Dopo la vittoria ottenuta contro la Reggiana, per l’Empoli è il turno di affrontare la Cremonese nel recupero della trentunesima giornata. Vediamo quali solo i Più e i Meno di questa sfida:

I PIÙ
– La squadra sembra non aver perduto la forma di un tempo
– La tranquillità del primato

I MENO
– La Cremonese è in un buon momento
– La lunga inattività può pesare nel corso della partita

L’Empoli ha ripreso il suo ritmo, ma le insidie sono dietro l’angolo. Affronterà infatti una Cremonese in gran spolvero, che viene da ben quattro vittorie e un pareggio. Il buon momento di forma dei lombardi fa pensare a una gara più equilibrata del previsto e nel corso della partita la lunga inattività può farsi sentire nelle gambe degli azzurri.

Di contro, l’Empoli conosce bene le sue qualità e le ha espresse anche a Reggio Emilia. Il primato infonde tranquillità, anche se naturalmente ciò non significa che si debba stare troppo tranquilli. La rosa dell’Empoli è comunque pronta a ogni evenienza, come hanno dimostrato i cambi avvenuti a Reggio.

Articolo precedenteUNDER 17: è ripreso il Campionato – Una nuova formula
Articolo successivoLa storia di Cremonese-Empoli
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

14 Commenti

  1. Una cosa è sicura … 3 punti nel recupero di Cremona e 3 contro il Brescia … e con 68 punti siamo arrivati alla meta … Con i primi 3 punti metti il Lecce a 7 punti e la Salernitana a 8. Con i 3 punti con il Brescia chi è dietro può anche vincere la prossima … ma a 4 partite dal termine sarebbero sempre 7 e 8 punti di vantaggio … e secondo me … game over per le altre squadre!

  2. Stavolta potrebbe andar bene anche un pareggio visto le 4 vittorie consecutive e l ottimo momento dei grigiorossi.
    Servirebbe a portarsi a 9 punti dalla matematica promozione, anche se ci meritiamo il 1 posto e basta..

  3. ….e la mente va inevitabilmente al 15 giugno 1997, campionato di Serie B. L’Empoli di Spalletti batte 1-0 la Cremonese con gol di Esposito e conquista la promozione in A. Il sottoscritto guida il primo treno dei tifosi, come già accaduto in tutte le occasioni simili, con tanto di bicicletta sul locomotore per poi raggiungere lo stadio. Momenti epici .

  4. Da qui in avanti son tutte occasioni per chiudere il conto, inutile dire che a Cremona prevedo una partita tosta, dove la Cremonese con una vittoria si avvicinerebbe ai play off in maniera inaspettata fino a qualche giornata fa. Ma negli ultimi tempi mi sembra che di squadre in forma ne abbiamo affrontate diverse e contro di noi hanno potuto mettere sul piatto ben poco. Tra noi e loro ci son 20 punti di differenza e ció non toglie che potranno metterci in difficoltà, ma senza dubbio visto la loro attuale posizione in classifica, saranno proprio loro a rammaricarsi di trovarci sul loro cammino in questo momento. Siamo i più forti e chi non lo è può sperare solo sul fattore campo e sull’apporto dei tifosi sugli spalti per portare a casa punti, ma i tifosi sugli spalti non ci sono e quindi………………….

  5. Se dovessimo pareggiare o ancor peggio perdere non bisognerebbe fare nessun dramma. L’importante è combattere tutte le partite fino al 95° e la promozione sarà solo questione di tempo

  6. Li ho visti giocare,sono molto muscolari,ma lenti soprattutto a centrocampo. Hanno quel Gaetano,se non sbaglio,veloce sulla fascia ,ma se non erro dovrà misurarsi con Terzic o Parisi che forse sono ancora più veloci di lui.Forse preferirei l’ex Avellino dato che mi sembra che in copertura sia un pelino più avveduto,anche se il Terzic delle ultime partite mi è piaciuto.Valzanìa è un buon mediano più di interdizione che di gioco mentre Castagnetti lo conosciamo bene e magari ci metterà quel qsa in più contro la sua ex squadra che non lo confermò dopo la promozione. Per cui spero che a livello di dinamismo,finché ci regge il fiato,soprattutto in mediana possiamo fare la differenza.
    Davanti se recupera a pieno Mancuso,vedrei bene un duo Mancuso Matos con Bajrami dietro.

  7. Intanto vinciamo martedi con la Cremonese, andiamo in A, e poi Accardi e la dirigenza allestiranno una buona squadra per rimanere in A.Inutile che fate dei nomi sono tutti pannicelli caldi,la dirigenza è all’altezza del suo compito.

    • Vorrei domandare, a voi che , pur se velatamente, rimproverate al Corsi le retrocessioni, quando mai avete visto la serie A prima di lui ? Chi c’era prima di lui che faceva meglio? Il Bini per caso ? Che si dovrebbe fare secondo voi, come tipo il Cagliari, che ha preso Nainggolan e poi retrocede a piombo? O sennò il Parma, che invece veniva dalla serie D, perchè era fallito( e noi mai…) ed ha preso Pellè per salvarsi, e retrocede ancora peggio del Cagliari ? No perchè a criticare son boni tutti, basta un nickname a bischero e sparare due caxxate e siamo a posto. Ditemi chi volete e si sente se il Corsi lo prende. C’è forse anche Messi libero l’anno prossimo, sentiamo lui

  8. Leggo troppi commenti da sboroni. Non esistono partite già vinte prima di giocarle. Ogni match ha la sua storia e spesso, per vincere, occorre anche una buona dose di fortuna. Non sempre infatti vince il migliore o chi ha giocato meglio. Quindi profilo basso e pedalare. La conquista è ancora lontana. Alla nostra portata, ma ancora lontana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here