Inutile girarci intorno i 90 minuti di domenica prossima in terra friulana per gli azzurri potrebbero dire molto sulla permanenza o meno nella massima serie. Il presidente Fabrizio Corsi intervistato ai colleghi de “Il Tirreno” ha fatto il punto a pochi giorni dallo scontro diretto in casa dell’Udinese. Lo ha fatto partendo da una considerazione sul cammino compiuto dalla squadra: “

Se quattro mesi fa, mica una vita, ci avessero detto che saremmo stati qui a giocarci la permanenza in serie A negli ultimi 180 minuti di campionato, padroni del nostro destino, avremmo firmato con il sangue”.

Inevitabilmente dall’arrivo di Davide Nicola le cose sono cambiate soprattutto all’inizio della sua gestione sul piano dei risultati e dell’atteggiamento:

Adesso siamo all’epilogo di una stagione per certi versi difficile ed entusiasmante ma non serve a niente pensare a quello che poteva essere, senza disperdere energie che servono per giocarci al meglio questi 180 minuti che ci siamo costruiti con impegno, sacrificio ed impegno”.

Non le sembra però attorno alla squadra prevalga un certo clima di pessimismo?

Non lo so se prevalga ma comunque dispiace ci sia. Sembra quasi una forma di accanimento , ma la società e la squadra sono consapevoli che ci aspetta un compito difficile, un’impresa dura ma non impossibile“.

Non è che magari le ultime due salvezze arrivate con largo anticipo hanno abituato male?

Forse qualcuno può pensare che per l’Empoli chiudere a 41 o 43 punti sia normale ma non è così. Anzi è una cosa straordinaria. Basti pensare che ci giochiamo la permanenza in serie A con formazioni del calibro di Udinese o Sassuolo”

Come state vivendo questa attesa?

C’è soltanto un modo per vivere l’avvicinamento a partite come ci aspetta a Udine: cercando di dare il meglio giorno per giorno e comunque di attese così in questi anni ne ho vissute assai, alcune decisamente peggiori”.

Tipo quella del giugno del 2012?

Beh, il playout con il Vicenza per restare in serie B resterà una pagina indimenticabile della nostra storia, ma senza scomodare una delle sfide più sentite ed importanti per noi è comunque capitato di ritrovarsi a giocarsi una salvezza o una promozione alle ultime curve della nostra corsa. A volte è andata bene altre volte meno bene”.

Ma quella di Udine non è come una finale?

E’ una partita importante, molto. Ma per come stanno le cose non è detto che sia decisiva. Ed a mio avviso non dobbiamo appesantirla di quanto già lo sia. La prestazione contro la Lazio deve darci convinzione. Ci è mancata solo la concretezza ma in questa stagione ci sono capitate partite in cui abbiamo sofferto molto ed altre dove siamo riusciti a segnare tre reti ad avversarie dirette oppure ad altre più importanti”.

Quindi i motivi per crederci non mancano

Il più importante tra questi è che con la gestione Nicola, l’Empoli ha avuto un rendimento da salvezza ampia, buon score di reti realizzate e subite. Questo dice che possiamo farcela, quindi dobbiamo pensare di giocarcela al maglio. Dobbiamo essere contenti e felici di giocarci una partita così importante, affascinante che può risultare decisiva”.

Tra i tifosi, e non soltanto tra quelli dell’Empoli serpeggia un cerro malcontento per la mancata contemporaneità delle partita, che ultimamente, ha prodotto risultati sorprendenti: lei che ne pensa?

Siamo padroni del nostro destino come dicevo prima ed ogni energia deve essere utilizzata per giocarsela al meglio. Il resto è un ragionamento da fare poi in Lega , E’ stata scelta la strada dello spezzatino per una questione legata a diritti tv ma evidentemente, se ogni anno alla fine ci sono risultati più o meno attesi questo non funziona”

Articolo precedenteI Più e Meno di Udinese-Empoli
Articolo successivoL’arbitro di Udinese-Empoli

73 Commenti

  1. Comunque sapere il risultato di Sassuolo aiuta perché sai cosa devi fare , un conto è saperlo provi a vince borda ripartenza gol preso e poi vai a sapere che comunque il punto era determinante …
    Al contrario se vince il Sassuolo sai che un esiste altro modo che vincere…

    • Secondo me Enrico il risultato di Sassuolo non ci interessa più di tanto. Se perdi a Udine sei retrocesso al 99%. Se fai un punto devi vincere con la Roma e il Sassuolo a 36 comunque non ci arriva. Se si vince ovviamente meglio. Ma non va persa assolutamente. Sennò è finita. Ecco perché il risultato di Sassuolo non ci fa modificare nessuna scelta.

