Ecco le nostre pagelle inerenti la gara giocata questo pomeriggio al “Del Duca” degli azzurri di Ascoli contro i marchigiani, coincisa con la seconda sconfitta stagionale per 2-0.

BRIGNOLI: 6 Appare meno reattivo rispetto al consueto. Bravo sulla conclusione di Bajic nel primo tempo in seguito al palo di Dionisi, nulla può sulla rete dell’ex Frosinone mentre sulla seconda rete si fa passare la palla fra le gambe.

SABELLI: 6 L’unico a salvarsi in una retroguardia piuttosto distratta e sbadata. Attento nella sua zona di competenza dove deve prestare attenzione alle incursioni bianconere proponendosi con efficacia in avanti.

FIAMOZZI: S.V

NIKOLAOU: 4.5 Prestazione quasi disastrosa del greco apparso non nelle migliori condizioni oggi. Regala al 20′ una palla “sanguinosa”, da quel momento non riesce a tirarsi più consegnandosi agli attaccanti avversari, non riuscendo ad opporre adeguata resistenza.

CASALE: 5 Prestazione al di sotto del suo standard anche per il difensore ex Venezia; sul primo gol concede davvero troppo spazio a Dionisi, il quale ha tutto il tempo di controllare e calciare. Quando l’Ascoli si propone in avanti va sistematicamente in difficoltà.

TERZIC: 5.5 Parte bene con due efficaci chiusure, con il passar del tempo soffre le giocate dei padroni di casa. In fase offensiva si fa vedere molto raramente.

BANDINELLI: 6 Torna a giocare dopo un lunghissimo e fastidioso infortunio. Il suo approccio è molto buono, dai suoi piedi nasce una delle poche occasioni degli azzurri nel primo tempo. Costretto ad uscire ad inizio ripresa, ovviamente la condizione ancora non lo assiste.

HAAS: 5.5 Non eccelso il suo approccio, si adatta ad una situazione di gara piuttosto piatta, dove i padroni di casa riescono a bloccare le fonti di gioco azzurre. Lo svizzero non riesce a dare il cambio di passo.

STULAC: 5.5 Parte bene rubando anche un pallone nella metà campo avversaria. Con il passare del tempo subisce il pressing e la maggiore determinazione avversaria.

ZURKOWSKI: 5 In ombra il polacco, non efficacia in fase di non possesso oltre a mostrarsi poco propositivo ed efficace come altre volte in fase di costruzione della manovra.

CROCIATA: 6 Qualcosa di più si vede, soprattutto se consideriamo che il suo inserimento avviene sul 2-0 per l’Ascoli. Ha il merito di provarci e mostrarsi combattivo.

BAJRAMI: 6 Certo da lui ci si aspetta di più, anche se dai suoi piedi nascono le uniche iniziative insidiose ed un paio di tiri minacciosi verso Leali, soprattutto nel primo tempo

MATOS: 5 Prestazione non sufficiente con il risultato di far rimpiangere ci non c’era. A referto solo un tiro deviato dal portiere avversario. La sensazione è che possa incidere maggiormente a partita in corso.

OLIVIERI: 5,5 Appare più efficace ed incisivo rispetto al compagno di reparto, nulla di trascendentale ma ha il merito di creare un pò di scompiglio nella retroguardia avversaria.

LA MANTIA: 5,5 Repentino passo indietro rispetto alla buona prestazione contro il Chievo Verona. Impegna Leali seppur con una conclusione con il ginocchio per il resto non si trova praticamente mai con compagni di reparto non riuscendo ad incidere.

MOREO: 5 Non fa meglio rispetto al compagno di reparto, si fa notare soltanto per un cartellino giallo rimediato.

MISTER DIONISI: 5.5 L’Ascoli di giornata ci è stato superiore non c’è nulla da aggiungere, certo le assenze di Romagnoli e Mancuso erano pesanti ma il campo ha parlato chiaramente. Più determinati e convinti i bianconeri, gli azzurri nella ripresa sono stati piuttosto appannati e incapaci di reagire. La dea bendata ci ha dato una mano, martedì in un orario incomprensibile potrebbe arrivare il giusto coronamento di una stagione condotta nel migliore dei modi.

