L’Empoli esce sconfitto per 3-1 dal Franchi e torna a perdere una partita importante che negli ultimi tre precedenti aveva visto due pareggi ed un nostro successo. Arriva alla sua quinta panchina, anche la prima sconfitta di mister Iachini che se in casa è a punteggio pieno in trasferta registra un punto in due gare. Una sconfitta che porta dietro però diversi rammarichi, perchè ad un certo punto si era pensato che questo Empoli avesse la gara in mano ed avesse anche qualcosa di più rispetto a quello Fiorentina, decisamente la peggiore di tutte quelle che gli azzurri abbiano mai incontrato nella loro storia. Una gara che ha un momento X ben preciso e questo sta indubbiamente nel brutto infortunio di Bennacer. L’algerino non stava facendo una gara scintillante (nelle pagelle come avrete visto non gli abbiamo dato la sufficienza), ma quel momento ha rappresentato però una sorta di “perdita della bussola” da parte della squadra, insieme a due altri eventi ben precisi. Il primo sta indubbiamente nel mancato cartellino rosso a Benassi, un rosse evidente che però è solo giallo e dopo addirittura un consulto con il Var. Il secondo sta nell’ingresso di Capezzi che alla gara da davvero poco dimostrando che il lungo periodo di panchina non ha cambiato il giocatore che avevamo visto non bene nelle sue ultime uscite da titolare. Peccato, si, anche perchè poi gli azzurri avevano trovato il vantaggio ed una positiva arroganza tattica che stava dando i suoi frutti limitando i viola ad alcune scorribande dell’indomabile Chiesa. Una sconfitta che però, va detto, evidenzia quelli che sono ancora i limiti di questa squadra, quelli che Iachini ancora evidentemente – cinque gare in questo senso non sono molte – non ha limato, da una maggiore furbizia di alcuni singoli ad alcuni errori marchiani difensivi che costano puntualmente il gol preso. Dietro si soffrono ancora tanto determinate situazioni, bisogna correre ai ripari perchè non sempre il gol subito puo’ essere rimontato di due, non sempre la fortuna puo’ girare dal verso giusto, mentre non prenderlo nella peggiore delle ipotesi porta a casa un punto che per chi si deve salvare è quasi sempre positivo. Anche se mister Iachini nel dopo gara racconta di una squadra coraggiosa e spiega anche bene il perchè del mancato passaggio al 4-3-1-2 con l’ingresso di Zajc, resta la sensazione che la squadra abbia osato poco – contro quella Fiorentina – e che per la prima volta la gestione del match della partita non sia stata delle migliori, continuando a dire che Zajc è un giocatore perso a fare l’intero di centrocampo in questo modulo e che forse (non vuol essere una difesa da avvocato per lo sloveno) potrebbero tornare meglio altre figure che in questo momento non stanno trovando spazio. Vero, questo si, che sul 2-1 per i viola c’è voluta una super parata di Lafont per negare a Caputo la gioia del momentaneo pareggio.

La gara inizia sotto il segno dell’equilibrio, un equilibrio che prova a rompere Caputo dopo 14′ con una conclusione respinta da Lafont. Brividi però cinque minuti dopo quando la Fiorentina va in gol, un gol annullato dopo diversi minuti per un millimetrico fuorigioco di Biraghi. Allora dal gol negato ai viola arriva il vantaggio azzurro che manda in visibilio i novecento del “formaggino”:  al 24′ veloce ripartenza degli azzurri che recuperano palla con Traore sulla mediana, verticalizzazione per Antonelli a sinistra, apertura per Caputo che dal lato corto mette al centro rasoterra, La Gumina, arriva con un attimo di ritardo, ma alle palle di tutti, La Font compreso, sbuca Krunic che appoggia in rete. La sensazione è che la gara possa essere assolutamente dalla nostra, con di fronte una Fiorentina senza grandi idee e che si fa vedere solo al 38′ con Chiesa a mettere a duro lavoro Provedel. Due minuti più tardi però la formazione di Pioli riesce a trovare l’insperato pari con Simeone ad imbeccare Mirallas che appena entrato in area fa partire un terra-aria che si infila sotto la traversa dell’incolpevole Provedel. Ad inizio secondo tempo subito la palla gol per tornare in vantaggio, uno di quei palloni che qualsiasi attaccante di qualsiasi categoria vorrebbe, peccato che su quel pallone ci vada un terzino come Antonelli che calcia come peggio non si potesse. Sempre ad inizio ripresa l’episodio già descritto che in qualche modo cambia la gara: siamo infatti al nono quando Benassi entra malissimo su Bennacer provocando un netto taglio sulla tibia dell’algerino costretto al cambio. Al 15′ della ripresa arriva il 2-1 viola con un colpo di testa di Simeone che salta facile facile tra Silvestre e Maietta. Mister Iachini cambia un po’ buttando dentro anche Zajc ma non si cambia assetto, con Caputo che al 32′ trova sulla sua strada Lafont a compiere la parata di giornata. Un minuto dopo lo stesso Caputo apre male, palla a Dabo che fa tutto il campo, arriva al limite e gol che chiude il match. L’Empoli non c’è più e solo l’egoismo di Simeone nel finale ci risparmia il poker.

