Il titolo è un po’ brutale ma il concetto è quello, anche se necessita di qualche spiegazione. Dopo mesi di  silenzio la Giunta del Comune di Empoli ha deciso: lo Stadio “Castellani” sarà messo in vendita ma all’interno di un “…..un progetto di riqualificazione e valorizzazione dello Stadio…..” come si legge nel Comunicato Ufficiale.

Questo significa che per adesso è un’idea della Giunta Municipale. Dovrà trovare concretizzazione nel DUP (Documento Unico di Programmazione) che costituisce una vera e propria guida strategica ed operativa del Comune. E’ in questo documento che l’Amministrazione delinea i suoi programmi, comprese le Opere Pubbliche. Tale documento costituisce la premessa per il Bilancio di Previsione. Possiamo dire che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, le sue politiche ed i suoi progetto per la città , mentre il bilancio di previsione è – per rimanere al DUP –  l’indicazione delle risorse che per ta li politiche e progetti sono necessarie.

Dovrà essere il Consiglio Comunale ad avere l’ultima parola, e ciò durante l’approvazione del Bilancio di Previsione per il 2021.

La Giunta tuttavia ci fornisce alcuni indizi su quello che sarà il percorso da seguire. In primo luogo il Comune dovrà redigere le linee guida in base delle quali predisporre il progetto da parte dei i soggetti interessati. Tali inee guida indicheranno non solo gli usi possibili dello Stadio ma anche le opere infrastrutturali dell’area interessata: strade, parcheggi, verde pubblico, altro.

L’Agenzia delle Entrate determinerà la base d’asta per il progetto. Da qui si desume che l’Amministrazione Comunale presenterà un Bando Pubblico, riservato a soggetti pubblici e/o privati, nel quale saranno indicati sia la base  d’asta dalla quale partire sia le linee guida, come abbiamo sopra specificato, cui il progetto dovrà attenersi.

Le finalità che il Comue  di Empoli intende perseguire sono chiare, le indica nel Comunicato stesso: reperire risorse finanziarie  da”…destinare tali risorse alla realizzazione di nuovi impianti per lo sport al fine di rispondere ai bisogni delle principali realtà sportive della nostra città (atletica, basket, pallavolo, nuoto).”

A questo punto l’Empoli FC diventa soggetto al pari degli altri, con gli stessi obblighi e gli stessi diritti e doveri.

Non ci resta che attendere gli sviluppi della situazione che, come sempre seguoiremo con grande attenzione:

.

Di seguito il Comunicato del Comune.

“Masterplan dello Sport, si intitola così la proposta che il sindaco di Empoli Brenda Barnini e la sua giunta presentano al Consiglio Comunale in occasione dell’aggiornamento del documento unico di programmazione del 2021.

Tra i punti strategici che caratterizzeranno la discussione nell’assemblea cittadina sul bilancio di previsione e sugli obiettivi dell’amministrazione nei prossimi anni figura anche questa sezione interamente dedicata agli investimenti sugli impianti sportivi.

Il sindaco Brenda Barnini e la giunta, alla luce delle evoluzioni che ci sono state in questi anni sulla ‘questione Stadio’, e in seguito al ritiro da parte dell’Empoli F.C. della proposta di project financing, hanno elaborato una nuova soluzione che non guarda più solo al calcio (non ci si concentra dunque solo sul ‘Carlo Castellani’) ma ha come obiettivo il potenziamento delle infrastrutture sportive della città.

Entrando nel merito il percorso delineato, che inizierà solo dopo l’approvazione della nota di aggiornamento al DUP da parte del Consiglio Comunale, prevede un iter complesso che parte da una proposta di alienazione con un progetto di riqualificazione e valorizzazione dello Stadio. La valutazione che determinerà la base d’asta sarà effettuata dall’Agenzia delle Entrate e terrà conto del valore attuale del bene e delle potenzialità che l’amministrazione comunale vorrà prefigurare per le aree dello Stadio.

L’intenzione dichiarata dell’amministrazione è quella di destinare tali risorse alla realizzazione di nuovi impianti per lo sport al fine di rispondere ai bisogni delle principali realtà sportive della nostra città (atletica, basket, pallavolo, nuoto).

«La nostra città ha bisogno oggi più che mai di dotarsi di servizi, spazi e infrastrutture all’altezza del presente e del futuro – ha detto il sindaco di Empoli Brenda Barnini –. Il bisogno di un nuovo palazzetto dello sport, di un impianto destinato all’atletica e di investimenti sulla piscina esiste ormai da più di venti anni. Se a questo sommiamo una condizione di funzionalità non più attuale dello Stadio comunale, come testimoniano le ipotesi di riqualificazione avanzate dall’Empoli F.C. in questi anni,  troviamo le ragioni per cui vale la pena che l’amministrazione comunale si impegni in un percorso sicuramente complesso ma che se compiuto con serietà e trasparenza può davvero essere l’occasione per far fare un salto in avanti al grande mondo dello sport empolese».

