Riprenderà oggi, all’indomani della gara pareggiata con il Pescara, la preparazione degli azzurri. Si tornerà a giocare sabato a Ferrara contro la Spal dell’ex Marino, una partita sulla carta non semplice contro una squadra – nonostante la sua discontinuità – che punta a tornare in serie A. Alla ripresa dei lavori saranno da valutare le condizioni dei calciatori infortunati ma al momento crediamo che nessuno tra i vari Bandinelli, Sabelli e Fiamozzi, possa essere reintegrabile per andare dentro. Sicuramente rispetto alla partita di ieri ci saranno diversi cambi di formazione, immaginando su tutto il reparto avanzato. In difesa, a destra, si dovrebbe rivedere Casale. Per il resto, con il classico 4-3-1-2 a fare da modulo, non dovremmo trovare altre variazioni. La gara con la Spal è sicuramente un’altra buona occasione per gli azzurri per fare punti e frenare una diretta concorrente, scrollandosi cosi di dosso anche la parziale frenata (soprattutto prestazionale, prima ancora che di risultato) arrivata ieri contro l’ultima in classifica.

Se con il Monza, alla vigilia, un pareggio sarebbe potuto anche esser sottoscritto, chiaro che dalla gara di ieri ci si aspettava un altro tipo di esito. Partiamo col dire che, nonostante l’Empoli visto ieri sia stato uno dei peggiori della stagione, c’è tanto da recriminare a livello di direzione. Due episodi, due, che con la VAR avrebbero visto un esito completamente diverso ed a favore dei nostri, partendo dall’espulsione di Busellato che colpisce allo stomaco Parisi a mo’ di reazione, arrivando al calcio di rigore per fallo di mano di Pirrello che favorisce il pareggio di Machin che ribatte a rete dopo che Brignoli aveva detto no. Due decisioni assurde, da matita blu, per un arbitro che si è dimostrato assolutamente non all’altezza della situazione. E gli episodi pesano. Ragionando al di là del risultato, come spesso fa anche mister Dionisi quando le cose vanno bene, c’è da dire che l’Empoli visto ieri non è piaciuto e chi si è trovato a partire dall’inizio ha fatto davvero poco per mettere in campo nero su bianco contro un avversaria impaurita che si era messa dietro a spazzar palloni. Tanto possesso ma poca sostanza, con anche tanti errori in fase di impostazione che per lo più non hanno prodotto danni, tranne quando dopo cinque minuti nel secondo tempo Stulac consegna la palla a Busellato che va tranquillo verso la porta a battere Brignoli. Il gol subito anima la panchina che provvede a cambiare per intero il reparto avanzo e la musica cambia. In dieci minuti l’Empoli la ribalta, schiacciando dietro gli avversari e trovando con Ricci e La Mantia i due gol che rimettono le cose al loro posto. Ma la giornata continua a non essere di quelle migliori, gli azzurri – nonostante a quel punto si veda bene che in campo c’è la prima contro l’ultima – non la chiudono ed il sig. Serra vede un fallo di mano nella nostra area che regala agli abruzzesi un pareggio ormai non più sperato. Sono due punti persi, lasciati lì, ma soprattutto arriva una lezione morale al primo Empoli un po’ più “arrogante” di tutta la stagione.

Tra i singoli, nonostante la sua partita duri soltanto mezz’ora, è Nedim Bajrami a risultare il migliore in campo. Per distacco. Lo svizzero ha un impatto incredibile nella partita, gioca con le ali ai piedi e mette lo zampino in entrambi i gol che riaccendono la speranza. In questo momento pare davvero difficile poter fare a meno di lui, con sempre più la convinzione che per la B sia un giocatore superiore. Bene anche gli altri due attaccanti entrati a gara in corso, per La Mantia anche la soddisfazione del gol tirando fuori dal cappello il meglio del suo repertorio. Non sarà stata la sua migliore ma si rivede anche Parisi, altro giocatore che quando c’è si nota la differenza. Dietro la lavagna vanno in tanti a questo giro, a partire dal tutto reparto offensivo schierato dal primo minuto. Completamente evanescenti i tre con Moreo a sfiorare un gran gol ma a fare passi indietro notevoli da trequartista. Passo indietro anche per il migliore di Monza, Nikolaou: il greco non mette quel piglio ormai conosciuto e si limita ad accompagnare Busellato verso la porta per il primo gol pescarare. Non bene Dionisi, e stavolta proprio nell’approccio. Conoscendo il mister resta difficile pensare al fatto che possa aver snobbato l’avversario pensandola vinta prima ancora di averla giocata, però le sue scelte (un turn over troppo ampio) possono anche portare a questa riflessione. I tre cambi, fatti peraltro tutti assieme, dei tre davanti è la cartina tornasole delle sue scelte e di come questa gara è stata preparata. Siamo certi che anche il mister avrà imparato molto da questa gara – che poi alla fine a livello di classifica ha compromesso il giusto e l’onesto – e ci sarà da subito un ulteriore crescita. Al di là di alcune scelte sbagliate dall’arbitro queste partite vanno portate a casa.