      • Era solo in caso si perde…
        Nel senso sai il risultato del Sassuolo giochi per vincere se poi perdi come dici te se non vince non arriva neache a 35…
        Come dicono in tanti io l’ultima anche con la Roma che non gioca per niente non mi fido….

  2. Mitico presidente ora pensiamo alla salvezza e dopo allo stadio sarebbe il massimo per me dopo posso andare anche all aldilà. Daglie EMPOLI

  3. Caro Pres idente, l’errore è stato non prendere attaccanti buoni. Ma è stato un errore o un calcolo? E’ questo che ha messo in crisi i tifosi.

  4. La gente non ha il prescritto sugli occhi….se non siamo riusciti a portare a casa certe partite, in cosa potrebbe cambiare quella di Udine? Il pessimismo è giustificato, altroché…. il risultato giustifica i mezzi…. se alla fine retrocedi, il discorso che te la sei giocata finisce derubricato al se degli stolti…. Pres, indipendentemente dall’esito, hai fatto una marea di errori, avevi possibilità di correggere in corso d’opera ma hai continuato a sbagliare….

  5. Un importava comprare nessuno con un piccoli o un cutrone in più è un destro in meno noi eravamo a posto 3-4 punti in più l avremmo avuti , non bisogna essere scienziati!

    • Eri uno di quelli che applaudì quando si pareggiò in casa col Pescara (retrocesso da due mesi e mezzo) qualche anno fa a un mese dalla fine del campionato?

      • Sì, ho applaudito anche quando non si vinse contro l Atalanta la penultima giornata del campionato prima di Palermo. Estremo sostegno per questo colori, te invece che hai infamato negli ultimi due anni per mesi e mesi pronosticando retrocessioni ignobili a fine campionato quando ci siamo salvati che hai fatto? Hai applaudito o per dignità ti sei andato a rimpiattare?

        • Scusa satta ma estremo sostegno che significa per te?
          Applaudire a prescindere e farsi prendere in giro?
          Chi critica nel merito non sostiene per te?
          Io nel 2019 ho applaudito nonostante la retrocessione, nel 2017 no.
          Ma ciò non significa non sostenere.

          • Estremo sostegno per me significa sostenere la squadra che tifo per incoraggiare quelli che indossano la nostra maglia anche e soprattutto nei momenti di difficoltà. A Virtus Entella in B l anno di Bucchi/Muzzi/Marino per esempio non se lo meritarono, anno scorso a Sassuolo idem e quest anno anno a Verona anche ma le partite successive riero a incitarli. In diversi invece mi pare qui dentro siano contro questa dirigenza a prescindere e non gli importa di sostenere la squadra ma si attaccano a qualsiasi pretesto per sparare letame non rendendosi conto della realtà che siamo.

          • Gli rispondi pure? Ha scritto tutto sopra. Applaudi applaudi pure, a teatro contestano di più

    • Non mi sembra che abbia detto questo…e lo dico da deluso dalla società perchè dovrebbe parlare di più alla gente locale, che un pò si sia perso la nostra dimensione nelle aspettative (e non parlo di speranze perchè quelle tutti le abbiamo grandi) è palese e tanti appassionati lo pensano anche di loro stessi (io per primo a volte).

      • Parla di accanimento (di chi?), ricorda gli ultimi 2 anni anche se non c’entrano nulla.
        Come al solito in questi casi fa allusioni verso i tifosi e tira fuori il vittimismo.

  6. Ragazzi fate pace con voi stessi e con i vostri retro pensieri che vi annebbiano il pensiero logico o comunque ve lo rendono spesso distorto.
    Il pensiero del troppo pessimismo è vero e si nota anche dai tanti commenti su questo sito, non essere pessimisti vuol dire essere realisti e quello che dice il presidente è la verità, poi lui a bocce ferme dovrà spiegare il perchè siamo arrivati a fare 13 punti nel girone di andata e soprattutto ad approcciare male la stagione a prescindere dal risultato finale.

