PESCARA1
EMPOLI1

64′ Ciciretti; 76′ Maniero (R)

Bene ma allo stesso tempo non bene. Di fatto l’Empoli avrebbe meritato qualcosa in più del pari per quanto visto in campo nei novanta minuti e soprattutto per un pareggio che il Pescara trova solo grazie ad un rigore onestamente dubbio. Ma questa squadra oggi aveva il dovere ed anche l’obbligo di fare qualcosa in più, un qualcosa in più che onestamente si vede solo grazie al sinistro magico di Ciciretti per il gol del vantaggio. Due punti persi, alla fine è questo cio’ che ci portiamo a casa dalla trasferta di Pescara con la fortuna di un campionato che va davvero lento e che di fatto lascia quasi immutate le distanze sull’ottava (adesso a due punti) ed anche sulla seconda. Non è facile per una squadra molto tattica e che fa della lucidità una sua arma giocare a queste temperature ma purtroppo servono i punti per salvare una stagione che continua a non essere soddisfacente e che adesso non ci vede più vincere da quattro gare consecutive. Ne mancando sette, difficili ma non impossibili, adesso serve il cuore oltre l’ostacolo. A Pescara finisce 1-1.

PESCARA (4-4-2) : Fiorillo; Balzano, Drudi, Scognamiglio, Crecco; Zappa (71′ Pucciarelli), Busellato (91′ Menegoni), Kastanos (71′ Clemenza), Memushaj; Galano, Maniero (84′ Bojinov).

A Disp: Alastra, Del Grosso, Bruno, Elizalde, Pavone, Palmiero, Mane, Borrelli.

Allenatore: Nicola Legrottaglie

EMPOLI (4-3-3) : Brignoli; Pinna (84′ Gazzola), Romagnoli, Sierralta, Balkovec; Zurkowski, Stulac (84′ Frattesi), Bandinelli (70′ Henderson); Tutino (60′ Ciciretti), Moreo (60′ Mancuso), Bajrami.

A Disp:  Branduani, Perucchini; Maietta, Nikolaou, Antonelli, Fantacci, Viti.

Allenatore: Pasquale Marino

ARBITRO : Sig. Ayroldi di Molfetta (BA). Assistenti: Pagnotta/Marchi

AMMONITI: 33′ Zurkowski (E); 37′ Drudi (P); 69′ Balzano (P)

LIVE MATCH

96′ – Game Over all’Adriatico, pareggio davvero amaro per gli azzurri. Rimandata ancora la prima vittoria post lockdow ma oggi si mastica amaro per un rigore che qualche dubbio lo ha fatto venire. Peccato, però al di là dell’episodio questa squadra deve davvero fare molto di più se vuol essere quella che dovrebbe.

93′ – Espulso Branduani dalla panchina.

93′ – Scontro in area pescarese tra Ciciretti e Scognamiglio.

91′ – Cambio per Legrottaglie: Menegoni per Busellato

90′ – Saranno 5 i minuti di recupero.

89′ – Pucciarelli cerca Busellato, palla lunga.

87′ – Galano fa mezzo campo, poi il tiro dal limite: blocca Brignoli-

84′ – Cambio anche nel Pescara: Bojinov per Maniero.

84′ – Ultimi due cambi per Marino: Gazzola per Pinna e Frattesi per Stulac.

84′ – Pucciarelli da sinistra dentro per Maniero, l’attaccante di casa anticipa tutto ma per fortuna la palla è alta.

83′ – Dai 30metri il tiro di Clemenza, Brignoli si distende ed a pugni chiusi respinge.

82′ – Pinna crossa da destra, stop di Romagnoli, palla a Mancuso ed ancora fallo del nostro attaccante. Questo più netto di quello precedente.

81′ – Siluro inutile di Stulac dal limite con palla in curva.

78′ – Calcia Ciciretti, ci prova Mancuso con la testa ma l’attaccante ex Pescara commette fallo su Scognamiglio.

77′ – Ciciretti guadagna una buona punizione ai 25metri anche se defilata.

76′ – Maniero segna su rigore, botta centrale con Brignoli a sinistra.

75′ – Calcia Memushaj, Romagnoli commette fallo su Maniero ed è rigore per il Pescara.

74′ – Romagnoli si rifugia in angolo. Palla dentro e rigore per il Pescara.

71′ – Doppio cambio per il Pescara: Pucciarelli per Zappa e Clemenza per Kastanos.

70′ – Altro cambio azzurro: Henderson per Bandinelli.

69′ – Balkovec va in porta sulla punizione ma la barriera devia la sfera.

69′ – Ammonito Balzano che commette fallo su Bandinelli.

67′ – Kastanos va con un tiro cross da sinistra, per fortuna non ci arriva Zappa e la palla esce.

64′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL una magia di Ciciretti!!!! Mancuso lo serve e dal limite con il mancino a giro la mette sul palo più lontano.

63′ – Da destra Pinna la mette dentro, Bandinelli va di testa ma non schiaccia e la palla esce. Stiamo crescendo.