Sabato la Spal, a casa dell’ultimo ex allenatore. Una sfida suggestiva contro una squadra che sulla carta, e per monti ingaggi, potrebbe anche essere considerata superiore all’Empoli. I ferraresi sono oggi al sesto posto in ritardo di otto punti sugli azzurri, ed arrivano da una brutta sconfitta interna con il Pordenone, non vincendo più in generale da sei gare. Sta meglio l’Empoli, ma sarà necessario riprendere subito quella condizione mentale che fin qui ha fatto totalmente la differenza, e capire che di fronte troveremo una squadra arrabbiata che contro di noi vedrà l’occasione della vita per provare a tornare in corsa.

85 Commenti

  1. Su Pirrello si è un po’ esagerato nei commenti negativi … Trovo che abbia sbagliato ad non uscire sul primo gol ma poi non abbia fatto così danni … ( Il braccio sul rigore non poteva farlo scomparire …il fallo non c’è ) quello che mi sorprende è che Dionisi non l’abbia cambiato nel secondo tempo quando avevamo più bisogno di spingere anche sulla fascia destra . Infatti nei pochi minuti che ha giocato Cambiasso siamo stati un po’ più partecipativi sulla destra. Qui secondo me ha sbagliato il mister ! Questi cambi nei minuti di recupero non servono a nulla se non x spezzare il ritmo

  2. Bistecca si vede che sei una persona per bene! ieri, un po tutti , si e esagerato..
    Dionisi dio Bonino, se le va a cercare ,non gioca mai Pirello tutto d’un tratto ti accorgi di lui e gli fai fare 90 minuti… se era fresco non era a contrastare in area e la mano anche se non c’era non si dava in modo di fischiarlo, 70simo togli il giocatore metti chi ti pare , ma perché non li fa 5 cambi, prima ,come fanno a non entrargli in capo, fatti dare una mano dai secondiiii
    MAREMMA IMPESTATA

  3. E il bello che quella partita ,non bastavano neanche i 5 cambi… ti sei giocato tre tutti insieme , Pirello sapevi di partenza che non sarebbe arrivato fondo, e che in campo avevi Hass,e Stulac stanchi …
    Questi sono sbagli non di esperienza ma di presunzione, giù se tu vuoi fammi cambiare idea… pensa ,pensa partita dopo partita

  4. Pirrello era fuori ruolo, non puoi pretendere di trovare sempre il coniglio nel cilindro….. la colpa è del Mister che ha sbagliato palesemente la formazione iniziale (guarda caso capita sempre con quelle in fondo alla classifica) …. poi ha corretto …. ma hai buttato 2 punti ….. o meglio altri 2 punti. Ci vuole più umiltà se vai in conferenza stampa e dici certe cose!!!!!

    • Fuori ruolo lo accetto se dici che non affonda sulla fascia o sbaglia una marcatura,a se sbagli i disimpegni non c’entra niente il ruolo e lui di disimpegni ne ha sbagliati parecchi.

  5. Esatto Riccardo! la gente come me , pesa le parole se dici e poi fai altro, perdi credibilità, non fare come quel testone di Andreazzoli….
    la ritengo una persona a modo , ma non mi cascare sul voler prevalere su tutto….

    • Il Mister è recidivo, visto che gli stessi errori sono stati fatti in più circostanze….. è bravo, certo ….. ma certe volte pecca di presunzione e il cambio del trio d’attacco è una chiara dimostrazione.

    • Purtroppo ragazzi è andata così, in merito alla spal , anche noi L anno scorso avevamo sulla carta una rosa da fare paura alle squadre di A , ma poi i risultati sono stati diversi….a Ferrara sarà molto dura, vengono da una sconfitta interna , e la statistica dei precedenti non aiuta dalla c alla A , anche quando giocava il ragionatore Spalletti! …sto ancora piangendo il pareggio di Lecce, Monza e ieri con il delfino…. Forza Empoli ti AMO!!

  6. Il + grande merito di DlONISI è quello di essere un bravissimo “motivatore”.
    Non scopro io che abbia “rigenerato” i giocatori dell’anno scorso che, a detta di tutti, sembrano completamente diversi. In pratica riesce a far rendere tutti al loro 100%.
    Che questo 100% della nostra rosa possa “bastare” per arrivare primi, non lo so.
    So però che per riuscire in questo, il mr cura molto il “gruppo” e per farlo, ieri, nello specifico, ha deciso di dare un’opportunità a chi ha giocato meno. Purtroppo, questa scelta di dare “fiducia” al gruppo, col Pescara ha finito per creare “presunzione” nei giocatori: si è passati dal “posso cambiare quanti giocatori voglio, tanto la rosa è tutta forte”, ad un inconscio “posso cambiare quanti giocatori voglio, tanto vinciamo lo stesso perchè loro sono scarsi (e questo è vero) ed ultimi (pure questo giusto)”.
    Insomma, la situazione gli è sfuggita di mano.

    Però le scelte si valutano “prima” e non “dopo”, quando siamo tutti bravi a dire “io avrei fatto così o cosà”.
    Prendiamo quanto di buono questo allenatore ha fatto, ricostruendo un gruppo da zero (o quasi).

