Ecco le pagelle inerenti le prestazioni degli azzurri, relative alla partita giocata questo pomeriggio al “San Vito-Marulla” contro il Cosenza che li ha visti ottenere la quinta vittoria in trasferta, imponendosi per 2-0.

BRIGNOLI: 6 Aiutato in due circostanze dalla buona sorte che respinge i tiri di Sakho e Vera. Per il resto si mostra attento e reattivo, dando sicurezza al reparto.

FIAMOZZI: 6 Nella prima frazione si fa bucare nella sua zona dai veloci esterni calabresi in un paio di circostanze. Poi prende le misure presidiando la sua fascia con efficacia, proponendosi in avanti con continuità.

ROMAGNOLI: 6 Costretto ad usare le cattive, come a metà ripresa ricorre al giallo per fermare lo sgusciante Sahko. In area il suo fisico e senso della posizione permettono di non correre pericoli.

CASALE: 6.5 Una delle sorprese si questa stagione. Arrivato ad Empoli in punta di piedi si sta ritagliando il suo spazio. Buona la sua prestazione di questo pomeriggio, dove ha palesato attenzione e puntualità negli interventi.

PARISI: 7 C’è il rischio ormai ad abituarsi ad uno standard alto delle sue prestazioni. In avanti è una continua spina nel fianco degli avversari, unendo grande efficacia in fase di non possesso, dove concede solo le briciole agli avversari.

HAAS: 6 Prestazione non scintillante la sua, spesso va a sbattere nella rete costituita dai centrocampisti avversari – soprattutto nel primo tempo – ma da il contributo in fase di palleggio alla squadra.

STULAC: 6 Prova a dare la qualità alla manovra, anche se per larga parte della prima frazione non ha molti spazi per cucire gioco per i compagni. Le cose vanno meglio nella ripresa, sfiora anche il gol da fuori.

DAMIANI: S.V

RICCI: 6 Ritrova la maglia da titolare, dando vita ad una gara molto caparbia, caratterizzata da molti duelli, dai quali spesso ne esce vincitore. Qualche errore di troppo nei fraseggi.

ZURKOWSKI: S.V

BAJRAMI: 6 Schierato vertice alto del rombo per fare qualche strappo, fatica ad emergere – soprattutto nel primo tempo- mentre nella ripresa appare più efficace.

MANCUSO: 7 Con un ottimo movimento riesce ad evitare la difesa avversaria, firmando il gol al primo pallone toccato dopo solo un minuto dal suo ingresso in campo.

MATOS: 7 Pimpante, dialoga molto bene con Olivieri. Al tramonto della prima frazione si procura il rigore – seppur dubbio- con cui l’Empoli si porta in vantaggio.

MOREO: 6 L’infortunio di qualche giorno fa ci aveva preoccupato, per fortuna torna in campo in tempo per dare il suo contributo al successo in terra calabrese.

OLIVIERI: 6.5 Realizza con freddezza la rete del vantaggio al culmine di una prestazione complessiva. In compagnia con Matos crea qualche grattacapo alla retroguardia calabrese.

LA MANTIA: 6 Entra in maniera efficace nella gara, dialoga con efficacia con i compagni, procurandosi punizioni importanti. Spreca una grossa occasione sul risultato di 1-0.

MISTER DIONISI: 7 Dopo il pareggio contro l’Ascoli, non era facile venire ad ottenere il bottino pieno al “San Vito-Marulla”. La rosa gli consente di poter effettuare cambi, trovando comunque giocatori sul pezzo pronti a dare il suo contributo. La squadra mostra solidità e la giusta mentalità. Pochi avrebbero pensato di trovarsi al primo posto alla sosta, ma i 34 punti conseguiti con una media di 2 punti a partita sono pienamente meritati. In questo c’è molto dell’ex tecnico del Venezia.

64 Commenti

  1. Brignoli 6
    Fiamozzi 6,5
    Romagnoli 7
    Casale 6,5
    Parisi 7,5 (questo è meglio di Mario Rui)
    Stulac 6
    Ricci 6
    Haas 6
    Bajrami 6
    Olivieri 7
    Matos 7,5
    (Damiani 6,5 Moreo 6 Mancuso 7 La Mantia 6)
    Mister Dionisi 8

  2. Brignoli 5,5 Fiamozzi 6 Casale 7 Romagnoli 6,5 Parisi 7,5
    Ricci 7 Stulac 6 Haas 6
    Bajrami 6
    Matos 7,5 Olivieri 6,5
    Moreo 6 Mancuso 7 Zurkoskj 6 Damiani 6
    La Mantia 5 ha sbagliato un gol lo faceva anche un allievo
    Dionisi 8 non ha sbagliato nulla Bravo.

