LegaPRO

Ieri si sono chiusi anche i campionati di Seconda Divisione. Catanzaro, Perugia, Treviso e San Marino hanno ottenuto la promozione in Prima Divisione.

.

Dalla Prima Divisione retrocedono in Seconda Divisione: Foligno e Virtus Bassano.

Play Out: Viareggio-Monza e Spal-Pavia nel girone A; Latina-Piacenza e Prato-Triestina nel raggruppamento B. Le perdenti di queste sfide scivoleranno in Seconda Divisione.

.

Dalla Seconda Divisione retrocedono in Serie D: Montichiari, Sambonifacese, Valenzana, Isola Liri, Ebolitana, Olimpia Celano. La Pro Patria ha chiuso nel girone A con 60 punti a metà classifica ma senza gli 11 punti di penalizzazione inflitti per sanzioni amministrative avrebbe chiuso nettamente al primo posto il Girone A della Seconda Divisione e avrebbe così ottenuto una meritata promozione. Invece la squadra dell’ex azzurro Serafini, nonostante la vittoria di ieri pomeriggio, non riesce neppure ad approdare ai Play Off promozione per un solo punto.

.

Niente Play Off nemmeno per il Gavorrano che chiude a 62 punti, mentre Paganese e Aprilia si attestano a 65, comunque per i maremmani è stato un campionato esaltante, grazie ai gol di Fioretti (oltre 30, ndr) e a quelli delle ultime settimane del “nostro” Pucciarelli.

.

Ecco il quadro Play Off della Seconda Divisione: per ogni girone una terza squadra, quella vincitrice del Play Off, salirà in Prima. Girone A: Cuneo-Rimini e Casale-Virtus Entella; girone B: Vigor Lamezia-Paganese e Chieti-Aprilia.

.

Questo invece il quadro dei Play Out di Seconda Divisione per evitare di scendere tra i dilettanti. Ricordiamo che scendono ben nove formazioni in tutto e che dunque oltre alle sei citate in precedenza ne scendono altre tre. Vediamo come.

Nel girone A il Play Out è Lecco-Mantova, mentre nel girone B è Neapolis-Vibonese. Chi perde scende subito in D, mentre le due vincenti si affrontano in un’altra sfida-spareggio con la perdente che diventa così la nona formazione a retrocedere tra i dilettanti.

Dalla serie D salgono ovviamente nove formazioni, una per ciascun girone, tra queste ricordiamo che c’è il Pontedera. Se tutte le formazioni di Prima Divisione e Seconda Divisione si iscriveranno regolarmente ci saranno di nuovo, come per questa stagione, alcuni gironi dispari con turno di riposo, se invece qualcuno dovesse non iscriversi non vi saranno ripescaggi in quanto la LegaPro ha già deciso di abrogare ripescaggi per cercare di abbassare il numero delle squadre iscritte ai campionati. I ripescaggi avverranno solo nel caso in cui il numero delle squadre non iscritte dovesse far superare il limite minimo di iscrizione ai campionati.

.

Gabriele Guastella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here