    Che poi DlONISI abbia ancora lacune “tecniche” è evidente, perchè alcune scelte (per dirne solo una, non far entrare un attaccante di gamba per il contropiede, sullo 0-1 a Monza, ad esempio) evidenziano lacune che forse saranno colmate con l’esperienza.

    Però, a mio modesto avviso, come “motivatore” è uno dei + bravi passati da Empoli e vale uno forte come Spalletti (mi ricordo ancora Puccinelli, per chi se lo ricorda, -no Pucciarelli-, che da brocco divenne un giocatore normale con Luciano).

    Quindi: avanti così mister… non so se arriveremo fra le prime due o se andremo ai play off, ma di sicuro so che i nostri giocatori giocheranno comunque “al massimo” delle loro possibilità!

    • P.s. su Spalletti “motivatore” ho ricordato solo il caso + eclatante, ma potrei citarne a bizzeffe di giocatori meteora “prima e dopo” di lui, e tutto sommato forti con lui: mi viene in mente anche Balesini, praticamente sconosciuto prima e dopo l’anno di Luciano

  7. Pirrello è fuori ruolo vero, ma chiaramento pecca di concentrazione per tutta la partita
    Sbaglia tanti passaggi e spesso è in ritardo per qualsiasi cosa: a coprire, a rientrare, ad aggredire
    Se penso poi che sempre davanti al portiere sul gol di Terzic a a Monza…..

  8. Credo che Pirrello sia stato semplicemente sfortunato, sia a Monza che sul rigore ieri. È un periodo un pò così, con gli arbitri che si sono inventati due rigori in due partite e noi ancora acerbi per poter dire “Vinciamo il campionato”! Tanti punti persi per inesperienza ed errori del mister. Dionisi bravo, eh, però deve migliorare nella gestione dei cambi e anche nel turnover. Che errore togliere Bajrami a Lecce, La Mantia lo poteva togliere prima a Monza e inserirlo prima ieri. Stulac è stanco e sabato si rigioca già. Insomma, sono un pò tanti gli errori se vogliamo coltivare ambizioni importanti. Speriamo di non morderci le mani a maggio con tutti questi punti persi.

  9. Quello che questa volta non ha funzionato è stato il turnover. i 3 davanti nel primo tempo non hanno mai tirato in porta. Sono bastati 10 minuti con i titolari che abbiamo ribaltato la partita. Forse sarebbe il caso di mettere sempre i titolari e poi in caso fai i cambi. Ora come ore non possiamo prescindere da Bajrami.

  10. Redazione sarebbe possibile dare un seguito alla notizia di ieri che diceva del consiglio regionale toscano a proposito di una targa per il centenario della pistoiese e per l’Empoli nulla? Pensavo così ma poi mi son detto che un riconoscimento di riparazione mi fa arrabbiare anche di più, se poi ci metti che anche il comune della tua città non è che abbia fatto quasi nulla che ti aspetti da un consiglio regionale di nane?

  11. Dopo aver sbollito in pò la rabbia e la delusione per l’ennesimo risultato casalingo da cui è arrivato un pareggio piuttosto imbarazzante, mi domando il perchè … visto che le sostituzioni adesso arrivano a cinque, il mister non abbia messo in campo la formazione migliore … E’ inutile pensare o credere che uno vale l’altro, perchè i 3 davanti devono giocare sempre a meno di infortuni o squalifiche … Purtroppo devo dire che non è stata la squadra a prendere sotto gamba l’impegno, ma è stato Dionisi che evidentemente pensava che giocando contro l’ultima, la vittoria non poteva sfuggire e ha stravolto la formazione titolare. Ha messo poi in campo Pirrello a destra ed è un centrale, continua a metterci Casale anche lui centrale, ma Cambiaso che cavolo lo abbiamo tenuto a fare se non gli si da mai il giusto spazio? Chi ha giocato sicuramente ha dato il massimo, su questo non ho dubbi, ma LASCIARE FUORI SOPRATTUTTO BAJRAMI in partite dove occorre avere un trequartista veloce e con dribbling facile denota che il mister non ha capito che l’effetto Moreo è finito da un pezzo. ( A lui farci ricredere nel proseguo di questo campionato). Purtroppo non è la prima volta che avremmo potuto prendere un vantaggio consistente sulle altre squadre … e puntualmente non lo facciamo. Certo anche che se si continua a ricevere certi “regali” dagli arbitri, sarebbe anche il caso che chi di dovere alzi la voce come fanno gli altri … e parlo del presidente, ma anche il mister mi sembra fin troppo accondiscendente e lascia scorrere il tutto come se non fosse successo niente quando invece son da considerare furti veri e propri … Perchè non c’è dubbio che senza certi errori arbitrali fra Monza e Pescara i punti potevano esser anche 4 in più.

