Nel primo giorno di lavoro ha parlato anche il Presidente azzurro, Fabrizio Corsi. Queste le sue parole rilasciate sulle odierne colonne locali de ” Il Tirreno”

Oggi l’Empoli è ancora in stato embrionale. C’è tanto da fare, in tutti sensi. Ripartiamo per una nuova avventura ancora con l’amarezza per quello che poteva essere e non è stato. Cioè rivedendo e rivedenso il finale della sfida di San Siro. Ma anche con la consapevolezza e voglia. Non dobbiamo ricostruire una squadra ma anche una mentalità. Non possiamo permetterci il lusso di affrontare un campionato difficile come quello di Serie B con presunzione o ancora solo supponenza. Come ho già detto più volte serve il veleno addosso, tanto veleno. Nell’estate del 2008, per la precisione, quando da retrocessi pensammo di tenere alcuni gioielli e di prenderne altri, commettemmo un grande errore. Alla fine entrammo nei playoff perché facemmo giocare i giovani nel finale di campionato  ma soprattutto i debiti fatti quelli stagione segnarono il nostro futuro. Per 6 anni ci impedirono di costruire e ad essere sincero l’ultimo finiremo di pagarlo l’anno prossimo. Non possiamo e non dobbiamo andare ripetere quel clamoroso errore, dobbiamo andare a cercare i giocatori giusti, quelli che vengono a Empoli a giocarsi la vita e non a farci un favore. Non è semplice, serve tempo, ma con il ds Pietro Accardi e anche con l’allenatore Cristian Bucchi lavoriamo proprio in questa direzione. In questo non c’è un modello di riferimento se ci fosse una recita la applicherebbero tutto. Posso dire che per la storia dell’Empoli un esempio è Ricci, uno dei gioielli della nostra Primavera. Non so se sarà pronto tra 6 mesi o 16, ma per lui deve esserci la possibilità di crederci e di esprimersi. Anche lo scorso campionato, forse, possiamo aver pagato lo scotto della gioventù e dell’inesperienza, ma ora quei ragazzi che sono migliorati giocando li stiamo cedendo alle big. La ricetta è motivazione e veleno anche perché quando aumentano le cilindrate delle auto fuori dallo stadio di solito per noi iniziano anche i problemi. E l’ambiente dovrà aiutarci a trasmettere questo messaggio alla squadra. Certo tocca principalmente a noi dirigente, all’allenatore e al suo staff, ma anche il contorno deve fare capire ai ragazzi che la partita, ogni partita, è un evento. Per pensare ai traguardi ci sarà tempo

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

68 Commenti

  1. un amico barbiere di Prato mi disse una volta…..quando arrivi in un Lanificio e nel parcheggio non capisci qual’e’ l auto del prorietario e quella dei dipendenti c’e’ qualcosa che non torna….tutto vero

  2. C’è un po’ troppa presunzione tra i tifosi nel pensare che vinceremo il prossimo campionato in scioltezza…anche qualora dovessero arrivare pezzi da 90 per la categoria sarà difficilissimo…testa bassa e pedalare

  3. ma di ricostruire lo stadio non parla nessuno , l’assessore quello con la voce strana 2 giorni fà gli ho mandato delle foto su facebook le immagini che in italia e in europa stanno costruendo e ristrutturando gli stadi solo questo e mi ha bloccato su facebook , questo sta a significare che si sono presi i voti e ora lo stadio è diventato un problema per loro , non un beneficio per tutto il territorio visto che ancora andiamo avanti con questo impianto fatiscente con le curve in ferro e una pista massacrata , complimenti al COOmune

  4. il centenario è alle porte lo stadio quando Presidente ?!?!?!
    Ancora state pagando i debiti del 2012 ma scusa solo nel mese di giugno hai incassato 77 milioni dalle cessioni sempre debiti avete ……..

  5. Il problema è il Porsche del presiden te…la socie tà lavora per garantire un certo standard di vita alla family, non certo per lo spirito sportivo tanto ormai si è capito che a lui di alzare l’asticella degli obiettivi non interessa…

    • Se questo è il sentire comune, è bene far festa.
      Alzando l’asticella ci guadagnano tutti …… se non si capisce è particolarmente grave.