A livello singoli potremmo dire che la squadra in qualche modo è spezzata in due. Non male dalla cintola in su, decisamente da rivedere dalla cintola in giù. E’ forse a Krunic che si puo’ dare la palma del migliore tra gli azzurri, anche per via della palla che spedisce in gol e fa illudere ad una domenica di gloria. Al di la della rete il bosniaco gioca un primo tempo da campione, mostrando tutta la sua classe e mettendo più volte in difficoltà la retroguardia viola. Poi anche lui si perde un po’ in quel secondo tempo non certo da ricordare. Bene i due attaccanti anche se nessuno dei due segna, ma sia Caputo che La Gumina lottano con grande ardore e spaziano per tutto il campo cercando di essere sempre i primi ad andare in pressing in fase di non possesso. Peccato per Ciccio che poteva arrotondare ancora di più il suo bottino stagionale e consegnarsi per sempre alla storia azzurra ma, ieri, ha trovato in una situazione un grande risposta del portiere avversario. Male dietro, dove non si salva nessuno con soprattutto Maietta ad essere ancora sotto la lente di ingrandimento per l’errore grossolano che costa il raddoppio. Anche per Veseli e Silvestre c’è però poco da ridere, ambedue commettono errori importanti e non banali come quello dell’albanese sul primo gol viola. Dietro la lavagna però deve andare, ancora Capezzi. La sua partita è impalpabile, spaesato e dimostrando ancora grandi difficoltà in questa categoria. Non una domenica perfetta nemmeno per Iachini che conosce a Firenze la prima sconfitta da quando è arrivato. A nostro modestissimo avviso si doveva cambiare qualcosa prima a livello di tempistiche e se si mette dentro Zajc quello specifico giocatore va messo dove puo’ dare una mano e non dove forse anche lui non sa bene cosa fare. Una squadra poco “iachiniana” ieri, ma ci poteva stare e non va certo fatto un dramma.

Chiudiamo ancora con un peccato, soprattutto per i tanti tifosi azzurri accorsi al Franchi. C’è da lavorare, lo sa il mister, lo sanno i giocatori e lo deve sapere anche l’ambiente. Si deve cercare di non commettere più certe ingenuità ma la strada imboccata pare essere sempre quella giusta. All’orizzonte una sfida tutt’altro che semplice, contro un allenatore che ci conosce bene e che dalle nostre parti ha lasciato in un solo anno un segno indelebile.

59 Commenti

  1. Un analisi giusta bravissimi , in pratica l’ingresso di capezzi ha portato squilibrio a tutta la squadra , un giocatore non adatto per la categoria , se vogliamo salvarci abbiamo bisogno di un vice bennacer uno in grado di far girare la palla e dare compatezza ed equilibrio in mezzo e il ritorno di valdifiori in uscita dalla spal non sarebbe male .
    Domenica abbiamo una partita delicata e mancano bennacer ( a questo punto proverei ad arretrare Zajc o rasmussen ma capezzi proprio no) e krunic ( spero di rivedere Acquah )

  2. Voto 7 al tifo…x intensita’ cori e volume. A detta anche di amici miei viola che erano presenti in tribuna.
    Aggiungo che si fa piu’ tifo fuori casa che al Castellani? Perché? PERCHE’ SIAMO TUTTI UNITI E COMPATTI…E NON A GIRO MEZZI A SEDERE E MEZZI IN PIEDI COME IN QUELLA XAZZO DI MARATONA RIDICOLA….QUINDI CON LO STADIO NUOVO CURVA TUTTA LA VITA. CURVAAAAAAAA..CHIARO’

  3. Curva come da ogni parte d’Italia. In questo senso noi siamo davvero un unicum….
    Detto questo, sposo ogni singola parola del pezzo del Cocchi. Compreso un clamoroso ritorno a casa di Mirko Valdifiori. a noi ci manca proprio quì’ giocatore lì!

