Il pareggio arrivato ieri contro il Chievo ha portato a sette punti il distacco con la Salernita terza, ed adesso per tutti le gare al termine sono quattro. Il punticino preso ieri però è stato prezioso perchè nel prossimo turno, quello che si giocherà sabato pomeriggio ad Ascoli, gli azzurri avranno a disposizione il primo match point. Nel prossimo turno sussistono le condizioni per chiudere i conti con tre gare di anticipo, ma è soltanto una la combinazione fatale.

Per poter festeggiare artimeticamente l’Empoli dovrà guadagnare tre punti sulla Salernitana, portando cosi a dieci il distacco con soltanto nove punti in palio. Scontato che per far si che questo avvenga, l’Empoli dovrà battere l’Ascoli ed i campani dovranno perdere in casa con il Monza. Attenzione però ad un’altra combinazione, ovvero quella nella quale l’Empoli vinca e la Salernitana pareggi. A quel punto sarebbe di nove punti il distacco con nove in palio, i campani potrebbero al massimo fare gli stessi punti dell’Empoli e sarebbe la differenza negli scontri diretti a fare la differenza. Ad Empoli però è termintata 5-0 per gli azzurri, la squadra granata dovrebbe qundi vincere con sei gol di scarto per avere lo scontro diretto dalla sua.

Qualsiasi altra combinazione di risultati rimanderà tutto almeno al prossimo turno.

48 Commenti

  1. Siamo all’ultimo km, si vede il traguardo…. non è il caso di mollare adesso, noi siamo l’Empoli e la vittoria è nel nostro DNA!!!!
    Mi aspetto un 1o Maggio con i controcazzi!!!

  2. Alekos nei commenti delle pagelle ha tutte le ragioni di dire che molti di questa chat hanno sempre qualcosa di negativo da dire … Io spero che lo facciano solo x scherzo … perché se no sarebbe assurdo !
    Ieri nel secondo tempo non hanno giocato bene , ma non hanno perso e per un campionato così equilibrato va più che bene.
    La serie A è lì che ci aspetta ed è impensabile perdere 4 partite !
    Complimenti a società,mister e squadra x un campionato di ottimo livello

    • Bhe penso tutte le squadre possono vincere tutte le partite se gli gira bene. Pure noi se ci gira bene un anno in serie A si va in Champions ma che discorsi sono..

    • OK … noi si perde ad Ascoli … la Salernitana vince e arriva -5 da noi? E allora? dove stanno tutti questi problemi? Giochi con il Cosenza … vinci e la Salernitana vince rimane a 5 punti … Giochi a Salerno perdi anche 4-0 e la Salernitana si avvicina a -2 … Giochiamo in casa con il Lecce … pareggiamo e siamo in A lo stesso e probabilmente insieme a loro. Ma questo è un esempio, solo per dire che pur mettendo insieme 4 soli punti sui 12 a disposizione nelle 4 partite … saremmo promossi lo stesso. Arrivati a questo punto … potremmo buttarla via solo noi questa promozione. Ok, come dice il mister pensiamo partita per partita … ma credo che Lecce e Salernitana, motivate quanto si vuole, abbiano molte meno certezze di arrivare in A in maniera diretta … anche perchè il Monza lo debbono incontrare entrambe e se i Brianzoli vincono sia contro Salernitana che contro il Lecce potrebbero dire ancora la loro per la promozione … proprio perchè sia Salernitana che Lecce nelle ultime due giornate dovranno incontrare proprio noi … e si sa … battere l’Empoli … non è proprio così facile … nemmeno se è gia in serie A!

        • Detto in altri termini per avere la certezza matematica dobbiamo fare 5 punti in 4 partite (salvo non contemplare l’ipotesi di perdere 6 a 0 con la Salernitana)

    • Considerazione corretta, ma come vedi inutile. Qui tutti parlano già del prossimo campionato di serie A…che queste partite servono per fare rodaggio…per capire cosa ci manca…chi confermare.

      Per me invece ieri è stato rimesso tutto in discussione… la partita era da dentro o fuori… invece nel secondo tempo qualcuno si è messo a fare calcoli… sbagliandoli palesemente.

      Ad Ascoli senza l’unico vero attaccante non vinciamo…Matos è ok…ma tra Moreo Olivieri e La Mantia non se ne fa uno…cerchiamo almeno di non perdere e speriamo che il Monza abbia un sussulto d’orgoglio e almeno strappi un punto a Salerno…ma ci credo poco….oramai i brianzoli pensano solo ai play-off e ad arrivarci senza infortuni.

      Ci giocheremo la serie A a Salerno…basterà probabilmente pareggiare…dal lato tecnico risultato alla portata…ma in sfide come queste entrano in gioco altri fattori…emotivi…psicologici e…politici.

      La partita con il Lecce non la conto…se perdessimo a Salerno i salentini avrebbero bisogno comunque di un risultato positivo ad Empoli…e lo farebbero senza problemi perchè sono in assoluto i più forti di tutti.

