Campionato Primavera 1 TIM – Trofeo “G. Facchetti”

14a Giornata

domenica 12 gennaio 2020 – ore 12.00

.

INTER

3

EMPOLI

1

17′ Ntube (I) – 42′ rig. Oristanio (I) – 45’+1 Moretti (I) – 75′ Asslani (E)

.

.

INTER: 1 Stankovic 2 Moretti 3 Dimarco (70′ Vergani) 4 Cortinovis 5 Youte Kinkoue 6 Ntube (C) 7 Giannelli (90′ Vaghi) 8 Squizzato 9 Mulattieri (80′ Gnonto) 10 Oristanio (70′ Sami) 11 Burgio (90′ Boscolo Chio)

A disposizione: 12 Tononi 21 Gerardi 14 Sottini 17 Attys 18 Gnonto 

Allenatore: Armando MADONNA

.

EMPOLI: 1 Meli 2 Donati 3 Adamoli (46′ Chinnici) 4 Asslani 5 Matteucci (C) 6 Viti 7 Sidibe (46′ Lombardi) 8 Belardinelli 9 Cannavò(78′ Lipari) 10 Zelenkovs 11 Merola (78′ Bertolini)

A disposizione: 12 Hvalic 13 Riccioni 14 Fradella  16 Pezzola 17 Ekong 20 Arapi 

Allenatore: Antonio BUSCE’

.

Arbitro: Sig. Francesco COSSO (Reggio Calabria)

Assistenti: 1° Ass. Sig. Massimo ABAGNALE (Parma) – 2° Ass. Sig. Mattia REGATTIERI (Finale Emilia)

.

Amoniti: 17′ Sidibe (E) – 20′ Cortinovis (I) – 33′ Squizzato (I) – 77′ Belardinelli (E)

Espulsi: Nessuno

.

Empoli che si conferma con i 4.3.1.2: difesa con Donati ed Adamoli esterni Matteuccu e Viti centrali, Asslani probabile play con Sidibe e Belardinelli in mediana, Zelenkovs sulla trequarti dietro Cannavò e Merola (che torna da ex).

Arriva la quarta sconfitta esterna stagionale per l’Empoli in una gara che si è praticamente conclusa dopo i primi 45′, con l’Inter che mette al sicuro il risultato realizzando tre gol. Tre gol che evidenziano la fragilità di questa prima parte della gara degli azzurri che,pur cercando di produrre gioco, sbagliano troppo spesso le linee di passaggio e regalano disattenzioni difensive che per i nerazzurri sono un invito a nozze. Pagano una minore fisicità gli azzurri, e sopratutto una minore “cattiveria” nei molti contrasti e nelle seconde palle, specie a centrocampo dove davanti non si riesce a costruire niente di interessante per le due punte. La ripresa cambia, ma va detto che l’Inter era ormai sicura della vittoria ed ha abbassato la guardia lasciando all’Empoli il campo e la manovra. E l’Empoli ha migliorato qui la qualità del suo gioco, trovando il meritato gol bandiera col suo uomo migliore oggi in campo, Asslani, che ancora prima della rete era sembrato avere un conto aperto con numero uno dell’Inter, Stankovic, che gli aveva negato in almeno due importanti occasioni il gol.

Non era certo con la forte Inter che l’Empoli poteva trovare punti in esterno ma qualcosa la squadra dovrà fare perché con sabato si chiude il girone di andata e sarò opportuno cambiare passo nelle gare esterne per racimolare punti salvezza. Qualcosa da registrare a centrocampo dove manda ancor il passo ad alcuni e più incisività davanti. La difesa nel complesso non fa male ma a volte ha delle pause e delle disattenzioni che vanno assolutamente evitate.

,

LIVE MATCH

.

1° Tempo

1′: Belardinelli dal fondo appoggia dietro per il tiro di Sidibe che impatta su un difensore nerazzurro, palla a Merola che ci prova con un rasoterra che termina sul fondo

3′: cross da destra di Moretti, Oristanio di testa anticipa tutti ma non inquadra la porta

4′: Donati fermato in un angolo che la terna non vede

8′: Belardinelli traversa da sinistra, rasoterra, libera la difesa nerazzurra

9′: Oristano da fuori, para facile in presa alta Meli

10′: Moretti da sinistra e Viti manca la palla che termina a sinistra dove Burgio rimette al centro per l’arrivo in corsa di Oristanio, rasoterra fuori

13′: conclusione dai 30 metri di Asslani, abbondantemente alta

14′: punizione per l’Empoli nella trequarti nerazzurra, batte Asslani sul secondo palo, Donati appoggia a Cannavò respinto dalla muraglia nerazzurra davanti a Stankovic

16′: azione insistita (troppo…) degli azzurri ai confini dell’area interista ed alla fine i nerazzurri liberano

17′: GOL DELL’INTER

punizione per l’Inter per atterramento di Mulattieri ; dai 20 metri, va Oristanio, cross per la testa di Mulattieri, miracolo di Meli che respinge, palla sui piedi di Ntube che appoggia in rete

