E’ un momento topico del campionato dell’Empoli, un bel crocevia. Inutile girarci intorno o pensare il contrario. Un momento particolare soprattutto in relazione alle avversarie che si stanno alternando e che rappresentano ad oggi le più in forma della stagione, cosa che vale ampiamente per la Reggina. I calabresi infatti, che in classifica generale galleggiano al dodicesimo posto, sono coloro che hanno fatto più punti nelle sei gare del girone di ritorno: ben quattordici sui diciotto disponibili, quattro vittorie e due pareggi. Un ruollino di marcia davvero impressionante con l’arrivo di Baroni sulla loro panchina ad esser stato un vero e proprio toccasana. Ora, è vero che quando parliamo degli ultimi numeri azzurri bisgona sempre rimarcare i grossolani errori arbitrali che hanno condizionato non poco, ma l’Empoli nel girone di ritorno ha fatto poco più della metà dei punti della Reggina: otto.

Non è uno scontro al vertice e ci mancherebbe, le giornate giocate fin qui non sono solo le ultime sei ma sono venticinque, ed in quelle – ad oggi – l’Empoli stacca la squadra dello stretto di 14 punti. Però definirla come una gara tra primi, e come una gara contro una squadra molto difficile, ci sta tutto. Tra l’altro in terra di Calabria – dove spesso nella storia si è faticato – si è approcciato a questa stagione di B con grandi aspettative, e non bestemmiamo dicendo che tanti colleghi calabresi erano pronti a scommettere sui granata come rivelazione della stagione e come una squadra che avrebbe potuto puntellare i piani alti della classifica. Proprio la gara dell’andata di Empoli, quel 3-0 senza tanti fronzoli, ha fatto capire meglio la dimensione della squadra neopromossa, ma indubbiamente i valori ci sono (non ci dimentichiamo che si permettono uno come Menez) ed il nuovo corso tecnico ha saputo dare quella linfa per arrivare ai risultati del momento. Sarà quindi un altro test davvero impegnativo per l’Empoli al fine di poter continuare a cullare i propri sogni di gloria.

L’Empoli viene da cinque pareggi consecutivi, continua a non perdere – col Venezia è stato chiuso un girone intero da imbattuti – ma indubbiamente vive una leggera flessione. Vero che quelle già citate situazioni arbitrali pesano tanto, ma è anche vero che un po’ di smalto sembra esser venuto meno nel corso del tempo dopo aver speso energicamente tanto. L’Empoli ha approcciato a questa stagione con la giusta furbizia ed intelligenza del non volersi candidare ad una posizione di pregio, sapendo però che la squadra (la stessa più o meno dello scorso anno) per questo era stata costruita. E vuoi per la propria forza, vuoi per una B che palesa un livello davvero basso, il gruppo del sorprendente Dionisi ha staccato tutti e da tempo guida in solitaria la classifica. Ma come le partite durano novanta minuti, il campionato dura 38 giornate, e di tasselli da mettere ce ne sono ancora molti. Una squadra che ha fatto quel che ha fatto fino ad adesso deve aver la forza di chiudere certe partite anche al netto di grossolani errori da parte dei direttori di gara, e magari si deve crescere ancora un po’ nella lettura della gara stessa che più di una volta non viene indovinata. Adesso è il momento di tornare a vincere, adesso è il momento di dimostrare che tutto quello che fin qui è stato fatto è ampiamente meritato, ed un punto esclamativo a Reggio, prima di un’altra gara molto tosta, potrebbe essere la miglior medica….se vincere aiuta a vincere, non vincere più potrebbe far l’esatto opposto.

