un cristiano fa una osservazione negativa alla Società tu intervienga prontamente a prenderne le difese. Guarda , che la cosa fa sorgere una spontanea domanda: ma che sei uno di Monteboro!?
        Detto questo, anche a me vengono dubbi. La cosa certa è questa, da un pezzo a questa parte abbiamo una marea d’infortuni, poche volte banali, ma quasi sempre complessi e lunghi da smaltire (non faccio nomi, tutti conoscono). Però tutto ciò fa sorgere il dubbio: ma si prendono già rotti, o siamo noi che non sappiamo curarli bene per fargli smaltire gli acciacchi che si presentano di volta in volta?
        La risposta al quesito ti prego di non darmela tu, perchè già la conosco, preferisco che ognuno la tenga per se.

        • Le osservazioni negative sulla società, su un giocatore o su qualsiasi altra persona o cosa si formulano quando sono basate su dati oggettivi e certi….Ettore da per scontato che Zurkowsky fosse infortunato o accusasse problemi fisici ancora prima che lo riprendessimo in prestito….come fa ad affermarlo? Fa per caso parte dello staff medico della Fiorentina? Aveva visitato il calciatore? E come mai Zurkowsky si è allenato ed ha giocato regolamente le amichevoli contro Pontedera, Parma e Lucchese? Comunque no, non sono di Monteboro, puoi dormire sonni tranquilli

        • Caro Pif, se allarghi le tue vedute, ti accorgerai che normalmente in tutte le società non mancano gli infortuni, soprattutto all’inizio quando cominci ad aumentare i carichi di lavoro negli allenamenti; questo porta ad infortuni da stress che devono essere subito individuati, altrimenti si rischiano tempi di recupero più lunghi.
          Non mi sembra che attualmente a Empoli, a parte Antonelli, ci siano per ora grossi infortuni.

          • Ma quali applausi? Qui ci sarebbe da mettersi a piangere ora e smettere a Natale. Perché se non è la prima ipotesi citata da Ettore, vuol dire che è la seconda. Lascio giudicare a chi ci legge cosa sia meglio o peggio.

          • Così ti vogliamo Pif, bello sorridente fino a Natale, e poi ti si lascerà anche piangere se le cose non vanno bene.

          • Piangere? Guarda Giorgio che io ,quando parlo di calcio, sorrido sempre sia a Natale che a. Pasqua. Specie quando mi capita di leggere osservazioni a dir poco melliflue e leccheggianti. Ed ora, passo e chiudo.

  2. Bene il miglior giocatore del centrocampo parte infortunato ( e chissà per quanto, nel vero senso della parola, tanto non sapremo mai tempi di recupero).

  3. Guardate che il polacco si è infortunato la settimana scorsa, la prima parte della preparazione l’ha fatta. Non spariamo sempre veleno. Il calcio di oggi è pieno di infortunati. E’ piu’ preoccupante quando ci capitano un numero alto di infortuni muscolari. Ma perchè lo doveva sapere Accardi dico io.

  4. Ma io non riesco a capire come sia possibile dire che “forse dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico alla tibia” (senza un adeguato approfondimento sul tipo di infortunio), e poi concludere che “sarà  complicato vederlo anche con il Monza” . Ha un’infrazione alla tibia, o no? E se ce l’ha, cosa pensate che basti 15 giorni? Mah, mi cascano veramente le braccia.

  5. È il vantaggio del prestito secco..Si rimanda senza patemi a firenze e se ne.prende un altro..Se deve stare fermo mesi..bene facciano così…

  6. buongiorno bubboloni, mi sembra l’anno di somma che si criticava dopo il primo gol dell’ascoli e poi si andò in serie A… solo il fatto di non aver fatto ancora il centrale posso criticare ma per il resto sono fiducioso.

  7. Si è vero … smettiamola gia di cantare il de profundis prima che i giochi abbiano inizio … però è chiaro … che dopo un annata in cui il centrocampo ha fatto abbastanza acqua … il tifoso che vede riproporre gli stessi centrocampisti dell’anno scorso …un po’ la bocca la storge per forza …e poi contro un Frosinone che a Empoli, pur perdendo … è proprio in quel settore di campo che ci ha surclassati!

    • Oh, ma quale microchirurgia?
      Credo che si tratti di frattura da stress, che se è stata individuata prontamente si rimedia con campi magnetici pulsanti che permettono al calcio di concentrarsi nel punto specifico, altrimenti l’arto deve essere bloccato con gessi e tutori, e se la frattura tende a non richiudersi, occorre l’intervento chirurgico con posizionamento di placche.
      Ma tutte le informazioni ce le devono fornire i ns giornalisti, visto che è un infortunio della settimana scorsa

  8. Io mi sono operato alla tibia..E di solito se ti operano lì non è mai per un intervento da 3 lire.Lo spero x lui,ma almeno 30 40 gg ci vorranno tutti…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here