Riprenderà domani la preparazione degli azzurri in vista del prossimo match di campionato. Domenica di riposo per Mancuso & C. dopo le fatiche del derby e prima di entrare in una settimana davvero importante che potrebbe rappresentare uno spartiacque nella stagione. Il Venezia, prossimo avversario, è stata l’unica fin qui in grado di batterci ed un girone dopo la ritroviamo al terzo posto superlanciata; nelle ultime cinque giornate è la squadra che ha fatto più punti di tutte. Alla ripresa non dovrebbero esserci situazioni fisiche sotto osservazione, il gruppo è uscito bene da Pisa e l’unico indisponibile resta Bandinelli. A livello di formazione non dovrebbero esserci particolari novità, ad oggi l’undici iniziale dell’Empoli sembra ben delineato, sicuramente a differenza di Pisa rivedremo Bajrami dall’inizio e poi il solito ballottaggio Ricci-Zurkowski con forse il polacco a star meglio nel breve periodo. Va da se che poi mister Dionisi qualche carta in tavola la potrebbe cambiare, a partire da Sabelli che in settimana acquisterà ulteriore condizione e non escludendo Crociata dai giochi. Ma, come detto, grandi variazioni rispetto all’ultima gara non ce le attendiamo contro i lagunari.

A Pisa è arrivato il quarto pareggio consecutivo. Vero che l’analisi generale diventa difficile perchè fortemente compromessa dagli errori arbitrali che hanno condizionato i tre risultati prima dell’ultimo, ma di certo è innegabile che in classifica ci sia stata una frenata. E’ successo poche volte in stagione, ma stavolta dobbiamo fare i complimenti all’avversario che per tenacia e disposizione in campo ci ha messo in difficoltà senza rinunciare a giocare. Soprattutto il primo tempo, nonostante l’Empoli non sia stato a guardare ed abbia avuto le sue occasioni, è stato complicato. Forse in questo momento gli azzurri non sono al loro top della forma, e di fronte c’era una squadra che stava davvero bene, nonostante la qualità fosse ovviamente pendente dalla nostra parte. La bravura del Pisa è stata quella di giocare la partita, subendo e ripartendo. Proprio da una ripartenza di Siega è arrivato il gol del difensore Birindelli che approfitta – lo possiamo dire – di un nostro svarione per andare dritto in porta umiliando Brignoli sul suo palo. Il primo tempo si chiude con i nerazzuri avanti di un gol, e fin qui non ci sarebbe nemmeno tanto da dire visto che molti primi tempi sono finiti con l’Empoli sotto. Ma è nella lettura dei numeri che si evincono le maggiori difficoltà di giornata. Questo è però l’Empoli dei secondi tempi, e la seconda frazione è nettamente dalla parte dei nostri che con grande vivacità mettono dietro i padroni di casa. Il cambio in partenza di Bajrami si rivela propizio ma, dovendo attaccare, il buon Pisa cerca di approfittare di quanto lasciatoli e va vicino al raddoppio con Marconi. La svolta arriva con il doppio cambio che vede dentro Szymon Zurkowski. Parisi (che ha colpe sul gol pisano) lo pesca meravigliosamente sul secondo palo ed il polacco spara sotto la traversa un bellissimo destro al volo. E’ il pari, il pari dell’orgoglio e della consapevolezza. Gli azzurri sanno di essere più forti e di poterla vincere ma nonostante il Pisa annaspi, non arriva il gol del vantaggio con – nel finale – i padroni di casa vicini alla beffa. Alla fine è un bel pareggio, un punto a testa, un tempo a testa. Una gara difficile che l’Empoli non ha vinto ma che non ha perso e questo, adesso, puo’ fare la differenza.

