A cura della redazione di PianetaEmpoli.it, le pagelle dell’incontro tra Pescara ed Empoli, terminato con il punteggio di 1-1.

BRIGNOLI: 6 Non viene quasi impegnato, se non nel finale sulla sventola da fuori di Clemenza, sulla quale si fa trovare pronto.

PINNA: 6 Ha qualche passaggio a vuoto, ma tutto sommato riesce a mantenere la posizione difensiva prima di uscire a causa dei crampi.

GAZZOLA: SV

SIERRALTA: 6.5 Il migliore dei difensori. Le palle alte sono tutte sue, spesso è chiamato anche a impostare e sbaglia davvero poco.

ROMAGNOLI: 5.5 Fino all’episodio del rigore è uno dei più continui del reparto arretrato. Purtroppo l’intervento su Maniero è una macchia sulla sua prestazione.

BALKOVEC: 6 Primo tempo arrembante, è una spinta continua sulla fascia. Al tempo stesso, però, Zappa lo mette spesso in difficoltà ed è costretto a indietreggiare.

BANDINELLI: 6 Prestazione generosa, si muove molto e talvolta gli manca la lucidità necessaria. Partita di fatica, esce stremato nella ripresa.

HENDERSON: 6 Marino gli cambia ruolo due volte, facendolo cominciare da mezzala e mettendolo regista nel finale. Qualche spunto senza fronzoli.

STULAC: 5.5 Nonostante debba essere lui a prendere per mano la squadra, a volte si nasconde e ritarda un po’ troppo l’azione. Apprezzabile la voglia di concludere da fuori, ma non centra la porta.

FRATTESI: SV

ZURKOWSKI: 6.5 Per larghi tratti è il più in palla degli azzurri. Unisce intraprendenza e intensità, è presente sia in fase offensiva sia offensiva e non molla mai, nonostante il gran dispendio di energie.

BAJRAMI: 5.5 Viene servito poco dai suoi compagni, per questo motivo si accende solo a sprazzi.

MOREO: 5.5 Fa a sportellate e spesso costringe la tenace difesa pescarese al fallo. Spizza diversi palloni ma non ha occasioni per sbloccare il match.

MANCUSO: 5.5 Anche per lui tanto movimento e buona volontà, ma è ben lontano dal Mancuso dei giorni migliori. Offre a Ciciretti l’assist per l’1-0, ma è troppo arruffone in area.

TUTINO: 5 Giornata no. Sbaglia troppo in fase di appoggio e, strano a dirsi, anche sul controllo palla. Prova impalpabile.

CICIRETTI: 7 Dà all’Empoli quel brio che serviva. E in più realizza un gol da cineteca, uno dei più belli della stagione. Puntuale il suo ingresso, fin dal primo minuto in campo è uno degli azzurri più coriacei e attivi.

MISTER MARINO: 6 Ancora un punticino per l’Empoli, che non riesce a ritrovare la vittoria. Si presenta all’Adriatico ricorrendo a un turnover corposo, visti gli otto cambi. Il primo tempo è giocato a bassi ritmi, nella ripresa il gioco migliora e la strada sembra spianata dopo il gol di Ciciretti. Gli diamo la sufficienza perché tutto sommato l’Empoli ha fatto la partita che voleva, prima dell’ingenuità di Romagnoli. C’è semmai da migliorare sull’intensità, perché gli azzurri vanno troppo a sprazzi, ma sia la condizione fisica da ritrovare pienamente che il caldo di Pescara possono aver influito.

19 Commenti

  1. Brignoli 6
    Pinna 6
    Romagnoli 6(il rigore non c’era)
    Sierralta 6
    Balkovec 6
    Zurkosky 6.5
    Stulac 4 (lento sempre in ritardo e costantemente saltato)
    Bandinelli 6
    Tutino 5
    Moreo 5
    Barjami 4.5
    Ciciretti 7

    Marino 5.5

    • Romagnoli, subito prima del rigore (sui calci d’angolo i rigori ci possono essere sempre e mai, dipende dall’arbitro) è stato lui a concedere il “corner” su una palla innocua. E poi, visto che, il suo aspetto migliore è l’esperienza, non ci si mette in condizione di un possibile fischio arbitrale in area. Il gioco non vale mai la candela!