    • Al di là del tipo di macchina del presidente, ma quale asticella vuoi alzare? Una piccola società come la nostra gioca initterrottamente in serie A e B da 25 anni, vuoi la Champions? Tifa per un’altra, ma vai più lontano di 30 km da noi 😂

      • Io non posso chiedere ad una persona incapace cose che non è in grado di realizzare: ma al Corsi sì perchè è bravissimo e se la societ à fosse un “hobby” invece che un’impresa farebbe ancora meglio. Ne sono sicurissimo.

      • Sicuramente mi sbaglio ma se hai tempo lì si prova ad alzare l’asticella…….. Secondo me Empoli Vicenza 3 a 2 non è servito a niente….. Come si dice….. La mosca tira il calcio che può…. Siamo una realtà che deve stare con i piedi per terra Poi se ci sono tifosi che ce l’hanno con la società o con i dirigenti perché hanno stipendi megagalattici vorrei ricordare che sono sempre 30 anni che in società sono tutti dei poco di buono ma questi poco di buono a me il Sant’Angelo lodigiano Omegna Campania Puteolana Battipagliese Licata e Torres non me li fanno più vedere….. Non è una difesa della family è solo la consapevolezza che una volta che si rompono le balle con il comune con i tifosi o non hanno proprio più stimoli voglio vedere chi viene a farci rimanere in un calcio decente e ripeto io mi sbaglierò ma mi guardo intorno e la Lucchese me la vedo nel girone di eccellenza col Castelfiorentino……. È democratico dire la propria e ci mancherebbe altro Ma partire da un principio preso ti rende anche poco obiettivo……

        • Perfettamente d’accordo con te.Purtroppo in Empoli c’è una massa di gente che da contro al Corsi per partito preso.E il bello è che se gli si fa notare quello che hai scritto te,che con tutti i suoi difetti l’Empoli son 23 anni che fa la A e la B,ti rispondono che difendi (o peggio) la family.

    • Ti scandalizza se un imprenditore che sa svolgere bene la sua attività e realizza profitto ha la Porsche?? Pensi che a Empoli ce l’abbia solo il Corsi?? Se tu avessi delle entrate consistenti che ti consentono di di godere di un tenore di vita elevato andresti in giro con la Panda…siete buffi, vi atteggiate a proletari, sembra che i soldi vi facciano schifo e poi non appena vi entrano 100 euro in più in tasca vi fondate a comprare lo smartphone di ultima generazione

      • Cors i è bravissimo ma il calcio non è un hobby per lui e lo si capisce perchè con le capacità che ha potrebbe raggiungere risultati veramente migliori degli attuali (che sono già buoni). Nessuno ce l’ha con Corsi: siete voi tifosi che qui scrivete che non capite niente di calcio…

  6. “quelli che vengono a Empoli a giocarsi la vita e non a farci un favore” parole sante Fabrizio, parole sante…

  7. C’e’ solo un presidente altrimenti a quest’ora s’era a giocare con la Cerretese o il Montespertoli.
    Tutto il resto sono chiacchere.
    Andate a vedere la viola che vu’ vi divertite di piu’!!!!!!!!!!!

  8. Per gli altri “gioielli ricomprati” il pres. si dovrebbe riferire a: Corvia, Flachi, Pasquato, Vargas, Sabato, Carrus, e forse anche Kokoszka.

    • Si, però a quelli che vengono a Empoli a giocarsi la vita gli andrebbe anche detto che se al pre.siden.te conviene retrocedere si retrocede anche quando hai 11 punti di vantaggio.

    • ALTRO CHE PSUEDO TIFOSI EMPOLESI, QUESTI SONO TUTTI CON LA MAGLIA VIOLA E A STRISCE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      SONO SOLO DEI GUFI MALEDETTI.
      SEMPRE E COMUNQUE FORZA AZZURRO!!!!!!!!!!!!!
      CORSI SANTO

  9. Il Presidente ha parlato bene.
    Ci vuole umiltà e determinazione, veleno, come lo chiama lui.
    Sulla questione stadio dobbiamo fare sentire la nostra voce, come sul ponte di Marcignana (permettetemi questa parentesi), perché chi ama l’Empoli ama Empoli città e non ci possiamo permettere di abbassare il capo. Avanti Empoli!