Quando entri dalla panchina e cambi la storia della partita, spesso, sei colui a cui dare la palma del migliore. Ma al di là del gol, siamo contenti dell’impatto che ha avuto Zurkowski con la gara, uno Zurkowski che (anche per i problemi di inizio stagione) ha dato forse meno di quanto ci si aspettava fin qui. Non segna ma merita ampia menzione la gara di Haas. Lo svizzero mette le solite caratteristiche di solidità e dinamismo al servizio del gruppo ed ieri con Gucher esce un bel duello. Dalla gara di ieri escono però alcune cose da evidenziare non prettamente in positivo, soprattutto davanti dove manca sempre il guizzo giusto e con un Moreo che (si vero, va vicino al gol) inizia a non essere più quello di inizio stagione. Gara a metà per il sempre lodato Parisi che sbaglia completamente il primo tempo ma si rifà alla grande nel secondo e poi responsabilità sul gol preso da parte di Brignoli che però è poi bravo a salvare il risultato. Bene invece mister Dionisi che la prepara bene sapendo che di fronte ci sarebbe stato un avversario tosto, ma bravo soprattutto (a volte criticato in questo aspetto) nella lettura in corso d’opera andando ad azzeccare tutti i cambi e trovando il prezioso punto grazie ad uno di questi. Spesso in caso di pareggio ci siamo mangiati le mani guardando ad i due punti persi, ieri dobbiamo invece prendere quel che arrivato ed essere alla fine contenti per aver saputo dimostrare la reazione e per aver allungato ancora la striscia di imbattibilità.

Venerdi sera alle 21, al Castellani, arriva il Venezia. Stanno bene anche loro come abbia già detto ed arrivano da terzi in classifica con la voglia di stupire e dare una volta inaspettata al loro campionato. L’Empoli non ha obblighi, lo dobbiamo dire a scanso di equivoci, ma adesso serve ritrovare quella vittoria per poter – con tutte le difficoltà che ancora ci saranno – mantenere saldamente quella posizione che in classifica è ampiamente meritata. In caso di risultato positivo l’Empoli avrà completato un intero girone senza sconfitte.

36 Commenti

  1. Il turnover non è il diavolo, ma a mio avviso non va fatto integrale, come fatto con il Pescara e poi atleticamente io non ho visto cali, se a Monza, Ferrara e ieri negli ultimi 10 minuti lotti per vincere …. ieri, come detto da Fiamozzi, abbiamo approcciato male il 1° tempo, ma è anche vero che difronte avevi una squadra in palla e ben messa in campo (che ha fatto un partitone a Monza, non lo dobbiamo dimenticare).
    Io ho sempre detto che bisognava aspettare la fine di febbraio per capire …. e con una vittoria venerdì possiamo tranquillamente ambire a uno dei primi due posti ….. non mi fascerei la testa per i quattro pareggi, in realtà la partita veramente sbagliata è stata quella contro il Pescara.

    • Non sono d’accordo su Moreo, ieri poco ispirato come tutto il reparto e se me lo permettere meglio degli altri 2 quando è stato in campo ….. certo è che quando gioca Moreo, sei tatticamente più con un 433 con Mancuso e La Mantia più larghi e quando gioca Bajrami le punte sono più strette ….

      • Continuando sui singoli: Parisi deve giocare semplice e non cercare di fare il fenomeno che non è il caso (ieri Birindelli, che è un giocatore modesto, gli ha dato le paste), mi preoccupa invece Brignoli che molto insicuro e palesa una involuzione preoccupante.
        Fiamozzi invece lo vedo più sicuro da quando è arrivato Sabelli, forse la concorrenza gli ha fatto bene.

        • Io ti consiglio di guardare atri sport curling,bocce,biliardo. …Birindelli , è talmente modesto che non stato considerato il miglior esterno dx ha 20anni , è in nazionale under 21..Quando prende velocità non lo prendi mai..E ieri ti ha impallinato ..magari i tuoi sono da rivedere ..Il tuo Parisi a Pisa forse va in tribuna….forse

          • Birindelli ha corsa, vero …. poi?
            Se è ancora a Pisa (con tutto il rispetto), è che non è proprio una prima scelta….
            Un terzino deve avere anche fisicità oltre alla corsa ….

