A Marassi arriva la prima sconfitta in gare di campionato della gestione Andreazzoli. L’Empoli paga a caro prezzo due ingenuità difensive nel primo tempo che consentono a Piatek e Kouame di regalare ai Grifoni il doppio vantaggio. La squadra azzurra non demerita, mette in campo rabbia e voglia di recuperare il risultato ma pecca di concretezza in fase realizzativa. Il goal di Mraz poi arriva troppo tardi per rappresentare una reale opportunità per l’Empoli di riaprire i giochi. La prestazione nel complesso resta positiva ed invita a cercare di vedere il bicchiere “mezzo pieno”. Menzione d’onore per la splendida cornice di Marassi e per l’emozionante spettacolo messo in scena dei tifosi di casa che celebrano le 43 vittime del crollo del ponte Morandi restando in silenzio per i primi 43′ dell’incontro.

GENOA – 2
Marchetti; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Lazovic (71′ Gunter), Hiljemark (81′ Bessa) Romulo, Criscito; Pandev (54′ Mazzitelli) ; Piatek, Kouame.
A Disp: Vodisek; Radu;  Lopez; Lapadula;  Rolon; Dalmonte; Pereira; Lakicevic; Medeiros.
Allenatore Davide Ballardini.

EMPOLI – 1
Terracciano; Di Lorenzo, Rasmussen, Silvestre, Antonelli; Acquah (72′ Bennacer) , Capezzi, Krunic; Zajc (84′ Traorè); La Gumina (77′ Mraz), Caputo.
A Disp: Provedel; Fulignati; Brighi; Veseli;  Pasqual; Untersee; Marcjanik; Ucan; Mchedlidze.
Allenatore: Aurelio Andreazzoli

ARBITRO: Sig. Marinelli di Tivoli (RM).  Assistenti: Tonolini/Caliari.  VAR: Banti/Liberti.

GOAL: 6′ Piatek, 17′ Kouame, 93′ Mraz
Ammoniti: 44′ Spolli (G), 52′ Criscito (G), 59′ Zukanovic (G), 85′ Silvestre (E),  91′ Krunic (E)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.