Comincia a prendere forma la squadra del decennio ed il primo nome da collocare lungo la corsia di destra è quello di Antonio Buscè che raccoglie il 55% dei voti.

Una vittoria in rimonta, con una progressione inarrestabile come quelle cui ci aveva abituato sul campo l’attuale mister dell’Under 16 azzurra: pronti-via e all’apertura delle votazioni si era infatti involato apparentemente in fuga Giovanni Di Lorenzo, col passare delle ore però il suo vantaggio sugli inseguitori è scemato fino al sorpasso imperioso da parte del vincitore e di Elseid Hysaj. Il difensore albanese si è guadagnato infatti la seconda piazza ed il posto nella ideale “panchina” con il 21% delle preferenze, mentre Di Lorenzo si è fermato al 13% e si è dovuto quindi accontentare del gradino più basso del podio.

Ancor più che nelle precedenti votazioni le preferenze dei tifosi azzurri si sono concentrate su pochi nomi, in questo caso i primi tre, basti pensare che il quarto classificato, Laurini, termina staccato di ben dieci punti percentuali rispetto all’attuale terzino dell’Empoli. A ruota con percentuali minime seguono tutti gli altri che riportiamo in ordine di graduatoria finale: Antonazzo, Zambelli, Cupi, Bittante, Vinci e Untersee.

Appuntamento quindi a Martedì prossimo, quando sarà tempo di spostarsi sull’altra fascia per scegliere chi volete come terzino sinistro del Dream Team 2008/2018.

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

11 Commenti

  1. Il Buscè del 2008, l’unico considerabile visto che va consideratoil periodo 2008/18, secondo me poteva arrivare sul massimo quarto in questa classifica.
    Credo che molti si siano fatti condizionare dalle annate precedenti.

  2. Molti non hanno capito che nel votare si deve tener conto del rendimento del giocatore in quel dato arco temporale…sappiamo tutti che il Buscé del periodo 2002-2007 è tre spanne sopra a tutti, ma di tutti i terzini destri avvicendatisi dal 2008 in poi non può essere eletto come il migliore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.