    • Che con tutto il rispetto x lo stadio mi sembra molto più importante….anche se sono riusciti a fare confusione pure lì…

  10. Vi meritereste il presunto magnate americano di turno, che spara due o tre minchiate, viene a Empoli due volte in un anno, di calcio non sa una mazza, fa proclami su proclami, spende e spande per due, tre anni e poi sparische lasciandoti nella m***a

  11. Che nella gestione Empoli abbia guadagnato fior di milioni non me ne può importare niente,l’Empoli è suo e può fare quello che vuole…..Bravo?,Fortunato?….Non lo so…..so solo che dopo più di 20 anni non sappiamo più cos’è la serie C e per questo ogni tifoso dovrebbe inchinarsi e ringraziarlo.Certo anche lui ha fatto i suoi sbagli,ma chi non ne fa?Di sicuro per lui ogni amara retrocessione(come le ultime due)lo fa soffrire fino ad un certo punto….e quest’anno ne possiamo vedere l’esempio più lampante…..Entrate da paura e spese in netta diminuzione.Però che vada a dichiarare: “Per 6 anni ci impedirono di costruire e ad essere sincero l’ultimo finiremo di pagarlo l’anno prossimo”…..mi fa dire…….”Pre sid ente ca nisciuno e fesso!”

  12. …..basta due, tre belle parole qui a Empoli per dimenticare tutto. Fino alla settimana dopo Milano era tutto un infamare la dirigenza, ora di nuovo parole al miele per tutti. Essere lineari un po’ di più non guasterebbe. A o B dipende da quanto conviene a lui, chi disconosce ciò è in malafede. Poi, per me può pigliacci tutti i soldi che vole dell’Empoli, è suo, ma senza tralasciare l’aspetto sportivo. Oneri ed onori, ti pigli soldi, ma anche la responsabilità di non deludere la passione di una collettività quale rappresenta una squadra di calcio.

  13. Purtroppo o per fortuna…… Empoli non si può permettere un Corsi 2 ….. chi investirebbe nel calcio a Empoli? Solo un pazzo, inutile dire che la piazza non tira ….. e poi per 4mila spettatori a partita quando si vince? Il tifoso dovrebbe imparare certe cose prima di aprire bocca.

    • Bè Riccardo che il Cor..si sia un grande lo dimostra il fatto che da anni e anni riesce a rimanere a galla a livelli di A e B…..E NON è DA TUTTI….Ma soprattutto è stato bravo in tutti questi anni a circondarsi di personaggi che hanno fatto la sua fortuna e quella dell’Empoli fc. come Siga.rino o Ca.rli……Chi investirebbe nel calcio ad Empoli?Perchè credi che il Cor..si in questi anni abbia tirato fuori qualche soldo della sua attività lavorativa?Al momento che dovesse succedere…..stai tranquillo…..che fai la fine del Palermo…..Quindi continuiamo a vendere i giocatori migliori(ed è questa la ragione del nostro sopravvivere) e a palleggiarci tra A e B

  14. Ma quali sarebbero i conti che non tornano? A me personalmente sta simpatico come una fuga di gas, ma gli va dati atto che con i mezzi e i soldi a disposizione ha fatto spesso bene. Poi ci sono campionati tipo 2 anni fa con un fantoccio in panchina o anche quest’anno dove la presunzione e secondo me anche un po’ d’inconpetenza rovina il gran lavoro fatto prima. Ma se s”è visto Maradona e altri campioni giocare a Empoli si deve a lui, giratela come vi pare

  15. E che ci vuole!!! Basta una intervista del boos e tutti a cuccia! Bravi tifosi .

    • O che si dovrebbe fare secondo te , caro scienziato? Dare foco agli spogliatoi e a Monteboro? Vai a fatti vedere, ma da uno bravo, spendili un po’ di soldi pè curatti dà retta !

