Smaltita la sbornia dei festeggiamenti di ieri, oggi per la squadraè di nuovo tempo di lavoro. Si torna in campo venerdi a Salerno e quindi non c’è tempo per riposarsi. Una gara che definire di cartello è davvero poco, prima contro senconda, ma va da se che dal nostro punto di vista la sfida non ha più un valore legato all’aspetto della classifica. Discorso ben diverso per i campani. La seduta odierna sarà sicuramente di scarico e servirà a recuperare le energie, sarà poi la seduta/rifinitura di domani a definire quello che sarà l’unidici che mister Dionisi vorrà mandare in campo. Da capire se si vorrà andare a Salerno con la migliore formazione per giocarsela, ignorando il risultato già acquisito, o se si vorrà dar spazio a qualcuno che ha avuto meno spazio durante l’arco della stagione. La seconda ipotesi non deve però dar false speranze all’avversario, siamo certi che chiunque andrà dentro lo farà per giocare come sempre e provare a non alterare ulteriormente la casella delle sconfitte.

Ieri, nella gara casalinga con il Cosenza, è arrivato un rotondo 4-0 che è servito a trovare i punti della matematica promozione in A. Mancuso su rigore, doppio La Mantia e Bajrami gli autori dei gol del successo. Una gara dominata dall’inizio senza grandi difficoltà contro un Cosenza visibilmente in difficoltà anche nelle cose più semplici. Inutile stamane soffermarci più di tanto sulla gara e sull’analisi dei singoli, a tutti vanno enormi complimenti per quanto visto ieri che ha fatto da ciliegina ad una stagione davvero incredibile. Sia chiaro, la parte sinistra della classifica era pura pretattica, giusta. La squadra aveva le carte in regola per giocarsi una delle piazze importanti, certo da dire che alla vigilia non era scontato quanto poi si è virificato anche perchè la concorrenza si prensentava agguerrita ai nastri di partenza. Poi si sono verificati due fattori letali: da una parte la bravura e la regolarità degli azzurri, dall’altra una concorrenza che non ha mai saputo approfittare de mezzi passi falsi fatti dai nostri. Un primo posto mai in discussione ed una promozione strameritata. Indubbiamente meiriti ripartiti in egual misura tra tutti ma con mister Dionisi ad essere stato elemento fondamentale. E’ mancato il pubblico a questa annata e soprattutto nella partita della festa, questo forse l’unico neo (il perchè lo sappiamo) di questa stagione anche se ieri nel dopo gara circa duecento tifosi sono venuti allo stadio per salutare la squadra che non ha mancato – prima dalla maratona e poi sotto tribuna – di ricevere l’abbraccio dei tifosi. Le regole del distanziamento si sono un po’ perse nel corso del pomeriggio, soprattutto quando la festa si è spostata nel centro città.

Ancora due gare e poi sarà finita. Si guarderà al futuro ed alla prossima stagione che ci rivedrà per la quattordicesima volta nel massimo campionato. Smetteremo di parlar di pallone e si inizierà con il mercato in una estate con il cuore gonfio di gioia. GRAZIE RAGAZZI!

35 Commenti

  1. Un grazie a PE che nell’ ‘ anno del centenario ci ha sempre ben documentati , un grazie va ai nostri eroi attuali che scendono in campo e che nel passato sono scesi in campo , a tutto lo staff e società , che fanno durare una favola cominciata nel 1986 quando tutti ci davano per ultimi …. la salvezza del 1986 in A vale più di Dieci scudetti !! Ora L Empoli ha vinto il campionato di serie B e si può dirlo forte perché è MERITATO !!!! Grazie EMPOLI!!!!Giorgio dalla provincia di Verona

    • …io ho attaccato un maglia da gioco, a scanso di ogni equivoco, un abbiano a pensare che sia un altro tipo di biancoblu/azzurro…..però, che schifo, solo nei dintorni di casa mia ho contato tre bandiere nerazzurre…..

      • Sul mio balcone a milano c è sciarpa e bandiera (mi prenderanno per matto ) visto che si vedono bandiere dell Inter in giro
        Grandi azzurrriiiii
        Avrei pagato oro per essere lì ieri

  2. Vorrei far notare che in tutte le interviste degli addetti ai lavori, è stato sempre rimarcato il fatto che siamo la squadra più giovane. Stupendo. Questo è fare calcio.