  2. D’accordo con te Riccardo onestamente ieri è stato un bel pari ora testa e concentrazione sul venezia ritrovare la vittoria contro l’unica squadra che ci ha battuto e in forma sarebbe una iniezione di fiducia gigantesca speriamo di poter tornare al più presto al sussidiario e al castellani a tifare il nostro empoli

  3. Per chi volesse rivedere la partita di ieri, stasera su 50 canale Pisa mandano la differita. Ore 21. Canale 12 del digitale terrestre.

  4. Senza arbitri venduti s’aveva 51 punti con un bel ciao a tutti… Viaaaaa..ma icche’ vu dite… Frenata di cosa… C’è lhanno rubate. Ma c’è l’avete gli occhi o no…

  5. Su Zurkowski non sono d’accordo. Ha fatto un bel gol e gliene va reso merito, ma è anche vero che era stato lasciato completamente solo e Parisi gli ha messo un cioccolatino che se lo avesse sbagliato sarebbe stato da tirargli. Per il resto ha perso tutti i palloni che ha giocato nonostante fosse fresco. Non lo metterei mai dall’inizio al posto di nessuno dei nostri centrocampisti. Può servire nel finale di partita perché comunque ha il senso del gol

    • Entrare in forma e Incidere giocando 20 minuti ogni tre partite e dopo aver perso mesi per infortunio e Covid, la vedo difficile…soprattutto per uno con la sua struttura. Zurkowski andrebbe fatto giocare per almeno 4 o 5 partite di seguito per valutarlo…e io lo.preferirei a Moreo dietro le punte.

  6. Grazie Riccardo, finalmente uno che difende Moreo. Avrà recuperato 20 palloni e in attacco è stato il più pericoloso anche con poca fortuna. Il passaggio che poteva mettere in porta Haas l’ha fatto dopo che lui stesso ha recuperato palla. Poi le critiche contro LaMantia sono paurose, ieri forse è stata una delle poche volte che ha fatto una partita di sacrificio(pure quando ha sbagliato il passaggio del gol si è sparato 30 metri di campo in corsa). Cioè io comincerei invece a criticare la difesa, Brignoli,Romagnoli e Nikolau, quando c’è da fare un contropiede o giocarla velocemente rallentano sempre il gioco e mai una palla in verticale anche se sei sotto col punteggio.Fiamozzi è uno che s’impegna molto ma ogni palla che tocca è praticamente persa. Centrocampo e attacco vanno bene, la difesa secondo me è da rivedere, troppe str….a giocarla a terra,mai un colpo di testa difensivo sul calci d’angolo o piazzati.Mah

    • Non penso che sia Moreo il problema, ma è la squadra che ora gioca in modo diverso per cui lui non è determinante come a inizio campionato.
      Che discorsi, ieri avrei preferito vincere, ma i numeri non ci dicono che siamo alla canna del gas, è solo un periodo che non gira proprio benissimo anche per cause non propriamente nostre (arbitri).
      Io sono molto fiducioso anche in virtù della casella con il numero 1 ….. e se non c’era la nebbia forse era a zero….. pazienza….. non capisco questo disfattismo, siamo sempre primi e tutto dipende ancora da noi.

    • Sono d’accordo con te su moreo, anche perché bajrami cosa ha fatto di più? Un sacco di palloni persi e egoismo davanti alla porta

  7. Moreo non ha fatto benissimo. Però è vero che ha fatto benino. Una girata fuori di poco, colpi di testa.
    Certo fa un altro ruolo rispetto a Bajrami e la squadra ha un altro equilibrio, ma fa parte delle caratteristiche dei singoli.
    Come attaccante ieri ha fatto meglio di Mancuso e La Mantia.