    • Analisi perfetta come sempre….io dico un altra cosa…scoprire i giocatori oppure diciamo meglio cambiare ruolo ai giocatori…. ti puo’ andare bene una volta due….mica tutte le volte….ora lascia perdere il mio amore per Crociata che per me è un po’ sotto bajrami…ma è un trequartista da sempre….cavolo non fai giocare Nadim fai giocare lui non moreo….anche secondo me l’effetto sorpresa e’ finito….se devi sperimentare sperimenta ruolo per ruolo….cioè metti Crociata trequartista e Moreo Matos…di punta….Casale ha giocato bene secondo me a Monza….cone terzino e allora rimettilo che vieni fuori con un altro esperimento…hanno 20 anni non giocano tutte le partite ma che turnover devi fare….io l’unica spiegazione che mi fa sperare e’ che queste cose le faccia per lo spogliatoio…per il gruppo e per non sfavare gente come Olivieri per esempio… e l’unica spiegazione che mi do

      • Sarebbe un grosso errore far giocare un calciatore perché sennò si “sfava”, un allenatore deve mettere in campo chi lo merita. Ora con tutto il bene che si puó volere ad Olivieri, mi sembra che quando gli è stata data l’opportunita’ di giocare dall’inizio non ha reso per niente bene. Mentre subentrando ha fatto ottime cose. Di sicuro non è giocatore da impiegare con difese molto chiuse, preferibile farlo giocare in partite tipo quella di Monza dove giochi in ripartenza, ma sempre con accanto um ariete come La Mantia. E comunque un attaccante oggi deve essere in grado di giocare in ogni situazione, sennó giusto che sieda in panca aspettando la sua opportunità.

      • E se Olivieri si sfava pace!
        Il gruppo ok, ma nessuno deve pretendere di giocare. Certe reazioni viste dopo i gol (e non cito a caso) denotano una supponenza di base. Avere il cartellino della Juve non può e non deve dare nessuna garanzia. Matos invece è un esempio di umiltà e serietà (almeno visto da fuori).

  12. Però magari noi tifosi bisogna non acconsentire a tutto
    Forse anche i giornalisti poi le domande le cambiano…
    Non per rimarcarlo per l’ennesima volta ,io le mie opinioni le espongo prima..
    e sono stato uno dei pochi a insistere che non si doveva fare troppi cambi ..
    Non mi esprimo bene in italiano, ma comunque ne indovino! su10 , 8 li azzecco

  13. Volevo anche aggiungere , al mio commento che è in attesa di approvazione, che alla fin fine non si deve colpevolizzare la nostra squadra perchè in alcuni casi ha beccato un goal al 90′ o anche più in là … succede a tutte le squadre di subire un goal negli ultimi istanti di partita. Andate a vedervi i marcatori di ieri e vi accorgerete che … in TUTTE LE PARTITE c’è stato un goal segnato al 90′ o più in là. E in una partita anche due!

  14. Ripeto: vi fate condizionare eccessivamente dal risultato. Anche con la Reggina in casa eri partito con diverse riserve in campo dall’inizio e alla fine hai vinto per 3 a 0. Se ieri non veniva fischiato un rigore inesistente questa caterva di commenti contro Dionisi, Pirrello ecc. non sarebbe esistita. Poi, scusate, da quando Moreo, detto “Moreo Meraviglieo”, colui dal quale non potevamo prescindere, è diventato un pippone?

    • Purtroppo Moreo da dopo che è rientrato dall’infortunio è stato determinante nella sola partita con l’Ascoli. Ci mancherebbe che debba essere considerato un pippone, ma non si può certo dire che abbia giocato partite da 7 in pagella. Il problema non è il rigore o meno, ma il fatto che già in altre partite si era vista l’importanza di alcuni giocatori nel reparto avanzato come nel caso di Bajrami. E così è stato, entrato lui è cambiata la partita e con La Mantia davanti il reparto è diventato finalmente più muscolare e pesante. Poi magari potevi tenere in panca Mancuso, sicuramente Matos o Olivieri avrebbero beneficiato di un La Mantia al centro dell’attacco. Poi per carità mi inchino alla bravura di questo allenatore, ma pareggiare in casa con la 17esima, 19esima e 20esima in classifica, se i punti in classifica voglion dire ancora qualcosa, certifica che certi errori da parte sua non dovrebbero essere così ripetitivi. Inutile che nella intervista di fine partita dica che il Pescara nel primo tempo ha chiuso bene tutti gli spazi, ci credo se non metti gli uomini giusti e non buttiamo tutte le responsabilità su un rigore inesistente, queste partita nel primo tempo avrebbe dovuto trovarci già in vantaggio netto un pò come successo contro la Salernitana.