20′: punizione Empoli, tentativo di schema e cross finale di Zelenkovs con presa alta di Stankovic

26′: Gianelli da destra, palla alta e Meli va in presa sicura

27′: Zelenkovs tenta la percussione in area interista, fermata

29′: Di Marco ruba palla a Sidibe vicino all’area di rigore,  traversone rasoterra a centro area dove per fortuna degli azzurri  il tiro di prima intenzione di Burgio è sporco e si spenge tra le braccia di Meli

32′: Di Marco da sinistra sul secondo palo per Oristanio, testa e grande parata di Meli che manda in angolo

33′: parte Adamoli in contropiede molto pericoloso, Squizzato lo mette giù e si prende il giallo, punizione ancora con schema ma senza esito

35′: Burgio manda a centro area per Gianelli, controllo difettoso

37′: Mulattieri riceve palla sulla sua destra, avanza palla al piede, entra in area, arriva davanti a Meli, il suo diagonale termina sul fondo

39′: Belardinelli da centrocampo manda in area, troppo lento il traversone ed esce facile Stankovic

40′: doppio cross di Donati, respinto

42′: GOL DELL’INTER 

contropiede Intere palla ad Oristano che in velocità arriva fino all’area e Adamoli lo mette giù con una spallata: fuori o dentro l’area? L’arbitro opta per il dentro e decreta il rigore: sul dischetto va Orsistanio e spiazza Meli

43′: bel sinistro a giro dal limite dell’area di Merola, vola sul palo di destra Stankovic e manda in angolo

Concesso 1′ di recupero

45’+1: GOL DELL’INTER

da sinistra Burgio, manda in area per Dimarco, tiro e rimpallo che finisce sui piedi di Moretti che da due passi appoggia in gol

Finisce il primo tempo che ci consegna un Empoli volenteroso ma decisamente leggero e troppo distratto ed impreciso

.

1° Tempo

Rientrano le squadre per il secondo tempo.

Nell’Empoli entrano Chinnici e Lombardi per Adamoli e Sidibe

3′: L’Empoli prova con Donati a destra, mette fuori Dimarco

4′: gran tiro dal limite dell’area di Asslani e grande risposta di Stankovic che smanaccia in angolo

6′: ancora conclusione di Asslani dal limite di controbalzo, vola verso il palo di destra Stankovic e blocca

7′: azione sulla sinistra con scambio Asslani, Zelenkovs

8′: l’arbitro fischia un inesistente fallo su Oristanio  vicino al lato destro dell’area azzurra, punizione con palla spedita in angolo

9′: dalla distanza Belardinelli, Stankovic manda in angolo

10′: cross di Asslani, Stankovic esce in presa alta

11′: Stankovic sbaglia la rimessa e Cannavò quasi dal dischetto ci prova ma, ancora Stankovic ci mette le mani e manda in angolo

14′; Gianelli in area, Viti di testa

15′: Lombardi messo già nell’area interista…per l’arbitro non c’è niente!

Una nota: per carità! Non è certo colpa dell’arbitro lo 0-3 dell’Empoli ma il Sig. Cosso, in episodi dubbi fischia solo nerazzurro…o non fischia….scarso!

18′: Lombardi in area nerazzurra, diagonale di Lombardi sul quale cola ancora Stankovic a deviare

24′: Cannavò messo giù al limite dell’area di rigore interista e questa volta l’arbitro fischia, siamo a un paio di metri fuori dall’area, calcia Merola e spedisce in cielo

25′: Doppio cambio per l’Inter: fuori Dimarco e Oristanio, dentro Sami e Vergani

30′: GGGGGGOOOOOLLLLLLL

Azione dell’Empoli in area interista di Belardinelli, libera corto la difesa narazzurra e palla che arriva al limite dell’area dove Asslani non ci pensa due volte e trova il gol con un tiro a mezza altezza alla destra di Stankovic

33′: l’Empoli cambia le due punte Cannavò e Merola, entrano Bertolini e Lipari

34′: azione di alleggerimento dell’Inter

35′: nell’Inter esce Mulattieri ed entra Gnonto

36′: Gianelli da sinistra, cross sul secondo palo che termina sul fondo

37′: Chinnici va a guadagnarsi un angolo, corto

40′: Donati trattenuto per la maglia una decina di metro fuori dall’area interista, punizione battuta di Zelenkovs, esce di pugno Stankovic e respinge

41′: ci prova Zelenkovs dai 20 metri, a lato

45′: nell’Inter escono Burgio ed entra Vaghi ed esce Gianelli ed entra Pezzola

Concessi 6′ di recupero

90’+4: punizione per gli azzurri battuta da destra da Asslani, esce con i pugno Stankovic

90’+5: Vergani da sinistra tenta un diagonale deviato in angolo da un difensore azzurro

La gara termina sul 3 – 1 a favore dell’Inter

 

2 Commenti

  1. Segno dei tempi che cambiano e di investimenti diffusamente maggiori nei settori giovanili… dispiace molto vedere una Primavera che subisce assai troppo di più rispetto agli anni ‘90 e primi anni duemila quando invece era una leader indiscussa di categoria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.