    • Brignoli 6
      Fiamozzi 6
      Romagnoli 6.5
      Casale 6.5
      Parisi 6.5
      Ricci 6.5
      Stulac 6
      Haas 6
      Barjami 6 (per la giocata del rigore, ma uno con le sue qualità deve fare di più)
      Matos 7
      Olivieri 6.5
      Damiani 6.5
      Mancuso 6.5
      La mantia 6+

      Dionisi 6.5

    • Mi garberebbe sapere che cosa ha sbagliato Brignoli ieri, ma tnat’è si sa che chi mette i voti di solito lo fa “a priori”. 😀 Ieri, s.m. a parte Matos non ce n’è stato uno meglio degli altri. Eravamo in giornata sì e gli unici pericoli potevano venire dai calci piazzati, perché loro ben non hanno giocatori da poter costruire un’azione importante.

  3. Brignoli 6,5
    Fiamozzi 6,5
    Romagnoli 6,5
    Casale 6,5
    Parisi 7
    Haas 6,5
    Stulac 6,5
    Ricci 6,5
    Bajrami 6,5/7
    Matos 7,5 devastante
    Olivieri 6,5/7
    Mancuso 6,5/7
    Zurckosky, La Mantia , Mancuso , Damiani 6,5
    Dionisi 8

  4. Chiosa finale: con queste prestazioni difficilmente Matos starà in panchina , in attacco perciò siamo ben assortiti se si potesse intervenire con un centrocampista di categoria per fare numero e un trequartista piccolo e veloce ci candideremmo seriamente ad un posto in serie A

  5. CHE SODDISFAZIONE DARE BEI VOTI E ELOGIARE I NOSTRI GIOCATORI E IL NOSTRO MISTER. CHE SODDISFAZIONE…CHE GODURIA…CHE BELLO

  6. Partirei dal fatto … che è vero che c’è stata anche un pò di buona sorte per Brignoli su quelle due traverse … ma una è venuta da un colpo di testa su angolo e l’altra su un tiro deviato e per due volte la palla non è stata respinta dalla traversa ( come dice la Redazione di Pianeta …e c’è una bella differenza), ma l’ha solo scheggiata. Squadra abbastanza organizzata il Cosenza … ma io li ho visti giocare parecchie volte con lanci lunghi e niente di più. Noi un pò stanchi ma credo che alla fine la vittoria ci stia tutta perchè se non era per il suo portiere, davvero bravo, gia nel primo tempo ne beccavano altri due … e non fanno certo testo 2 tiri che son finiti sul lato sinistro della nostra porta e lontanissimi ( uno addirittura una ciabattata) .27 minuti di possesso palla contro i 22 del Cosenza e una squadra che alla fine ha giocato per più di un tempo senza La Mantia, Zurkowski, Moreo, Mancuso e senza Nikolaou e l’infortunato Bandinelli. Grandi ragazzi (e grande rosa) … tutti quanti… dal primo all’ultimo!

  7. Brignoli 6
    Fiamozzi 6
    Romagnoli 6
    Casale 6,5
    Parisi 6,5
    Stulac 6
    Ricci 6
    Haas 6
    Bajrami 6
    Olivieri 6,5
    Matos 7

    (Damiani 6)
    (Moreo 6)
    (Mancuso 6,5)
    (La Mantia 6,5)

    Dionisi 6

  8. Ma che pagelle sono??
    Ma che partita avete visto?
    Brignoli s.v.
    Fiamozzi 6.5
    Romagnoli 7
    Casale 6.5
    Parisi 7
    Haas 7
    Stulac 6.5
    Ricci 6
    Bajrami 6.5
    Matos 7
    Olivieri 7

    La Mantia 6.5
    Moreo 6.5
    Mancuso 7
    Damiani 6.5

  9. vista poco e quel poco visto parisi e stulac i migliori, bravo sul rigore Matos e Oliviri freddissimo. alla radio il primo tempo sembrava che facevamo schifo(brutta parola non si dice) vedo um gruppo molto unito

    • Quel freddissimo te lo potevi anche risprmiare, perché il tiro su rigore non era granché e, lasciamo stare l’Empoli, che con i rigori non ci sa fare molto, ma la percentuale generale di trasformazione supera l’ottanta per cento.