  7. Si, può dire che ci pare ma se abbiamo visto 30 anni di serie A e B bisogna ringraziare il Corsi… Poi quest’anno ha padellato di brutto ma fare capolavori ogni anno con i mezzi che abbiamo è praticamente impossibile… Forza Azzurri e speriamo nel Miracolo!!! 🤞🤞🤞

  8. Fabrizzino fai quello che devi fare: raccatta tutto quello che puoi raccattare, sistema tutta la sacra famiglia e poi gentilmente togliti dai co.glioni.

    Ho vissuto l’empoli del bini in C contro barletta, rende e casarano, non mi spaventa ripartire neanche dalla D. Le tue periodiche velate minacce di togliere le tende non mi fanno nè caldo, nè freddo e non lo fanno a nessuno che voglia veramente bene all’empoli.

    Non ti dico grazie perchè hai fatto tutto in primis perchè era nel tuo interesse di cassa. Giustamente, per te è solo un’azienda. Per me no: sono ricordi, amicizie, passioni, sofferenze e gioie che non dipendono dalla categoria come il tuo stipendio o quello di chi ti ronza intorno.

    Se difendete la categoria lo fate prima di tutto per voi e il bonifico a fine mese. Va benissimo, ma non siamo certo uguali e non siamo sulla stessa barca nonostante, apparentemente, si remi nella stessa direzione.

    • Naturalmente parli per te stesso!! perchè io non la penso come te assolutamente e allo stesso tempo ho comunque ricordi passioni amicizie … e aggiungo e benedico il giorno in cui Fabrizio prese il posto di Bini, lo dico dopo 30 anni di gioie scusa se son pochi.

      • Per me lo stadio prima di tutto…
        Io per un po’ gli davo ragione anzi ero sicuro che se non era per la pista di atletica avevo messo a posto lo stadio ecco che dal quel famoso agosto…quasi 10 anni per me è e sarà un mezzomo …anche dopo fatto lo stadio …
        Che spero almeno non sia una porcata poi magari tra 10 anni mi ricrederò…
        A ora rimane il Beatoamato…

    • te dovresti ringrazia il presi_dente a ogni passo che fa che ti ha fatto vede la serie A e serie B x anni mettendoci impegno professionalità passione tempo nottate insonni capacita riconosciute da tutti e anche soldi xchè non ti pensa sia tutto facile altrim lo farebbero tutti..e cmq anche se l avesse fatto x un ritorno economico quel è il problema ?ha dimostrato che è forte..rimetterci a bischero come ha fatto Agnelli alla Juve o come fanno all Inter adesso ti sembra sinonimo di capacità imprenditoriali ? X me sono solo bischeri che scialacquano i soldi .

  9. L atalanta vincerà a lecce sabato?
    Perché altrimenti la roma potrebbe arrivare ad empoli con una mezza speranza di arrivare in champions.
    E quindi diventa quasi obbligatorio vincere domenica a udine.

  10. Lo sappiamo tutti:
    Vittoria a Udine=salvezza
    Pareggio o sconfitta=retrocessione
    (e adesso aspettiamo le inevitabili smentite)

  11. Claudio io dico invece:
    Vittoria a Udine= salvezza al 95%
    Pareggio a Udine=salvezza al 25%
    Sconfitta a Udine=salvezza al 5%

  12. Io nutro dubbi sulla vittoria dell’Atalanta a Lecce perchè ieri sera ha preso una discreta mazzata all’entusiasmo ed ha solo 3 giorni per resettare e presentarsi sabato con uno Scamacca in più ma anche contro un Lecce che sarà ben diverso da quello ahinoi di lunedi scorso.
    Però non sono nemmeno sicuro che per la Roma sia facile contro il Genoa, cosi come non sia facile ovviamente per la Lazio.

