EMPOLI4
LUCCHESE0

24′ La Mantia, 30′ Moreo, 36′ Mancuso, 71′ Olivieri

E’ calcio d’estate e come dice mister Dionisi, le partite contano solo quando si perde. Beh, forse è cosi e sicuramente la tara all’avversario va sicuramente fatta, l’Empoli però questa gara contro la Lucchese al Castellani la vince bene (4-0) facendo vedere un bel calcio e soprattutto tirando fuori quella determinazione e quella rabbia che lo scorso anno si è fatto davvero fatica a vedere. Difficile non fare paragoni con il recente passato quando la squadra titolare scende in campo con dieci/undicesimi della vecchia squadra, e la cosa che in questo momento maggiormente arriva è proprio che questa che stiamo vedendo è una squadra che gioca da squadra e che vuol essere attiva in ogni singolo momento della gara. Non poco a quindici giorni dall’inizio della stagione. La fase di possesso funziona davvero bene e l’intesa la davanti cresce a passi da giganti con giocatori che in B possono tranquillamente fare la differenza. Nei gol di quest’oggi, anche questo un dato non secondario, i nomi di tutti i calciatori offensivi con La Mantia – che apre le danze – a segnare un vero e proprio eurogol. Nei gol di Moreo, Mancuso ed Olivieri non ci sono poi giocate da singoli ma azioni corali che ben si sviluppano. Da segnalare anche quattro legni pieni presi quest’oggi. Giudizi specifici ancora non si possono dare, cosi come è davvero difficile oggi dire cosa potrà fare questa squadra, ci piacciono però i segnali che arrivano, anche quelli fuori dal campo.

EMPOLI (4-3-1-2) : Brignoli (68′ Provedel); Fiamozzi (75′ Rizza), Nikolaou (56′ Pirrello) Romagnoli (81′ Viti), Terzic (68′ Zappella); Zurkowski (56′ Bajrami), Stulac (68′ Damiani) Bandinelli (75′ Merola) ; Moreo (62′ Fantacci); La Mantia (68′ Piscopo) Mancuso (68′ Olivieri)

A Disp: Pratelli, Viti,

Allenatore: Alessio Dionisi

LUCCHESE (4-3-3) : Coletta; Cellamare, Solcia, Panariello (62′ Benassi) Bartolomei; Lionetti (46′ Meucci), Cruciani (77′ Panati), Kosovan; Molinaro (46′ Bitep) Convitto (62′ Fazzi), Nannelli.

A Disp: Forciniti, Nuti, Pardini, Falivene.

Allenatore: Francesco Monaco

ARBITRO: Sig. Cerbasi di Arezzo. Assistenti: Raimo/Jordan

LIVE MATCH

94′- Triplice fischio del direttore di gara, successo degli azzurri per 4-0 ai danni della Lucchese. Altra prestazione convincente della truppa di Dionisi, al netto di un avversario non irresistibile come la Lucchese.

94′- Si destreggia Piscopo in area, si chiude la difesa ospite.

92′ – Commette fallo Zappella ai danni di Fazzi. La Lucchese va a battere la punizione in fase offensiva.

91′- Ancora una buona incursione di Fantacci, il suo tiro viene ribattuto.

90′- Assegnati quattro minuti di recupero

90′- Fallo di mano assegnato di Olivieri.

89′- Fantacci si destreggia in area, scarica il sinistro rimpallato da Benassi.

87′- Fallo in attacco fischiato all’Empoli.

85′- Combinazione fra Bajrami e Olivieri, palla direttamente sul fondo.

83′- Bajrami pescato in profondità, da posizione defilata incrocia il destro con palla che va a colpire l’esterno del palo.

81′- Ultimo cambio negli azzurri, Viti sostituisce Romagnoli

80′- Fallo di Romagnoli su Bitep, punizione in favore della Lucchese.

78′- Punizione a favore dell’Empoli nella metà campo rossonera. Punizione calciata da Bajrami con palla ampiamente sopra la traversa.

77′- Nella Lucchese Panati rileva Cruciani.

75′ Altro doppio cambio nell’Empoli, Merola e Rizza per Bandinelli e Fiamozzi.