47 Commenti

  1. Non sono molto d’accordo che questo campionato sia piuttosto basso come valori, anzi è molto competitivo e quindi tutte le partite nascondono insidie più o meno evidenti, perciò se l’Empoli è ancora in testa vuol dire che ha fatto strabene, per non parlare delle avversità che gli vengono poste dalla classe arbitrale. Quindi oggi a Reggio è una partita come un altra, se l’Empoli gioca come sà può vincere,schierando la miglior formazione che per me è la seguente:
    Brignoli, Sabelli,Romagnoli,Casale,Parisi
    Zurkoskj, Stulac, Haas
    Bajramj
    Mancuso, Moreo

    • Ma che discorso è… bisogna vedere se il campionato è “competitivo” perchè “livellato verso l’alto o verso il basso”… e sinceramente mi pare più la seconda ipotesi…

    • Più che altro non sarebbe affatto male mostrare un minimo di amor proprio: affermando che questa B è di livello davvero scarso (da che io ricordi ogni stagione di Serie B è sempre di un livello scarso con generale tendenza al peggioramento) si afferma, implicitamente, che anche l’Empoli è una squadra forse leggermente più continua delle altre, ma pur sempre mediocre…non una grande pubblicità da part di chi l’Empoli, vuoi per inclinazione professionale, vuoi per questioni di tifo, l’Empoli dovrebbe esaltarlo.

  2. D’acordo su tutto fuorchè che la squadra sia stata costruita per vincere. L’anno scorso era stata costruita per vincere, con una campagna acquisti sontuosa anche a gennaio (Henderson, Tutino, La Mantia, vi basta?). Quest’anno due sole aggiunte (Parisi, Haas) e almeno tre riserve dello scorso anno (Nikolau, Stulac, Bandinelli) più La Mantia che non giocò mai. Morale: l’anno scorso grande squadra ma allenatori sbagliati, quest’anno bene allenatore un pò meno la squadra

    • Sono perfettamente d’accordo.
      Il gruppo dello scorso anno, come individualità era sicuramente superiore a quello di quest’anno (Henderson, Tutino, Ciciretti, ma sopratutto “Frattesi”, sono 4 giocatori ottimi e non rimpiazzati), ma non era “squadra”. Responsabilità principale del “manico”, compreso chi ha “scelto” quegli allenatori in maniera tragica, come scritto da Gandalf.
      DlONISI quest’anno è riuscito nell’impresa opposta: ha creato una “squadra” con giocatori un pò meno forti.
      Sarà sufficiente per arrivare fra le prime due? Potrà comunque bastare per entrare nei playoff?
      Domande ancora “aperte” a mio avviso, anche per responsabilità “estranee” al rettangolo verde

      • D’accordo, e alla tua domanda credo di avere risposto ad agosto: la mia opinione è no, lotteremo fino alla fine ma non ce la fafremo, dovevano intervenire sul mercato a gennaio. Spero di sbagliarmi ovviamente

  3. È chiaro che se vinciamo queste due partite, e ne abbiamo tutte le possibilità, daremo una svolta decisiva a questo campionato; in caso contrario, con qualsiasi altro risultato, dovremo lottare aspramente con tutti e contro tutti per ottenere uno dei due posti per la promozione diretta. L’importante è scendere in campo con la convinzione ma anche con la presunzione di essere i più forti; ed in questo senso mi sembra che il mister, nell’ultima intervista, abbia assunto un atteggiamento veramente tosto e determinato, di chi sa il fatto suo e di chi è cosciente della propria forza.

    • Questo per dire, che bisogna entrare in campo con la giusta cattiveria, mai remissivi anche nei confronti degli arbitri, e cominciare a farsi sentire subito, anche contestando le prime decisioni arbitrali, senza aspettare che avvenga il fattaccio, perchè a quel punto conta poco arrabbiarsi e rischi solo ammonizioni o espulsioni; come furbescamente ha fatto il Venezia ieri sera, e poi alla fine s’è visto che ha raggiunto l’obbiettivo.
      Essere troppo bono è da bischeri, e non vieni considerato. Un po’ di pressione va fatta subito anche al direttore di gara (e per ora non l’abbiamo mai fatta).

  4. Buongiorno a tutti.
    Calma e gesso.
    Nel girone di ritoeno a parita’ di partite E CON GLI ORGANICI DEFINITIVI, e’ la Reggina ad essere prima in classifica.
    A Reggio si rischia l’ osso del collo.
    Stasera apprezzerete la tERza squadra che salira’ sul Podio della serie A
    1 ) Empoli, 2 ) Monza , promosse dirette,
    3 ) Reggina tramite playoff se raggiunti.
    una buona giornata a tutti.