  2. Di solito do voto generale ma la mediocrità di questa squadra… giusto dire che meglio non fare Play-off perchè non andresti da nessuna parte e poi non avresti una base per fare la serie A. Caro Fabrizio quest’anno dimorte interviste a magnificare Squadra dirigenza… poi alla fine tanto parla il campo e il verdetto è chiaro! e allora in futuro prima i fatti e poi le parole. ForzaAzzurro!!
    Ps. BAJRAMI è da S.V. e non capisco come si fa a tenerlo in campo fino al 90′

    • Dimenticavo insieme a tutte le chiacchere caro Fabrizio ci sono anche quelle dello Stadio che ha fatto la fine della Squadra… il NULLA!

    • Vero è che Bairami ha fatto la peggiore partita da quando è a Empoli, però non è mica stato il peggiore in campo? Tutino non è nemmeno andato vicino a “saltare” un avversario e Stulaz ha nel tiro la sua arma migliore, perché per il resto è … Ieri però, sembrava un calciatore del rugby!

  3. Brignoli 6
    Pinna 6
    Romagnoli 5
    Sierralta 6,5
    Balkovec 7
    Zurkosky 7
    Stulac 5,5
    Bandinelli 6
    Tutino 5
    Moreo 5
    Bajrami 5
    Ciciretti 7

    Marino 5.5

  4. Ragazzi se non prendevano l’allenatore si retrocedeva per lo meno con lui ci si salva. In quel momento era il migliore su piazza. Dopodiché io manifestai perplessità su chi lo dipingeva come il Messia e parlava di serie A. Vi ricordai subito di Vicenza e Frosinone dove aveva dato spettacolo ma alla fine era uscito contestato dai tifosi. E poi la campagna acquisti: a questa squadra mancano gli uomini di carattere in mezzo al campo e davanti come erano i Maccarone e altri. Manca il faro a centrocampo come Iori del Cittadella io avevo suggerito di riprendere (a malincuore) Valdifiori ma se qualcuno deve far passare per fenomeno Ricci

    • Ma via, fra Ricci e Valdifiori ci corre quanto fra Paredes e Dioussé. Simone ha tutto per diventare un grande giocatore, un po’ meno classe di Leandro, ma più rapido nei movimenti e contrasta meglio. Ha anche un tiro per il momento peggiore dell’argentino, però il gol che ha segnato da fuori dimostra che lo possiede.

      • A parte che si chiama Samuele e che Paredes per i milioni pagati non ha fatto una gran carriera, io sto solo dicendo che all’Empoli mancava un uomo di esperienza e carattere in mezzo al campo, Valdifiori lo avrei ripreso (hai letto che ho scritto a malincuore?) per questo. Ricci non ha (ancora?) il carattere per prendere in mano la squadra

        • Penso tu abbia ragione sul prenome 😉 , per il resto spiegami che significa:”Paredes non ha fatto una grande carriera?” Gioca con Neymar e Mbappé, ti pare poco? e nella nazionale argentina. Certo che non può essere sempre titolare, così come Icardi, ma Tuchel ha fiducia in lui e credo anche il selezionatore della bianco-celeste. Se Ricci abbia già ora il carattere, non mi sembra troppo importante nella discussione se sia o no un “fenomeno”. Certo che può migliorare, ma l’esperienza conta fino a un certo punto (vedi Romagnoli ieri) e poi sono convinto che la squadra non deve essere presa in mano da nessuno, se non dall’allenatore che deve assegnare i compiti a ciascuno secondo il talento che possiede e a me sembra che quello ad es. di Stulaz sia “guardare gli altri giocare”. 😉

  5. Constatare che Zurkowsky, a detta di tutti, è stato il migliore a centrocampo (finché ha retto), è la riprova che in quella zona del campo siamo fra le peggiori squadre del campionato.

  6. Io mi domando solo con che coraggio il presidente RI affiderà l’incarico di RI sfondare x l’ennesima volta questa squadra ad uno come Accardi, ad uno cioè che NON NE HA AZZECCATA UNA IN 3 ANNI, gli ha fatto buttare via dalla finestra Fior di soldi come 5 MILIONI x un trentenne ROTTO…Ha cambiato 3 allenatori all’anno senza il minimo senso…. Boh poerannoi!!!!!
    Ora il 30 gli scade il contratto a questo, ci scommettere che glielo ha GIÀ RINNOVATO??

    • Non so se è vero,ma il fatto è che quando si dice Empoli deve fare Empoli spesso per i tifosi abituati male, è sempre piu’ evidente che questo adesso vale Dal Corsi a scendere per tutta la dirigenza perchè hanno perso umiltà e si credano chissa chi… serve voglia di arrivare e meritocrazia altrimenti a ritrovarsi in C è un attimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.