È la giornata decisiva per il calcio europeo. Uefa, Eca ed European Leagues si muovono congiuntamente per definire il futuro delle coppe internazionali, su tutte il prossimo Europeo: si è deciso di rinviarlo di un anno, al 2021, vista l’emergenza Coronavirus. Si attende l’ufficialità in giornata. Nel mirino, però, anche la Champions e l’Europa League. Una riunione per decidere il tutto è terminata, è in corso un’altra fra la Uefa e le 55 federazioni associate.

Nel pomeriggio si riunirà il Comitato esecutivo della Uefa che dovrebbe decidere sul rinvio dell’Europeo e darne l’ufficialità. Inizialmente, il problema più grande da risolvere era quello legato al Mondiale per club, previsto proprio per la prossima estate. Ma si è trovato un accordo tra la Uefa e la Fifa e così l’Europeo potrà disputarsi nel 2021 dall’11 giugno all’11 luglio, queste le date probabili.

Ovviamente non cambieranno i gironi, gli stati e la sequenza delle partite. “Soltanto” lo slittamento di un anno. In questo modo dovrebbero essere salvaguardati i campionati nazionali che potranno arrivare in fondo sforando le date prestabilite. In questo senso, in ottica Empoli, viene sicuramente da fare un mezzo sorriso visto che gli azzurri – ben lanciati – potranno finire la loro stagione ed avere a questo punto tutto da guadagnare visto che ad oggi saremmo fuori dai playoff. Ovviamente si deve sempre stare sul “chi va la” e capire in che modo i campionati termineranno, partendo dalle porte aperte o chiuse.

5 Commenti

  1. Per me sinceramente facessero festa sarebbe meglio. Sinceramente a me in questo momento stare dietro al pallone mi sembra superfluo. Non me ne frega una mazza dei play off dell’empoli. Per me si chiude classifica scritta a d oggi, e se ne riparla a settembre (forse ne saremo venuti fuori). Anche riprendere gli allenamenti ( e tra 15 gg al massimo lo dovranno fare per giocare a maggio) con che spirito si contrasta un compagno a meno di un metro. Senza poi considerare che alla prima sconfitta è sara colpa di questo caos. E poi chiedono e ottengono il rinvio del pagamento delle tasse e dell’iva? io gliele farei pagare tutte e entro les scadenze. Poi siccome i loro dipendente sono miliardari li levano il 30% che la pay tv levano alle società per questo fermo E la’nno prossimo si riparte. Perchè pensate che chiudere il 30 giugno la stagione e iniziare la preparazione della nuova il 10 luglio sia una cosa seria? Fermate tutto

    • Un commento del genere fa capire quando si attivano le mani sulla tastiera senza aver riflettuto alle conseguenze. Se non finiamo la stagione sul campo finisce nei tribunali, per esempio ci vai tu a dire al Benevento che il prossimo anno fa la serie B di nuovo? Siamo seri…

      • Io penso di aver riflettuto bene. Forse non avete capito con che abbiamo a che fare. Se tra un mese abbiamo 100 mila contagi in Italia hai voglia il Benevento do andare in tribunale. Si deve giocare se la situazione lo consente. In Cina con 10 casi al giorno son tutti in isolamento. Se noi al primo miglioramento vogliano riaprire gli stadi riandare al mare e in palestra non ci abbiamo capito ancora niente. In più x partire le squadre hanno bisogno di iniziare 15 gg prima per ritrovare la condizione. Prova anche te a riflettere su questi problemi.

  2. Siamo bombardati 24 ore al giorno di coronavirus, per staccare, ho bisogno di parlare di calcio cercando di recuperare quella quotidianità che avevamo solo a febbraio…. sarebbe importante ripartire, non so se a porte aperte o chiuse, ma ripartire sarebbe già un bel messaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.