L’Empoli apre il nuovo anno nel peggiore dei modi perdendo in casa contro il Novara degli ex Aglietti, Marianini e Lazzeri, con quest’ultimo che realizza a tempo ampiamente scaduto il goal del definitivo 0-2.

Un risultato bugiardo che non tiene conto delle tante occasioni avute dagli azzurri: Croce, Maccarone, Moro e Tavano creano più di un grattacapo al portiere piemontese Bardi, senza però riuscire mai a segnare. Il Novara conduce una gara votata più ad un accorto contenimento delle iniziative azzurre che alla costruzione del gioco, ma è una tattica che si rivela vincente quando Lepiller al 69′ brucia la difesa azzurra in contropiede e sblocca la gara a favore dei piemontesi. L’Empoli accusa il colpo e incassa anche il classico “goal dell’ex”: Lazzeri al 93′ trafigge Bassi e fissa il risultato sullo 0-2 finale. Apprezzato dalla tifoseria azzurra il gesto del centrocampista romano che, memore dei recenti trascorsi empolesi, non esulta nonostante la rete segnata.

Un inizio di anno in salita per l’Empoli, atteso alla prossima giornata dalla difficile trasferta in casa della capolista Sassuolo.

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.