  15. Dionisi ormai lo conosciamo abbastanza: da una parte grande motivatore, ottimo rapporto con i giocatori, buona preparazione tecnica, e dall’altra testardaggine nel ripetere gli stessi errori, scarsa tempistica nell’attuare i cambi necessari, e chiaramente un po’ di inesperienza.
    Ieri, in una partita non difficile, io posso capire il voler mandare in campo gente che sta giocando meno, cavolo ma non schierare Bajrami e riproporre lo stesso gioco inconcludente fatto con Ascoli e Reggiana, è da manicomio; la lezione non è servita a niente; con le difese chiuse che ti bloccano le fasce e per di più non hai La Mantia in area, che fai ? non puoi non far giocare Bajrami che é l’unico che può fare penetrazioni centrali. Poi, a cosa ti servano due centrali in difesa, quando schieri Pirrello; ma chi dovevano controllare? Ma gioca con un centrocampista in più, che all’occorrenza rientra per aiutare la difesa e che dà il suo apporto alla manovra. Certo si poteva anche far gol nel primo tempo, ma l’impostazione data non poteva che non portare allo 0-0 .
    Sul 2-2, hai anche rischiato di perderla la partita, perchè a centrocampo non c’era più nessuno e hai aspettato il 90° per sostituire Pirrello che stava perdendo palloni pericolosi sulla fascia, con la squadra sbilanciata in avanti.

  16. Chiariamo un punto fondamentale, anzi, più di uno in realtà. L’obiettivo dichiarato d’inizio satgione era la parte sx della classifica, e mi pare che ci siamo per ora..,,l’altro obiettivo era valorizzare i giovani, e anche lì mi pare che, fra Ricci, Parisi, Bajrami, solo per fare 3 nomi, si sia ampiamente raggiunto lo scopo. Poi, visto che la guida tecnica, pur con tutte le sue lacune d’inesperienza, sia di gran lunga migliore di tutti e 3 insieme quelli dell’anno scorso, siamo riusciti a far rendere i giocatori al 100% e in alcuni casi anche il 150% e siamo giustamente primi per ora. In un campionato come la serie B, da sempre livellato ,combattivo, e lungo 38 partite, ci sta benissimo di sbagliare approccio in 4/5/6 partite, ma la continuità di risultati comunque alla lunga paga. Per ora i numeri dicono MIGLIOR ATTACCO ,1 SCONFITTA SU 22 PARTITE, PRIMO POSTO, il resto sono discorsi inutili.

  17. Moreo non è diventato un “pippone”, ma è la squadra che ha assunto una fisionomia ben precisa e definitiva, con Bajrami e non con Moreo. Ma questo, credo, era l’obbiettivo a cui tutti speravamo di arrivare.

  18. Questi punti persi per ne sono soltanto responsabilità di Dionisi…non è la prima volta…e temo non sarà neanche l’ultima.
    Schierare un attacco inedito con giocatori che non avevano mai giocato insieme rinunciando alla fantasia di Bajrami… contro una squadra che era chiaro sarebbe scesa in campo con un atteggiamento super prudente è stata una gran bischerata… poi oramai è chiaro che Olivieri e Moreo hanno un impatto positivo sulla partita se subentrano a gara in corso… Quando sono partiti dall’inizio sono sempre stati evanescenti… soprattutto Olivieri.

    Comunque resto dell’idea che questa sia partita come una discreta squadra… che nel corso di questi mesi è diventata una buona squadra…e può ancora migliorare… non penso che abbia i requisiti per conquistare una delle prime tre piazze… però penso che se non si butta giù di morale possa giocare i play-off da protagonista… che poi visto l’organico è la dimensione giusta di questa squadra.

    • Non sono d’accordo, la squadra negli scontri diretti ha fatto bene se non benissimo ….. ti sei fatto intimorire dai nomi del Monza sia all’andata che al ritorno….. questa squadra ha i mezzi per arrivare tra le prime due ….. chi parla ancora di parte sx è perché vuole trovare alibi se le cose andassero male …. ma partite come quella di ieri vanno vinte senza se e senza ma ….. e il Mister deve cercare di rotare la rosa, ma non stravolgere la formazione iniziale, come è chiaro che alcuni giocatori rendono meglio in alcune circostanze e che comunque l’attacco va ruotato ma non stravolto.
      Mi aspetto ora un cambio di passo da Dionisi ….. vuole o non vuole vincere?

      • Io non parlo di semplice parte sinistra della classifica… ma di quarto/quinto posto e di play-off giocati da protagonista e con buone possibilità di vincerli.

        I primi tre posti sono fuori dalla nostra portata…Monza Salernitana Chievo Spal sono più strutturate…noi dobbiamo cercare di inserirci al quarto posto e saltare il primo turno play-off che in genere è sempre una trappola.

        • O “S’Ostina”, Salernitana e Chievo? Credevo tu ci capissi di più nel calcio! Certo il Chievo è coriaceo e la Salernitana c’ha Tutino. Ma l’unica davvero forte è il Monza, al massimo la Spal e l’arretrato Lecce, ma Chievo e Salernitana…….

          • Sulla Salernitana è un idea ma magari alla fine si sgonfia pure lei…il Chievo invece mi convince….idem.la Spal…pet il Lecce fortissimo, ma attardato, saranno decisive le prossime 5 partite.

    • Non sono daccordo. Questa è una squadra (al completo) che può lottare per andare direttamente in A; ha solo due punti interrogativi: il portiere, che non dà le max garanzie, e un centrocampista coriaceo se non rientra Bandinelli, e non capisco come mai non sia stato acquistato a gennaio.

