Dopo la sosta e la partita di Coppa Italia contro il Napoli, per l’Empoli si profila l’esame-Salernitana. Pro e contro di questa gara attraverso i nostri Più e Meno:

I PIÙ
– La squadra è in ottima salute
– Mentalmente gli azzurri sono sempre sul pezzo
– Salernitana ha perso le ultime due gare

I MENO
– L’attacco della Salernitana
– Pochi punti in casa nelle ultime gare
– Il rischio di pensare di essere troppo bravi

Sarà una gara tra prima e seconda della classe, una gara che si presenta da sola e che sarà complicata. Arriva al Castellani una Salernitana arrabbiata, reduce da due stop consecutivi, che confida nell’attacco capeggiato dall’ex di turno Tutino. L’Empoli deve scuotersi in casa, visto che nelle ultime quattro partite ha vinto solo una volta.

Il morale in casa azzurra è alto, non solo per il primo posto in classifica, ma anche per la bella partita di Napoli in Coppa. L’Empoli sembra stare bene anche dal punto di vista fisico, con tante soluzioni che possono essere messe in campo a gara in corso.

27 Commenti

  1. Sulla carta non ci sarebbe partita, ma statisticamente mi sembra difficile che gli ospiti possano perdere la terza partita di fila.
    E cmq penso che faranno le barricate e sarà difficile penetrare la loro difesa.
    Castori sa il fatto suo.
    Speriamo di sbloccarla presto o in qualche invenzione dei nostri.

  2. Dice la Juve ci gira in prestito secco 6 mesi Fagioli, qualcuno lo conosce? Perché se bisogna prende gente giovane di altri tanto per allora sto come sono coi miei.

    • É uno dei fiori all’occhiello della Juve under 23 di C ( é nel girone delle toscane) insieme a Correia ( questo è un fenomeno davvero) . Gioca dietro la monopunta Brighenti come trequartista ( 3421). Ma per me può fare anche l’interno a 3. Diciamo che la sua collocazione tattica è in fase di studio, vista la sua giovane età. Molto molto bravo. Saluti 🙂

  3. Bajrami sta diventando un giocatore fondamentale in questa squadra. È impensabile che domenica non sia schierato titolare fin da subito; è l’unico che in quella zona nevralgica del campo, riesca a fare gioco, a saltare l’uomo e se lo lasci solo a tirare in porta con i risultati che si è visto. La Salernitana verrà a fare le barricate, e agirà solo in contropiede; dobbiamo attaccare senza perdere le distanze fra i vari reparti; Moreo, seppur mostrando sempre grande impegno e volontà, lo farei partire dalla panchina, non è il giocatore che crea gioco e compatta la squadra, anzi. Per chi rimprovera a Bajrami di perdere troppi palloni, credo che sia ingeneroso e che ci capisca poco sul ruolo del trequartista.

  4. Aver giocato la gara di Coppa Italia a Napoli credo rappresenti il vero “vantaggio” (psicologico) degli Azzurri sulla Salernitana.

    I campani saranno forse più riposati ma anche più nervosi e depressi visto che non fanno risultati positivi più o meno da Natale.

    Sarà importante il primo tempo. Più in generale sarà importante non passare in svantaggio.
    Viceversa, segnare per primi potrebbe mettere la gara inaspettatamente discesa

  5. Inoltre, proprio in questa settimana la società ha un appuntamento in Comune per la questione stadio.
    Potrebbe mettere altra benzina in corpo a squadra e società

  6. La Procura Federale ha aperto un fascicolo su Salernitana-Pordenone, dopo la denuncia della società granata su presunti voci di variazioni repentine delle quote scommesse, anche se I bookmakers non rilevarono anomalie. La “guerra psicologica” è in corso.

    • Le scommesse andrebbero vietate o valide con 12 ore prima di inizio gara, ma lo stato ci guadagna come i tabacchi a questo punto possono legalizzare le droghe così si fa pulito nei boschi e per le strade. Domenica partita difficile ma noi siamo in palla adesso.

  7. Claudio è vero che abbiamo perso col Napoli, ma non conta nulla,la B è un altra cosa, poi si gioca con i titolari.
    La squadra per domenica:
    Brignoli Fiamozzi Romagnoli Nikolau Parisi
    Ricci Stulac Haas
    Bajramj
    Mancuso Moreo
    Poi vediamo nel secondo tempo come si mette.

    • Il problema è quale difensore mettere su Tutino. Credo che questa sia la partita nella quale sarebbe opportuno inserire Casale e fare a meno di uno fra Romagnoli e Nikolaou. Oppure francobollarlo con Parisi in qualunque zona del campo; ma perderemmo la spinta sulla fascia sinistra. Non saprei, ci penserà il mister.

  8. Ahahahahahahaha con quelli un tu segnavi, sta sicuro!!!
    Non snaturiamoci pe’ Tutino. Romagnoli e Nikolaou ieri hanno riposato e sono pronti a francobollarlo.

      • Perchè a giro per il campo? Finchè è lontano dall’area un fà paura. Appena vi entra, i nostri centrali gli si appiccicano addosso.

  9. Per l’ultima volta che c’è stato un cenno di marcatura a uomo, dobbiamo risalire al 10 settembre 2006. Sampdoria-Empoli 1-2 (Reti di Buscè e Saudati). Gigi Cagni ordinò il giovanissimo Lino Marzorati di marcare Flachi a uomo. Mossa che si rivelò vincente ai fini del risultato . Attualmente il 34enne Marzorati dopo una carriera notevole è il Capitano del Lecco ( Serie C gir.A) .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.