  16. Il discorso del presidente fila ed è ragionevole.
    Deve riportare la piazza ad avere fame, questa volta sta usando la parola veleno perché comprende anche l’amarezza della stagione scorsa che deve essere da impulso per rifarsi.
    Nelle parole di Ma.ietta si capisce tanto.

    Io credo che a Empoli molti abbiano perso la misura, si danno giudizi trancianti negativi su tutto e tutti, non c’è più quella sana pazienza ed umiltà che ci faceva essere diversi da altre piazze.

    • D’altra parte Andrea devi capire anche il tifoso…..una retrocessione come quella di 2 anni fa non può che amareggiare,ma la cosa che ha fatto più amareggiare ,almeno per me è la tranquillità negli spogliatoi del presidente che denotava il non minimo incavolamento…..Insomma ti giocavi la A IN UNA PARTITA E CONTRO UNA SQUADRA CHE PROBABILMENTE NON SAREBBE NEMMENO SCESA IN CAMPO PERCHE’ ORMAI GIA RETROCESSA….e invece di inca….zzarti e prendere uno per uno i giocatori e batterli nel muro,l’unica cosa che fai e di fare i complimenti al Palermo e a chi si era salvato al posto tuo…….E’ evidente che i paracaduti ogni tanto fanno comodo.Il campionato di quest’anno ha visto più di una volta il pre…si…dente “prendersela” con la piazza ….dei tifosi—–perché evidentemente ad Empoli il tifoso non può mai dire che qualcosa non va bene……Invece la società si può permettere di emarginare la stampa locale e di chiudere le porte degli allenamenti ai tifosi.Che aver allontanato mr. Andreazzoli fosse stato uno sbaglio lo avevano visto solo i tifosi…….il presidente o chi per lui se ne era accorto troppo tardi,colpa dei tifosi anche quello?Quanto a riportare la piazza ad avere fame……la piazza ce l’ha sempre avuta questa fame e lo dimostrano i mille e più tifosi che c’erano a Milano(me compreso)E’ la società che si allontanata dai tifosi e non il contrario e la misura l’ha persa chi voleva l’Empoli2.0 non il tifoso.Quanto all’amarezza della stagione scorsa che deve essere da impulso per rifarsi…..per il tifoso è così……per chi si ritrova con 100 milioni in saccoccia….l’amarezza passa alla svelta……

  17. ..l’articolo è di ieri non di oggi, sul Tirreno,

    comunque ripete le stesse politiche dal 2008 in poi, che conosciamo bene,
    bisogna stare molto attenti quando si rifonda,
    se lo fai come a “giocare a tappino” ti ritrovi a cambiare quattro allenatori e a salvarti con un play out,
    se invece è fatto ponderato magari ti ritrovi in A

    e poi è fondamentale come lo fai..

  18. intervista non male, in effetti è verissimo che a Empoli serve gente che sia contenta di starci e affamata…per questo mi fa ridere chi storce il naso quando si compra dei giovani che “non si sa chi sono”…perché, Di Lorenzo dal Matera non andava preso? E gli esempi potrebbero essere mille. In generale, al Pres va portato rispetto, la storia parla chiaro, le città delle nostre dimensioni giocano in serie D e noi si fa l’altalena tra A e B. Anche in una stagione piena di errori gravi, abbiamo avuto la possibilità di giocarci la salvezza in trasferta a San Siro, se ci ripenso mi ritorna la pelle d’oca e la bocca secca. Però su una cosa secondo me la critica ci deve essere: una squadra di calcio non è un’azienda qualsiasi, che produce vestiti, roba da mangiare o altro. Il Pres invece la gestisce sostanzialmente così, e infatti se guardi i conti la sua gestione è un capolavoro: si va in A valorizzando diversi giocatori, si scende (a volte apposta, altre meno), si incassa una marea di soldi, si rifà una squadra forte in B spendendo una percentuale ridicola di quanto incassato, e la giostra continua. Il problema è che così, al tifoso rischia di passare la voglia, perché uno se ne accorge di quando tutto è troppo calcolato a livello di portafoglio. Non è solo questione di categoria: ok dire che si sta sempre tra A e B, ma se ho la sensazione che tutto sia freddamente programmato, che non si cerchi di fare il miglior risultato possibile ma il miglior incasso possibile, ci sta che mi passi la voglia anche se siamo in A. Perché innanzitutto siamo appassionati di un gioco. Nessuno va a fare il tifo per le aziende normali con i conti in ordine, ma per le squadre di calcio sì. E appunto, l’entusiasmo di una piazza è qualcosa che si smuove secondo molti aspetti, non solo secondo la categoria in cui sei. A volte questo aspetto mi sembra troppo trascurato in questa gestione molto aziendale della Family. La programmazione sportiva fatta, a volte anche bene, ma non col fine del risultato sportivo (che ne so…stare in A per più di 3 anni, per fare un esempio), ma solo di vendere a peso d’oro i pezzi pregiati