      • Bravo S’Ostina perfetto. Questo non vuol dire che non possiamo vincere ad Ascoli, ma solo che tutte le partite di qui alla fine saranno difficilissime. Pensiamo volta per volta e basta con questi entusiasmi eccessivi e fuori luogo, la serie A è ancora da conquistare

      • Tutto in discussione? Ma sei serio? O stai scherzando….. al massimo c’è poco più dell’8% di probabilità di perdere il campionato….. ovvero che si perdano tutte e 4 le sfide…. lo vedo poco probabile, meno probabile che S’Ostina diventi intelligente.

        • Sì sì S’Ostina, arriveremo quarti come avevi predetto con i tuoi infallibili oracoli…i salentini i più forti di tutti…che per 70′ contro di noi non hanno nemmeno capito se il pallone era tondo o quadrato. Ok la scaramanzia, ma sminuire una squadra come quella di quest’anno dà davvero fastidio, te e un bel po’ di altra gente vi meritereste di tifare per il Siena. Avete rotto il ca**o

          • Ma infatti non serve perderle tutte… Se così fosse concorderei con te che sarebbe impossibile perdere la serie A.

  3. Non bisogna essere né come S’ostina e tantomeno come Claudio
    Ma obbiettivi! che poi uno abbia torto o ragione e giusto che faccia notare i pregi e i difetti, e facile dare addosso come è facile esaltarci troppo….
    E schierarsi per partito preso

  4. Riguardo alla partita di ieri … dopo un primo tempo giocato molto bene, abbiamo iniziato il secondo in pieno controllo … le cose si son complicate dopo il loro , direi … casuale paraggio che non era certo nell’aria. Poi abbiamo rischiato il 2-1 sulla non deviazione di Ciciretti ( ma merito di una antecedente e provvidenziale piccola deviazione del tanto bistrattato Romagnoli.) … Trovato il 2-1 a nostro favore, a quel punto c’è stato un rilassamento dovuto alla troppa sicurezza di portare comunque a casa il risultato, ma purtroppo dovuto anche ad alcune sostituzioni non proprio azzeccatissime. Diciamo che alla fine … almeno per una volta c’è andata anche bene, perchè il rigore finale per loro ci poteva anche stare. L’arbitro … almeno per me … questa volta ci ha voluto bene. Niente naturalmente è compromesso, perchè se la classifica gia ci sorrideva … con un punto in più ci sorride ancora di più. Ma che ci serva di insegnamento … le partite non finiscono mai a 10 minuti dalla fine … e non è la prima volta che ci succede …FERMO RESTANDO …che abbiamo fatto un grandissimo campionato!

  5. Un po’ più di umiltà non guasterebbe.
    Queste tabelle furono fatte pure con martusciello e poi si è visto come è andata a finire.
    Manca poco ma almeno 4 punti vanno fatti per essere sicuri.

  6. Ho letto e sentito troppi discorsi su quando avremo la promozione matematica, sul match point, ecc. Qualcuno ha addirittura cominciato a parlare della squadra per il prossimo anno in A. In realtà abbiamo 4 partite difficilissime in cui ci giochiamo tutto. Dobbiamo affrontarle una per volta senza pensare a tutto il resto. Spero che i giocatori non seguano quello che viene detto dai giornalisti e dai tifosi e sappiamo mantenere la giusta concentrazione senza farsi prendere dal “braccino”.

  7. Che fa parte della preparazione alla partita il casinò ? Grandi, loro sono veramente i migliori. Pensare che a inizio campionato dicevano che “anche il terzo posto sarebbe considerato un fallimento” mah, della serie 11 figurine non fanno una squadra!

    • Io, per quanto antipatici, tifo Monza fino alla fine. Un Monza caxxuto ci fa comodo, anche se noi dobbiamo guardare alle nostre partite. Come diceva Mork, la stagione non è ancora bruciata per loro. Se vincessero sabato contro la Salernitana, e giocheranno per vincere, non per perdere o pareggiare, andrebbero a caccia del Lecce consapevoli che Lecce e Salernitana dovranno incontrare noi. Penso che il secondo piazzamento quest’anno potrà riservare qualche sorpresa.

  8. Si sa che nel calcio tutto è possibile, ma che Salernitana e Lecce facciano percorso netto in queste quattro partite e per di più in 10 giorni, e che noi non si riesca a fare più di 4 punti, mi sembra veramente al limite dell’inverosimile. Al primo passo falso di una delle due che ci seguono, noi siamo in serie A.

  9. Esatto, nel calcio tutto è possibile….di suicidi sportivi nella mia vita ne ho visti anche troppi. Tutta questa sicurezza la lascio a voi

    • Carissimo i suicidi calcistici ci sono quando una squadra è un bluff, e non c’è la voglia, la determinazione e l’orgoglio di raggiungere l’obiettivo; non mi sembra il caso dell’Empoli, o hai cambiato idea ?