    • Mi pare che riguardo alla Reggina tu sia piuttosto ottimista pensando che addirittura arrivi a conquistare la A, anche in considerazione che davanti a se, in classifica, ha diverse squadre di ottimo valore e consistenza, comunque te lo auguro. Stasera vedremo la vostra bravura come squadra e se ha cambiato davvero marcia, (la sua serie positiva viene da incontri disputati con squadre top?) ma cercate di non impostare troppo la gara in maniera propositiva sennò vi si porta via di peso. Giocate con le ripartenze così di goal sul groppone non ve ne ritroverete che un paio.

          • Ahah no certo, mi riferivo solo alla partita di stasera che sono così sicuri di vincere

          • Certo, anch’io mi riferivo alla partita di stasera. È chiaro che se arrivo primo o secondo, sai quanto mi importa di chi mi arriva davanti o dietro. Il fatto è che ormai ad ogni partita si deve drizzare gli orecchi perché chi ci troviamo davanti o chi è tra i favoriti per salire in A o sennó squadre di mezza classifica che vengono da filotti di vittorie. Invece puntualmente le affrontiamo e vinciamo e se pareggiamo il risultato poi ci fa storcere parecchio la bocca, visto che i 3 punti li avremmo meritati ampiamente. E magari anche stasera andrà così (almeno me lo auguro) con un Empoli non so se vincente (ma lo spero e ci credo) ma che riesce ancora una volta a ridimensionare chi ha di fronte.

  5. Secondo me parlare di campionato di livello basso è veramente una castroneria. E il fatto che sia molto più equilibrato di altre volte ne è la riprova. L’anno scorso c’era una sola squadra di pallone, il Benevento, e poi il nulla cosmico. Una squadra come la nostra allenata per mesi da Muzzi, e che a fine campionato con Marino fu capace di prenderne 5 in casa col Cosenza, riuscì ad arrivare ai playoff senza mai, e dico mai, giocare una buona partita in tutta la stagione. Quest’anno vedo match molto più combattuti e squadre molto più preparate, attenzione non vuol dire “bel calcio” in senso spettacolare, per quello non basta nemmeno la serie A, devi vedere direttamente la Champions. Ma è un campionato tostissimo, e con questi comportamenti arbitrali lo diventa ancora di più.

    • Le partite combattute e squadre preparate c’erano anche l’anno scorso; l’unica differenza, ahimé, è che non c’è una squadra nettamente superiore. Se togli il Benevento, quest’anno è lo stesso campionato dell’anno scorso, l’unica differenza è che, esagerando un po’, ci sono ben 8 squadre che possono ambire non ad una, ma a due promozioni dirette; e di conseguenza c’è un grande impegno in ogni partita; troppo allettante è la serie A !!!! per giocatori e società.

  6. Perdiamo troppe energie nelle discussioni inutili (tipo anche la Reggina in A….. ma siamo seri….). Sono concentratissimo nella sfida di stasera, scendessi in campo io, brucerei l’erba sotto i piedi ….. sono sicuro che la squadra e il Mister saranno ben concentrati e determinati….

    • In effetti Riccardo non perdere troppe energie sennó il mister non ti butta in campo ne nel primo e manco nel secondo tempo. Scherzo naturalmente, ma la battuta ci stava. E si fa per chiacchierare Riccardo, la squadra deve giocare e il tifoso chiacchierare, tanto di tifare sul campo non se ne parla e quindi un c’è rimasto che commentare qui su Pianeta!

  7. Una squadra arrivata ai play off l’anno scorso all’ultima giornata e solo grazie ad un ultimo turno favorevolissimo ed ai risultati degli altri (dopo aver raccattato figuracce quasi ovunque)…che ha fatto una campagna acquisti minima puntando su giocatori che avevano profondamente deluso l’anno prima e che erano finiti ai margini della rosa…che ha dato in mano una rosa non più che discreta ad un allenatore giovanissimo ancora incline a fare errori anche marchiani sia nella formazione iniziale … sia nella gestione dei cambi… sia nella gestione del turnover…vorrei sapere con queste premesse come si può solo pensare che questa sia una squadra da primi 2 posti.

