Dopo il ribaltone avvenuto ieri, con Andreazzoli di nuovo sulla panchina azzurra al posto di Iachini, l’Empoli si appresta ad affrontare una gara importante per la corsa salvezza contro il Frosinone. Più e Meno di questa prossima sfida.

I MENO

1) TROVEREMO UN FROSINONE AFFAMATO
Il Frosinone ha perso l’ultima gara casalinga contro il Torino e quella di Empoli è probabilmente l’ultima occasione per non gettare definitivamente la spugna. Troveremo un Frosinone motivato e affamato di punti che ci darà del filo da torcere.

2) IL FROSINONE STA FACENDO BENE IN TRASFERTA
Paradossalmente il Frosinone sta facendo meglio in trasferta che in casa. Lontano dallo Stirpe ha perso solo contro la Juventus, infliggendo invece sconfitte a Sampdoria e Bologna. Dovremo essere molto accorti nell’affrontarlo.

3) LA COPERTA È CORTA IN ATTACCO
Con La Gumina fuori e Levan ancora alle prese con i suoi consueti malanni la coperta rischia di essere corta in avanti, con i soli Caputo, Oberlin e Farias a tirare la carretta.

Passiamo ai Più.

1) IL RITORNO DI ANDREAZZOLI
Il nuovo ribaltone, con l’avvicendamento in panchina tra Iachini e Andreazzoli, porterà nuova linfa? È una seria possibilità, visto che a volte i cambi possono dare la scossa e far rendere al meglio la squadra.

2) IL PROBABILE RILANCIO DI CALCIATORI “DIMENTICATI” DA IACHINI
Traoré e Ucan, con l’avvento di Andreazzoli, potrebbero trarre maggiori benefici. Utilizzando il trequartista – se questa sarà la scelta del mister massese – i due giocatori in questione potrebbero aggiungere tecnica al gioco degli azzurri.

3) L’ANSIA DA PRESTAZIONE DEL FROSINONE
Come dicevamo, se per l’Empoli è una sfida importantissima per il Frosinone è addirittura decisiva. Una eventuale sconfitta minerebbe e di molto le speranze dei ciociari, e ciò potrebbe portare una cosiddetta “ansia da prestazione”.

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

Vota il regista del decennio su Pianetaempoli.it

18 Commenti

  1. Se dovesse andare male,anche pareggiando cosa diranno i detrattori di Iachini, andranno a ricercarlo, oppure a Andreazzoli verrà scusato, perchè è arrivato ora, e bla bla bla.vi siete montati il cervellone cari empolesi.

    • Dovesse andare male resto con Mister Andreazzoli perché amo il suo modo di fare calcio. I risultati sono molto importanti ma non sono tutto. Non insegnate ai bambini che conta solo il risultato.

    • Nel Calcio tutto puo succedere e per questo è Amato, intanto possiamo anche perdere ma almeno provando a vincere, e gia è qualcosa.
      Ps. Iachini è stato sostenuto da tutti, è arrivato perchè doveva sistemare la difesa e fare i Risultati ma purtroppo cosi non è stato, parlano i numeri e ora noi Empolesi sosterremo Andreazzoli e no, non ci siamo montati il cervello forse te lo sei montato te!! ForzaAzzurro

      • Piero, cerca di aggiornarti, il Calcio deve essere anche bellezza, non solo risultato.
        Nella storia si ricorderà Sarri, ad esempio, non x i risultati, ma per le emozioni del suo calcio.
        Purtroppo in Italia siamo molto indietro da questo punto di vista.

  2. sappiamo che può anche andare male, nessuno mi pare stia dicendo che ora ci si salva di sicuro. Però è tornata un po’ di fiducia, è tornato un uomo che ha sbagliato qualcosa, ma che ci ha fatto fare la scorsa stagione trionfale e ha avuto solo 11 partite quest’anno, di cui 5 proibitive. Tutti, o quasi, gli diamo credito, anche se sarà molto dura.
    Per ovviare alla coperta corta in attacco, io giocherei con solo Ciccio davanti, con 2 o 3 trequartisti a far casino tra le linee. Farias dentro a partita in corso se ancora non siamo avanti. Oberlin dentro se siamo avanti, visto che la sua unica caratteristica è la velocità in spazi aperti.

  3. Io non penso che ucan potrà fare il titolare adesso.
    Li mancherà completamente il ritmo partita avendo giocato 40 minuti in 6 mesi.

  4. Fiducia in aurelio.
    Coscienti che l’anno scorso aveva Donnarumma, che in serie B la differenza la fa (capocannoniere anche quest’anno col Brescia) e chissà cosa avrebbe fatto in A, Zajic, intorno al quale girava il motore dell’Empoli dalla trequarti in sù, e Luperto, che con il suo dinamismo e la sua gioventù riusciva a far rendere al meglio Maietta.
    Prendere una squadra “ritoccata” per il 352 “tutti dietro la palla” di Iachini non sarà facile: in bocca al lupo mister, facci divertire quantomeno con il gioco… tanto noi tifosi sappiamo benissimo di chi sono e saranno (eventualmente, speriamo di no) le colpe della retrocessione di quest’anno

  5. Spero che Aurelio lasci fuori pasqual dopo le infamate, oltre ovviamente ai 2 violacei con la testa altrove.
    Sono curioso di vedere se Maietta sarà “reintegrato”.

  6. Chissà se Aurelio farà il 3412…o riproporrà il suo vecchio 4312 con i terzini quasi attaccanti…

    …ora è tutto da riscoprire

  7. Non lo so’ come andra’ a finire ,purtroppo hanno distrutto tutto quello che potevano dustruggere l unica cosa per la quale vale la pena crederci e’ che in panchina adesso c e’ un allenatore che insegna a giocare al calcio
    Non conta come andra’ a finire ,la serie A e’ necessaria solo a chi ci deve guadagnare dal punto di vista economico quello che e’ indispensabile non e’la categoria ma vedere la propria squadra
    giocare a pallone

  8. Secondo me giocherà così (4-3-2-1): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Dell’Orco (Maietta), Pasqual; Acquah, Bennacer, Krunic; Traore, Ucan; Caputo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.