  10. Concordo con S’Ostina sul fatto che questa serie A, sebbene finora meritatissima, è ancora tutta da conquistare. Statisticamente parlando abbiamo poco meno del 50% di probabilità di andare ad Ascoli e pareggiare. Se pareggiamo e la Salernitana vince andiamo a 5 punti. A quel punto dobbiamo per forza vincere con il Cosenza. Non ci sono altri risultati se non vogliamo poi giocarci la serie A nei 2 scontri diretti successivi in cui può succedere di tutto. Saremo in grado di reggere la pressione? E’ questo il dubbio che ho, e sinceramente farei a meno di sperimentarlo. Nessuno accusa questa squadra di niente. E’ ovvio che sono stati bravissimi e oltre le aspettative. Ma la quantità di punti gettati al vento quando fisicamente e tatticamente avevi la partita in pugno è davvero disarmante. Quante volte ci siamo detti che i campionati in cui capisci che è il tuo turno di salire in serie A li capisci quando capitano diverse partire in cui porti a casa il risultato con prestazioni opache, sporche e con poche occasioni e poi le vinci all’ultimo tuffo? Ecco, quest’anno assistiamo all’esatto opposto. Creiamo un sacco di occasioni, potremmo fare una caterva di gol e poi molto spesso lasciamo gli ultimi 20 minuti alla squadra avversaria che una volta su due alla fine trova il gol del pareggio. L’anno del nonno le partite le vincevi per distacco. Non c’erano quasi mai cali di tensione e chi subentrava non faceva rimpiangere i titolari. Se non hai cambi adeguati è meglio fare come faceva Sarri, ovvero cambi poco e lasci giocare 90 minuti quasi tutti i titolari. Ieri Mancuso e Zurkoski erano da lasciare in campo. Lo vedeva anche un bambino.

    • “Statisticamente parlando abbiamo poco meno del 50% di probabilità di andare ad Ascoli e pareggiare”, caro Nostradamus, questa statistica da quale calcolo l’hai tirata fuori? e la probabilità di vittoria e di sconfitta?
      Mi sembra che molti su questo sito stanno tirando numeri a caso. Questo giochino di previsioni fa molto male.

      • Caro duccio, su 34 partite ne abbiamo vinte 17, pareggiate 16 e perse 1. Il conto è facile. In pratica ogni 2 partite una la vinciamo e una la pareggiamo. Questa dice la statistica. In più mettici che con l’Ascoli all’andata l’abbiamo pareggiate e che loro se perdono rischiano di retrocedere. Insomma sarà una battaglia. Si chiuderanno e non sarà facile vincere. Se fossi uno che scommette, e non lo sono, punterei sul pareggio.

        • Non funziona così nel calcio. Se si segue il tuo ragionamento contro l’Ascoli dovremmo vincere. Perché Ieri abbiamo pareggiato contro il Chievo.
          Sulle motivazioni hai ragione, loro si giocano la salvezza. Ma noi ci giochiamo la Seria A. Quindi da questo punto di vista pari stiamo. Ti darei ragione se fossimo una squadra salva da tempo e che non lotta per nulla.

    • Non mi pare che ieri abbia fatto male a sostituire Zurkowski che già da molti minuti accusava problemi di stanchezza e ben poco ripiegava sulla sinistra a difendere. L’errore è stato sostituirlo con Ricci che in quella porzione di campo è fuori posizione. Dionisi ancora non si è accorto che in panchina è tornato un signor calciatore che si chiama Bandinelli che fino a quando ha giocato è stata la spina nel fianco di tutte le avversarie.

  11. Ma che lo sapete che noi invece nel girone di ritorno per ora s’è fatto 29 punti, e meglio di noi ha fatto solo il Lecce che n’ha fatti 31 ?. No perchè qui sembra che si giochi sempre contro il PSG tutte le partite. L’Ascoli sarà sicuramente in forma, ma noi non mi sembra si sia in crisi, perlomeno le “statistiche” visto a a dimorti gli garba questo termine, dicono così

  12. Ho appena letto che i cinque giocatori del Monza hanno ricevuto il divieto DALL’ASP a partecipare agli incontri fino al 5 maggio. Incredibile il ‘culo’ della Salernitana ma anche del Lecce. Stando così le cose, possiamo contare solo su noi stessi.

  13. …Senza fare tanti calcoli e previsioni su risultati altrui…
    1) Pensiamo a noi stessi: dobbiamo fare 5 punti in 4 partite
    2) Pensiamo una partita alla volta: Ogni partita è una finale
    Detto questo: la promozione o il campionato possiamo perderlo soltanto noi.
    Il pallino è in mano nostra.

  14. amici di Empoli ad ASCOLI si perde ma andrete in a la salernitana sconfitta Monza L’ASCOLI di questi tempi e da serie A , imbocca al lupo e vi auguro ogni bene

  15. Il nostro vantaggio è quello di giocare senza la pressione di vincere a tutti costi. Aspettare e poi colpire in 3 passaggi , questa sarà la chiave di queste 4 partite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here