Azzurri in campo ieri, martedi 16 febbraio, con una doppia sessione di lavoro in vista del derby contro il Pisa di sabato prossimo. All’Arena affronteremo una squadra che pare essere in salute e che in quella gara vedrà una ghiotta occasione per dare una svolta alla sua stagione. Gli azzurri, reduci da tre discussi pareggi, hanno però voglia di tornare a successo.

Come detto sono andate in scena due sessioni di lavoro, ed è stato nel pomeriggio che il lavoro tattico è stato più massiccio. Ovviamente era assente Bajrami che si è ancora sottoposto alle cure per l’infortunio rimediato a Ferrara, ma lo svizzero sta bene e nei prossimi giorni potrebbe già far capolino in campo. Va da se però che non si potrà contare su di lui nella prossima gara con quindi Moreo a tornare in auge in quel ruolo costruitoli da mister Dionisi. A Pisa saranno assenti anche Bandinelli e Sabelli. Si prova con insistenza Crociata che potrebbe strappare una maglia da titolare. Stando a quanto ci arriva, l’undici iniziale non dovrebbe poi essere diverso da quello visto sabato scorso. Tornerà a disposizione anche il secondo portiere Furlan che ha scontato la squalifica.

L’Empoli tornerà in campo oggi per un nuovo allenamento.

20 Commenti

  1. Fra alti e bassi lo scorso anno ci ha lasciato due immense ed incredibili vittorie nel derby.
    Quest’anno buona la prima:
    FORZA RAGAZZI!!!!

  2. Il Pisa è forte ed ha un bravissimo allenatore, ergo la partita è più difficile rispetto a quella di Ferrara che solo per “grazia ricevuta” hanno pareggiato.
    Ci aggrediranno in contropiede, io gli ruberei un paio di pezzi che mi hanno veramente impressionato (Lisi, Gucher e Marconi).

  3. L’assenza di Bajrami è oggettivamente grave ma, caspita, questa potrebbe davvero essere la partita adatta alle caratteristiche di Moreo.

  4. Non carichiamola troppo
    Eccessiva drammatizzazione
    Facendo ogni scongiuro possibile
    Anche se andasse male, non sarebbe la fine del mondo

  5. Ti diro’ Claudio che è la mia grande speranza, che ritorni a fare belle cose come faceva prima dell’infortunio. E proprio come trequartista, anomalo quanto si vuole, ma nel suo momento magico, meno prevedibile di altri per il suo modo di giocare. Credo che dovrebbe giocare in maniera meno frenetica e le cose gli riuscirebbero meglio. E non sempre puó servire rincorrere tutto e tutti. Poi è chiaro che in quel ruolo non si possa fare a meno di Bajrami, ma se non ci sarà vedremo chi lo sostituira’!

  6. Chiaro che prima o poi (meglio poi naturalmente) incappare in una sconfitta ci sta, per via degli arbitri, per via di una giornata storta, per una prestazione superiore degli avversari etc. etc. Non è quello il problema, come nemmeno qualche vittoria buttata via e non solo per nostri demeriti. E che ci manca quel filotto di 4 o 5 vittorie consecutive che ogni squadra che sta in testa alla classifica, dominandola, riesce quasi sempre a conquistare. E visto i 3 punti a partita anche una sconfitta, poi l’assorbi e digerisci meglio.

    • E lo so, che se poi ti fischiano rigori contro inesistenti è difficile realizzarle, ma non sempre succederà questo e quindi dovremo esser bravi anche a fare qualche filotto di vittorie. Ne abbiamo capacità e forza per cercare di ottenerle e fatto questo non vedo come ci possa sfuggire uno dei due posti disponibili per raggiungere la A. Anche se è chiaro che mantenendo un buon passo in A ci finiamo lo stesso. Ma il calcio non è mai certezza assoluta e basta che due delle squadre che ci inseguono azzecchino 3 o 4 vittorie consecutive e possono anche appaiarti o sorpassarti se fai qualche altro pareggio di troppo.(Scontri diretti a parte che ci saranno anche per le altre squadre). Ormai mi sono abituato a stare in testa e meritatamente e questo campionato lo vorrei chiudere il prima possibile.

  7. A pisa si perde..se giocano come contro il Monza.. pisa veramente bella squadra complimenti…non hanno dato modo a questi cazzi di albitri di fischiati un rigore contro…monza da radiare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here