    La squadra ha fatto bene…ben oltre le aspettative, ma siamo lassù perchè tante squadre hanno sbagliato la campagna acquisti estiva e hanno puntato su preparazioni atletiche pesanti i cui risultati si iniziano a vedere adesso (mentre noi probabilmente abbiamo puntato su una preparazione un po’ più leggere che ci consenta di mantenere una discreta brillantezza fino alla fine, ma senza ulteriori crescite).
    Dopo il mercato invernale le cose sono cambiate…tutte le squadre o quasi hanno migliorato sensibilmente le loro rose…noi forse non abbiamo risposto a tono…o forse non potevamo visto che siamo soffocati da un monte ingaggi di oltre 9 milioni di Euro.

    Il primo posto ha un po ofuscato il giudizio sulla squadra…una squadra che se dovesse strappare un quarto posto finale avrebbe fatto più del suo massimo…chiaro che per posizionarsi ai piedi del podio dobbiamo però ricominciare a vincere almeno in casa…perchè nelle prossime 5/6 giornate a parte il Monza che se ne andrà, tra il secondo e il nono posto ci saranno 3 o 4 punti di scarto quindi in una giornata si potrà passare dalla promozione diretta al’ultimo posto play-off…abbiamo 7 partite in casa su 13 …per lottare per il quarto posto serviranno probabilmente un ventina di punti…una media di 1,54 punti a partita…ad oggi nel girone di ritorno la nostra media è 1,33… bisogna evidentemente cambiare marcia.

      • Se ritieni questa squadra da primi tre posti o non sei obiettivo (e ci può stare da tifoso)…o sei in malafede e aspetti l’uscita dalle prime due posizioni per sparare a zero.

        • Le tue, caro S’ostina, mi sembrano affermazioni fuori luogo ….. io e te si può discutere quanto vogliamo, ma i numeri parlano di 1 sconfitta in circostanze dubbie …. e molti pareggi per demeriti (in parte nostri, in parte altrui) …. quindi la squadra merita il posto che ha …..

      • A parte l’aspetto scaramantico delle gufate di S’Ostina…però sono totalmente in disaccordo con la disamina. La squadra dell’anno scorso era in teoria fortissima stando al valore nominale dei giocatori, ma sia per le guide tecniche vergognose che per l’egoismo di molti elementi della squadra, esprimeva un calcio penoso ed è arrivata ai playoff solo perché era il campionato di B più scarso di sempre. E’ bastato mandar via qualcuno di questi presunti fenomeni e prendere un ottimo mister (certo, qualche errore lo fa bontà sua, non mi risulta sia nato a Nazareth) per essere costantemente nelle posizioni di testa del campionato fin dall’inizio, giocando anche molte bellissime partite. Sono d’accordo solo sul fatto che il mercato invernale ha rafforzato molte rivali e quindi ora sarà più dura. Ma noi non avevamo motivo di intervenire molto, avrebbe voluto dire “bocciare” diversi elementi di una squadra prima in classifica e spaccare il gruppo. Poi dire che “il primo posto ha offuscato il giudizio sulla squadra” è veramente un capolavoro. Infatti in testa alle classifiche dei campionati lo estraggono a sorte chi ci va, mica ci va quella che vince più partite, fa più gol e più punti. Specie considerando che con degli arbitraggi normali saremmo a +10 e già praticamente in costume e ciabatte. Via, spero davvero che questi giudizi siano più che altro figli della scaramanzia.

        • Il bello è che dice che siamo primi (ormai da una decina di giornate) perché le altre squadre hanno sbagliato. Nonostante un girone intero senza sconfitte, nonostante l’attacco più prolifico. Il primo posto è meritato grazie solo a questo.
          Poi tutto può succedere.

        • A parte che i noccioli si contano alla fine…ci sono tanti esempi in tutte le categorie di squadre restate in testa per due terzi del campionato con rose non di primissimo livello e che poi si sono sgonfiate…di esempi di squadre che pur non eccelse sono arrivate al traguardo ce ne sono…ma molto meno.

          Non capisco come mai ti si torce il culo se si evidenzia (senza farne un dramma) che la giovane età del mister e un normale deficit di esperienza lo porta a sbagliare (a volte grossolonamente)…su questo sito lo hanno sottolineato quasi tutti… qualcuno magari eccedendo e sforando nella ipercritica.