73′- Lucchese in avanti con Nannelli, interviene Fiamozzi in fallo laterale

71′- GOL EMPOLI- Cross di Piscopo a trovare la deviazione aerea vincente sul primo palo di Olivieri

68′- Girandola di cambi nell’Empoli, in campo Provedel, Zappella, Damiani, Piscopo e Olivieri entrati al posto di Brignoli, Terzic, Stulac, La Mantia e Manuso.

67′- Mancuso premia l’inserimento a sinistra di Terzic, a cercare la conclusione al volo di La Mantia che si stampa sulla traversa.

65′- La Mantia controlla la palla, allarga per Fiamozzi, il suo cross in piena area per Mancuso il quale commette fallo di mano. Si riprende con una punizione per la Lucchese.

64′- Nuovo doppio cambio nella Lucchese.

62′ – Problema per Pirrello, in seguito ad uno scontro con Bitep.

61′- Esce dal campo Moreo, al suo posto entra Fantacci.

60′- Fiamozzi va via sulla destra, piatto destro di Bandinelli con palla sul fondo

59′- Rimane contuso Moreo, il giocatore azzurro esce dal campo.

58′- Mancuso a cercare Moreo, il suo tiro da buona posizione manda la palla sul fondo.

57′ – Doppio cambio per l’Empoli, entrano Bajrami e Pirrello per Zurkowski e Nnikolaou

55′- Mancuso prova ad aggirare Panariello, poi cade l’arbitro comanda la palla a due.

53′- Punizione procurata dalla Lucchese, sinistro di Cruciani con palla sopra la traversa.

51′- Prova a rubare palla La Mantia, la palla si perde direttamente in fallo laterale.

49′- Prova ad andare Zurkowski sulla destra, chiude in fallo laterale Nannelli.

47′- Fiamozzi va via sulla destra, il suo cross non trova nessun compagno per la deviazione vincente.

46′- Nessun cambio negli azzurri, la Lucchese ha effettuato due sostituzioni.

2° Tempo

48′- Si chiude la prima frazione con l”Empoli in vantaggio per 3-0 sulla Lucchese, convincente la prestazione degli azzurri finora.

47′- Cross di Terzic, deviazione aerea di La Mantia che va a colpire il palo alla destra di Coletta.

47′- Molinaro pescato in posizione di fuorigioco.

45′- Assegnati 3′ minuti di recupero dall’arbitro.

44′- Mancuso sulla fascia sinistra, il suo cross in mezzo all’area a cercare La Mantia, anticipa Solcia.

42′- Gli azzurri si procura il secondo angolo, la scodella Terzic, libera con qualche affanno la retroguardia ospite.

40′- Incursione di Stulac, il suo destro dal limite dell’area disinnescata da Coletta.

38′- Convincente la prestazione degli azzurri finora, buone combinazioni soprattutto in avanti.

36′- GOL EMPOLI. Terza rete degli azzurri, cross di Fiamozzi a centro area, deviazione aerea vincente di Mancuso.

35′- Lancio di Solcia a cercare Molinaro, con palla troppo profonda, controllata da Brignoli

33′- Intervento falloso di Terzic su Nannelli, punizione per la Lucchese nella propria metà campo.

32′- Cross di Fiamozzi respinto da Panariello, conclusione di Stulac con palla sul fondo

30‘- GOL EMPOLI- Mancuso tiene viva la palla nei pressi della linea di fondo, il suo cross a cercare Moreo, il suo piatto destro è vincente.

29′- I rossoneri si procurano il quinto angolo, Cruciani la scodella in area, deviazione di testa di Nannelli sul fondo.

28′- Punizione a favore della Lucchese, nella metà campo azzurra.

25′- Cooling break, le due formazioni nei pressi delle panchine.

24′- GOL EMPOLI- Cross di Stulac a cercare La Mantia, controllo e girata al volo che non lascia scampo a Coletta.

23′- Zurkowski va via sulla destra, il suo cross in mezzo a cercare La Mantia, anticipato da Solcia.