    • Aggiungo anche che le TV anche Dazs, hanno detto che L’Empoli aveva giocatori che sapevano vincere il campionato di serie B,
      e che nessuna altra squadra aveva giocatori così
      Io ho scomesso ad agosto che si arrivava primi

  3. Comunque un grazie a tutti
    anche per chi ha scritto qui, un po di pepe ci vuole, se no di che si parla , si vede che alle volte a qualcuno piace provocare, si vede che lo fanno a posta poi c’è sempre chi ci casca .
    Peccato non averlo vissuto allo stadio, non rende bene come vista in TV

  4. Un grazie a tutti i giocatori, che oltre che sempre bravi, si sono dimostrati simpaticissimi nella festa improvvisata davanti allo stadio; un grazie al nostro presidente, empolese doc, al direttore sportivo, e tutti gli altri; un grazie a Dionisi per aver creato un gruppo unito e invincibile; e infine un grazie a tutti i tifosi che si sono espressi su questo sito, anche dibattendo aspramente, ma sempre allo scopo di dare un contributo e una spinta alla causa azzurra. Di promozioni dal 1986, ne abbiamo viste parecchie, ma l’ultima, e quindi questa è sicuramente la più bella.
    Orgogliosi di essere empolesi.

  5. E comunque io sono convinto che, se venerdì si gioca come ieri e come sappiamo, se ne rifila 3 anche alla Salernitana e si sotterrano anche al ritorno!!! Poi magari si tira i remi in barca, giustamente direi, ma io onorerei la maglia ed il campionato fino in fondo, fosse solo per le sole 2 sconfitte finora, e farei vedere a tutta Italia, e a quello scemo di boateng, chi è davvero la squadra più forte della B!!!

  6. Sicuramente nelle due partite a venire saranno schierate due formazioni in cui saranno inseriti alcuni giocatori che son partiti più spesso dalla panchina, ma sempre con i campo 6 o 7 titolari a partita. Facile ipotizzare spazio per Furlan, Damiani, Cambiaso, il ritorno di Fiamozzi e Ricci, Viti, Crociata, Olivieri e Moreo, Pirrrello, magari in alcuni casi ad inizio secondo tempo. E perché no, visto le diverse convocazioni, potrebbe esordire anche Baldanzi, un ragazzo del 2003 che in primavera sta davvero facendo la differenza. Le motivazioni a questo punto non possono essere le stesse per chi ha tirato la carretta da inizio anno, mentre chi ha giocato poco, meno o molto meno, in queste ultime due partite, tra l’altro contro la seconda e terza del campionato, le avrà sicuramente. Dobbiamo onorare fino in fondo il campionato FERMO RESTANDO, che il “nostro” l’abbiamo ormai ottenuto.

    • Non credo…sai…Dionisi vuole capitalizzare al massimo la propria immagine anche come biglietto da visita per il prossimo anno e secondo me farà giocare, almeno dall’inizio ,l’11 migliore possibile.

    • Secondo me, come è ovvio che si, negli ultimi 180 minuti si girerà chi ha giocato meno, vedi Crociata, Olivieri, Matos e Moreo. Non credo farà grandi stravolgimenti, perché un conto è fare turn-over col Pescara, un altro è con la Salernitana e il Lecce in piena corsa promozione. L’unico che vorrei vedere giocare 180 minuti sarebbe Mancuso, perché potrebbe giocarsi il ruolo di capocannoniere, per il resto sono contento se giocheranno tutti e si divertano. Sta volta sono sicuro che la pressione sarà tutta sugli avversari 😂😂

  7. In Premier League non ci sarebbero discussioni sul fatto di ONORARE FINO INFONDO IL CAMPIONATO. Per due motivi minimo: la correttezza del campionato ed il rispetto per la maglia che si indossa. Nessun tifoso del Monza o del Lecce dovrà dubitare sulla trasparenza e lealtà sportiva dell’Empoli FC. Il mister stesso anche ieri a caldo ha già sottolineato i due impegni che restano. Infine sarebbe un peccato chiudere male un campionato condotto con grande regolarità e con sole due sconfitte. Ricordo che in Europa solo l’Inter ci eguaglia per numero di sconfitte.
    Infine su una cosa mi sento di dissentire con PE ovvero sul fatto che i competitors nostri non hanno approfittato delle ns flessioni. Semplice questa squadra non ha avuto flessioni, ha fatto della regolarità la propria qualità principale, questo grazie ad una rosa di ottimo livello, omogenea, di professionisti con la P maiuscola, impreziosita di qualche individualità al di sopra della media.

    • Vero…Il fatto che non si siano lasciati cullare da distrazioni varie,come invece hanno fatto a Monza,depone certamente a loro merito come virtù e valore aggiunto rispetto alla concorrenza.