«Un progetto di largo respiro che abbraccia tutto il mondo dello sport empolese – sottolinea l’assessore allo sport Fabrizio Biuzzi –. Un percorso che farà fare un salto in avanti all’impiantistica destinata alle varie discipline della città, rispondendo alle diverse istanze che in questi anni ci sono arrivate da atleti e dirigenti che mandano avanti ogni giorno lo sport empolese».

Non rimane che attendere l’esito della discussione e della votazione del Consiglio Comunale, che dovrebbe tenersi nel mese di febbraio per decidere se questo sarà il percorso da seguire.”

43 Commenti

  1. Potrebbe essere un’ottima notizia, tutto dipende dal prezzo e dai permessi di costruire spazi commerciali.

    Speriamo bene

  2. Secondo me non è una buona notizia. Con la precedente situazione il comune dava lo stadio x 99 anni in concessione all empoli senza però intascare niente. L unica cosa dimmi il progetto e ti dirò se va bene soprattutto x i negozi e supermercati. Cosi se vende vuole i soldi. Il comune di Bergamo ha fatto uguale e se non erro l Atalanta ha sborsato 12 13 milioni di euro. Praticamente un altro 50% del costo dei lavori. Siamo sicuri che l Empoli accetti?

    • Con la precedente situazione l’empoli fc doveva rifare impianto d’atletica, Strada ss67-serravalle, parcheggio serravalle.
      Lo stadio non lo regalavano mica al Corsi, c’erano comunque intorno ai 4 milioni di opere accessorie.

      A Bergamo hanno pagato lo stadio 8 milioni.

      Bisogna vedere che prezzo spara l’agenzia delle entrate e che permessi di costruzione rilascia il comune.

      Se il prezzo dello stadio sarà fissato intorno ai 4-5 milioni e se sarà permesso costruire ciò che vuole il Corsi la cosa può andare in porto.

      Se mettono come base d’asta 15 milioni buona notte.

      Io penso che come iter sia più agevole questo del project financing.

  3. scusate l’ignoranza,ma un si fa prima a fare dico da parte dell’empoli fc uno stadio nuovo da un’altra parte?a sto punto rimettere il tutto in una vecchia area vale la pena?aspetto delucidazioni da chi ne sa piu’ di me.grazie

    • Lo stadio nuovo costa il doppio. C’è da fare tutto da zero: parcheggi, strade, tutte le tribune, campo ecc.

      Son convinto che non bastino 50 o 60 milioni per fare uno stadio da zero.

      Partire dal Castellani, tenendo in piedi la maratona e senza dover fare strade e il 100% dei parcheggi costa la metà.

      • Il 90% dei nuovi stadi sono costruiti sulle ceneri di strutture esistenti, vedi juve, Udine, Bergamo, Pisa, Bologna, Frosinone ecc.

        • Di questi solo Juve, Udine e Bergamo sono stadi costruiti sulle ceneri. Bologna è ancora lontano dal partire e se va bene si parla di fine 2022 per inizio lavori (tenendo conto che devono trovare un’area dove far sorgere uno stadio temporaneo). Pisa è più indietro di noi e siamo a un rendering presentato e approvato in comune. Frosinone è un caso a parte – unico in Italia – , perchè sorge su un vecchio stadio che era stato lasciato andare e finito di costruire successivamente.
          Se proprio si potrà prendere spunto, che sia come stanno facendo a Padova. O a Bolzano.

  4. 12, 13 sono anche pochi , se pensate 5,6 milioni in più alla fine, la metà li doveva tirare fuori per l’atletica che poi c’è lì mette il credito sportivo

  5. ……pensate che lo compri L Empoli FC spa ad in asta pubblica con altri soggetti ?
    La realtà era differente ed Il comune a mio punto di vista ha dato una strada che credo la SPA sia difficille che la segua ..noN Ha dato scacco ma ci sta’ andando vicino
    Teorizzo in 6 milioni il minino di base d asta , lo stadio lo vedremo tra 10 anni ….se lo vedremo

    • Perfetto! A questo punto il Pres. è obbligato a giocare a carte scoperte! Vediamo se lo compra (e allora tiene fede a quanto detto fino adesso) o si tira indietro (e allora aveva ragione a dire che era solo un bluff e farebbe capire tante cose di questi anni).
      Applausi – sinceri – al Comune, Scacco Matto!

      • Se sparano un prezzo accettabile e l’empoli si tira indietro avete ragione voi.

