In attesa di capire come evolverà questa stagione sportiva, proseguono da casa gli allenamenti dei singoli giocatori, con collegamenti via Skype con i preparatori atletici, ecco un altra grande novità: lo spinning. Da ieri, infatti, è cominciata la consegna al domicilio degli azzurri di una bicicletta attrezzata per questo tipo di allenamento. Un lavoro organico per integrare quello muscolare. A spiegare queste novità è intervenuto il Ds Pietro Accardi attraverso il quotidiano “Il Tirreno”:

“In qualche modo i ragazzi devono tenersi in forma. E visto che le ultime misure del governo sono più restrittive anche per una semplice corsa in solitario, e noi a queste norme dobbiamo attenerci scrupolosamente, abbiamo pensato a questa soluzione. Nella palestra del Castellani avevamo già 9 bici da spinning che i ragazzi utilizzano per gli allenamenti ordinari, così ci siamo rivolti alle palestre della zona che in questo periodo sono chiuse chiedendo se e come potevano darci una mano. Alla fine siamo arrivati a quota 25 ed entro un paio di giorni ogni giocatore della rosa avrà la sua bici da spinning per lavorare senza dover uscire di casa”.

” Negli ultimi due giorni, prosegue Pietro Accardi, a due dei nostri giocatori, ma non vi dico chi neanche sotto tortura, è capitato di sentirsi riprendere e offendere mentre correvano da soli e in zone isolate non per il gusto di farlo ma per tenersi in allenamento. A uno, in particolare, sono piovuti improperi da terrazzi e balconi. D’altre parte capisco che non sia facile dover essere chiusi dentro quattro mura, non lo è per nessuno. Quindi abbiamo pensato a come poter evitare questi contrattempi ed è saltato fuori l’idea della bici da spinning. Ovviamente ne abbiamo parlato con i preparatori, che hanno dato parere favorevole e ci siamo messi in moto per attrezzarci nel più breve tempo possibile.”

Sulla ripresa del Campionato anche il Ds azzurro non si sbilancia: ” La verità è che oggi non saprei indicare una data, mi auguro solo di ripartire presto, perché vorrebbe dire che l’emergenza è rientrata a tutti i livelli. E’ chiaro, che potremmo trovarci a giocare in estate, fino a luglio.”

8 Commenti

  1. Ma infatti noi non vogliamo sapere quali giocatori sono stati rimproverati, bensì da quale balcone sono arrivati i rimproveri… Così appena possiamo uscire ci divertiamo a tirargli sul balcone una pallonata 🙂

  2. fino a quando non si trova un vaccino io farei festaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!tutti a casa e partite in tv per tutti cz ve lo dice un ultras che negli ultimi 25 anni avro’ saltato si e no 4-5 gare

  3. Ok restare a casa, ma col cervello ben acceso.
    E mi sembra che con tutto questo terrorismo mediatico, qualcuno il cervello l’abbia disconnesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.