Azzurri in campo nella mattinata di questo mercoledi di fine ottobre per una nuova sessione di lavoro in vista della trasferta di sabato a Trapani.

Si lavora molto dal punto di vista tattico con il punto interrogativo sul modulo ad essere sempre al centro dell’attenzione. Come ormai già detto mister Bucchi potrebbe riproporre anche in Sicilia il classico 4-3-1-2 confermando Piscopo al fianco di Mancuso, oppure giocarsi la carta del doppio trequartista (Dezi-Laribi) con Bajrami a centrocampo. Ci sono ovviamente i soliti dubbi anche in caso di prima ipotesi, si va dalla conferma di cio’ che si è visto contro la Cremonese, ad un inversione di ruoli tra Dezi e Laribi, per finire all’inserimento di Bajarami con l’esclusione dell’ex Hellas Verona. Tutte ipotesi al vaglio di mister Bucchi, crediamo che soltanto nelle sedute finali a porte chiuse ci sarà la decisione. Arrivano però nel frattempo notizie positive dall’infermeria visto che Maietta è tornato in gruppo e che Mancuso ha smaltito l’influenza. Assenti di fatto i soli Moreo e La Gumina: per quest’ultimo si spera nel recupero in vista della gara di Benevento. Ricordiamo infine che Bandinelli è ancora squalifica, ieri per lui la presenza con la Primavera.

La squadra tornerà in campo domani per una nuova sessione di lavoro che sarà svolta a porte chiuse.

11 Commenti

  1. si possono optare per piu’ cose, dal cambio modulo al cambio di ruoli, e potrebbero andare bene anche tutte..

    ..ogni tanto, pero’, ricordiamoci che si puo’ giocare anche qualche palla addosso alla punta, si puo’ e non è un reato, usiamole certe cose, certi fondamentali vanno oltre al palleggio e alle verticalizzazioni.

  2. La società ogni tanto fa qualche passaggio a vuoto perché si fa sfuggire qualche giocatore(pochi) battezzandolo non buono e lo da via . Questa settimana ha esordito in A Dermaku che noi non abbiamo mai preso in considerazione. Peccato!

  3. Dash dimmelo te. In soldoni. Che si possa capi’. Dal nostro recupero palla. Dimmi lo schema e i movimenti da fare.
    Scusa.
    Grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here