  4. Curva come da ogni parte d’Italia. In questo senso noi siamo davvero un caso particolare.
    Detto questo, sposo ogni singola parola del pezzo dell’articolo. Compreso l’eventuale clamoroso ritorno a casa di Mirko Valdifiori. a noi ci manca proprio quì’ giocatore lì!

  5. Guardate che era stato sondato in estate ma ha nicchiato per questioni legate alla dirigenza … semmai riprenderei Tonelli in difesa

  6. Valdifiori ormai è un ex buon giocatore, dopo Empoli ha giocato 10 partite. Se fa la riserva della riserva nella spal ci sarà un motivo.
    Uno che non saluta neppure tutto lo stadio che lo sta applaudendo per me può rimanere a Ferrara.
    E per favore non citate mai più il tifoso del Crotone – più volentieri giocherei in 10.
    Occorre un giocatore almeno in igni reparto ma la priorità è in difesa. È impensabile salvarsi subento goal tutte le partite.
    Dimenticavo:
    Viola me r da!

  7. Era stato preso iachini per migliorare la difesa ma a me sembra che in queste 5 partite abbiamo subito molto di più rispetto alla gestione andreazzoli perché con questa mentalità di iachini ci difendiamo molto bassi e abbiamo visto che non lo sappiamo fare.
    Zajc come detto dal cocchi in quel ruolo é perso.
    Anche lo stesso caputo con questo modulo è molto più costretto a giocare sull esterno piuttosto che in area.
    Continuo ad avere grossi dubbi sull allenatore e sul modulo.

  8. Certo perdi 3-1 con dormita sul primo goal,poi prendi il secondo goal di testa con 2 centrali che nemmeno fanno alzare di un centimetro Simeone,anzi si abbassa pure per colpire il pallone,prendi il terzo su un disimpegno sbagliato di Ciccio che in conseguenza porta ad un tiro talmente centrale che avrebbe parato un portiere che gioca in prima categoria,ma alla fine di tutto il colpevole chi è….non magari un allenatore che ha fatto diversi errori,MA SOLO E SEMPRE CAPEZZI,che alla fine sarà colpevole anche se rimarrà in panca senza entrare.Che non sia una cima non c’è dubbio,ma ieri non capisco dove si possano ricercare colpe nella sua prestazione,anzi mi pare che proprio Bennacer, per il solito vizio di non disfarsi del pallone più celermente,abbia perso un paio di palle davvero velenose.Ancora una volta ci siamo complicati la vita,un po’ come a Ferrara,senza dare il colpo di grazia al leone ferito e i soliti errori difensivi sciupato tutto quello di bello che fai sul campo.Si continua imperterriti a tenere in campo 2 centrali che domenica dopo domenica fanno disastri.Certo la speranza è che Veseli non ricominci a fare come l’anno di Martusciello….belle prestazioni,ma quasi sempre colpevole sui goal subiti e che la sua dormita sul goal sia solo un episodio isolato.Se con moduli e allenatori diversi si continua a prendere montagne di goal non sarà il caso mister Iachini di provare un modulo ben più abbottonato a livello di centrocampo centrale che protegga la difesa e di un paio di spilungoni in più in difesa che in panca mi sembra che ci siano?

  9. Ci dispiace averti deluso Violoncello…purtroppo quello con la NANA DISEGNATA un ci sé fatta a finirlo…ti prometto che pe il ritorno tu ce lo trovi…pero’ vieni eh…un diserta’ come ai solito

    ahahahahahahhahaha

  10. Questa partita, ancora una volta, ancora di più, dimostra come i problemi non si abbiano lì davanti, dove comunque si gioca bene e con grande impegno, sia da parte di Caputo che di La Gumina, ma dietro, dove davvero non si vedono miglioramenti, ma peggioramenti: con queste siamo saliti a nove reti subite in cinque partite, davvero troppe.
    Vanno sondate alternative ai tre centrali per gennaio, soprattutto per Maietta, che veramente sta faticando in A: un nome (meglio due) buono, tipo Ceccherini della Fiorentina, che a Firenze usano col contagocce e in ruoli non suoi, ma che io prenderei al volo, perché mi pare un profilo da Empoli, così come Ferrari della Samp: profilo un po’ più giovane ed inesperto, ma che da noi penso potrebbe fare davvero bene.
    Anche a centrocampo opterei per almeno un rinforzo, ma che sia di buona qualità e soprattutto non un ritorno, perciò no Valdifiori, panchinario fisso a Ferrara, e no Castagnetti, desparecito in una Cremonese disastrosa.
    Per ultimo decidere che farsene dei molti, troppi, oggetti misteriosi presi in estate: i vari Ucan, Marcjanik, Rasmussen, Mraz: ci crediamo oppure no?