    • L’impressione è proprio quella…..ma se si parlasse di un processo……prove certe non ce ne sarebbero e quindi la ruota continua a girare……..

    • Bravo 3mpoli!!!!.Hai centrato l’obbiettivo……. anche secondo me la società ragiona così. Che sia un bene o un male non lo sò,visti i risultati, però l’obiettivo è quello di stare in serie A non più di 2-3 anni,più una ” passatina ” in serie B non guasta……….. specialmente se riesci a vendere bene i giocatori che hai,e reinvesti il 10% dell’incasso.
      D’accordo con te in tutto!!!

      • Ragazzi purtroppo non capite che la passatina in B nessuno la vuole fare, semplicemente perché non conviene.
        Che poi l’empoli faccia tutto per vendere i giocatori è appurato.
        L’empoli di mestiere fa i giocatori per gli altri perché se non si fa plusvalenze si muore come hanno fatto tutti gli altri.

        Chiaro che la valutazione dei giocatori passa tramite le vittorie e non tramite le sconfitte e quindi la strada è la stessa.

        Poi sbagliano perché come quest’anno fanno mille errori ma basta con questa storia delle retrocessioni volontarie.
        Per l’abisso che c’è tra A e B è impensabile che uno scelga di stare in Serie B anche perché 25 milioni ci sono un anno. Poi se non riesce a vincere è un disastro!

        • eh appunto io dico che fu volontaria solo quella di 2 anni fa: dai via, s’era salvi a gennaio e comunque bastava battere un Palermo che per 80 minuti ha provato in tutti i modi a farci vincere. Perché c’era un paracadute ricco, e un mercato in uscita molto più scarso di quello di quest’anno, per cui i soldi del paracadute servivano molto di più per riavviare un ciclo. Anche bene, visto che siamo subito tornati in A. Però il sospetto che si possa agire con queste logiche già mi rovina quella sensazione infantile che ci fa amare questo sport, ovvero quella che la tua squadra sta sempre provando a vincere, con qualsiasi avversario. Senza questo il calcio non esiste.

  19. Mi permetto di risponderti sul punto. La gestione di una squadra di calcio in serie A, di medie ambizioni, diciamo tipo Sassuolo tanto per chiarire, comporta un esborso di svariate decine di milioni all’anno. Questo include ovviamente le spese per un settore giovanile all’altezza della categoria, per il personale extra campo, per lo staff tecnico e per gli stipendi e le varie operazioni legate ad acquisti e/o risactti, di cartellini ecc, ecc. Bene, se una società come l’Empoli volesse trattenere i pezzi migliori come speri, dovrebbe aumentare questa cifra di altri milioni, e questo a fronte di un campionato di prospettiva migliore, ma solo ipoteticamente. Tanto per chiarirti, il Genoa si è salvato come si è salvato solo all’ultima giornata, nonostante abbia un fatturato e delle spese correnti 5 volte superiori alle nostre, e se fosse retrocesso, sarebbe praticamente fallito, tanto per chiarire. L’Empoli se vuol competere a questi livelli è forzato a fare come fa, ovvero salire, stare un paio di anni in A e poi , inevitabilmente retrocedere. L’alternativa sarebbe trovare uno che mette più soldi diciamo così ” a fondo perduto” e che si accolla gli eventuali buchi di bilancio, e li ripiana ogni anno. Ma questi sono sempre meno nel calcio, se vedi l’ultimo esempio del Palermo, o prima di loro, del Bari o anche della Florentia viola, o del Parma, vedi squadre che hanno speso per restare a certi livelli , ma che poi inevitabilmente non hanno retto dal punto di vista finanziario. Noi , e lo dico a malincuore, perchè anche a me piacerebbe competere a certi livelli, non ci possiamo arrivare, ed allora preferisco farfe un po’ d’ascensore tra A e B che giocare oggi contro il Milan e fra 2 anni contro il Tuttocuoio.

