Questo il Comunicato ricevuto ieri dall’Ufficio Stampa della prossima 72a “Viareggio Cup:

Ufficializzate le date e le novità regolamentari della prossima edizione della Viareggio Cup, la numero 72, organizzata dal Centro Giovani Calciatori: la manifestazione si svolgerà dal 16 al 30 marzo 2020 e sarà riservata a formazioni Under 18 e non più agli Under 19.

Potranno prendere parte al Torneo i giocatori nati dopo il 1 gennaio 2002, sino al 15esimo anno di età compiuto anagraficamente. Le squadre avranno comunque la possibilità di utilizzare tre fuoriquota del 2001 e cinque prestiti del 2002.

Fra le prime formazioni che hanno aderito vi sono l’Inter, la Fiorentina, la Roma (che torna al “Viareggio” dopo cinque anni), il Genoa, il Sassuolo, il Torino, il Milan, la Sampdoria e l’Atalanta.

Tra le straniere, i brasiliani della Chapecoense (il club martire del disastro aereo del 2016, quando la prima squadra scomparve come il Torino a Superga), i belgi del Bruges, gli spagnoli del Rayo Vallecano e i greci dell’Atromitos Atene, oltre a due selezioni statunitensi.

Ancora in dubbio l’utilizzo dello stadio dei Pini-Bresciani di Viareggio: sono comunque già pronte le soluzioni alternative, a cominciare dalla Spezia, come nel 2019.

La Women’s Viareggio Cup, giunta alla seconda edizione, si disputerà invece nel periodo di Carnevale, approfittando della sosta del campionato Primavera Under 19: la manifestazione aprirà i battenti l’11 febbraio per chiudersi il 19. Fra le squadre partecipanti (8 o 12) è sicuro il debutto di una formazione americana. La Juventus è campione in carica.

Ci siano consentite alcune brevi considerazioni.

Da quanto dichiarato dal Sindaco di Viareggio lo scorso anno sembrava forte la volontà di tornare a far coincidere la VIAREGGIO CUP con le date del Carnevale 2020, ma non sarà così. O, almeno, lo sarà solo per la versione femminile della Coppa.

Sulla disponibilità dello Stadio dei Pini (“T. Bresciani”) rimangono ancora dubbi quando sembrava che sarebbe stato pronto già nel corso di quest’anno.

Novità di un certo rilievo è l’abbassamento dell’età dei partecipanti, una scelta che forse vuole allinearsi con la decisione della FIGC di rendere ufficiale per tutte le Società il Campionato Under 18 già a partire dalla prossima Stagione 2020/21. Campionato che, in fase sperimentale, è già attivo. Non si capisce però il permanere dei fuori quota: 3 del 2001, una replica – seppure in tono minore – di quanto previsto nel Regolamento del Campionato “Primavera” di quest’anno, scelta che gli organizzatri si potevano forse risparmiare.

Non sappiamo ancora se l’Empoli parteciperà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.