          Sul mercato se volevi puntare al podio c’era eccome da intervenire… almeno con due innesti a centrocampo (uno al posto di Damiani e uno per coprire l’assenza di Bandinelli) e uno in attacco al posto di Olivieri…invece è arrivato solo Crociata che per caratteristiche in questa mediana non ci può dare niente…secondo me se ci fosse stato un monte ingaggi meno pesante la società avrebbe fatto gli innesti effettivamente necessari…ma se non si poteva va bene lo stesso…amen…facciamo con quello che abbiamo.

          Per me la squadra è destinata ad uscire dalle prime tre posizioni ma si giocherà la promozione ai play-off…riuscissimo ad agganciare il quarto posto e ad evitare un insidioso primo turno in gara unica, in finale ci andiamo…e li staremo a vedere…mica sempre può dirci male…toccherà anche a noi vincere un play-off.

          • A me, a meno ripeto che tu non sia semplicemente scaramantico, il tuo approccio mi fa sinceramente schifo e tristezza. Fino ad oggi abbiamo giocato il miglior calcio della categoria, a detta unanime di tutti i tifosi delle altre squadre. Ovviamente il timore di essere beffati alla fine ce l’ho anch’io, perché eravamo una squadra costruita per arrivare nelle prime 10 e invece stiamo stupendo tutti. Però ecco, io questa cosa la temo, tu la teorizzi, per me questo non è essere tifosi. Ripeto poi non ti conosco di persona, magari lo fai solo per scaramanzia, tra l’altro spesso porti bene con le tue gufate…in tal caso ti perdono 😉

      • Se la teorizzassi dopo 10 giornate avresti ragione…ma dopo 25 si può avere un’idea su cosa realisticamente può fare questa squadra…per che cosa può lottare di qui alla 38ma…tenedo fuori i play-off che fanno storia a se…a me onestamente fa più tristezza voler attribuire a questa squadra un valore eccessivo…che poi genera aspettative eccessive…le quali una volta disattese daranno luogo a critiche ingiuste.
        Anche il fatto di attribuire il nostro momento a torti e complotti tesi ad impedirci di andare in serie A per favorire altre squadre è sintomo di chi inconsciamente ha capito il valore reale, comunque ottimo della squadra, ma continua ad illudersi di avere la rosa più forte…un paio di strafalcioni arbitrali negli scontri diretti ci sono stati è vero…ci mancano 4 punti..ma sono convinto che di qui alla fine rientreranno.

        Piuttosto dopo tante rimonte subite al novantesimo e oltre sarebbe l’ora che la squadra vincesse qualche partita in zona Cesarini…sono risultati che danno forza.

  8. Io di natura sono piuttosto criticone, ma asserire che l’Empoli, bene che vada, può aspirare al max al quarto posto, mi sembra una affermazione piuttosto illogica. Mi piacerebbe sapere quale sono le 3/4 squadre superiori all’Empoli. Mettiamo il Monza, per parco giocatori e per evidenti agganci antisportivi, e le altre? Il Venezia, assolutamente no, sta andando a mille, ma a Empoli ha raccattato un bel bucato. Forse il tanto decantato Lecce, ma per ora mi sembra insieme alla Spal, la squadra più in difficoltà. E chi rimane, il Cittadella che fa una partita buona ed una che prende tre gol in casa con la Reggiana, o la Salernitana che deve ringraziare il talentuoso Tutino che la tiene a galla, o il Chievo che perde a Cosenza ???? Ma io sono abbastanza basito da certi commenti, o forse mi sono dimenticato qualche altra squadra ?Certo il campionato è ancora lungo, ma queste squadre devono darsi subito una mossa, se vogliono scavalcare l’Empoli.

    • Il tanto decantato Venezia, prima squadra nel girone di ritorno ….. ha fatto a Empoli una partita di assoluto contenimento con 3 tiri 3 in 90 minuti, fatto gol a cuxo su un mezzo tiro e nel secondo tempo non ha passato la metà campo ….. ma di cosa si ragiona? ….. e voi mi dite che l’Empoli non hai mezzi per arrivare prima? Ma di che allucinogeno vi fate?