    • quello che dici non fa una piega. E infatti, che il Pres campi mille anni. Io pongo una questione quasi “filosofica” legata al tifo per una squadra, che è comunque una cosa irrazionale e infantile. Per me, vedere una stagione come quella della retrocessione a Palermo è la negazione della passione per il calcio. Anche se poi ti permette di vincere il successivo campionato di B e tornare subito in A. Son calcoli da azienda furba, ma non da gioco del calcio. Allora, forse, mi diverto di più a fare la C almeno c’ho 20 derby in un anno e la mia infantile passione la sfogo nel campanilismo. L’altalena tra A e B è un risultato enorme per Empoli, ma può lo stesso venire a noia. Non è colpa di presunti tifosi “viziati”. E’ che il tifoso se non vede magia ma solo calcolo ci sta che si annoi

  20. Si ma allora ci si dovrebbe ridimensionare, e fare come l’Arezzo o il Siena, tanto per fare 2 esempi. Io personalmente, preferisco vedere la Juventus ogni tanto, che il Siena tutti gli anni, anche se son bianconeri tutti e due..

  21. Ma se non vi stà bene nulla di quello che fà la dirigenza, cosa ci andate a fare allo stadio, tanto o in 4.000 o in 3.000 non cambia nulla, io sono un imprenditore ma voi ragionate non da operai ma da ottusi per quanto riguarda una conduzione economica di una società qual’è l’Empoli.

    • oh ma si potrà esercitare il diritto di critica, o semplicemente parlare di come uno si vive il calcio? senza che arrivi subito il genio che ti dice “e allora allo stadio non ci venire più”? io allo stadio canto 90 minuti per l’Empoli fenomeno, non mi fo le seghe sui bilanci in attivo e i grafici dell’andamento economico. Sono libero di vivermela come voglio o devo chiedere il permesso a te sig. imprenditore?

      • Avete ragione tutti e due chiaramente perché la vedete su due sponde diverse il tifoso È il gestore aziendale….. Il tifoso vorrebbe sempre il meglio per la sua squadra ed avere una società limpida….. Il gestore aziendale o proprietario vorrebbe sempre il meglio per la sua squadra ma alle sue condizioni quindi noi non essendo una squadra a strisce dal punto di vista di ricchezza dobbiamo accontentarci di quello che passa il convento come ho già spiegato lunga vita al gestore aziendale ma che riesca a mettere in grado il tifoso di venire allo stadio e di finire la voce urlando la propria voglia di fare tifo per la propria squadra preferita….. O troviamo un compromesso su questo o proviamo a far pace col nostro cervello…..

  22. Claudio,ti posso aiutare,Samuele Ricci è molto bravo,prima nazionale under 18 ora under 19. centrocampista classico o davanti alla difesa o esterno destro,ambidestro,bel fisico,cresciuto nel nostro settore giovanile finio dall’età di 9 anni,quindi ha fatto tutta la trafila dai pulcini fino alla primavera. Inoltre,lasciamelo dire,dato che lo conosco molto bene è un gran bravo ragazzo.

