Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti vincitori per 2-1 nel confronto di questa sera al “Castellani” contro il Napoli

PROVEDEL: 6.5 Incolpevole sul “missile” a lunga gittata dell’ex Zielinski che genera il momentaneo pareggio, per il resto non deve compiere interventi di rilievo, tuttavia mostra attenzione e sicurezza.

VESELI: 7 sempre attento a leggere le linee di passaggio avversario e determinato nella propria area disinnescando sistematicamente le offensive dei partenopei.

SILVESTRE: 7 Fornisce una delle migliori prestazioni in maglia azzurra, guida la retroguardia con personalità e concentrazione costante durante tutti i 90′ minuti, fermando sul nascere potenziali pericoli.

MAIETTA: 7.5 A tratti sontuoso il difensore calabrese, praticamente perfetto negli anticipi. Sporcando e respinge tutti i cross che arrivano dalla sue parti. A metà ripresa si fa apprezzare con una sgroppata nella metà campo del Napoli, iniziata con l’ennesima chiusura su un avversario.

DI LORENZO: 8 Suo il gol decisivo con un perfetto stacco aereo su angolo battuto da sinistra, basterebbe questo per dare una valutazione alta, ma oltre alla rete si fa apprezzare con numerose sgroppate sulla fascia in fase offensiva, sbarrando sistematicamente la strada agli attacchi del Napoli.

TRAORE: 7 Costantemente nel vivo dell’azione, guida la manovra offensiva con transizioni nei sedici metri avversari non disdegnando a fornire il suo apporto in fase di non possesso.

BENNACER: 7.5 Ormai sente sempre più suo il ruolo di regista davanti alla difesa, lo fa mettendo a disposizione della squadra le sue qualità. Da geometrie alla fase offensiva, va a sporcare i palloni avversari quando è il Napoli ad avere il possesso di palla.

KRUNIC: 6.5 La sua gara dura soltanto 40 minuti poi deve alzare bandiera bianca per un problema muscolare. Fino a quando rimane in campo fornisce il suo contributo in mediana, partecipando alla manovra con qualità e corsa.

BRIGHI: 6.5 Fatica inevitabilmente nei primi minuti, poi prende le misure e mette il suo prezioso mattoncino ad una vittoria fondamentale degli azzurri.

PAJAC: 7.5 Resta un mistero il suo poco utilizzo dal suo arrivo a gennaio fino a questo momento, mette in campo dinamismo e forza, mettendo alla frusta gli avversari mettendo sempre cross tesi e pericolosi in area.

ANTONELLI: S.V

FARIAS: 7.5 Sblocca la gara con un tiro secco da dentro l’area, nella ripresa trova Meret sulla sua strada a respingere il suo tiro. Oltre al suo apporto in fase offensiva, c’è da sottolineare le continue sponde e il dialogo continuo con il compagno di reparto, dando anche un prezioso apporto in fase di non possesso.

CAPUTO: 7 Come di consueto si muove su tutto il fronte offensivo dialogando al meglio con il compagno di reparto Farias, va vicino anche alla rete personale trovando Meret

MISTER ANDREAZZOLI: 9 Mette in campo le contromisure giuste per bloccare sul nascere le iniziative partenopee. E non era facile, visto il divario tecnico e le numerose assenze nelle fila azzurre. Si vede la mano del tecnico massese, soprattutto in fase tattica. La squadra lo ripaga con una prova gagliarda, con il cuore al di là dell’ostacolo. La salvezza è ancora difficilissima, ma questo è l’Empoli che vogliamo vedere. E chissà se fosse rimasto per tutto il campionato…

21 Commenti

    • Mancavano Dell’Orco, Ucan, Acquah, Dragowski, La Gumina ecc. Chi minchia doveva mettere?? Belardinelli o Ricci?? In una partita come questa?

  1. Non è un miracolo…e’ la mano del MAESTRO..con un manipolo di volenterosi..con modulo non suo..perché i 3 tenori gli hanno smembrato la “sua” squadra,gioca con le corazzate Juve,Napoli..ecc.pregne di nazionali di tutto il mondo..alla pari..elargendo calcio!!!
    VIVA IL MAESTRO…
    Se in ITALIA ci fossero presidenti competenti,eccetto GIULINI,ce lo porterebbero subito via..e chissà …..

  2. …non abbiamo cambi quando tutti stanno bene…
    ma oggi che avevano tutti i 4 assenti ?
    Li hanno sfibrati negli allenamenti per cercare riprendere una condizione decente ?!

  3. La riprova che la Società è guidata da debosciati, paghiamo gli errori di una società inesistente. ….. Quanto rimpianti sul trittico Cagliari Genoa Chievo.

  4. Voto Generale 10. Tanto CUORE (e Corsa) oltre al gioco serve nel Calcio. Tutti uniti verso l’obbiettivo poi alla fine tireremo le somme con critiche e complimenti. ForzaAzzurro!!

  5. Una partita sontuosa. Una delle migliori dell’intera storia dell’Empoli FC 1920. Si può anche retrocedere ( le nostre concorrenti mi sembrano più attrezzate come organico e più gradite al sistema ) ma almeno si gioca !

  6. Provedel 6
    Veseli 7
    Silvestre 7
    Maietta 7,5
    Di Lorenzo 8
    Bennacer 8,5
    Traore’ 9
    Krunic 7,5
    Pajac 7
    Caputo 6
    Farias 7,5

    Brighi 6,5
    Mister Andreazzoli 10

  7. Grandi ragazzi, grande Mister, grande Ambiente! Un Traorè sontuoso, Bennacer immenso, i tre dietro mastodontici. Tutti bravi, davanti, sulle fasce. Insomma immensi.

  8. Provedel 6-
    Maietta 8(ha speso tantissimo quindi temo un po per domenica)
    Silvestre 8
    Veseli 8(migliore partita di carriera)
    Di lorenzo 8
    Traore 9
    Bennacer 7.5
    Krunic 6.5
    Brighi 7(nonostante l età si vede che è un giocatore vero a differenza di capezzi)
    Pajac 7
    Farias 7
    Caputo 8.5

    Andreazzoli 9(li darei anche 10 ma antonelli andava buttato dentro prima)

  9. Secondo me migliore in campo Traorè. Quando ha buttato giù koulibaly con una spallata, mi sono infiammato. Giocatore fantastico.

  10. Missile !!!! Centrale e non coperto !! Speriamo nel rientro di Drago ! Silvetre ieri sera finalmente ha mostrato il suo valore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.