        • Non a te, ho fatto un’aggiunta al tuo commento che condivido …. confermo quando detto sopra, sprechiamo troppe energie con commenti strampalati….

      • Per me non sismo da podio…poi vediamo…tanto con tutti i turni infrasettimanali che ci sono non manca molto alla fine…comunque se agguantiamo il quarto posto ed evitiamo la trappola del primo turno in gara unica, stavolta i play-off potrebbero davvero sorridere a noi.

  9. Io sono daccordo con gandalf l’anno scorso dovevamo ammazzare il campionato ma gli allenatori erano completamente sbagliati questo anno stiamo andando oltre le più rosee aspettative grazie , secondo me, a dionisi che sta facendo rendere la squadra in mamiera incredibile non so se riusciremo ad andare in A, ovviamente me lo auguro ma la strada intrapresa è quella giusta

      • Io invece la penso in maniera opposta.Quest’anno abbiamo La Rosa più completa ed un bravissimo allenatore, che però pecca di gioventù.A questo bisogna aggiungere che gli errori arbitrali hanno permesso a tutti gli altri di potersi giocare il primo posto (a danno nostro).Se gli arbitraggi fossero stati tutti onesti, avremmo 8/10 punti in più ed il campionato sarebbe finito.Invece qualcuno qui, (che deve mantenere la sua posizione iniziale a discapito della realtà), continua a dire che non abbiamo l’organico, quando anche il meno esperto, vede che potremmo schierare due formazioni e lottare per la promozione.Ora viene fuori la storia della preparazione.Abbiamo una squadra che è tutto fuorché “cingolata” con l’eccezione di LaMantia.L’avvento della buona stagione ci favorirà il che non significa che vinceremo il campionato sicuramente, ma che saremo protagonisti Fino alla fine.Alla faccia di chi continua a dire che non siamo tra i migliori solo perché sono due anni che ci spara addosso.Ed ora devo sentir dire che l’anno scorso siamo arrivati ai P/O per fortuna …

        • L’anno scorso siamo arrivati ai play-off oltre che immeritatamente, proprio per pura fortuna perché all’ultima giornata non dipendeva da noi… la vittoria contro il Livorno ultra retrocesso non sarebbe servito a niente senza i risultati favorevoli dagli altri campi…questa è la realtà… poi se le quattro pappine con l’ Entella e le cinque col Cosenza ce le siamo sognate…allora vabbè. Sulla preparazione secondo me e così… non vedremo grandi cali da qui alla fine…ma nemmeno un’impennata della condizione fisica a primavera… Spero di sbagliarmi sulle altre… magari invece di avere impostato una preparazione esatti per avere vantaggi ib primavera…l’hanno semplicemente cannata.

          Possiamo schierare 2 squadre da lotta per la promozione Simba?…ma stai scherzando vero?…Furlan Sabelli Casale Pirello Terzic Crociata Damiani Zurkowski Matos Moreo Olivieri… questa formazione lotterebbe per la promozione? O più facilmente per la salvezza?

          Comunque a me questa squadra piace…e l’ho detto giusto un girone fa…proprio dopo il 3-0 alla Reggina… ed è scorretto dire che non la metto tra le migliori perchè dal momento che la inserisco nella lotta per il quarto posto con, peraltro, buone possibilità di raggiungerlo e di disputare il play-off da protagonista è evidente che la ritengo una squadra di valore… semplicemente alla fine del campionato non la vedo nei primi tre posti.

        • Scusami Simba ma su che cosa basi il tuo giudizio per cui abbiamo l’organico più forte? Confronta il nostro centrocampo con quelli di almeno altre 7-8 squadre e dimmi che è meglio … se poi non li conosci è un altro discorso… quest’anno stai giocando con tre-quattro riserve (Nikolau, Stulac, Bandinelli + La Mantia che in pratica non giocò mai) della squadra dello scorso anno che arrivò ottava, perdendo due titolari come Frattesi e Tutino … non so su quali basi tecniche sia fondata la tua valutazione, nessuno indicava l’Empoli tra le favorite, solo io dicevo che saremmo stati in alto perchè avevamo un bravo allenatore ed ero scettico su Spal, perfino Brescia e altre, mentre indicavo tra le protagoniste il Venezia … poi si può sempre imparare, vedremo cosa succederà. Vedrai che Dionisi il prossimo anno allenerà in A in ogni caso, mentre non so che sorte avranno le squadre dell’Empoli allestite da Accardi…. vediamo, per me non ce la facciamo perchè a gennaio non hanno integrato la rosa, e l’ho detto fin da agosto