22′- Moreo si mette in proprio, dal limite lascia partire un sinistro che va a morire sul palo alla destra di Coletta.

21′- La Mantia guadagna una punizione nella metà campo rossonera.

20′- Stulac a cercare in profondità Moreo, il suo suggerimento è troppo profondo.

19′- Punizione per la Lucchese, Cruciani la scodella in area, deviazione di testa di Lionetti sopra la traversa.

18′- Intervento in anticipo di Terzic su Nannelli, la Lucchese si procura una rimessa laterale.

16′- Pericolosa la Lucchese, Nannelli in buona posizione obbliga all’intervento difficoltoso Brignoli, poi Romagnoli spedisce la palla in angolo.

15′- L’Empoli si procura il primo angolo della gara, la scodella Stulac blocca agevolmente Coletta.

14′- Moreo allarga per La Mantia, il suo piatto destro a botta sicura trova la respinta Coletta, arriva a rimorchio Zurkowski, il suo tiro si perde sul fondo.

13′- Serpentina di Moreo, perde il passo al momento del tiro.

12′- Cross di Fiamozzi, la tocca La Mantia: la toglie in acrobazia Cruciani.

11′- Nannelli spinge a destra, il suo cross non trova nessun compagno per la deviazione.

9′- La Lucchese si procura il secondo angolo della gara, Cruciani la scodella in area, Molinaro di testa la controlla Brignoli.

8′- Moreo spinge da destra, il suo cross a cercare Mancuso, anticipato da Solcia.

7′- Si procura un piazzato la formazione rossonera, punito l’intervento di Bandinelli su Cruciani.

5′- Primo angolo in favore della Lucchese, Romagnoli anticipa Nannelli.

4′- Dalla punizione susseguente, destro di Terzic sopra la traversa.

3′- Ancora un piazzato per gli azzurri, falloso l’intervento di Kosovan su Moreo.

2′- Si procura un calcio di punizione l’Empoli, fallo di Nannelli su Zurkowski.

1′- Il primo pallone viene giocato dalla Lucchese, il suggerimento di Cruciani intercettato da Brignoli in uscita.

0′ – Azzurri in campo con la formazione che ad oggi è titolare e con la conferma di Moreo dietro alle punte.

1° Tempo

83 Commenti

  1. Terzic alla fine giocherà titolare..Se nn ne prendono altri dato il fatto che Antonelli ne giocherà poche..Speriamo si dimostri affidabile…

  2. Per ora le trame sono fluide e la corsa si inizia a a vedere e poi chissà che questo moreo messo lì non sia davvero una bella trovata

  3. Premesso che la b quest’anno sarà infernale…Noto un cambio di stile nel gioco.Meno fraseggi bassi,più fisicità e gioco aereo.Non so come andrà ,ma è uno stile di gioco più congeniale al mio modo di concepire il calcio.Cmq Nikolau piacciccia troppo con la palla.In campionato se si gira e rigira con la palla ai piedi a centrocampo e perde palla,manda gli avversari davanti al portiere..Speriamo bene..

    • Nicola, rispetto il tuo pensiero, ma io la penso diversamente da te.
      Per me l’erba non sta in aria e il pallone deve rotolare in terra…
      Le palle alte rallentano il gioco…

  4. Scusatemi, ma in base a cosa pensate che la prossima B sara’ una A2? Sara’ la solita B con tanta corsa e poca tecnica. La serie A a 20 e’ una sciagura per la A stessa, ma anche per la B.. Con la A a 20.pure Farias e dell’Orco trovano squadra!

    • Informati e guarda che squadre ci sono..Poi magari si rivelerà una bolla di sapone.Ma sulla carta ci sono delle belle squadre:Spal,Frosinone,Lecce,Chievo,Brescia,Monza e poi altre ben attrezzate x la b..

      • I nomi stanno a 0…in B non vuole scendere nessuno. Mancosu del Lecce sta aspettando una offerta dalla A, idem De Francesco della Spal. Con la A a 20 c’e’ posto per tutti

        • 20 squadre in serie A sono volute dalle televisioni e dalla Lega, credo che il numero corretto potrebbe essere 18.
          Anche se io sono legato nostalgicamente a quando erano soltanto 16, come ai tempi di Silvano Bini e Gaetano Salve mini.

