Anche se oggi non l’ha potuta vivere fisicamente dalla panchina, sono due su due per mister Iachini. Grazie ad un incredibile rimonta gli azzurri superano 3-2 l’Atalanta al Castellani.

Il tecnico ascolano è intervenuto nel dopo gara ai nostri microfoni commentando la gara, il successo, il cambio di modulo ed esaltando anche l’organizzazione della squadra. Evidenziando però anche in maniera sincera le cose da migliorare. Il servizio è a cura di Alessio Cocchi grazie alle riprese di Tommaso Chelli.

18 Commenti

  1. Col cambio di modulo si son rivisti Pasqual e Di Lorenzo tornare a spingere sulle fasce. I primi due gol son nati da loro incursioni! Bravo mister.

  2. Grande Beppe,
    Io lo avevo detto che l’Atalanta sarebbe stata un’altra vittima illustre.

    Un 532 di antica fattura…io lo chiamo calcio uisp nel senso buono del termine perché chi l’ha giocato in passato lo interpretava così…e proprio con questo modulo qui…

    Questo tipo di gioco si fonda sul non prenderle e sulle ripartenze, ci vuole gamba, abnegazione, lanci o palla a dosso, ci vuole anche culo e i intuizioni dei singoli sulle giocate…

    …e’ un calcio che mi riporta indietro di anni ed esprime altri valori.

  3. Maretta in grandissima difficoltà….la serie A a 37 anni giocando da fermo non puoi tenerla…il primo goal dell’Atalanta è tutto suo ma io continuo a vederlo imbarazzante al cospetto degli avversari…

    • Si tutto vero e poi …sul 2’ goal uguale ha fatto una anticipo sbagliato penoso , poi nel recupero di Veseli ( ottimo oggi ) su Ilicic lanciato a rete uguale….lo portano via di peso ed a spasso per il campo
      Il suo posto è in panca in serie A , Veseli , Silvestre e Rasmussen sempre in campo.

  4. Verissimo con tutto rispetto x maietta ma va portato in panca come rincalzo di lusso e lanciare rasmussen anche se luperto lo prenderei a gennaio x il resto la squadra va bene cosi siamo coperti in tutti i ruoli

  5. Dispiace perché lo adoro, come persona e come giocatore. Ma ha bisogno di rifiatare in panchina, Mimmo. L’esuberanza di Rasmussen potrebbe essere un toccasana, per noi.

  6. Ora bisogna trovare un motivo per attaccare qualcuno, altrimenti non siete contenti, sotto con Maietta, lo volete in panca, ma Rasmussen non è un centrale difensivo, è un centrocampista, eppoi Maietta è molto più esperto dell’altro, magari è sottoposto a infortuni soventi, anche per l’eta avanzata, comunque secondo me avanti con la squadra che ha giocato contro l’Atalanta.

    • o PIERO dai posa’ ifiasco…Rasmussen un centrocampista ?
      ma l hai letto o te l hanno detto ?
      lascia fare dove l ha fatto giocare Aurelio quando era in confusione ma e’
      centrale difensivo di piede sinistro alto 1.90cm da sempre

  7. Bravo Iachini… Corsi se non sbaglio disse che il 3-5-2 non era nelle corde per tradizione dell’Empoli. Ieri si è visto che non è tanto il modulo quanto il sapere mettere in campo una squadra in modo ordinato e “feroce”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.