TV | Sintesi gara Empoli-Parma 3-3

    10

    Gara sicuramente non priva di emozioni quella giocata al “Castellani” tra Empoli e Parma in quello che possiamo considerare un “derby del cuore” visto il gemellaggio solidissimo tra le due tifoserie. Finisce 3-3 con il Parma tre volte avanti e l’Empoli tre volte a saper riprendere lo svantaggio generato sempre da disattenzioni difensive.

    Aprono gli emiliani con Gervinho ed il primo pareggio lo trova Dell’Orco al suo primissimo gol in serie A. Il Parma trova però il 2-1 grazie a Rigoni ma a trovare il secondo pareggio ci pensa Caputo dagli undici metri. Il Parma cala il tris con Alves dopo un lungo consulto Var ma non è ancora finita perchè deve arrivare al minuto 90′ il pareggio di Silvestre. Dopo sette minuti di recupero finisce con un punto a testa.

    Andiamo a vedere le immagini salienti del match nella sintesi ufficiale della Lega di Serie A:

    Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

    10 Commenti

    1. Che ingiustizia sarebbe stata, perdere questa partita….
      Sepe un me lo ricordavo così forte. Il Parma comunque, è tutto Gervinho…dare palla a Gervinho e lui parte…Un mi sembra che noi si giochi tanto peggio di loro.

      • Loro hanno programmato questo modo di fare calcio dall’estate, facendo acquisti ed ottenendo prestiti mirati. Noi abbiamo programmato in un modo, virato nell’altro diametralmente opposto, insomma per dirla all’empolese: “un ci s’è capito nulla nemmen noi”. E i risultati sono questi. Confusione su tutti i livelli. E il rammarico è che dopo il disastro della retrocessione, eravamo, in ordine temporale, avanti a tutti.

        • Ci siamo cullati sugli allori, se si pensa che (giorno più giorno meno) a mala zo aprile dell’anno scorso avevano matematicamente raggiunto la serie a. Programmare in tempo e invece eccoci qua, stringersi tutti intorno alla squadra e nient’altro. Forza

    2. La cosa che è più umiliante è vedere Caputo sbattuto alla bandierina. Credo che sia umiliante anche per lui. Bennacer quando si è visto (ma l’abbiamo visto solo noi, a parte Claudio e Iachini?) che non aveva più benzina doveva essere cambiato. Pasqual ha giocato abbastanza bene, come mi aspettavo, UN tempo soltanto. Per il resto non ce la fa. E allora cambialo subito, no?! Oggi la Roma ha perso 3 a 0. Con noi avrà il dente avvelenato…Sono veramente preoccupato.

    3. Prima hanno la Champions mercoledì, pè sfogarsi….
      Ormai i punti bisogna cercà di farli ovunque. Magari trovando nel frattempo un po’ più d’equiibrio: L’Empoli del difensivista Iachini segna tantissimo! I’guaio è che ne prende anche, tantissimi. Se appena appena riuscissimo a esse un po’ più equilibrati, secondo me ce la giochiamo fin da ultimo con Frosinone, Spal, Bologna e Udinese, la salvezza. I’Cagliari ormai è andato.

    4. Sul gol di Alves per me ci sono dei dubbi. Anche se tanto non cambia niente. Ma per dire che anche gli arbitraggi non ci sono mai favorevoli (vedi secondo gol). Una volta, esisteva il fuorigioco di rientro. Ora non esiste più? Perchè, Alves al momento della deviazione non è in fuorigioco, ma un istante prima era solo davanti al portiere, ed è rientrato. L’ho visto in TV perchè l’avevo registrata.
      C’è qualcuno che conosce meglio di me il regolamento e può dirmi qualcosa di più.

        • x Calichio:
          il fuorigioco si valuta nell’istante in cui chi fa il passaggio (o, in questo caso, il tiro deviato) tocca la palla. Purtroppo quando c’è il tiro Bruno Alves è tenuto in gioco (si vede dalla linea ufficiale della VAR). Se prima del tiro era in fuorigioco non conta niente.
          Quello che te chiami fuorigioco di rientro esiste, ma è un’altra cosa: è il caso in cui un attaccante si trova in fuorigioco al momento del passaggio, ma quando riceve la palla è invece rientrato in gioco; questo è sempre fuorigioco.
          SEMPRE FORZA EMPOLI

    5. …Quello che è disarmante, è la maniera in cui abbiamo preso i gol, soprattutto il primo (clamoroso) e il secondo…. Una difesa di burro. Non possiamo segnare minimo 3 gol a partita per (sperare) di vincere.

    6. Comunque è davvero incredibile il calcio: Un iperdifensivista come Iachini che segna molto di più di un convinto offensivista come Andreazzoli…..
      Forse è proprio per questo che lo amiamo, il calcio.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.