  5. dopo aver abbattuto quasi 200 alberi negli ultimi anni, l’amministrazione comunale si appresta ad abbattere senza motivo gli alberi in piazza matteotti, piazza della stazione e viale IV novembre.

    QUESTI SONO DEI PAZZI SCATENATI, NON CI SARA’ PIU UN MINIMO DI VERDE A EMPOLI

    • Questa citta senza l’Empoli Calcio che da luce a tutta la città ed è un modello preso da esempio e stimato in tutto il mondo, sarebbe una città che non conoscerebbe nessuno, la città di Empoli e tutto il territorio devono tanto all’Empoli Calcio

      • La storia di Empoli sono state le confezioni in pelle e tessuto le vetrerie e tanto altro questo ha portato Empoli a farsi conoscere nel Mondo, il calcio è arrivato dopo molto dopo , studiate la storia industriale di Empoli ciuchi.

      • Spero tu sia ironico “Empoli e Dintorni”, altrimenti sei ridotto veramente male: uno scoppiato che non sa di cosa parla o che di Empoli e Dintorni non sa palesemente nulla.

    • Sei un agronomo? Te ne intendi? O saresti il primo a giudicare se ne viene poi giù uno durante un temporale e magari qualcuno passa di?

  6. Ok si gioca con una squadra di C (Bravo quel Nannelli) e non con una diretta concorrente di B, ma direi che debbo ricredermi,almeno per questa partita,su Moreo che ha una buona tecnica se gioca più lontano dalla porta ( e comunque ha fatto anche goal).Buona la sua partita.

  7. Per Barnini M. Sinceramente delle piante non lo só ma questi son comunque dei GENI con le piante o senza, basta vedere il PONTE SULLA STATALE che rimarrà così per TUTTO IL 2021!!!! Ditemi voi se eravamo in serie A come diavolo facevi per la viabilità e fare arrivare la gente in quella specie di stadio….
    Ma L’OPPOSIZIONE esiste a Empoli o no??

    • Però ho visto che hanno iniziato a cantierizzare fra la rotonda della Sammontana e i campi verso Cortenuova. Che sia il collegamento con Serravalle? O solo per le elezioni regionali imminenti? Comunque non si può tenere un ponte sulla statale a lungo in quel modo.

  8. Io dico solo una cosa: ma come è stato possibile l’anno scorso, pur avendo cambiato tre allenatori, non aver trovato un gioco adatto per sfruttare le doti da goleador di Mancuso e La Mantia ? Sempre continui scambi sulle fasce fra terzini e le mezze punte, inconcludenti, e mai arrivare sul fondo a crossare.
    Oggi non so quante volte siamo arrivati sul fondo e senza pensarci troppo, subito si è crossato per gli attaccanti.
    Dionisi sta costruendo la squadra, sapendo benissimo le caratteristiche dei singoli, ed i punti di forza della squadra; il suo gioco, indipendentemente dal modulo, è basato sul pressing e la velocità in tutti i reparti, ed è quello richiesto in serie b. Rimango dell’opinione che Marino non ci aveva capito nulla, e sicuramente la squadra non lo seguiva compatta.
    Per quanto riguarda il modulo di oggi, è un 4-3-3 dove a Moreo si chiede un grosso sacrificio di arretrare e attaccare in continuazione; oggi lo ha fatto più che egregiamente, ma non so quanto può reggere.

    • Hai detto che dicevi una cosa sola ma ti sei dilungato, ammetto che quello che hai scritto è condivisibile su Marino ancora di più… Delle 3 di serie A sarà la spal ha trovare più problemi. Oggi bravi…. Sicuramente faremo 1 laterale sinistro 1 centrale di difesa e adesso forse ma forse un trequartista poi siamo da top 10

  9. Calma si giocava contro una squadra si in serie C , ma e praticamente di serie D
    Poi un vi incazzate quando se me perde due di fila, manca diverse cose, a me la difesa non convince ,i 50 gol presi anno rimangano
    e sono i soliti .quindi pensate siano diventati fenomeni in 20 giorni

  10. Ma clemenza che è rientrato alla Juventus potrebbe essere un idea per uomo assist….potrebbe svolgere il trequartista anche perché in un campionato lungo così con solo 3 attaccanti perché Moreo adesso fa un altro ruolo, piscopo e merola adesso non li vedo pronti.

