EMPOLI LADIES – TAVAGNACCO  0 – 4

Marcatori: 26′ Mascarello, 41′ Erzen, 68′ Brumana, 88′ Mascarello

 

Empoli Ladies (4-3-3); Vicenzi; Venturini, Esperti(76′ Lo Vecchio), Filangeri, Parrini; Caucci(46′ Borghesi), Orlandi, Meropini; Acuti(50′ Orsi), Prugna, Bargi.

Allenatore: Mario Nicoli

 

Tavagnacco (4-4-2); Ferroli; Martinelli, Frizza, Mella, Brumana; Tuttino, Cecotti, Erzen, Catena; Mascarello, Camporese.

Allenatore: Marco Rossi

 

Arbitro: Signor Sebastian Petrov di Roma 1

Ammoniti: 75′ Venturini

 

Le azzurre vengono travolte 0-4 nel confronto interno di oggi pomeriggio contro il Tavagnacco e sono a un passo dalla retrocessione in serie B.  Anche nel match odierno, inizialmente non e’ mancato lo spirito giusto da parte delle ragazze di Mister Nicoli, oggi in panchina al posto di Pistolesi assente per motivi familiari, infatti, nel corso del primo tempo, hanno costruito diverse occasioni da gol con Orlandi e Filangeri ma senza riuscire a concretizzare.

Alla prima vera occasione le avversarie sono riuscite a trovare la rete del vantaggio con Mascarello al 26′ su azione di calcio d’angolo. Nel finale di tempo al 41′, su azione di rimessa, arriva anche il raddoppio del Tavagnacco con Erzen che taglia definitivamente le gambe alle nostre ragazze. Nel secondo tempo la squadra ospite domina per grandi tratti della partita mettendo in grande sofferenza l’Empoli e trovando anche altre due reti con Brumana al 68′ e Mascarello nei minuti finali per lo 0-4 definitivo.

Una sconfitta pesante per le azzurre che rimangono all’ultimo posto in classifica con 8 punti e vedono allontanarsi quasi definitivamente le possibilità di salvezza, visto che al termine della stagione rimangono solamente 5 partite. Adesso una lunga sosta, si riprendera’  il 14 aprile

3 Commenti

  1. chiamiamo Ibrahimovic prima di andare in Mls a fare qualche partita.Tanto con un pò di trucco può sembrare una donna.

  2. Forse abbiamo fatto come il benevento.. non abbiamo costruito una squadra competitiva per la a… non ci resta che piangere..

  3. sì però quello che ha fatto il Benevento nel mercato di riparazione tradotto a livello femminile è come se l’Empoli Ladies avesse comprato l’intera nazionale femminile svedese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here