42 Commenti

  1. Brignoli 6
    Sabelli 5,5
    Casale 5 ….aveva la palla del goal malamente sprecata
    Nikolau 5
    Terzic 5,5
    Zurkowsky 6
    Stulac 6
    Bandinelli 5
    Bajrami 5,5
    Matos 5
    LaMantia 5

    Moreo 5
    Haas 5,5
    Crociata 6
    Fiamozzi 6
    Olivieri 6,5
    Dionisi 5,5

    Dobbiamo essere coerenti
    Ascoli 7;5 Ci hanno surclassato senza problemi ovunque
    Sottil 7,5.

  2. Sembra brutto da dire adesso, ma se riascoltate le parole del mister di ieri, c’era già il sentore per uscire sconfitti oggi. Perché? Tra le righe dice che non c’erano di testa. Ritorniamo a fare punti martedì, forza ragazzi!!

    PS. Chi capisce di calcio, sa che nella formazione del Ascoli, ci sono giocatori che valgono un salto di categoria e proverei a prenderli.

    Bajić, ma difficilmente Udinese te lo cederà
    Sabiri, è più facile visto che è di proprietà del Ascoli

    Vinciamo con il Cosenza anche per vendicare la sconfitta dell’anno scorso.

    • …era nell aria non solo da mister ma da molti il fermo COVID si sta’ facendo sentire adesso , supportata oggi dalla mancanza di Mancuso e Romagnoli( anche se sbaglia 1 partita ogni 10 ma in campo spesso è un muro) che spesso hanno messo rimedio a cali di forma o di gioco come oggi.
      La prossima non dobbiamo ne possiamo sbagliarla a costo di giocare il 2’ tempo con 541 difensivo va’ portata a casa.

  3. Brignoli 4,5 Sabeli 5 Nikolau 4,5 Casale 4,5 Terzic 5
    Bandinelli 5 Stulac 5 Zurkoskj 7
    Bajramj 5
    Matos 5 La Mantia 4,5
    Dionisi 5 perchè è fortunato altrimenti ancora meno.
    Se giocano come oggi, c’è da stare preoccupati fino in fondo, speriamo di no.

    • ….Davvero infatti le corazzate Salernitana e Lecce ci hanno ripreso è passato……
      Vedrai che martedì sarai felice …buonanotte

  4. Al di là delle prestazioni dei singoli ritengo che in una partita così delicata dove puoi giocarti la stagione ,non puoi partire il giorno prima e fare 6 ore di pullman, ma organizzarti diversamente per non far pesare la trasferta ai giocatori già sicuramente tesi per le partite ravvicinate.

  5. Sette e mezzo a tutti
    Nove e mezzo al mister
    Dopo 28 partite avete dato una lezione a tutti
    Vi siete dimostrati umani, merito soprattutto degli avversari, orgogliosi di voi
    I veri tifosi capiscono e accettano senza menate la sconfitta
    Grazie per il favoloso campionato

  6. Brignoli 5,5
    Sabelli 6,5
    Casale 5,5
    Nikolaou 5
    Terzic 6
    Stulac 6
    Bandinelli 6
    Zurkowski 7
    Bajrami 5,5
    Matos 6
    La Mantia 5,5

    (Crociata 7 fiamozzi 6 Moreo 6 Olivieri 6)

    Mister Dionisi 5, 5

    Balotelli 9

  7. I voti oggi vanno dati soprattutto all’Ascoli, alla sua grinta e concentrazione perfetta, e al suo mister che ci ha studiati alla perfezione sotto ogni aspetto. Tanto di cappello. Mi fa ridere però chi, come il classico tifoso boccalone, dice che ora bisognerebbe comprare i loro giocatori per migliorare la rosa. O ragazzi, e son giocatori che son valsi fino a ora il quintultimo posto, e ora stanno giocando delle grandi partite proprio perché si vogliono salvare, sono in ottima forma fisica e hanno un bravo mister. Ma se abbiamo una trentina di punti più di loro, vorrà dire che i nostri sono meglio, o no? Allora la Juve che ha perso col Benevento che fa, l’anno prossimo compra in blocco il Benevento? Ma vi rendete conto che discorsi fate a volte?

    Animo, non è successo nulla, è la prima partita giocata davvero male in un’intera stagione. E speriamo che mister e giocatori davvero non si leggano i commenti che vengono fatti, specie durante la partita…di un’ingratitudine e di una bassezza umana incredibili. Forza ragazzi, forza mister!!