    • Questo tridente fa paura, giocano a memoria, Stulac sembra rinato, nikolau pure moreo sta sorprendendo tutti e mancuso va a 3000…. La strada e lunga ma giocando così ci toglieremo diverse soddisfazioni tutto merito di Dionisi

  11. Io vedo una squadra con più voglia è più armonia dell’anno scorso, rimango dell’idea che l’annata scorsa con tre allenatori rimane un unicum, mi sembra ci sia voglia di fare e non è poco

  12. Questa citta senza l’Empoli Calcio che da luce a tutta la città ed è un modello preso da esempio e stimato in tutto il mondo, sarebbe una città che non conoscerebbe nessuno, la città di Empoli e tutto il territorio devono tanto all’Empoli Calcio

  13. Animo, animo, tumultuoso Popolo Azzurro ! Vista la scintillante prestazione odierna, per il gioco di squadra e per la baldanza atletica dei nostri gladiatori, non ho dubbi sul cammino trionfale in questa fausta annata.
    Questa sorprendente squadra, questa ben amministrata società, questa civilissima città devono stringersi in un granitico blocco, poderoso e solidissimo, ed in tal modo non mancheranno vittorie a bizzeffe, caterve di reti e grande spettacolo !
    Siate orgogliosi di essere empolesi !!!
    Vincere !
    E vinceremo.

  14. Caro Barnino Marconcioni, gli alberi in città con lo smog e il catrame, si ammalano facilmente, perchè non è il loro ambiente naturale; e quando si ammalano, sono molto pericolosi e possono creare danni materiali e fisici, e non sarebbe la prima volta: e quindi vanno abbattuti e ripiantari come è nell’intenzione dell’amministrazione comunale.
    O un vorrei vede te, che tu faresti se tu avessi una pianta alta dodici metri, ammalata, che ti sta ad appena 2/3 metri dalla tua casa ?
    Di molte chiacchiere, quando la responsabilità è degli altri.

    • Gli alberi andrebbero tutelati e curati dalla Spettabile amministrazione comunale. Ma considerando la voglia di lavorare che hanno, tutti quei pelandroni pagati col pubblico danaro, realisticamente c’è poco da sperare.

    • Naturalmente quando un albero è irrimediabilmente malato non c’è che da abbatterlo. Il problema è che prima non c’è nessuna cura, nessuna manutenzione.

    • Dimorti discorsi e frasi fatte per difendere l’indifendibile. A stare a sentire te bisognerebbe che in città ci fossero solo stese di cemento a perdita d’occhio perchè le piante sono destinate a fare una finaccia. Certo, se il verde pubblico viene gestito come lo gestiscono a Empoli…

      • Caro Inti, mi sa che non hai capito un mazzo. Comunque mi garberebbe sapere cosa suggerirebbero le tue doti botaniche per intervenire su una pianta ammalata e indebolita, tale da diventare pericolosa; iniezione di clorofilla, o di ormoni vegetali ? (sperando che non succeda come al camping di marina di Massa !!!).

        • Mi sa che quello che non ha capito un mazzo sei te. E cosa fare non te lo devo dire io, te lo dicono le prescrizioni che la soprintendenza ha inviato al comune…ma è più facile fare il politicamente corretto tirando in ballo marina di massa, generalizzando ad minchiam. Ma quanta malafede hai addosso?

          • Caro Inti, le prescrizioni della sovrintendenza sono quelle usuali che un ufficio rilascia; ma la cosa principale che ha detto è che se le piante sono malate devono essere abbattute.
            Credo che l’unico in malafede sei proprio te !!!

          • E poi, senza che tu parli a vanvera, come ti è già stato detto, se sei un esperto in materia o hai un amico agronomo, presenta una relazione tecnica che attesti la tua tesi.
            Stammi bene e vivi più rilassato.