62′ – Balkovec in mezzo per Bandinelli che è anticipato di testa.

60′ – Doppio cambio azzurro: Mancuso per Moreo e Ciciretti per uno spento Tutino.

57′ – Zappa trova un angolo per il Pescara, chiuso da Balkovec. Angolo battuto corto, poi palla dentro da destra per Maniero che prova la girata ma la sfera (bella protezione di Romagnoli) esce di molto.

56′ – Buon tiro di Zurkowski dal limite, la palla a giro non esce di molto alla destra del portiere.

54′ – Tiro di Stulac dai 30metri, c’è una leggera deviazione di Kastanos e quindi angolo. Niente dalla bandierina.

53′ – Tutino commette un controfallo.

51′ – Tutino da sinistra la mette dentro per Moreo che anticipa un difensore di casa ma non controlla e si riparte dal fondo.

50′ – Busellato apre a sinistra per Kastanos che la mette in mezzo, di testa Romagnoli libera la nostra area.

48′ – Parte Galano a sinistra, poi si accentra e prova il tiro ma Brignoli lo chiude davvero bene. Partenza scoppiettante del secondo tempo.

47′ – Balkovec la mette in mezzo da sinistra, mischia in area abruzzese, Fiorillo con i pugni a mandare via la sfera.

2° Tempo

46′ – Finisce il primo tempo sul punteggio di 0-0. Risultato onestamente giusto con gli azzurri che qualcosina in più hanno fatto.

44′ – Balkovec cerca in profondità Tutino ma Balzano protegge palla e si riparte dal fondo.

43′ – Balzando da destra trova Maniero a centro area, l’attaccante biancoazzurro prova a girarsi, Sierralta lo contiene bene.

42′ – Diagonale non semplice di Zappa da destra con la palla che esce sul fondo.

41′ – Tutino la mette bene in mezzo ma non c’è nessuno a raccogliere e la difesa abruzzese puo’ liberare.

38′ – Parte Balkovec che prende in pieno la barriera.

37′ – Drudi ammonito per fallo su Bandinelli e punizione ottima ai 25metri centrale. Il nostro centrocampista stava scappando verso la porta.

35′ – Botta di Drudi dai 25metri: palla nettamente alta.

34′ – Memushaj cross da sinistra per Maniero, la toglie Pinna, poi l’azione prosegue e Busellato trova un rimpallo ed angolo. La toglie Bandinelli dal tiro d’angolo.

33′ – Ammonito Zurkowski per fallo su Kastanos in ripartenza.

32′ – Ancora un pallone lungo per Galano, stavolta di Memushaj, recupera Brignoli.

31′ – Lungo lancio di Maniero per Galano, esce sereno Brignoli e la fa sua.

29′ – Busellato la mette dentro da sinistra con forza, Romagnoli libera la nostra area.

27′ – Balkovec scende a sinistra, la mette in mezzo, deviazione di Fiorillo poi Crecco si rifugia in corner. Niente dalla bandierina

26′ – Tunnel di Zappa a Balkovec, palla poi a Maniero che arrivava da dietro e per nostra fortuna non batte a rete dall’altezza del disco del rigore. Soffriamo sulla nostra sinistra.

24′ – Piccolo time out per il caldo.

23′ – Tutino centralmente a Bandinelli che gira in porta dal limite, leggera deviazione di un difensore e palla tra le braccia di Fiorillo.

21′ – Scende Zappa a destra, palla dentro per Galano che va ad incrociare: palla fuori senza pensieri.

20′ – Sbaglia un facile appoggio Tutino sulla corsia sinistra.

18′ – Annullato un gol agli azzurri. Incredibile. Botta di Balkovec dal limite che buca Fiorillo ma è chiamato un fuori gioco. C’era Bandinelli ad ostacolare il portiere e quindi giusta la decisione.

17′ – Pretenzioso tiro di Pinna dal vertice destro dell’area di rigore, un mancino che va in curva.

16′ – Cross secco di Crecco da sinistra, la pala va direttamente fuori.

15′ – Tiro cross adesso di Busellato che Brignoli blocca agilmente.

13′ – Tiro cross di Balkovec da sinistra, Fiorillo con le dita devia in angolo. Il primo del match. Battuto l’angolo, mischia in area, arriva un fallo in attacco e si riparte con una punizione per i padroni di casa.

11′ – Balkovec cerca Moreo in area, ma l’attaccante ex Venezia è anticipato da un difensore.

9′ – Botta di Zappa dal limite dell’area, la palla esce alla sinistra di Brignoli senza pensieri.

7′ – Cross di Bandinelli da sinistra, la palla attraversa tutta l’area di rigore ed esce poi dall’altra parte.

5′ – Scambiano Tutino e Zurkowski, contatto in area col polacco che va giù ma non c’è niente, poi va al tiro Stulac con palla nettamente fuori.

3′ – Buona chiusura di Romagnoli su Galano.

2′ – Si cerca Bajrami sulla destra ma la palla è troppo lunga.