  10. Olivieri x me ha giocato male e l’ha salvato solo il rigore ben calciato . È uno dei pochi che tira da fuori area ma secondo me meglio quando entra a partita in corso

      • Come al solito, molti giudicano senza analizzare bene.
        Olivieri, a parte il gol, sarebbe stato perfetto se invece di fare l’individualista avesse giocato per la squadra.
        In due/tre occasioni poteva darks al compagno in sovrapposizione, ma ha sempre scelto un’altra giocata (sbagliando).

  11. Bairami merita almeno 6,5 visto che è stato determinante nella accelerazione sull’azione del rigore e l’imbeccata su Matos . Quest’ultimo il migliore in campo

  12. Ancora una volta Parisi il migliore in campo, tecnica, corsa, determinazione, sempre presente in ogni fase di gioco. Ha giocato 7 o 8 partite da minimo 7 in pagella, dimostrando una continuità incredibile. Vittoria importantissima e meritata. Adesso ci voleva una bella sosta e invece c’è la Coppa Italia. Poi ci aspetteranno 5 partite su 6 davvero impegnative e se riusciremo a rimanere sempre in posizioni invidiabili tutto diventerà possibile. E poi, una volta si diceva che le squadre giovani in primavera volano, quindi penso molto positivo. E un grazie a questi ragazzi che ci fanno sentire orgogliosi di essere Empolesi.

  13. Io proverei bajrami alla krunic, l’azione del gol mi ha riccordato le transizioni di krunic, tipo quella che ci porto’ al 2-2 (momentaneo) a frosinone con andreazzoli

  14. Voto Generale 6,5 Partiti bene i primi 10 minuti poi ci siamo messi a tirare pallonate per uscire e non abbiamo creato piu’ niente verso il 35simo abbiamo riniziato a giocare palla bassa e fra le linee per Bajrami e ci siamo persino creati il rigore, secondo tempo buona partenza con tanti spazi e Bajrami fra le linee da vero trequartista e ogni volta eran grossi pericoli per loro, peccato che i nostri attaccanti spesso preferiscono tiri improbabili e non chiudere mai le partite che mettersi davanti al portiere a vicenda e fare tanti gol in piu’ e di conseguenza al sicuro il risultato, poi la liberazione finale dello 0 2 al 90′ e tutti a casa!! FORZA AZZURRO!!
    Ps. loro pero’ sfortunati, gia non segnano mai e poi si mettono anche a prendere traverse.

    • I pali e le traverse sono tiri fuori e, come ha detto Mork quelle erano traverse esterne e la seconda poi era un tiro molto fortunato che ha fatto la fine giusta. 😉

      • a certo ma a volte sono gli episodi (e noi un tiro un gol lo si prende spesso) che cambiano le partite per quello quando vedo certe scelte vicino l’area di rigore mi arrabbio (per non usare altri termini) perchè non si chiude le partite.

  15. Dispiace per il viola Terzic che stava giocando bene prima del Covid, ma con un Parisi così può far comodo solo per farlo rifiatare. Olivieri si alleni un po’ di più sui movimenti per non finire in fuorigioco e diventerà un bel cavallo.

  16. Brignoli 6
    Fiammozzi 5.5 ( 5 il p.t e 6 il s.t)
    Romagnoli 6
    Casale 6.5
    Parisi 7
    Haas 6
    Stulac 5.5
    Ricci 6
    Bajrami 6 (tranne assist è insufficiente)
    Olivieri 6
    Matos 7

    Zurkowski 6
    Damiani 6
    Moreo 6.5
    La Mantia 6.5
    Mancuso 7

  17. Vorrei chiedere al Mister perché, con 5 sostituzioni a disposizione, ha preferito sostituire tutti i centrocampisti ma non Haas che ha giocato per oltre un ora da ammonito.

  18. Oggi, in una partita scorbutica, dove abbiamo ampiamente dimostrato di essere superiori, la presenza di un giocatore tecnico che vede il gioco come Bajrami (deve però ancora crescere ed essere presente per tutta la partita) ha fatto la differenza. So che non sarà facile per Dionisi preferirlo a Moreo, ma in quel ruolo ci si gioca parecchie chance di promozione. In attacco, la coppia Mancuso-La Mantia è sempre la mia preferita, riconoscendo che Matos sta facendo delle ottime partite.

    • Dionisi è una persona intelligente e li fa giocare entrambi, talvolta anche insieme e per l’attacco penso che darà sempre più spazio a Matos, ma anche lì i giocatori saranno alternati; le partite sono ancora tante e credo spesso anche a poca distanza.