    • Concordo con la tua analisi, però vedi, anche tu ammetti che poco è cambiato, visto che subiamo come e più di prima.
      Per la campagna acquisti, una cosa è certa: le dirette concorrenti per la salvezza non ti crederanno nessuno.

      • Ma che subiamo tanto è un dato di fatto, a differire ad oggi è solo la mentalità con cui attacchiamo, una differenza che ad oggi c’ha portato punti pesanti contro dirette concorrenti, il che è la cosa più importante.
        Ma rimane il fatto che tendiamo a subire troppo, e questo perché la difesa, più che inadeguata, è vecchia, over 35 per due terzi, e senza ricambi giudicati all’altezza.
        Che poi i nostri diretti avversari non ci cederebbero nessuno a gennaio è, sacrosanto, e infatti io punterei su giocatori poco utilizzati delle squadre di media fascia, tipo Ceccherini e Ferrari: difensori che nello loro squadre stanno giocando pochissimo, ma che a Empoli scommetto farebbero bene.

  11. Kauhsen, mi pare che abbiano detto un sacco di …. cose giuste!!! Anche i nomi che fai per la difesa mi sembrano ottimi, e per proprio per questo non verranno nemmeno presi in considerazione.

  12. Valdifiori neanche a parlarne non è un giocatore da serie A, e poi le minestre riscaldate non vanno mai bene, per tanti motivi,ha 32 anni che vogliamo fare il ricovero, con tutti gli altri che hanno 35,36 37 anni, via ci vuole gente che brucia l’erba del campo quando corre, no questi vecchi che non hanno più motivazioni.

  13. E lo spiraglio che si era aperto per Luperto? Se ne sa nulla? E’ chiaro che se c’era Sarri a Napoli ritornava, ora è probabile di no; però ci farebbe un gran comodo. Valdifiori andava bene in un gioco alla Sarri, ora non mi pare proprio che sia il caso. Zajc sempre e da subito; e Rasmussen va messo. Poi…acquistare. La Fiorentina nel secondo tempo ci ha divorato; dispiace ammetterlo ma è così. E ha giocatori mediocri, come Cecchini o il brasiliano che ha segnato, o quel grullo di danese che entrava sempre a gamba tesa. Però ha qualche giocatore superiore e soprattutto, secondo me, un allenatore più bravo. Noi teniamoci chi abbiamo e speriamo in bene. Ma gli acquisti vanno fatti.

  14. BEVICI UN CYNAR DAI CHE TI PASSA…SE TI E’ AVANZATO EH… PER QUANDO IL TUO EX CAPITANO TA FATTO IL TERZO CARCIOFINO FRITTO SU RIGORE…
    HI HI HI IIIII

  15. Qui mi sa che o si prendono quei 3 o 4 giocatori che servono per portare avanti il gioco alla Iachini o sarà meglio che anche il mister si metta nel capo che bisogna giocare alla Andreazzoli,ma con qualche correttivo che renda la difesa più coperta quando gli altri ti attaccano centralmente.Giocando a 3 dietro,soprattutto a Firenze,mi sembra di ritornare indietro nel tempo e di rivedere puntualmente gli errori che facevamo in B con Vivarini…..tiri da fuori e becchi goal,cross e goal segnati di testa da un nanerottolo come Simeone che non ha nemmeno bisogno di saltare…..ma riproviamolo sto Rasmussen….tutt’al più non farà certo peggio dei nostri 2 centrali(ma anche Veseli domenica ha dormito parecchio).Purtroppo Maietta puntualmente è da parecchie domeniche che ha responsabilità sui goal subiti e quindi deve essere il primo a sedersi in panca….poi arrivati a gennaio se anche Silvestre non avrà migliorato le prestazioni sarà bene che si accomodi in panca pure lui(Anche se è chiaro che non è che poi sia arrivato in azzurro da chissà quanto tempo….non è nemmeno mezzo campionato che gioca con noi)e si prendano o 1 o 2 centrali gia pronti e di prospettiva.Poi ci si può girare intorno quanto si vuole…Bennacer non sta giocando male centralmente,ma mentre quando costruisce il gioco lo fa benissimo,quando ci attaccano centralmente avrebbe bisogno di un giocatore accanto che gli dia man forte e non 2 mezze ali brave tecnicamente ma che gli stanno comunque fin troppo lontane.Fosse per me tornerei ai 4 in difesa con 2 centrali(Bennacer e Acqua vicini)3 mezzepunte e 1 attaccante e tanti problemi si risolverebbero….ma come sempre io sono solo un tifoso ed un tifoso è bene che pensi a tifare…..l’allenatore è un altro…..troverà lui le contromisure,ma è innegabile che in mezzo al campo se ce ne metti uno solo o ci metti un armadio o soffrirai sempre e la difesa troppi benefici non li avrà mai!