    • Guarda che se schieri i vari Olivieri, Ricci, Fiamozzi etc. schieri comunque giocatori che di partite ne hanno giocate tante. Te pensa che per fare un esempio quello degli attaccanti che ha meno presenze è Matos con 26 presenze. Lo stesso Damiani seppur si pensa che non abbia quasi mai toccato il campo ha messo insieme comunque 18 presenze. Inserire anche Bandinelli mi pare il minimo. Questa rosa si è dimostrata all’altezza in tutti i suoi elementi è comunque è logico visto le partite così ravvicinate venga fatto un discreto tournée over!

  8. Una promozione strameritata quando ad agosto venivo al sussidiario a vedere l’allenamento avevo intuito in dionisi grandi capacità e nel gruppo voglia di rifarsi dall’annata precedente ma mai mi sarei aspettato un dominio così netto. Peccato non poter essere stati al castellani a urlare di gioia ma tant’è la festa c’è stata fuori ripeto grandi tutti perché è la promozione di un gruppo e di una società unita e solida, grande empoli

  9. Ora mi piacerebbe girare x Empoli e non solo…e vedere un po di bandiere azzurre o vessili vari a giro…dai terrazzi alle finestre..dai bar ai negozi…gagliardetti..sciape..icche’ vu volete. Ma COLORIAMOLA LA NOSTRA CITTA’ XAZZO….MA DOVE ESISTE UN ALTRA CITTADINA DI APPENA 50.000 ABITANTI CHE HA ALL’ATTIVO 14 CAMPIONATI DI SERIE A…E ALTRETTANTI DI SERIE B…etc etc…MA NON CE NE’!!!!!!

    SVEGLIA E TIRATE FUORI UN PO DI APPARTENENZA TIFOSI AZZURRI…FACCIAMO VEDERE CHE A EMPOLI SI TIFA SOPRATTUTTO EMPOLI E NON STRISCIATE E FIORENTINA….

    la mia in terrazza c’e’ gia

  10. Comunque ieri il pres ha detto che probabilmente Dionisi darà spazio a chi ha giocato meno. Era in diretta da monteboro a novantesimo serie B. Finalmente mezz’ora tutta dedicata all’Empoli

  11. Peccato davvero, l’unica promozione a cui non ho potuto assistere in presenza, di martedì.. Mah.. Comunque un altra perla di questa società, di questa cittadina che è ormai un marchio nel calcio italiano, si cresce a empoli e poi si spicca il volo

  12. Intendiamoci, va tutto bene e siamo tutti contenti per la settima promozione, per la bella figura a livello nazionale e regionale, per la prospettiva di un nuovo campionato nella massima serie…. Però, però vi espongo una piccola considerazione che mi è venuta in mente stamani guardando le pagine de La Nazione.
    Questo giornale, come tutti i media nazionali e regionali, lunedì avevano gridato allo scandalo per i festeggiamenti neroazzurri a Milano, oggi pubbliva con vivo e sincero compiacimento una bella serie di articoli e fotografie dell’esultanza del popolo azzurro, ahimè in barba al distanziamento sociale ed all’obbligo delle mascherine.
    Ora io non dico che tutto questo sia giusto o sbagliato, mi limito a constatare la presenza di due pesi e due misure.
    💙💙💙
    AAAAAAAAAAAAAA (14! )
    👏👏👏

  13. Intendiamoci, va tutto bene e siamo tutti contenti per la settima promozione, per la bella figura a livello nazionale e regionale, per la prospettiva di un nuovo campionato nella massima serie…. Però, però vi espongo una piccola considerazione che mi è venuta in mente stamani guardando le pagine de La Nazione.
    Questo giornale, come tutti i media nazionali e regionali, lunedì avevano gridato allo scandalo per i festeggiamenti neroazzurri a Milano, oggi pubblica con vivo e sincero compiacimento una bella serie di articoli e fotografie dell’esultanza del popolo azzurro, ahimè in barba al distanziamento sociale ed all’obbligo delle mascherine.
    Ora io non dico che tutto questo sia giusto o sbagliato, mi limito a constatare la presenza di due pesi e due misure.
    💙💙💙
    AAAAAAAAAAAAAA (14! )
    👏👏👏

  14. Per alcune centinaia di metri vivo in provincia di Pisa, ma sull’avamposto nemico ho issato il vessillo e la bandiera azzurra a difesa dei nostri colori.
    Grazie ragazzi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here