        Se sparano una cifra folle per uno stadio da demolire l’empoli ha le ragioni per dire no e la novella dello stento continua all’infinito.

        • Attenzione perchè qui l’Empoli non si prende solo lo Stadio, ma anche tutto quello che c’è intorno (nel senso che non dovrebbe essere più tenuta agli oneri urbanistici e ai vincoli che erano nel primo progetto), per cui il prezzo non deve riguardare solo lo Stadio. La cosa che mi fa piacere è che viene acquistato diventa un bene privato, per cui poi cavoli dell’Empoli gestirlo (nel bene, e soprattutto nel malaugurato caso le cose vadano male).
          Rimango dell’idea – personale – che se prima era un progetto sovradimensionato e fuori scala “Empoli”, lo diventa ancora di più adesso.

  6. A quanto pare se lo compra l empoli poi non sara’ piu tenuto a dover fare lo stadio d atletica x cui con un prezzo ragionevole penso che so possa fare poi la ristrutturazione spettera’ all empoli con l aiuto degli sponsor. Penso sia una mossa giusta quella del comune almeno x smuovere le acque.

  7. Credo che sia la classica mossa per stanare il lupo. Da ora in poi si gioca tutti a carte scoperte, vediamo chi veramente ha voglia di fare cosa …..

  8. Si ma i tempi? I che fanno mettono una toppa 8.000 sedute, ?ma in tutti questi anni passati MAREMMA IMPESTATA, per riniziare da capo tutto ,quante volte due ,tre ora quattro mamma mia ,solo in Italia….

  9. Letto in questo modo, il Castellani potrebbe essere acquistato da chiunque, anche da Rocco Commisso per farci giocare la Fiorentina. O sbaglio?

  10. Il Tottenham in 2 anni ha costruito uno stadio da 60k posti. Come mai da noi, in italia dico,e’ cosi difficile costruire uno stadio? 2 anni fa feci una vacanza in sardegna e feci un giro, da amante del calcio quale sono, al sant’elia. Parlando col custode li, mi disse che il primo progetto per lo stadio nuovo era del 2004…

    • …se diventa un asta pubblica …..il comunicato stampa ha il valore della carta igienica bagnata , non ci saranno accordi privati , vince chi mette il soldo

  11. Basta determinare un prezzo “giusto” per lo stadio e per tutte le aree connesse che determinano il reale valore.
    Se è stato un bluff sarebbe veramente una figuraccia.
    La sua fortuna è che anche se non lo compra continuerà comunque ad utilizzarlo praticamente gratis.
    Vedremo…

  12. La curva a Udine, ricordo benissimo ,iniziati i lavori ,in quattro mesi,la hanno finita
    E la curva a Udine e almeno il doppio di come sarà a Empoli ….
    Il problema e iniziare!!!!
    MAREMMA IMPESTATA

  13. Io penso che faccia gola a tanti x cui l empoli lo potrebbe prendere anche in combutta con altri anche anche perche’ al comune a sto punto intereressa il dindo.

  14. a me sembra una mossa per levarselo di….ulo e se lo costruisce un’altro e fa pagare l’affitto all’empoli?non è che si vada poi a giocare da rocco commisso o a pontedera?

  15. Il Comune reperisce i soldi necessari alle altre strutture attraverso la vendita all’Empoli calcio. Naturalmente siamo sicuri a firme avvenute, ma questo è l’intento chiaro. E credo che il Corsi lo sapesse prima di tutti noi.
    Empoli Comune e l’Empoli stanno facendo un lavoro da 10, spero soltanto che non spuntino gelosie politiche e geopolitiche.
    Il Comune si arricchisce coi soldi dell’Empoli calcio e cerca di fare fede alle promesse elettorali, l’Empoli calcio attraverso il Comune si fa lustro di uno stadio e con la gestione dello stesso a suo piacimento ci fa i suoi guadagni.

    Un pareggio che sa di vittoria, per entrambi.
    Ora le firme, per favore!

  16. Il prezzo dello stadio sarà quello che vale ,non ci sarà nessuno sconto per l’Empoli calcio ,anzi dato che sarà un’asta aperta a tutti chissà chi sarà il nuovo proprietario che si aggiudicherà il castellani , lassù a MONTEBORO dovranno dimostrare di che pasta sono fatti.

  17. Se non erro l’Atalanta ha pagato 7,5 milioni, Squinzi per il Mapei Stadium ne sborsò poco piu di 4; domando perciò quanto potrebbe costare uno stadio ad EMPOLI (dove obiettivamente i prezzi al metraggio sono più bassi di quelli di Bergamo e Reggio Emilia) e considerando poi LO STATO FATISCENTE dell’impianto che se ha qualcosina di decente lo deve solo ed esclusivamente alla società dell’Empoli, o sbaglio??

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here