          • caro giorgio, le prescrizioni della soprintendenza sono talmente usuali che il comune “casualmente” aveva saltato il passaggio di consultare la soprintendenza stessa. Quindi, che siano usuali o meno, di certo sono state disattese fino ad oggi.

            caro guido, inutile tu la butti in caciara: ci sono già professionisti che hanno redatto le opportune relazioni tecniche che smentiscono quelle in mano al comune. Non ti preoccupare, tempo al tempo. Stammi bene e riposati al fresco sotto una pianta, magari ti aiuta a trovare argomentazioni valide.

      • Non esistano relazioni tecniche che attestano quello che dici te, e comunque se le conosci fammi sapere nome e cognome, senza divagare.
        Buona ricerca.

        • Gli alberi vengono abbattuti perché così hanno ordinato i signori delle telecomunicazioni, è scritto. Non è un segreto. È un fatto, non solo in Italia ma anche in Inghilterra, ad esempio. Tirare in ballo pandemie botaniche inesistenti per fare un piacere spero almeno remunerato alle tlc e al loro 5G è da criminali ambientali.
          Nel caso specifico, tirare giù altri 44 alberi per far scaricare in 1 minuto invece che in 3 minuti filmini porno a massaie annoiate e spacciatori clandestini non mi sembra un grande affare…
          Per noi cittadini no di sicuro, per altri magari un ritorno ce l’avranno

  15. Credo che con questa organizzazione, spirito, umiltà e coralità si possa pensare di poter provare titolari Stulac e Nikolaou, due grosse delusioni l’anno scorso.
    La Lucchese onestamente poca cosa a parte quel Nannelli, ma la prova al netto di questo è stata positiva ed incoraggiante.
    Però occorre un gran lavoro fra terzini e centrali, coordinazione nei movimenti senza palla per sporcare più azioni possibili e per non concedere tutti i goal con cross in area ed attaccanti smarcati.
    Insistere su un blocco di difesa e lavorarci su è fondamentale, poi davanti o sulle mezzali puoi anche variare qualcosa di partita in partita.

    Comunque sullo stallo apparente nel mercato in entrata questa volta mi sento di non criticare troppo la dirigenza, perché credo che occorrano inserimenti mirati nelle lacune che solo con un paio di partite in più si può capire. Non parlo dei ruoli, ma delle caratteristiche specifiche che ben si integrano con la base che già abbiamo. Certo su un difensore centrale in più ed un centrocampista roccioso penso si possa essere d’accordo tutti, poi vediamo di arricchirla e di sfoltirla (Fantacci e uno fra Merola e Piscopo penso possano uscire).

  16. Leggo che vi piace anche questo ragazzetto della Fiorentina. Diciamo che avete una colonia Viola. Avete già Bandinelli,Terzic,Zurkoski, speriamo di potervi dare anche Maleh (che credo stiamo prendendo dal Venezia) e magari Nannelli da gennaio o il prossimo anno.

  17. Mi addolora che fra Voi taluno abbia maturato errati convincimenti ideologici sul mio dire. Probabilmente l’uso di certe espressioni è stato fuorviante. E di ciò faccio ammenda… Occorre però considerare sempre la sostanza, il fine ultimo delle parole, non fermarsi tout court alla loro primigenia apparenza. Se auspico un blocco granitico, poderoso e solidissimo, fra squadra, società, appassionati sostenitori e civilissima città è come richiamassi il testo e le note della celebre canzone (inno?) degli Inti Illinami: El pueblo unido yamas sera’ vencido ! ….. È così l’espressione verbale “Vincere !” non ha la medesima valenza di “Venceremos”, altra formidabile esecuzione del gruppo cileno esiliato giusto 40 anni fa dopo il “golpe” fascista di Pinochet ??… Oppure ancora, “hasta la victoria siempre!” (rivoluzione Cuba)…. Si possono usare parole e motti i più diversi, ma ciò che va considerata è l’onestà intellettuale e la sostanza del messaggio.
    Quindi tutti uniti, compatti, determinati e Forza Empoli !!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.