  8. Quasi tutti largamente in insufficienti sopratutto i centrali Nicobau e Casale.
    Come è possibile confinare in panchina un gran difensore come Pirrello?
    E il bravissimo Ricci allora?

    • Io infatti rinuncerei a presentarmi in campo nelle ultime tre e lascerei andare in A gli altri …a questo punto … in questa situazione disastrosa che descrivi … direi che sei quasi d’accordo con me che arriveremo terzi

  9. Oggi francamente molto male in tanti aspetti…. temo più il “braccino”, dell’Ascoli che comunque ha fatto una signora partita… bravo quel Sabiri e la sconfitte è giusta e meritata.
    Poco male, i risultati degli altri ci hanno aiutato e ora manca davvero poco….. comunque una giornata storta ci sta, credo che sia la prima in una stagione perché a Venezia ha inciso altro….. voltiamo pagina e dritti verso la meta.
    Il Cosenza non è il Real Madrid….. o almeno non lo facciamo diventare…. tutto nelle nostre mani!!!!!

  10. Mi sembra che l’isteria regni sovrana. S’è perso una partita dopo 6 mesi, giocando male, per l’amor di dio, ma le squadre che dovrebbero essere meglio di noi hanno preso 3 gol in casa. Quindi i casi sono 2 , o siamo meglio di quanto si crede, o quelli dietro sono peggio di quello che si crede. Fate voi. Se la Salernitana non vince a Pordenone, si potrebbe anche perdere, e si va lo stesso in serie A, senti quanto siamo messi male!! E ricordatevi che la Salernitana se avesse avuto un arbitro decente la partita col Venezia non l’avrebbe vinta !

  11. Pagelle semplici
    Tutta la squadra: 4, molli, assenti, spaesati, forse la pausa forzata del Covid ha lasciato degli strascichi a livello fisico
    Dionisi: SV. In campo non ci va lui, e i 16 giocatori visti in campo oggi non li avrebbe potuti trasformare neanche il creatore
    Cittadella e Monza: 10. Graz ieeeeeeee

  12. La squadra è un po’ stanca, la sconfitta ci può anche stare dopo aver disputato un campionato strepitoso. Secondo me questa squadra non può fare a meno di Mancuso, Haas e Parisi. Martedì sarà serie A

  13. secondo me si crea tensione da parte dei media dicendo da troppo tempo che siamo in serie a che ci vuole quello e quell’altro giocatore perche’ qualcuno non è da serie a eccetera!lasciamo tranquilli i ragazzi facciamoli divertire in campo e vedrai una squadra che torna a far gioco e che puo’ vincere,ultimamente la sindrome da serie a si sta facendo sentire:si ha il braccino mooolto corto non siamo squadra da fare calcoli,non si ha ne forza ne esperienza in questo credo che in questo momento ci voglia il lavoro del mister ma anche del corsi di accardi e maietta.fino a martedi tranquillita’ serenita’ e poca pressione sull’obiettivo,concentrarsi solo sul cosenza e la partita,in fondo loro non sono il real madrid!

  14. secondo me si crea tensione da parte dei media dicendo da troppo tempo che siamo in serie a che ci vuole quello e quell’altro giocatore perche’ qualcuno non è da serie a eccetera!lasciamo tranquilli i ragazzi facciamoli divertire in campo e vedrai una squadra che torna a far gioco e che puo’ vincere,ultimamente la sindrome da serie a si sta facendo sentire:si ha il braccino mooolto corto non siamo squadra da fare calcoli,non si ha ne forza ne esperienza in questo credo che in questo momento ci voglia il lavoro del mister ma anche della societa’.fino a martedi tranquillita’ serenita’ e poca pressione sull’obiettivo,concentrarsi solo sul cosenza e la partita,in fondo loro non sono il real madrid!