0′ – Va Pinna a fare il terzino destro, ma per il resto è la formazione che avevamo ipotizzato ieri alla vigilia. Ancora assente La Mantia, in panchina nemmeno Ricci e Fiamozzi. Azzurri in campo con la terza maglia.

1° Tempo

49 Commenti

  1. Centrocampo più muscolare.
    Qualcosa andava provatoed il Polacchino si era mosso bene…
    Poi da sfruttare i cambi con Frattesi & C.
    Vediamo è una nelle ultime occasioni!
    Almeno vorrei vedere la determinazione e la voglia di giocare vincere.

  2. 2 partite e mezzo zero reti… boh…sarà tutta strategia ? Che si resta nascosti fino all’ultima giornata e poi ci si sblocca se andiamo nei play off ?!

    • La società ha fatto la preparazione per uscire tra un mese … quando ormai Sara tardi… il bello e che lo fanno trapelare vantandosene a destra e a manca

  3. ora venitemi a dire che e’ caldo….perche’ e’ caldo anche per gli avversari, e guarda un po corrono piu di noi e arrivano sulla palla sempre prima di noi.
    Boh si dovrebbe fare la partita noi. e questi hanno fatto almeno 5 contropiedi di fila.

  4. la squadra gioca sempre e palesemente per lo 0 a 0.la prima è andata male…la seconda l’hanno ottenuto…vediamo questa sera….PENOSI…..

    • ma magari qualcosa ha tenuto, come la difesa e il centrocampo con degli errori.
      Ma manca la grinta e la voglia di vincere.
      Sopratutto in attacco.

  5. a parte il lampo apprezzabile di Ciciretti il nulla assoluto.e nel rigore..falli così ce ne sono a decine ogni partita….fate attenzione a come si regala il corner….roba da oratorio.

  6. Marino allenatore veramente scarso !
    Ha una squadra da serie A e la fa giocare come una provinciale !

    Il turn over lo deve fare al suo cervello !

  7. 6 partite che non vince.
    La squadra i giocatori li ha.
    S è fatto 30, facciamo 31.
    Marino esonerato.
    Siamo ancora a tempo per giocarcela, col manico giusto
    Questo non ci porta da nessuna parte

  8. Arbitro incapace, per la prima volta voglio discolpare la squadra, era veramente difficile fare risultato pieno con uno così clamorosamente scarso
    Indegno di arbitrare partite professionistiche!!

  9. 2 punti in tre partite ….e non dico altro.

    In tre partite un goal …. su invenzione !!

    Ma il famoso gioco di Marino ??

    Da quando si e’ ricominciato più danni che altro !!!

  10. ….meno male che è vietato andare allo stadio ….riuscire a pareggiare con questo Pescara è roba da record.
    Siamo una squadra di moribondi , gli ultimi 5 minuti sono chi siamo 3 minuti di palle in orizzontale ed indietro …non ci sono idee ne voglia di vincere con giocatori irriconoscibili , Tutino e Bajrami su tutti .
    Meritano altre squadre i play off non noi .
    Amen

  11. Smettiamo di parlare di serie A, perché continuare a parlare di A vuol dire non capire niente di calcio. Speriamo in una salvezza tranquilla.

  12. Lasciamo perdere il rinnovo a Marino….almeno non ci si accontenti di una mesta salvezza….ma facciamo anche un bel pulito di giocatori…e poi è anche vero che la Società dovrebbe farsi sentire con i quartieri che contano … mai una partita che un’arbitro ci tuteli..il rigore? mettiamo di concederlo..ma le maglie se le sono tirate a vicenda e di solito si tutela sempre il difensore ..poco dopo su Mancuso ha fatto così..

  13. Se tre allenatori diversi non hanno trovato la quadra vuole dire che c’è un problema grosso a livello di materia prima…
    Anche tutto questo turn-over da parte di un’allenatore da idea di che materiale hai a disposizione.. peccato davvero pensiamo al prossimo anno e vediamo di prendere due o tre marpioni da Serie B vera che ti fanno fare la differenza

    • Il turn over, ma ancora nella testa non vi ci vuole entrare, è obbligato.
      Ma poi, abbiamo una rosa di quasi 20 giocatori che si equivalgono, cosa contestate il turn over, me lo spiegate?

  14. A me non è dispiaciuta la nostra partita. L’arbitraggio è stato scandaloso. Con un arbitro così in malafede, perchè di questo si tratta, o se la Juve o non vinci, soprattutto in un contesto in cui regna l’equilibrio. Corsi dovrebbe farsi sentire in federazione, perché è pacifico che abbiamo giocato contro l’arbitro. Rigore inesistente, fuorigioco su gol annullato ni, graziata espulsione su fallaccio a Bandinelli.

    • Il fuorigioco era netto disturba l’azione il rigore è molto dubbio pwrò la squadra non gioca nel mezzo del campo sempre cercando le fasce con un gioco che diventa prevedibile, non si salta Mai l uomo. Ma Dove si vuole andare così? Cambiando discorso, l’ avete visto il pulciarello che voleva fare rissa e il ghelfi che gli diceva che ca……. Voi pucciarelli? CI mancava anche qui bischero ieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.