  19. Però io al momento su Parisi lo vedo più simile a Fusco, bravo ma ancora deve mettere un cross sul capo . Sulla fase difensiva ok , e anche sulla tecnica, ma anche su un paio di rinvii che faccino 30 metri e da rivedere…

    • A parte che Fusco era più basso di Parisi e che giocava a destra (e qualche volta incredibilmente ha giocato anche centrale)…. son due giocatori completamente diversi. Uno un marcatore puro o comunque non un giocatore di spinta, Parisi tutt’altra cosa, non solo perché mancino, ma perché dotato anche di una tecnica di non poco conto. Piede che difficilmente sbaglia un passaggio e molto abile anche a pochi centimetri dalla linea laterale. Spesso sa essere fin troppo disciplinato, perché quando scende accentrandosi da l’impressione che potrebbe arrivare in porta da solo e invece giustamente dà la palla a chi di dovere. Per me in un futuro prossimo giocherà in una posizione tipo quella di Bandinelli e diventerà devastante.

        • Fusco ha ricoperto diversi ruoli; nelle giovanili era un attaccante, terzino destro ad Empoli, poi, con Belleri e Cupi, ha giocato anche a centrocampo, ed infine in altre squadre soprattutto centrale. Quindi ,a parte sx e dx, non è sbagliato il paragone con Parisi e l’eventuale evolversi del suo ruolo; certamente Parisi mi sembra un pochino meglio.

  20. ,,,,Enrico, stai calma su Parisi, è un ragazzo ancora tutto da scoprire,,,,, man mano vedrai sempre cose nuove e buone,,,,, nel frattempo godiamoci la Classifica,,,, x la prossima ,,,,per la Salernitana non c’è due senza tre,,, ti pare?

  21. Io sono contentissimo di come si sta andando, ma a centro campo ,manca qualcosa ,Bayrami va a fase alterne ,Ricci troppo leggero ancora ma può migliorare, Hass buono ma come lui c’e sono tanti , Damiani poco tempo quel poco se visto un paio di errori che a ora non si può rischiare,
    Li unici al momento sono Bandinelli però potrebbe volerci del tempo per rivederlo al top, Stulac che al momento e quello che le ha giocate tutte

  22. Romagnoli ha preso una ammonizione anche oggi. Occorre un centrale forte che possa dare una mano anche in fase di costruzione del gioco. Bajrami andrebbe provato alla Krunic e TERZIC insieme a Parisi perché è un peccato che uno dei due non giochi se sta bene. Inoltre il gioco è prevedibile soprattutto quando manca MOREO.

    • Un centrale come dici te e chi ce l’à in serie A? Non vedo da tempo questa categoria, ma per es, Bonucci è il classico centrale che può dare una mano in fase di costruzione, solo che non è forte per niente sull’uomo. 🙁

  23. Oggi, alla difesa, si può rimproverare poco o nulla. Una volta assestata, con gli attaccanti che abbiamo (Mancuso 9 gol, la Mantia 6 Moreo 4 Matos e Olivieri 3) poi le partite le vinciamo.

  24. Secondo me i giudizi non possono basarsi soprattutto sulla vittoria meritata di questa ultima partita ma contro una squadra spuntata e rimaneggiata. Casale, Romagnoli e Nic. sono pochi perché esistono infortuni e squalifiche e perché non supportano Stulac nella costruzione
    delle azioni

  25. Ce anche pirrello che secondo me non e’ male
    Sarebbe bello poter adattare parisi o terzic anche a destra poi ssremmo perfetti. L unica cosa che ci manca : un alternativa valida a stulac in cabina di regia

  26. Secondo me un centrale in difesa dai piedi buoni oltre a dare un aiuto per fare partire meglio le azioni ridurrebbe le possibilità di successo di chi ci viene a pressare alto. È un mio parere non pretendo che mi diate ragione ma squadre messe male come il Cosenza rimaneggiato non ne incontreremo altre.

  27. Le azioni partono sempre dal basso, con i 4 di difesa che cercano il centrocampista libero e quando non lo trovano il terzino sale palla al piede o va lungo linea sul trequartista.
    Il pressing è normale che venga fatto dalle altre squadre, ma la squadra parte sempre comunque dal basso, non si è mai snaturata e la costruzione dell’azione nell’uscita dalla difesa funziona. Piuttosto a volte nei primi tempi è mancata a noi la stessa ferocia ed intensità nell’andare a pressare gli avversari.

  28. A me piace di più una coppia Olivieri/Matos perché la squadra gioca di più palla a terrae vedo i due dialogare più vicino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.