Banale incidente di percorso o campanello d’allarme? La sconfitta contro il Pordenone è ancora troppo fresca. E certamente è andata al di là dei demeriti degli azzurri, visto che il risultato di parità sarebbe stato più giusto. Ma bisogna stare attenti a non ricadere in errori già visti nel recente passato. Solitamente in questi casi si dice che la partita arriva al momento giusto: quando si deve vendicare una sconfitta è sempre bene tornare al più presto in campo.

La gara di Cremona, sulla carta, rappresenta la possibilità di riprendere il discorso interrotto sabato. Ma può essere ricca di insidie. Intanto all’Empoli mancherà più di mezza difesa. Tornato Balkovec dopo la squalifica (Antonelli tornerà a sedersi in panchina), verrà ripresentata la quasi inedita coppia Nikoloau-Sierralta, che contro il Pordenone non è apparsa ben assortita. Alle assenze pesanti dei due centrali titolari Maietta e Romagnoli si aggiunge anche quella di Brignoli, fermato da un problema in rifinitura.

Come dicevamo le insidie sono dietro l’angolo. E non solo per l’emergenza difensiva. Affrontiamo una squadra scorbutica, costruita per svolgere un ruolo da protagonista ma relegata ai margini del campionato. Un po’ come eravamo noi fino all’avvento di Marino. La Cremonese ha qualità ed è giusto temerla, perché può essere capace di tutto.

12 Commenti

  1. Proprio per la sconfitta e queste considerazioni, la partita non può essere presa sottogamba da nessuno: Mister e giocatori in primis.
    Credo che questa volta a differenza del recente passato, ci siamo le condizioni per non cadere negli stessi errori….. altrimenti sarebbe grave.

  2. Beh tenendo conto di quanto ha giocato ultimamente Nikolaou e in fondo anche un Sierralta riserva fino a prima dell’ultima partita giocata, mi pare che contro il Pordenone i centrali non abbiano fatto cavolate da far pensare che stasera le possano fare. Brignoli tra i pali é forte , ma quando si dice che durante l’anno è stato il più positivo degli azzurri, forse ci si dimentica che le sue belle cavolate le ha fatte anche lui e non sto parlando certo dei rinvii sbagliati e a volte sia troppo frettolosi come fin troppo ritardati. Piuttosto è il centrocampo che deve essere più propositivo a fare gioco, servendo più spesso le punte e a contrastare le ripartenze degli avversari. Ricci? Gli darei un turno di riposo e inserirei Stulac che sicuramente avrà voglia di rivalsa. Il polacco a quanto ne so’ è giocatore che ama giocare più da interno o comunque con un po’ meno compiti difensivi.

  3. Fino ad ora con la nuova gestione si era solo vinto adesso bisogna vedere come si reagisce dopo una sconfitta. Speriamo non si ripresentino i fantasmi di 5 partite fa.

  4. Si abbastanza preoccupato, anche per il discorso mentale di andare a giocare in stadio vuoto, comunque in un’atmosfera che potrebbe togliere qualcosa inconsciamente per i discorsi del corona virus, nel senso che potrebbe annullare quel sano spirito di rivalsa dopo sabato scorso. I loro giocatori saranno già meno condizionati forse mentalmente, comunque vivendo e allenandosi li.
    Siamo a 3 giorni di distanza dal match con il Pordenone, fisicamente qualcosa potremmo pagare se non facciamo almeno un cambio a centrocampo, se metti Stulac o Bandinelli,Bajrami,Mancuso,Balkovec comunque hai 3 abbastanza freschi, per cui farei rifiatare uno fra Ricci o Henderson.
    La preoccupazione c’è. E’ partita difficile, abbiamo anche perso in coppa Italia 3 mesi fa li.

  5. lo stadio vuoto potrebbe essere un piccolo vantaggio.
    a me piu che l’ambiente per il corona virus preoccupa
    di rigiocare in quello stadio dove non molto tempo fa si è
    fatto una prestazione oscena.

    • In coppa fu un’altra partita giocata da una squadra totalmente diversa. Per me non è assolutamente paragonabile.

  6. Brignoli ..forse è meglio che un giochi..nell ultima gara si è comportato da perfetto bischero…largo a branduani…nadir bajrami deve giocare..da subito maremma impestata..con i due davanti mancuso e tutino..poi ciciretti e la mantia subentreranno dopo…maremma maiala

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here