  8. Il problema non è che Moreo ha fatto male, il problema è che il tre quarti non è il suo ruolo naturale può essere una soluzione di emergenza. Perdi qualità e con 3 punte di cui 2 di statura pesta i piedi a,La Mantia poi nel primo tempo è stato l unico a tirare in porta.

  9. Sicuramente mi sbaglierò, perchè nessuno ha protestato, ma all’89° il colpo di testa di Mancuso per me va a colpire il braccio dx di Caracciolo in piena area di rigore (azione finita con il tiro sbilenco di Stulac).

    • …..sono sincero, io nemmeno me ne sono accorto. Nulla, comunque, da ridire sulla direzione arbitrale, anche perchè, va detto, è stato un derby così “soft” dal punto di vista dell’agonismo (zero ammonizioni è tutto dire!) che non ha sicuramente messo sotto pressione l’arbitro.

  10. Non sono d’accordo su Moreo…per me è lontano parente del Moreo di inizio stagione deve ritrovare la forma e anche le scelte in campo….ha provato un tiro al volo svirgolando la palla…che secondo me sono segni di chi vuol dimostrare troppo quando sa che non sta facendo bene…. io sono dell’idea che se non sei al top stai fuori e mi dispiace dirlo…quando e’ entrato mezzo Bajrami si è vista la differenza anche se la dovrebbe passare di piu’….per me ti puoi chiamare anche Eriksen ma se non sei in forma o con la testa giusta gioca Gagliardini…lo stesso vale per Parisi del primo tempo… invece Ricci dopo un periodo anche lui in cui si era presi la Fenomeite…sta’ diventando senpre più insostituibile….io la vedo così

    • Certo a inizio stagione vinceva da solo pur non essendo il suo ruolo. Però dargli addosso non mi sembra il caso cioè Pianeta Empoli gli ha dato 5 in pagella(peggiore in campo) manco avesse fatto un autogol e fosse stato espulso.

      • Ieri ha fatto male…il 5 ci stava…ma il problema non è lui ma chi continua a schierarlo dietro le punte quando è oramai palese che l’effetto sorpresa è svanito. Lui deve subentrare da prima punta a La Mantia quando quest’ultimo è in calo fisico o addirittura non in giornata…se Bajrami non va il sostituto naturale è Crociata per stessa ammissione del “DS” e dello stesso giocatore…al limite Matos.

  11. Non ci votiamo le scatole, Moreo è un centravanti puro,deve giocare con Mancuso di punta e Bajrami trequartista,La Mantia in panca, insieme a Matos e gli altri,pronti ad entrare all’occorrenza,ieri Moreo ha fatto male,in quel ruolo è un pesce fuor d’acqua, non rende per quello che si impegna,ma Dionisi insisterà a far Giocare La Mantia, non capisco per quale motivo,ma farà sempre così, dico io purtroppo.

  12. Non devi convimcere me. Quello che ho detto io sono parole di chi ci capisce più di me e te messi insieme. Se venisse ad Empoli i tuoi fiamozzi o parisi giocano poco e lo sai te e altri tifosi dell’empoli che in questa chat più volte hanno detto che ce lo “ruberebbero” volentieri.

      • Io scrivo senza offendere nessuno e scrivo dove mi pare. Se ti dispiace le verità che dico non mi leggi. Non me ne frega nulla. Io pisese te empolese pensa alla differenza.

    • Ho più volte detto che a me piace più Lisi che Birindelli, e Gucher e Marconi oltre al portiere Gori ….. poi sono opinioni personali, sono tifoso e non addetto ai lavori, per cui le mie considerazioni valgono quanto le tue ….. cioè niente.

  13. ma questo GIUA di olbia lo vogliamo fermare oppure e’ umo di quelli che deve fare carriera??
    il secondo rigore dato al Lecce contro il cosenza e’ da ufficio inchieste!
    comicio a pensare che forse non e’ troppo scarso ma e’ troppo ammaestrato bene
    sicuramente lo vedremo fare carriera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here