  13. Faccio anche altri pronostici:

    Salernitana-Verona
    1 5%
    x 25%
    2 70%

    Sassuolo-Cagliari
    1 20%
    x 30%
    2 50%

    Monza-Frosinone
    1 10%
    x 30%
    2 60%

    Udinese-Empoli
    1 60%
    x 30%
    2 10%

  14. Visto? Come volevasi dimostrare. Si gira ancora intorno al problema. Che invece è semplicissimo.
    Vabbè, tanto lo sapevo.

    • claudio premesso che ognuno può avere la propria opinione e il proprio punto di vista ma sinceramente non riesco a capire perché con un pareggio a Udine per te siamo retrocessi sicuramente…eppure tutti e due abbiamo i capelli brizzolati e sono 50 anni che seguiamo l’Empoli e lo sappiamo benissimo che l’ultima partita del campionato è sempre “storia a sé” sia nel bene che nel male…ci sono tante componenti da considerare che durante il campionato non ci sono…ricordati che nel calcio ci sono tanti interessi che spesso esulano dalla “logica”…vedi l’Inter con il Sassuolo o l’Udinese con il Lecce…se…come penso…la Roma arriverà ad Empoli senza più “obiettivi” le nostre possibilità di vittoria aumenteranno conseguentemente…ecco perché secondo me non perdere a Udine sarà FONDAMENTALE…poi è logico che se vinci è meglio ma…a mio avviso…un pareggio ci lascia buone possibilità di salvezza!

  15. Scusa Claudio, ma eri te che dicevi la stessa cosa della partita Empoli-Frosinone, dove scrivevi:
    Se si vince ci si salva, se si perde o si pareggia si retrocede, quindi pareggiando non si avrebbe avuto chanche di ritrovarsi anche dopo una sconfitta a Roma ancora potenzialmente in corsa.
    Tu vuoi fare semplificare cose che non sono semplici. Tanto si fa per ruzzare, ma se si pareggiasse a Udine e il Frosinone incappasse in una giornataccia tra una settimana cosa penseresti?

  16. Per ALESSIO COCCHI. Caro Cocchi. Ho letto di sopra la sua risposta e la cosa che più mi ha colpito è che, se ho ben capito, lei lavora gratis. Questo non me l’aspettavo e francamente mi ha sorpreso favorevolmente e insieme amareggiato: da una parte mi sono detto che una dedizione così all’Empol, ,espressa con tanto lavoro gratuito, mi sembra una cosa quasi eroica, dall’altra mi ha depresso pensare che lei (e certo gli altri di P E) facciate il vostro senza prendere soldi. Ma come fate? Spro di aver capito male; meglio non aver capito che non aver capito bene.

    • Non ha detto che lavora gratis. Ha che te, io e gli altri usufruiamo dei contenuti di PE gratis senza pagare abbonamenti o altro. Se qualcuno trova il servizio scarso o insufficiente non viene sul sito. Anche quello che corregge la grammatica a tutti anche basta. Una due volte si ride. Poi no. E giustamente Alessio ti dice, x te utente è gratis se ci trovi scarsi non passare di qua.

  17. Pari ad Udine e Vittoria con la Roma all 86’ a seconda del risultato di Frosinone-Udinese
    Salvezza ottenuta e tutti sul carro dei vincitori .
    Amen

  18. Domenica occorre usare la sciabola, anzi la mannaia ,facciamoli neri più che un sono. E poi beviamoci un prosecco a chi ci vuole in b , che nel circondario c’è ne sono parecchi e magari a campionato finito organizziamogli la classica partita : pecori contro ammogliati

  19. Tabula rasa in caso di retrocessione a cominciare dai vertici societari abbiamo buttato via una stagione a forza di errori magroscopici abbiamo sbagliato tutto quello che era da sbagliare nessun conferma di chi sbaglia troppo

  20. Credo che Giustamente Pianeta Empoli si nutra di passione in primis e lavori grazie a chi decide di sponsorizzare la propria attività sul sito.

  21. Il Presidente può anche sbagliare e quindi può anche essere criticato, ma io lo considero comunque il vero valore aggiunto dell’ Empoli e spero continui . Se poi ci guadagna meglio per lui , Empoli,fino ad oggi ci ha guadagnato di sicuro. Su Nicola sono più dubbioso perché alla squadra fino ad oggi quello che é mancato di più è proprio il carattere e la grinta, che dovevano essere ,e sue prerogative principali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here