E’ stato presentato quest’oggi alla stampa locale il neo acquisto azzurro, Fabiano Parisi. Il terzini sinistro proveniente da Avellino ha raccontato le sue prime emozioni e le ambizioni per questa stagione.

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi ed è fruibile in HD.

Articolo precedenteLa storia di Frosinone-Empoli
Articolo successivoSarà Empoli-Renate in Coppa Italia
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

29 Commenti

  1. Forse solo Suarez parla italiano peggio di lui!.. 😀 Comunque sembrerebbe un bravo ragazzo, speriamo abbia l’umiltà e la tenacia di imparare.

    • Io ho tanti amici che sono usciti dall’Irpinia per lavoro dopo i 30 anni…eppure accanto al dialetto parlano un italiano assolutamente corretto…siamo invece noi toscani ad avere difficoltà di dizione…visto che la C mangiata non se ne va più.

  2. Ecco, non è tanto un discorso anagrafico….questo ragazzo praticamente non è quasi mai uscito dalla Campania quindi ha sempre parlato in dialetto….ma in definitiva, chi se ne frega dico io!

  3. Scritta cosi Yugurt mi sembra un po’ pesante in generale come frase sugli Irpini, anche un po’ offensiva.
    Ricordo che un certo Criscitiello, ha un eloquio forbito e parla un Italiano correttissimo, quindi c’entra poco dove nasci almeno ai giorni nostri.

  4. mi fate venire in mente
    Silvano Bini ad un incontro con il club azzurro pontorme qualche anno fa.
    C’erano con lui Eusebio di Francesco e Nicola Caccia
    prima di passare il microfono a loro gli disse:
    “ovvia ragazzi, provate se riuscite a dire due paroline in italiano perbenino!”
    NICOLA CACCIA E EUSEBIO DI FRANCESCO……

    • A proposito di frasi celebri del Bini:
      “volevamo prende’ Desideri, ma Lido non ha voluto”
      Nel 1986 ho passato due giorni (allora non c’era internet né i social) per capire come si chiamasse di cognome questo fantomatico Lido.
      Poi uscì la notizia sulla Gazzetta: “Liedholm trattiene Desideri alla Roma, no a tutte le richieste di prestito”

    • Esatto.
      Questo è un ragazzo di 19 anni.
      MI piacerebbe sapere cosa, i professori qui sopra, alla sua età avrebbero risposto alle domande della prima conferenza stampa in una città nuova.
      Fatelo giocare.
      Il resto è fuffa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here