  19. Per una volta , date retta alla fantasia , manda in capo Mancuso ,La Mantia ,Bayrami, un ce versi di perdere !!!! Anche sbagliando che e difficile si vince, quello che dico come cazzo fa a sbagliare sempre i cambi, un ce versi gli avranno detto che si deve tenere vivo il campionato un c’e versi

  20. Stai a vedere che adesso la colpa è di Moreo- io direi che Moreo lo devi far giocare con Mancuso e la mantia e non con due morti in campo come Olivieri ( sempre se c’era) e Matos che non ne ha fatta una buona,poi il primo grosso errore l’ha fatto stulac che invece di dare palla a moreo ha preferito perderla.guardiamole bene le partite.

    • Il primo commento intelligente della pagina. Ho pensato la stessa cosa. È che hai giocato un primo tempo solo con passaggi orizzontali,mai una verticalizzazione. I pochi tiri che sono stati fatti nel primo tempo sono stati quelli di Moreo che per l’ennesima volta ripeto gioca fuori ruolo.

    • Moreo non ha colpe specifiche, anzi bisogna ringraziarlo per quel che ha fatto nel girone d’andata, ma ultimamente quando gioca lui la squadra non è più squadra; è vero gioca fuori ruolo, ma non riesco a capire in quale posizione Dionisi lo faccia giocare, dovrebbe fare il trequartista ma non lo fa; in realtà gioca a tutto campo, però non è mai un punto di riferimento per la squadra, perchè non si sa mai dove puoi trovarlo.

      • È un’attaccante e lui e Haas sono gli unici due che quando perdono palla cercano di andarsela a recuperare. La sua “pecca” è che si muove molto e cerca di aiutare tutti i reparti ed è uno dei pochi che chiede la palla, come ha fatto con Stulac e che poi non l’ha ricevuta per sto c…. di passaggio in orizzontale. Matos e Olivieri sono stati sempre dietro i loro difensori non dando mai un punto di riferimento( sono bravi con gli spazi ma contro il Pescara era una partita da mettere un attacco pesante).

  21. Con la Spal la migliore formazione possibile:
    Brignoli
    Casale Romagnoli Nikolau Parisi, Casale se Fiamozzi è sempre indisponibile
    Hass Ricci ZurkoskjRicci regista alla Stulac, lo può fare ha i piedi buoni
    Bajramj
    Mancuso La Mantia
    Stulac lo terrei fermo un paio di partite è bollito come il lesso
    Nel secondo tempo secondo il risultato opportuni cambi veloci, non al 90.

    • Stulac ha sbagliato il passaggio, ma il gol l’hanno preso Pirrello e Nikolaou che non hanno affrontato Busellato, e l’hanno lasciato tirare, e Brignoli che come al solito non copre sul primo palo ed non è mai reattivo dai tiri da fuori. Di bolliti ce ne erano diversi ieri sera.

  22. Bisogna recuperare la media inglese a Ferrara. Mancare ti mancano, i punti di ierl. Tutto sta nell’avere continuità di risultati, in serie B. E quella, per fortuna, l’Empoli sembra averla. Quando va male, pareggia.

  23. Secondo me la Spal è in difficoltà, va affrontata subito con la miglior formazione possibile e stroncata nel primo tempo, senza se e senza ma. Se al contrario andiamo lì trotterellando rischiamo che prendano fiducia. Quello insomma che non abbiamo fatto col Pescara ed il Monza.

  24. tutti fenomeni da tastiera ieri ma io ho pensato lo stesso di questo commento e ripeto a parte gli errori arbitrali non si puo’ prendere 2 gol dal peggio attacco del campionato come dicevano anche su lady radio sbagliare è umano perseverare è diabolico e l’empoli persevera con cittadella,vicenza,lecce,ascoli,reggiana………..

  25. Fate una domanda P.E dopo la partita a Marino, se un vorrebbe avere Mancuso,La Mantia, Beyrami , ? VI dico come risponderebbe,” se vuoi vincere facile “,o si mette a ridere ,visto che un ride mai….

  26. Ora anche Ricci e in forma ,e poi avete visto Bayrami che velocità palla al piede, ora lo dico da ora questi due non vanno più tolti, Mancuso sta vedendo la porta come no mai…e La Mantia!ma vi rendete conto che gol che fa! ditemi una punta che fa quei tipi di gol quando se avuta..?..un mi fate dire altro MAREMMA IMPESTATA

    • Enrico hai ragione, ma bisognerebbe dirlo a chi fa la formazione. Con la partita infrasettimanale, puoi anche far respirare gli attaccanti, ma rinunciare in questo momento a Bajrami è da pazzi.

  27. Mi girano le scatole ci potevamo essere noi stasera contro l’Atalanta 😂🤪😂🤪…….tanto oramai non vi va più bene nemmeno essere primi in serie b .
    Pensate l’anno scorso dove eravamo…. e si starà a vedere se si è regalato un punto al Pescara

  28. Altra partita, dopo tutte le altre di questa giornata, che vede un goal dopo il 90esimo. Reggiana meritava il pareggio. Una cosa l’ho notata, tutte e due le squadre correvano come matte, noi contro il Pescara abbiamo corso molto meno. Mi sa che la nostra condizione fisica non sia proprio ottimale.