          • E poi due squadre … Moreo è tornato a fare il Moreo, cioè 5 gol ad andare bene a stagione, Matos idem, Olivieri e Zukowski non sono in grado di giocare, Crociata miserino … ma dove la vedi questa grande rosa? Forse con Stulac e Bandinelli (i titolari di quest’anno!!!!!) come riserve di Henderson e Frattesi e Tutino come riserva di Ciciretti avevi una grande rosa

  10. Ragazzi scusatemi, resto stupito dal vostro Pessimismo.
    Avete la squadra più forte della serie B e tranquillamente andrete in A.
    Circa il Venezia, a breve scoppierà, visto ieri con la Reggiana ? L’ errore di testal 95 di Zampano parato da Pomini sulla linea ?
    Per quanto riguarda il mio orticello , non ho detto che qui a Reggio siamo sicuri di battere la Capolista, si spera e si augura.
    Ho ribadito che se ciò accadrà e vista affermare la nostra forza , entrando ai playoff sarà probabilmente la Reggina la terza promossa.
    Un buon pomeriggio a tutti e buona partita.

    • Bruno una curiosità: te sei anche uno di quelli che votò il berlusca perché aveva promesso lavoro, ponti, benessere e pilu?
      Così per capire….

  11. Io dico solo date a Cesare quello che è di Cesare e poi avremmo visto dove ci saremmo trovati, a livello di punti in più, in classifica. Se siamo primi è perché in 25 partite ne abbiamo persa una sola e senza qualche ingenuità di troppo in partite ormai vinte a quest’ora saremmo stati il Benevento dell’anno scorso. Possibile che non si evidenziano mai i nostri GRANDISSIMI meriti, ma più che altro i demeriti degli altri che avrebbero dovuto far meglio di quel che hanno fatto e anche meglio di noi? Siamo primi o no da 25 giornate? Allora cominciate, chi lo fa naturalmente, a criticare quando le cose andranno peggio, sempre se succederà!

  12. Bravo Daniele..applausi.
    E si torna li…tanta gente qui gode di più quando si perde cosi puo’ parlar male e fare i professore…che quando si vince. E si torna li. O che un lo vedi che si vince o si pareggia e la gente le cerca sottoterra da quanto gli rode…e si torna li

    SEMPREFORZAEMPOLI

    • Ma non dire bischerate…semplicemente qui le critiche o anche le semplici considerazioni sono malsopportate e allora si derubricano a fantomatiche godurie per le sconfitte (quali vorrei saperlo visto che per ora abbiamo perso una volta soltanto) o a rosicamenti.
      Vi va bene solo chi segue il pensiero unico e acritico…anche indipendentemente dal colore della maglia, come poi è dimostrato dai vari slinguazzamenti delle ultime settimane con tifosi reggini…pisani…veneziani..che vengono a sperticare lodi (chissà quanto sincere..mah) sull’Empoli.

    • Ti stai completamente sbagliando !!!!
      Ai tifosi non gli rode affatto; i tifosi son fatti così: a nessuno piace pareggiare o perdere, si vorrebbe sempre vincere, altrimenti che tifosi del cavolo si sarebbe. Ma smettiamola di dire stupidate, in italia ci sono come minimo 10 mil di allenatori, con pareri diversi fra loro, e che non vuoi che a Empoli ce ne sia un migliaio con la pretesa di essere i migliori mister della zona !!! Se ci fai caso, quando esce la rubrica “probabili formazioni” non c’è nessuno che faccia la stessa formazione, ma è una cosa normale, da non biasimare come fai te.

      • E poi sei sempre sdolcinato con Daniele; ma che sei anche te un parente stretto ????
        🤔🙄😁😆😆😆😆😆😆😆

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here