  15. Ascoli, squadra inferiore, ma più determinata nell’ottenere l’unico risultato che doveva fare; Empoli un po’ sottotono, non convinti appieno nella prima mezzora del primo tempo dove potevamo anche passare in vantaggio, nel secondo tempo mai vinto un contrasto a centrocampo; ci può stare, aspettiamo martedì per festeggiare.
    Brignoli 5,5 (il solito Brignoli)
    Sabelli 6,5 (a metà secondo tempo doveva uscire, sia per problemi fisici che di tenuta)
    Casale 5,5
    Nikolaou 5 (errori grossolani, giocatore che se resta in panchina, perde la sua sicurezza)
    Terzic 5,5
    Stulac 5,5
    Bandinelli 5 (non ancora in condizioni, e mossa azzardata di Dionisi)
    Zurkowski 6,5 (buona spinta in avanti, è quello che sa fare; copertura assente, non è nel suo dna)
    Bajrami 5,5 (partita difficile, e non fortunata)
    Matos 5,5 (ci si poteva aspettare di più)
    La Mantia 5,5
    Crociata 6
    Fiamozzi 5,5
    Moreo 6
    Olivieri 5,5
    Dionisi 6

    • Centrocampo in balia degli avversari ma per il primo c’e attenuante che non giocava da 5 mesi. Forse non doveva giocare…

  16. Facciamo un monumento a Super Mario. Senza la sua doppietta negli ultimi 10 min saremmo stati a +5 con lo scontro diretto a Salerno e con l’ultima di campionato in cui la Salernitana va Pescara già in C.

  17. Siamo partiti bene come sempre, solo che questa volta non siamo riusciti a segnare subito come nelle ultime partire , con tanti goal sbagliati: Casale, La Mantia, Matos…. se c’entrava si faceva la solita partita. Poi l’Ascoli è stato più determinato. Io sarei partito con Has ancora Bandinelli non c’è. Al di là dei voti della redazione Zurkovski è stato il migliore dell’Empoli, secondo me. Male Casale sui due goal. L’impegno non è mai mancato ma hanno giocato meglio loro.

  18. Siamo alla canna del gas..queste tre ultime tre partite le perderemo tutte..siamo in condizioni fisiche disastrose….con una difesa così per bruciarla basta l avane

    • Capisco il pessimismo…però anche basta dai. Invece di incoraggiare. Il primo tempo si è giocato discretamente, avendo avute due o tre occasioni buone. Non mi sembra una squadra in calo psicofisico solo perché abbiamo perso una partita dopo 6 mesi.

  19. Ma l hai vista la partita..se marchi a uomo Bajrami..lo annulli….ragazzi tutte queste vostre certezze io no lo ho..ti ripeto guarda la difesa e i goal presi..occhio al cosenza..mi ricorda incubi passati

    • Cosenza che arriverà con il sangue agli occhi il coltello fra i denti…ma insomma parliamo di una partita in casa e contro una squadra apprezzabile ma molto inferiore all’Ascoli di adesso…e comunque anche la Salernitana non avrà vita facile a Pordenone…così cone il Lecce a Monza non ha già vinto.

      • Comunque vuoi per la differenza di valori in campo…vuoi per evitare rischi (perché sia la Salernitana che il Lecce quest’anno difficilmente hanno sbagliato due partite consecutivamente) martedì dobbiamo assolutamente ed obbligatoriamente vincere… con qualsiasi altro risultato dovremmo affidarci al fato.

  20. Brignoli 6
    Sabelli 5,5
    Casale 5
    Nikolau 4,5
    Terzic 5,5
    Zurkowsky 6
    Stulac 5,5
    Bandinelli 5,5
    Bajrami 5
    Matos 5
    LaMantia 4,5

    Moreo 4,5
    Haas 5,5
    Crociata 6
    Fiamozzi 6
    Olivieri 5,5

    Dionisi 4,5…la squadra del primo tempo è svagata in difesa…quella della ripresa pasticciona a centrocampo e inconcludente davanti…da l’idea di fare cambi tanto per cambiare, ma di non credere alla rimonta…dietro mancava Ronagnoli… ma con lui delle precedenti tre partite avevamo preso 6 reti… della coppia Casale-Nikolau era incensata da tutti fino alla partita con l’Entella…in attacco eravamo senza Mancuso… ma proprio per questo, perché mancava l’unico attaccante prolifico della squadra, forse poteva provare per una volta assetto tattico diverso.
    Non ho visto la squadra in difficoltà fisica…bensì una squadra mentalmente appesantita… stanca psicologicamente… svagata…con la testa altrove…come il suo allenatore.

    • Concordo su tutto. Purtroppo il Mister, anche se bravissimo, non è altrettanto abile nel correggere in corsa. Se vogliamo, stavolta è mancato anche nella formazione iniziale. In una partita così delicata, Bandinelli che non giocava titolare da una vita e La Mantia che quest’anno non va, forse non dovevano partire nell’11 iniziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here