  29. Deunasega come vu l avete a cane.
    Ma che lo fate di mestiere di sperare e gufare che le cose vadan male!?
    Fino a ora trovatemi una squadra che c ha messo sotto e ha dimostrato di giocare un calcio meglio del nostro, Monza a parte nel girone d’andata.
    Anno scorso ogni partita era un patire e mi sentivo sdrucciolare che prima o poi il gol si sarebbe preso e più che altro non si sarebbe rifatto.
    Quest’anno fino a ora è tutta un’altra musica, ma com’è giusto che sia, a tutti non piace la solita.

  30. Mamma mia come siete pesanti….se pensate di vincere ogni partita 5 a 0 vi sbagliate…ci saranno altre partite giocate sottotono, ci saranno altri passi falsi e, che ci crediate o no, capiteranno anche delle sconfitte….quindi basta piagnistei

  31. Se non perdiamo con la SPAL, poi c’è Chievo – Monza
    Il Chievo non perde da 12/13 partite le vince di stento , il loro portiere da quando ha iniziato a giocare non ha mai perso

  32. Ora ce da tirare fuori gli attributi sinceramente le scelte del mister non le capisco tantomeno l atteggiamento societario dopo che ci hanno scippato 4 punti in 2 partite forse fabrizzino pensa di vendere qualche altro primavera di valore alla juve….anche questa che strana mania…..

  33. Il Chievo ha vinto ed é un problema per il secondo posto.
    Domenica Empoli con Monza e Chievo a 2 punti.
    Immagino pareggio nostri e vittorie loro.
    Forse sono troppo pessimista?
    Occorrerebbe vincerla a Ferrara per dare un segnale chiaro.

  34. Rivedendo il fallo di Pirelli.
    secondo voi la mano é intenzionale?
    Incomincio a pensare di si.
    Troppo deviata la palla in area.

  35. Quest anno a differenza di altri anni non c è la squadra ammazza campionato . Potevamo essere noi se non perdevamo una marea di punti.
    Si lotterà fino alla fine sicuramente le squadre saranno Monza Chievo e visto che non c è il vuoto basta che un aktra tra cittadella spal salernitana fa tre vittorie di fila ed entra nel discorso .
    L ideale sarebbe anche noi fare sue tre vittorie di fila per morale e per punti e le prossime due tre partite sono fondamentali
    Loro hanno lo scontro diretto
    Ora si vede se la squadra avrà la forza mentale di poter reggere fino alla fine perché prima si giocava spensierati ora però che sono cambiati gli obiettivi la pressione si farà sentire
    Tra 3/4 domeniche si capirà tantissimo se siamo crollati oppure se siamo lì ancora a lottare
    Forza azzurro

  36. Quando ero lunico a dire, che il mister va tenuto a bada, perché vuole emergere su tutti, diciamo che se vinceva veniva omaggiato da tutti , se dato la zappa tra ipiedi, il problema che a lui interessava quello !e quello che rischi di farci le spese siamo noi per un suo resoconto…
    Poi mi fido più dei giocatori, io schemi non ne vedo ,meno l’angolo battuto corto….
    Faranno una grande partita e si vince..grazie ai singoli….

    • Onestamente Enrico io sono contento di Dionisi perché con la quasi stessa squadra dell anno scorso siamo primi con un gioco
      Che colpa se ha sa L arbitro da rigori assurdi
      Che colpa ne ha se fiamozzi su una palla persa al 94 esimo prende per il braccio L attaccante avversario
      Che colpa ha se sabelli era rotto e fiamozzi era in panchina a far numero
      L unica cosa che gli imputo sono dei cambi tardivi avendone 5
      Ma avendo visto come reagisce la squadra mettendo i cambi (quante partite abbiamo buttato via negli ultimi 5/10 minuti ) mi fanno pensare che i cambi non sono all altezza
      E se non fai tournover(in casa contro L ultima ) non lo fai mai e rischi di arrivare senza benzina alla fine del campionato che secondo me sarà la parte fondamentale
      Non siamo il Real Madrid e non immaginavo nemmeno di essere primo figurati ammazzare il campionato
      È una squadra giovane e a volte capita per poca inesperienza di buttare via punti
      Certo anche a me girano perché potevamo essere minimo a +8/10 ma la serie b è così credo che anche il Chievo il Monza lasceranno per strada dei punti

  37. Ora è chiaro che questi commenti derivano da sfoghi di tifosi delusi e che tutti siamo allenatori che finita una partita le avremmo azzeccate tutte, però mi pare che anche prima della partita, qui su Pianeta Empoli dicevamo che visto le partite precedenti giocate non proprio al meglio contro difese chiuse, l’unico giocatore di cui non avremmo fatto a meno sarebbe stato Bajrami e con il duo d’attacco titolare. Poi si può disquisire sul fatto che senza il rigore si portava la vittoria a casa lo stesso, ma la formazione era sbagliata fin dall’inizio… e il secondo tempo lo ha dimostrato. Partite ravvicinate o meno la formazione deve essere sempre quella titolare, piuttosto che impari il mister, visto le 5 sostituzioni, in alcuni casi a farle ben prima, anche perché la squadra è vero che fino alla fine della partita riesce ad essere tonica, ma mi sembra in calo fisico evidente. Ieri sera Chievo e Reggiana correvano come indemoniati e lo hanno fatto per 90 minuti.

