Ci eravamo lasciati a Maggio, dopo aver consegnato la virtuale fascia di capitano a Ighli Vannucchi, con l’appuntamento per un’ultima votazione. Il concitato finale di stagione, con l’altalena di emozioni che si è susseguita fino all’ultimo minuto di recupero di Inter – Empoli, ci ha indotto a mettere da parte questo momento più leggero a favore della cronaca del momento topico del campionato azzurro. Riprendiamo quindi il filo, per chiudere il cerchio su questa nostra iniziativa, con la scelta dell’ultimo pezzo del mosaico: con quale maglia far scendere in campo la squadra dei sogni 2008/2018?

In luogo delle consuete presentazioni testuali abbiamo optato per raccogliere in un video la storia, le impressioni e gli aneddoti relativi alle divise degli ultimi 10 anni, e lo abbiamo fatto in compagnia di una voce autorevole e assolutamente competente in materia: Gianni Assirelli.

Un grande ringraziamento per la fondamentale assistenza tecnica ad Alessio Giorgetta che, oltre ad ospitare la nostra “chiacchierata” (che ha toccato anche il tema “Centenario”) nella sede di Orme Radio, si è occupato di regia e montaggio.

Nell’allestire il pool di votazione abbiamo ritenuto opportuno “accorpare” in un’unica opzione di voto le divise 2009/10 e 2010/11, oltra alle 2012/13 e 2013/14, dato che si tratta sostanzialmente (al netto di alcuni particolari) dei medesimi template ripetuti per due stagioni consecutive. Votazioni aperte e urne virtuali aperte fino alle 22:00 di Sabato prossimo, 15 Giugno.

17 Commenti

  1. Invece a me Dash mi è piaciuta, anzi mettendola a confronto con le altre sarà perchè piu’ nuova mi sembra la piu’ bella. Devo pero’ dire che avendo quella parte blu scuro rispecchia meno delle altre la ns storia e tradizione che vuole sempre la prima maglia azzurra. Pero’ cromaticamente io la trovo bella. E vedendo 10 maglie l’una accanto all’altra, mi chiedo, ma è proprio così indispendabile ogni anno fare una maglia nuova? Perchè il cercare di venderne di piu’ a volte porta all’effetto contrario. Da febbraio in poi passato il natale ne venderanno 3 di maglie. Ci sono a maggio le comunioni, ma come fai a regalare ad un bambino una maglia che dopo un mese è out. Durassero 2 3 anni sarebbero sembre ” bone” da comprare o regalare. Alla fine sembrano piu’ gli svantaggi che i vantaggi. E poi ogni anno da farne una nuova, non sanno piu’ che inventarsi

    • Mi piacerebbe allora che giocassero sempre con la maglia della prima serie A dell’Adidas…certamente hai ragione a far osservare che la maglia va out presto non certo un bene ma, possiamo anche accettarlo

  2. ….la più bella a mio parere è una che non è nella lista perché non rientrante nel decennio. Comunque quelle a X, anche se ricordano un campionato fisicamente estenuante.

  3. Non vi lamentate dell’ultima, semplicemente non è la maglia dell’empoli. Per chi l’ha voluta doveva essere la prima maglia del nuovo EFC “Empoli Famiglia Cxrsi”, per questo è completamente diversa da qualsiasi altra precedente.

  4. 2014-2015 è la più bella per distacco. Inguardabili la più vecchia 2008-2009 e l’ultima, ma l’ultima è veramente il peggio del peggio.

  5. Fra le più belle, comunque io le acquistate quasi tutte, sono quella di quest’anno e soprattutto la prima Royal con la prima panchina di Sarri …. la prima fa ribrezzo ….

  6. Senza dubbio la 2014-15, poi quella del playout e l’altra royal con la croce. L’ultima è oscena, un capriccio che prende per il xulo chi ama l’azzurro. A perugia per una cosa del genere avrebbero rincorso i responsabili per le vie della città, ma qui va bene tutto madamalamarchesa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.