  23. Antonio Volevo risponderti visto che hai scritto di essere stato bloccato dall’assessore su facebook.
    Se parli con qualsiasi persona del comune, ma anche con lui, che conosco personalmente ti dice che lo stadio si farà, ma siccome so riconoscere una risposta diplomatica da una convinta capisco che non è una prorità per il comune, (quando era un ragazzo lui amava gli sport motoristici e ciclismo, ma non il calcio)…non è uno della maratona tanto per intendersi, potrei sbagliarmi ma a livello comunale è un’opportunità che vogliono correre senza scomodare o forzare altre parti in causa (perché andrebbero fatti espropri di terreni, altre società sportive da spostare, viabilità della zona, commercianti del quartiere, residenti, mercato settimanale)…è palese che vogliono fare altro processo partecipativo per dare democraticità e ascolto a tutti.
    Ma quello che ho sempre pensato è che se un giorno dal comune arriverà un si all’utilità pubblica ci saranno altri paletti: Prima fare stadio di atletica

  24. Giorgio e Pipino: Grazie!
    Enrico: Sono anche maleducati. Neppure rispondono. Accetteremmo anche un NO. Basta esser chiari. Così…con questa incertezza che dura da mesi, ci si sente presi in giro.

    • Io mi sento preso in giro dalla società che nel agosto 2015 presentò ai 4 venti un progetto senza arte ne parte e poi è stata in silenzio fino a febbraio 2019 dove ha presentato un progetto con la documentazione pure incompleta.
      Al comune interesserà sicuramente poco ma siamo sicuri che alla società interessa veramente oppure sta vendendo fumo?

      • Allora cosa dovrebbero dire a Roma o a Firenze…..?diciamo che quest’anno c’era il rischio di un radicale cambiamento in comune e quindi hanno fatto passare la novella che i lavori dello stadio sarebbero partiti con questo comune e non con altri……….

  25. Da tifoso soffro più per lo Stadio che per una retrocessione, capisco che lo Stadio a Empoli passa sempre in secondo piano ma dopo 35 anni, speri sempre che alla fine venga fatto, e quel giorno del 2015 a ora era meglio non saper nulla, si può cantare orgogliosi di essere Empolesi, e non fino in fondo rimane una parte incompleta
    MAREMMA IMPESTATA

  26. Enrico,mi piacerebbe anche a me ( e tanto ) uno stadio moderno,che non sia portato a termine di paragone per l’Empoli e soprattutto Empoli Città.E’ la prima cartolina di Empoli che entra in milioni di case,la prima e per molti ,ultima immagine della ns.citta’.E’ per questo che vorrei uno stadio nuovo,esteticamente valido.Pero’ ci vuole tempo e calma.Ormai abbiamo capito che nel 2015 erano solo schermaglie ed è inutile andare a sindacare troppo sui tempi.E’ un’opera complessa,con tante ripercussioni su tanti attori cittadini,l’importante è che si faccia.Tempo al tempo.Io credo che anche in Comune lo sappiano ma siamo in Italia,una firma in più,un atto portato avanti senza una qualche autorizzazione e zac ti ritrovi al minimo indagato se non condannato.Capisco la prudenza.

    • Visto che credi ancora alle favole, ti rendi conto che se fanno quel centro commerciale travestito da stadio con le curve da piu di 5000 posti si sembra i tifosi del sassuolo?
      E siamo un paesone. Sveglia!!

  27. Sullo stadio e x quelli che criticano a prescindere poi. Così, anche se abbiamo fatto decenni di serie A, non hai NEMMENO la capienza MINIMA X LA B con appena 5500 posti SOLO fra tribuna e maratona SUPERIORE a norma… Lo sapete o no??
    Visto che io a differenza della stragrande maggioranza degli empolesi non sono uno che si fa riempire il cervello dalle lucine di natale della sindaca mi sono informato ed invito perciò i diretti interessati a smentirmi!!
    E allora cosa si combina ora? Si lotta x cosa x giocare dove poi?? Io dopo 40 ANNI non ho più voglia di sentirmi dire senza curva ecc.. e poi posso o meno pretendere uno stadio DECENTE al posto di quella ferraglia e di quel cemento marcio PER NON DOVERMI VERGOGNARE O CHIEDO TROPPO FORSE??
    Lo stadio costa 15 ma se il comune vuole 30 cosa deve fare la società? Che siamo il Milan forse? Ditemelo voi..
    La SPAl x esempio con un bacino d’utenza 5 volte Empoli che ha fatto le strade e la pista di atletica forse?? Non mi sembra proprio… Poi che venga esageratamente grande x noi siamo d’accordo ma se fra questo e il nulla si deve scegliere cosa preferite…ditemelo voi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.