      • …si bello il 4231 poiché Siamo pieni di trequartisti e la formazione quale sarebbe ?… ma i 2 centrali di difesa chi sarebbero, Silvestre Maietta ? Allora si che ne prendiamo 4 a partita …messi così

        • Provedel,Di Lorenzo,Veseli(o Silvestre)Rasmussen,Antonelli,
          Acquah,Bennacer
          Krunic,Zajc,Traorè(o Ucan)
          CICCIO CAPUTO!
          E SECONDO ME DI CICCIA SE NE FAREBBE PARECCHIA!
          Ma con Iachini la vedo dura e prevedo che a gennaio per il suo modulo chiederà comunque 2 o 3 giocatori che serviranno da centrocampo in giù!

  16. …s’è smesso di correre verso la fine del primo tempo, dove siamo steti meglio delle nane,
    il secondo tempo si è corso poco e male,
    e in questo tipo di calcio, di 352 o corri in profondità o non funziona…

    …il centrocampo ha quasi sempre sbagliato i tempi dell’uscita sul pressing,
    e disastroso sulle chiusure, i viola hanno avuto autostrade senza interdizione (un succede nemmeno negli amatori), e questi ci sono andati a nozze…

    …sinceramente non perdi perchè esce Bennacer e Capezzi non è al momento alla sua altezza,
    certo influisce, ma perdi perchè non corri più, perchè non contrasti, e se gli altri li guardi poi fanno quello che vogliono…

    partita buttata via, sono concorde con quanto esprime Iachini, e non concordo su la visione di Zajc nell’articolo, Iachini ha spiegato piu’ di una volta che l’altezza e gli spazi di corsa dei due centrocampisti centrali, sono in gioco da considerarsi come agenti da trequartisti (fascia di competenza e centro) quindi Zajc puo’ dare molto anche con questo modulo…

    anzi se c’è un modulo in cui i giocatori posso avere piu’ o meno tutti una possibilità per esprimersi è proprio il vecchio 352…

    …ma c’è da correre e parecchio (non è il mantenimento delle distanze che c’è col palleggio).

  17. Un 3412 come lo vedreste?
    Darebbe la possibilità di giocare nel suo ruolo al trequartista (Zajc o Ucan), manterrebbe un centrocampo folto e darebbe a Caputo una spalla in attacco.

    • allo stato attuale sarebbe logico giocare cosi visto che hai defezioni centrali notevoli e trequartisti in panca che non giocano
      Provedel
      Veseli Silvestre Rasmussen
      DiLorenzo Acquah Krunic Pasqual
      Zaic
      Caputo LaGumina

      con questo modulo avresi anche piu’ panca a disposizione per le sostituzioni
      Untersee Maietta Antonelli Bennacer Capezzi Under …ma non credo che sia attuabile…

    • possibile,
      fino a che è funzionato a Vivarini anche bello da vedere,
      ma credo che Iachini abbia in mente altro,
      bisogna ricordarsi anche di quello che ha detto lo stesso Iachini,
      ovvero i due centrocampisti centrali sono per posizione e operatività anche trequartisti

  18. L’analisi ve la fo io. S’è corso poco, con il Bologna 115Km 2 in piu’ di loro con la Fiorentina 105Km 2 meno di loro. Ricapitolando s’è creato poco e eravamo poco compatti poi con l’uscita di Bennacer per Capezzi che non ha fatto per niente filtro in mezzo siamo crollati. Col senno di poi se metteva Acquah o persino Rasmussen invece di Capezzi magari si ripartiva meno ma loro trovavano piu’ duro invece che burro nel mezzo. ForzaAzzurri!!