    • È inutile che ci giriamo intorno, la formazione era sbagliata per un semplice motivo: con Moreo trequartista, la squadra non è più la stessa e non è più identificabile; non è più un 4-3-1-2, e non saprei neanche cos’è; al limite, anche se giocavano Mancuso e La Mantia, trovavamo le stesse difficoltà. Dionisi deve farsene una ragione, la sua grande intuizione di Moreo trequartista, ormai ha fatto il suo tempo, la squadra ha la sua fisionomia e la sua potenzialità con in campo Bajrami, che è insostituibile. Moreo può dare il suo contributo in attacco, ma per il gioco della squadra ormai è un pesce fuor d’acqua.

    • Continuate a parlarvi come anno , si ma da Gennaio con Marino si era a livello dello Spezia e del Crotone, e solo un rigore sbagliato e siamo andati fuori, continuate a paragonare tutto il campionato, i giocatori si conoscono da più tempo e nel calcio non e poco , Marino e subentrato e Dionisi li ha avuti da inizio, se poi vi sta sul culo e unaltro conto, dagli i tre davanti e vedrai che la SPAL era prima…..hanno 80 in due le punte della Spal

      • Ma di che ragioni? A livello di singoli sia che per il monte ingaggi e soprattutto per l esperienza tra serie A e serie B la Spal ci è di gran lunga superiore. Speriamo gli rimanga Pasqualino marittimo fino a fine campionato

        • Si vede che te e il calcio un vu andate d’accordo,!!🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️
          In due la davanti 80 anni in due …
          E possono prendere anche 100 milioni ma fa sempre 80 anni in due

          • Di sicuro ci capisci più di me, te tifa per Marino e cappellino io mi tengo Dionisi e rimpiango nonno Aurelio

  38. Però non mi leva nessuno che con Marino , che non piace a me, dove già conosceva i giocatori poteva anche fare meglio, vi ricordo che Beiramy con lui ha reso meglio con Marino, e solo da poche partite che rende come anno …
    Magari si era perso tre,quattro partite ma si era vinto le partite pareggiate…

  39. il monza è li solo perchè c’è chi sappiamo purtroppo, il chievo la solita squadraccia di vecchiacci che se ci fosse una vera giustizia sportiva con quello che hanno combinato nella loro storia fra passaporti falsi, giocatori morti e poi resuscitati, plusvalenze fasulle e mi fermo dovrebbero essere nei dilettanti. GLI UNICI SIAMO NOI fate come vi pare a meritarci la posizione che abbiamo!!!!

  40. Certo che con questa storia che quello o questo incontro sarà quello decisivo si arriverà all’ultima giornata ripetendolo di continuo. TUTTI GLI INCONTRI DA QUI IN AVANTI SARANNO DECISIVI PERCHE’ ANCHE GIOCANDO CONTRO L’ULTIMA IN CLASSICA PUOI INCAPPARE IN UN RISULTATO NEGATIVO … e con i tre punti in palio anche i pareggi contro squadre di medio- bassa classifica, soprattutto se casalinghi, son da considerarsi insuccessi. PENSIAMO PIUTTOSTO AD ANDARE A VINCERE A FERRARA … che ne abbiamo tutte le possibilità. Il Chievo di ieri sera ha dimostrato di essere una squadra tosta, ma la Reggiana l’ha messo spesso in difficoltà ed è uscita con una sconfitta immeritata e per giunta arrivata dopo il 90esimo.

  41. io continuo a non capire perchè date valori assoluti alle cose. Dionisi ha sbagliato a mettere 3 attaccanti su 3 dei cosidetti panchinari? Si. Già se uno dei 3 era in campo (o Bajrami o Mancuso) era già diverso. Pero’ se il mister sbaglia una formazione è già da mettere al rogo? Quando all’inizio con Bajrami fuori forma e sempre in nazionali ha inventano Moreo tre quartista vi andava bene? Io me lo ricordo, qualcuno diceva che da quel ruolo non andava mai levato quando le prime volte metteva dentro Bajrami e rendeva meno di Moreo. Non lo doveva levare, ah guai. Dionisi e tutta la squadra sta facendo molto ma molto bene e ovviamente ci mette qualche errore, è ovvio. Volete vedere che Parisi potrebbe avere qualche difficoltà ora? e’ Giovane, ha già gli occhi addosso dopo 7 partite. Ragazzi calma. Vi garba di piu’ Marino bene? Marino ha fatto bene all’inizio perchè comunque dopo l’era del non allenatore Muzzi non era difficile fare meglio. Se vedete la sua media punti era da play off. magari una media da quarto quinto posto che con lo schifo di prima di ha portato settimi. Bene mica è uno scemo. Però criticare Dionisi quando siamo primi, toccando ferro, credo che negli spareggi già ci siamo, mi sembra fuori luogo. ha sbagliato martedì, bene, non credo che cambi molto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here