Allenamento

Domenica di riposo per gli azzurri, riprenderà domani la preparazione ed entreremo finalmente nella settimana tipo che riporterà al campionato. Come noto ad attenderci, alla prima di ritorno, ci sarà la Juve Stabia sull’ostico campo di Castellamare. Guardando la classifica potremmo parlare di sfida salvezza ma l’Empoli vuole la A ed allora ci sarà fin da subito l’obbligo dei tre punti.

Alla ripresa dei lavori, nel primo pomeriggio di domani, capiremo meglio quelle che sono le idee tattiche di mister Muzzi con la netta sensazione di un 4-3-1-2 che andrà avanti. Capiremo meglio anche quale potrà essere la formazione titolare con subito un ballottaggio nel ruolo di terzino destro tra Fiamozzi e Pinna. Se starà bene fisicamente, Ciciretti dovrebbe andare a fungere da trequartista, mentre La Mantia di punta al fianco di Mancuso. Valuteremo meglio le condizioni di Moreo che sta finendo la fase di potenziamento e dovrebbe rifar capolino in campo, conosceremo meglio lo stato di forma di Tutino che non è al top ma contro le Vespe ci dovrebbe essere. Quello di domani sarà poi il primo allenamento per Sierralta che potrebbe già giocarsi una maglia da centrale di difesa in un ruolo adesso abbastanza affollato.

Sarà una settimana molto importante, adesso serve anche la marcia in più di Muzzi che dovrà essere bravo nel rendere funzionali i nuovi acquisti ed inserirli, oltre che in campo, nelle gerarchie di formazione. Come detto, se davvero si vuol puntare in alto, non si potranno da adesso più errori.

9 Commenti

  1. Niente più errori…non sono ammessi…i cambi..senza senso…solo una partita..poi dopo sei sette giocatori..e tocca al tecnico

  2. Ma com’è possibile dopo avere acquistato tutti questi giocatori…un mercato importante…tenere questa specie di allenatore…non riesco a capirlo…ho provato a darmi mille spiegazioni ma non ne ho trovata neppure una!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.