  19. Io penso a domenica, senza 2 pedine fondamentali del centrocampo è importante trovare velocemente l’assetto giusto e se facciamo risultato significa che non ci dobbiamo preoccupare del mercato ma che abbiamo un bel gruppo. Domenica è più importate che con la viola.

    • Confesso che Acquah mi piace assai poco. Capisco che al momento non abbiamo granché, ma lui mi sembra abbastanza mediocre. Però può darsi che mi sbagli. E inoltre: mi son chiesto se è sempre aperto lo spiraglio del ritorno di Luperto. Chi ne sa qualcosa?

  20. …a distanza di qualche giorno, al di là di ogni discorso tecnico tattico, quello che più mi lascia l’amaro in boca è stato l’atteggiamento….troppo dimesso.

  21. ogni partita ha la sua storia ma…la costante nostra pero’ e’ prendere sempre almeno 1 goal….il problema inizia tutto da li e segnarne sempre 2 per vincere …alla lunga risultera’ impossibile.
    inutile ribadire sempre la solita cosa
    Comunque…alla fine in 22 partite ancora da giocare ne hai da vincere 6/7 e pareggiare 4/6 per salvarti percio’ con il 50% devi andare a punti e non mi sembra francamente impossibile.
    se giriamo a fine dell andata a 18/19 punti abbiamo fatto un impresa

    • si hai ragione…nulla da dire avete fatto davvero un Impresa EPICA , io comunque farei una Tazza commemorativa come quando eravate primi per 2 giornate 6 anni fa’ ed al pari del tripudio a Peretola la notte di quando avevate vinto l andata di coppa Italia a Torino…..cose che rimangono scolpite nel tempo come traguardi…

    • Il nostro premio più grande è essere tifosi fiorentini, il resto non c’è ne frega una cippa, si tifa per una squadra per appartenenza non per i trofei, impara a essere tifoso , sicuramente vai a vedere l’Empoli ma il tuo cuore tifa per una strisciata, questa è la verità.

      • La strisciata tu ce l’hai te nelle mutande perché sei un pischellino con ancora il moccio al naso. Vieni a scrivere nel nostro forum e ci manchi di rispetto. Fossi il tu’ babbo ti avrei belle dato due manate. Stai ni tuo e non ci venire a stuzzicare che ancora le palle ci girano per la partita. Firenze è bella ma la squadra fa caa. Noi abitiamo in una piccola città ma in confronto a voi abbiamo una squadra con i fiocchi. Quindi cresci e impara a vedere le cose secondo la giusta prospettiva.

  22. Dispiace deluderti…purtroppo hai toppato ancora una volta…ho quasi mezzo secolo e tifo SOLO EMPOLI da quando avevo 8 anni..tutto il resto e’ noia. Riprova con qualcun altro…forse sarai piu’ fortunato

  23. Io a questi violaempolesi gli farei il foglio di via per scandicci piuttosto che sesto f….magari però, prima mi piacerebbe fargli “due carezze” nel muso….o no??!!

  24. E si torna li infatti… i Fiorentini di Firenze (a parte le frangie estreme) e un gliene frega nulla di noi (io lo so bene tutta la mia gente e’ di Firenze Firenze)…sono i periferici del contado che si pavoneggiano di esse Fiorentini (ma dove) e sono gelosi/invidiosi marci di noi..perche’ il loro Scandicci Sesto o Campi o Peretola un esistono nemmeno ni calcio. Peggio ancora gli Empolesi che sono per la viola, (che io rispetterei) che ce l’hanno con la loro citta’ dove sono nati.. vivono mangiano beono e caxano…che vanno in Fiesole a farsi insultare e prende pe i xulo. E POI PARLATE DI APPARTENENZA…E UN VU SAPETE NEMMENO DOVE STATE DI CASA…VENIE VIA

  25. Si si..ma quando cantano EMPOLESE PEZZO DI XERDA O SCHIAVI DI FIRENZE E SI RIFERISCONO A TE…
    BELLO PERO’ TIFA’ PE UNA SQUADRA DOVE TI CONSIDERANO UNA XERDA E UN VASSALLO…BELLO SI…E MENO MALE TI RISPETTANO…
    UN PO DI AMOR PROPRIO VIAAAA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.